Javier Zanetti

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Javier Zanetti

Zanetti fra cinquant'anni.

Quote rosso1 Ha una resistenza alla fatica paragonabile a quella di un asino che traina su per una salita quel ciccione di Adriano. Quote rosso2

Quote rosso1 Fortunatamente il presidente ha ragione. Quote rosso2

~ Moglie di Zanetti felice per la sua resistenza
Quote rosso1 E gira più lui nel campo che la merda ne' tubi. Quote rosso2

~ Toscanaccio di periferia
Quote rosso1 Mi piace Zanetti perché sono 40 anni che ha la stessa acconciatura di capelli. Quote rosso2


Javier Zanetti è un atleta e calciatore argentino capitano di Samuel, Cambiasso e Milito dell'Inter.

Milita e gioca nell'Inter ormai da secoli (c'è chi sostiene che sia l'Inter a giocare in Zanetti). È l'unico essere vivente ad avere le caratteristiche dei vini pregiati, cioè più invecchia e più migliora. La sua presenza è quasi bionica; sembra essere stato portato sulla Terra dagli stessi alieni che avevano lasciato le piramidi in Egitto.

[modifica] Storia

Javier Zanetti 5 Maggio

Javier Zanetti il 5 Maggio, dopo aver perso lo scudetto.

Saverio Adelmo Zanetti nasce nel 1973 in Argentina. Soprannominato in patria El Tractor in virtù del mestiere per cui è veramente portato, giunge all'Inter nel 1995, dove si è specializzato nell'arte della sconfitta per 11 anni prima che un credibilissimo processo provvedesse ad eliminare la concorrenza. Si suppone che i traumi subiti durante quegli anni abbiano innescato nel giocatore il processo di blocco della crescita che gli consente di mantenere ancora oggi un aspetto gioviale. Oltretutto, queste vicissitudini, lo portano immancabilmente a piangere alla fine di ogni manifestazione sportiva, poiché oramai per abitudine dà sempre per scontato che l'Inter abbia perso. In qualità di capitano, è un esempio per tutti i componenti della sua squadra. Sotto la sua guida e tutela hanno mosso i primi (ed ultimi) passi giocatori indimenticabili del calibro di: Jérémie Brechet, Benoît Cuaet, il mitico Bruno Cirillo, Francesco Coco, Vampeta ed un'altra infinità di "calciatori" che, grazie a lui, si sono perfettamente ambientati e adattati allo stile di gioco dell'Inter. Grazie alla sua indiscutibile autorità nello spogliatoio, ha contributo a garantire che i giovani campioni nerazzurri seguissero un comportamento rispettoso ed ineccepibile dentro e fuori dal campo, vedi Adriano e Balotelli.

[modifica] Caratteristiche tecniche

Trattore blu e nero

El Tractor pronto per scendere in campo.

Può giocare ovunque, pare che più volte abbia litigato con almeno 7 portieri dell'Inter (il cui nome è andato perso nei secoli) su chi dovesse giocare titolare. Può giocare su entrambe le fasce, infatti riesce a portare le borracce ai suoi compagni sia con la destra che con la sinistra.

Grazie anche alle sue discendenze divine, Zanetti è dotato di un fisico non-umano, tanto che il suo secondo lavoro è quello di fare il manichino ai crash-test della FIAT (anche se questa mansione è perfettamente inutile perché, non infortunandosi in alcun modo, rende i test inutili).

Se durante le partite si trova in una situazione nella quale l'unica soluzione per non perdere il possesso della palla è quello di proteggerla con il fisico, è scientificamente testato che è impossibile prendergliela. Recenti studi fatti su questo mostro della natura hanno portato alla luce delle nuove verità; è infatti emerso che Zanetti potrebbe essere un androide venuto dal futuro.

[modifica] Caratteristiche fisiche

Javier Zanetti prima e dopo

Le raccapriccianti conseguenze, nel corso del tempo, della sindrome dei Saiyan su Saverio Zanetti.

È affetto dalla sindrome dei Saiyan, infatti in una puntata di Dragon Ball Vegeta spiega che Zanetti fisicamente non invecchia ma cresce d'età. Altre particolari conseguenze fisiche di questa malattia sono i capelli, che non crescono e non si spettinano mai oltre un certo limite. In uno slancio di virilità, la bandiera dell'Inter rivela tramite il mensile "Ok Salute":

Quote rosso1 Sono preciso e ordinato anche nel curare la testa. Se avessi un ciuffo fuori posto non mi sentirei bene, per questo i compagni mi prendono in giro. E se penso all'ipotesi di perderli... Quote rosso2

~ Javier Zanetti rischiando di essere tacciato di omosessualità vanità
Javier Zanetti faccia

Zanetti in una dimostrazione pratica sull'autenticità della sua faccia.

Ritornando al tema del "cambiamento" del suo aspetto, Saverio nega di essere ricorso alla chirurgia plastica sulla sua faccia. Si suppone che si sia fatto prestare da Michael Jackson una camera iperbarica per dormirci dentro evitando di invecchiare.

[modifica] Palmarès con l'Inter

  • 1 Coppa Uefa
  • 1 5 maggio 2002
  • 1 meritatissimo Scudetto a tavolino
  • 4 Scudetti (battendo l'agguerritissima concorrenza del Cittadella, del Venezia e addirittura il Livorno )
  • 1 Champions League coi punti del detersivo
  • 1 Coppa Intercontinentale (battuto in finale il blasonato Mazembe)

[modifica] Palmarès con la Nazionale

  • 1 Cippa
Esultanza Javier Zanetti

Javier Zanetti, dopo la conquista della Champions, avendo ormai dimenticato come si esulta.

[modifica] Curiosità

  • È scientificamente provato che la velocità media di Zanetti sia superiore a quella della Ferrari di Felipe Massa.
  • Si racconta che un giorno Cesare Ragazzi chiese consigli a Zanetti per come fissarsi i capelli.
  • Aldo Biscardi frequenta lo stesso parrucchiere di Javier Zanetti.
  • Detiene il record sia di vittorie che di sconfitte in ogni manifestazione sportiva.
  • Detiene anche l'ambitissimo record di pareggi consecutivi con l'Inter.
  • Qualunque cazzata faccia durante una partita, l'allenatore dell'Inter non può sostituirlo.
  • Non suda.
  • Ha dato i natali a Papa Francesco I, ciononostante la sua inossidabilità lo fa sembrare più giovane.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo