Isole Falkland

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

File-Logo isola dei famosi
ATTENZIONE! QUESTO È UN ARCIPELAGO!

Pertanto, nello sventurato caso vi siate rimasti intrappolati, è inutile costruirsi un amico testa di cuoio. È inutile anche la vostra pistola a salve, se volete uscire da questo luogo maledetto. Quest'arcipelago è abitato da tribù di cannibali, pietre assassine ed esseri immondi.

IL VIAGGIO SULL'AEREO SCIAGURATO VI È STATO OFFERTO DA CATAPECCHIA AIRLINES.

Torta con decorazione a forma di isola tropicale


Isole Falkland
Bandiera Regno Unito con sopra scritto "Our Property"
Finta bandiera delle Falkland
(Bandiera) (Stemma)

Motto: "Le pecore mie toccare non devi, capito tu mi hai?
Inno: God Save the Sheep
Cartina Argentina con isoletta a Sud cerchiata in rosso

Le isole Falkland si trovano a nord-est dell'isola cerchiata in rosso
Capitale Port Stanley (23 abitanti di cui un 97enne)
Maggiori città

Port Stanley, Casa di Joe il Marinaio, Bar di Jack l'ammazzapinguini


Lingua ufficiale
Governo Territorio lontanissimissimo dipendente dall'Argentina dall'Inghilterra dal Regno Unito
Capo di stato Ufficialmente Elisabetta II, ma in realtà è il Capo Pescatore Bastardo
Area Ricoperta da neve e simpatici prati verdi
Popolazione

I 3000 sopravvissuti alla strage delle foche assassine


Moneta Baratto di bestiame
Religione

Culto del formaggio di capra.


Sport nazionale

Guerra tra inglesi e argentini


Sito internet http://www.caseificiosangiorgio.com/


Quote rosso1 Brrr! Ma qua fa un cazzo di freddo... E stiamo pure a sud! Quote rosso2
~ Louis Antoine di Bugainville dopo aver messo piede sulle isole Falkland

Le isole Falkland sono un arcipelago situato nell'oceano Atlantico, in un punto così lontano dalla terraferma che non è visibile dalla costa. Appartiene alla Gran Bretagna, in quanto nel 1833 gli inglesi ci edificarono una base nasale, ovvero un importante studio medico di otorinolaringoiatra adibito al controllo dei nasi delle foche. Nel 1837 fu fondato un centro di amministrazione coloniale, che si occupava della vendita e dello smercio di vari tipi di profumi, colonie e deodoranti creati appunto nell'area falklandese.

[modifica] Geografia

Masso sulla strada

Il rilievo più alto delle isole Falkland.

L'arcipelago delle Falkland è composto da circa 200 isole, 350 isolotti e 4 o 5 bottiglie di plastica galleggianti. Le isole più importanti sono l'isola Falkland occidentale, l'isola Falkland orientale, l'isola dei leoni marini delle Falkland, l'isola Falkland piccola e l'isola Falkland normale. Il territorio delle prime isole Falkland citate (le maggiori dell'arcipelago delle Falkland) è diviso dal Canale delle Falkland, che sbocca in entrambe le direzioni nel Mare delle Falkland, ed è pieno di dossi: il rilievo più elevato è il monte Falkland (76 metri delle Falkland), seguito dal monte Falkland 2 (45 metri delle Falkland) e dal monte Falkland 3 (0,50 metri delle Falkland).

[modifica] Storia

Prima della scoperta delle isole, il mondo non era a conoscenza dell'esistenza dell'arcipelago. Adesso che le isole sono state scoperte, il mondo non è comunque a conoscenza dell'esistenza dell'arcipelago. In ogni caso, il primo a mettere piede su queste terre fu il marinaio inglese John Davis, nel 1592. Tuttavia, pensando di trovarsi nelle Indie, e per evitare di commettere lo stesso errore di quel coglione di Cristoforo Colombo, che 100 anni prima si era imbattuto in un nuovo continente, decise di poggiare su quella terra anche la sua saliva.

Busto di Louis Antoine de Bougainville

Louis Antoine de Bougainville durante un'apparizione in Futurama.

A darle il nome di Isole Folkland fu un certo John Strong, che diretto verso un bordello argentino, sbarcò per errore sull'isola maggiore dell'arcipelago, e poiché in quel momento in questo stato era appena cominciato un concerto folk, decise di rinominare l'arcipelago Terra del folk. Lo chiamò così sebbene in principio volesse chiamarlo Terra odiosa che mi sta sul cazzo, che se non fosse stata tra i piedi adesso ero già arrivato.

I primi a colonizzare queste zone nel 1763 furono i francesi, guidati da Louis Antoine de Bougainville. Bougainville e i suoi decisero però di ribattezzare l'arcipelago, dato che uno dei suoi uomini non sapeva pronunciare la lettera O. Così chiamarono le isole Falkland. Nel 1766 la colonia fu però ceduta alla Spagna, in seguito a una sconfitta in un torneo di burraco.

L'arcipelago fu terra ispanica fino al 1825, quando l'Argentina, dopo aver ottenuto l'indipendenza 7 + 8 anni prima, inviò una squadra di gelatai alla ricerca di neve su queste isole. Non trovarono tanta neve, ma diverse pecore, così ne presero una e la impalarono per divertimento.

Il re Guglielmo IV d'Inghilterra però, sapendo che la pecora si chiamava Guglielma, decise di inviare delle truppe nel 1833 per vendicarsi dell'affronto.

Nel mondo occidentale e nel mondo in generale, non si riparlerà più delle isole Falkland fino alla Prima Guerra Mondiale, quando un incrociatore tedesco capitanato da Maximilian Von Spee si perse nell'Atlantico.

- Von Spee: “Zcuzi, mi zaprebbe dire dove ci trofiamo?”
- Pastore falklandese: “Siamo sulle isole Falkland, ma tu vedi di parlare bene, che se ti risento sostituire la esse alla zeta ti do un pugno e ti appiccico al muro.”


[modifica] Guerra delle Falkland

Gara con zattere

I cacciatorpedinieri argentini ARA Hercules e ARA Santisima Trinidad in azione nel canale delle Falkland.

Persone che si fanno una foto davanti a una roccia

1982: folla agguerrita di manifestanti falklandesi protesta contro la guerra che sta sconvolgendo l'arcipelago.

Soldati inglesi nelle isole Falkland

Scout inglesi durante un'escursione.

Le isole, appartenenti da più di un secolo al Regno Unito, nel 1982 vengono invase da quei rompi-balle degli argentini, cui quanto pare erano finite le bistecche e avevano bisogno di più carne.

Purtroppo in quel momento il segretario dell'ONU stava effettuando una battuta di caccia sull'isola maggiore dell'arcipelago, e quando vide un soldato argentino che mordeva la caviglia di una capra, decise di chiedere l'evacuazione dei sudamericani dalle isole e un pezzo di torta.

Nel frattempo il il diplomatico e pacifico leader inglese Margaret Thatcher[citazione necessaria] aveva già inviato qualche centinaio di navi da guerra e un po' di sottomarini nucleari, dato che essendo Lyndon Johnson morto da un po', i leader anglosassoni non avevano ancora trovato un'idea su come sprecare le vite di militari e civili. Sfortunatamente nella Guerra delle Falkland persero la vita solo 900 persone, contro le 4 milioni di vittime della guerra del Vietnam.

Dopo un conflitto durato circa 3 mesi, gli argentini si arresero alle truppe britanniche, pensando che la guerra che dovevano combattere doveva essere giocata a Pacman. Il 14 giugno del 1982 il generale Jeremy Moore lesse il seguente bollettino:


Wikiquote
«Oggi, 14 giugno del 1982, a Port Stanley alle 9 di sera, tempo delle Falkland (tempaccio direi, dato che ha piovuto tutto il cazzo di giorno), il generale Menendez si è arreso con tutte le forze argentine alla puzza che noi britannici emaniamo dal pube. Le isole Falkland sono di nuovo sotto il governo preferito dai loro abitanti, e possono continuare a non usare il bidet. Dio salvi i rotoloni Regina

[modifica] Popolazione e servizi

La popolazione è composta per lo più da esseri umani, ma a volte nei censimenti vengono considerati anche i leoni marini. Gli abitanti sono più o meno tutti britannici, etnicamente parlando, a parte un italiano che si chiama Felice e mangia solo pizza.

A Port Stanley vi sono un ospedale e una scuola, il primo gestito da un cane San Bernardo, mentre alla scuola si insegna ai pochi ragazzi come produrre pecorino. L'unico cinema si trova nell'unico bar, dove l'unica televisione presente nell'arcipelago proietta 7 volte al giorno l'unico film cui la popolazione sia a conoscenza, ovvero Bianca e Bernie nella terra dei canguri. Una volta il barista ha addirittura cercato di fare vedere ai suoi concittadini il film Dumbo, ma i suoi clienti hanno dato fuoco al locale poiché il lungometraggio non era adatto ai loro standard, essendo troppo movimentato.

[modifica] Economia

Le principali fonti di sostentamento per i Falklandesi sono la pesca e l'albicocca. Questo senza contare le pecore, che hanno un importantissimo ruolo nell'arcipelago in quanto coltivatrici di cavoli. L'economia è comunque in costante miglioramento, dato che va sempre più sviluppandosi il servizio del Futurismo, dato che è noto a tutti che Filippo Tommaso Marinetti è nato in questo Commonwealth.

[modifica] Paesaggi e foto

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • I 238 soldati britannici morti durante la guerra delle Falkland non morirono a causa degli argentini, ma scivolarono sul ghiaccio o vennero calpestati da orde di pinguini idrofobi.
  • Le isole Falkland non sono le isole Far Oer, come a molti piace pensare.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
Altre lingue
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo