Islam

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...


Bin Laden con gli occhi che si illuminano
أيها الكفرة الغربيون! لقد كفرتم باسم الله! سينزل عليكم غضبه من السماء.

(Sporchi infedeli occidentali, avete profanato il nome di Allah! La sua ira vi colpirà precipitando dal cielo!)


Burka Knight Rider

Le armate dell'islam sono in avvicinamento!

Bouncywikilogo
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Islam
Quote rosso1 Non chiamateci violenti, altrimenti vi ammazziamo. Quote rosso2

~ Fondamenti della filosofia islamica
Quote rosso1 Rispetto la libertà delle donne, basta che stiano zitte e in disparte! Quote rosso2

~ Un islamico espone i principi del Corano
LogoNonNotizie

NonNotizie contiene diffamazioni e disinformazioni riguardanti Islam.


L'Islam è una religione molto diffusa e amata[citazione necessaria] in tutto il mondo, amica del progresso e della pace tra i popoli[citazione necessaria], della tolleranza[citazione necessaria] e soprattutto del rispetto della donna.

[modifica] Motto

Il motto universalmente noto dell'islam è la ripetizione spasmodica della frase "All'Abbacchio!", espressione che suona particolarmente efficace dopo un prolungato digiuno.

[modifica] Caratteristiche

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Gesù nell'Islam
Joda con Corano alle spalle

Il profeta Maometto.

L'Islam prevede come il cristianesimo un solo dio. Ma contrariamente al dio cristiano, Allah non è stato in grado di procreare sulla Terra tramite fecondazione assistita [1] e così si è accontentato di spedire sui lidi terrestri il figlio del suo vicino di casa, Maometto. Naturalmente, Maometto venne immediatamente preso a calci in culo dai venditori di souvenir locali per le sue idee particolari sulla vita, l'universo e tutto quanto, e così viene costretto a espatriare. Nasce così il termine Egira. Come tutti i profeti Maometto iniziò a indottrinare prima i più poveri e rincoglioniti cammellieri a sua disposizione poi, man mano che aveva seguito, le persone più influenti. Nasce così l'Islam moderno, una religione moderna, spassosissima e divertentissima. A parte per le donne, gli omosessuali e le zucchine, ma nessuno è perfetto.

I precetti dell'Islam sono molto semplici e comodi, e aiutano i fedeli a rapportarsi simpaticamente con gli altri e a vivere sereni. Tra questi ricordiamo:

  • niente carne di maiale (pericolosa portatrice del relativismo)
  • niente alcool
  • niente carne di maiale
  • niente cibo di giorno durante il Ramadam (un corpo troppo ben nutrito ha come effetto collaterale lo sviluppo di una mente arguta e raziocinante)
  • niente carne di maiale (causa la caduta dei peli della barba)
  • nessuna libertà se sei donna

ma a fronte di questi piccoli insignificanti divieti ci sono numerose libertà:

  • Libertà di non mangiare carne di maiale.
  • Assoluta libertà di pensiero. Ognuno può scegliere se pensare ciò che vuole il Corano o essere ucciso.
  • Libertà di cambiare religione.
    • Corollario: assoluta libertà di riunirsi per uccidere chi cambia religione
  • Libertà di fidanzarsi con un occidentale,
    • Corollario: genuina libertà di ammazzare la figlia che lo fa
  • Libertà di emettere una fatwa per uccidere l'autore di un libro senza neanche averlo letto
  • Libertà di mandare il proprio figlio a farsi esplodere per ricevere le 72 vergini[2] promesse dal Corano
  • Libertà di essere picchiata dal proprio marito se non gli obbedisci totalmente.
  • Libertà di ammazzare i registi che parlano male della tua religione proprio come in GTA!
  • Libertà di offrire cinque volte al giorno il proprio orifizio anale alla sacra verga di Allah.
  • Libertà, sia per l'uomo che per la donna, di essere più pelosi di una scimmia.

Insomma, cosa aspetti, corri a convertirti nella moschea più vicina ! Ai primi 100 che si convertiranno regaleremo un prezioso manuale su " come pronunciare Mahmoud Ahmadinejad" e a chi non si convertirà un elegantissimo vestito di legno buono per tutte le stagioni.

[modifica] L'Islam e i diritti civili

Pietra Nera Borg

Gli islamici adorano un meteorite Borg cubico in cui si suppone risieda l'anima di Forza di Maometto.

Come tutte le religioni, l'Islam predica il rispetto e la pac... AHAHAHAHAHAH!!!
Scusate, no, davvero, ero serio. Non uccidermi, ti prego, abbi piet... PUM!

Come diceva dicevo, cari fratelli, l'Islam da sempre se ne sbatte dei si batte per i diritti civili. Per questo, quando l'ONU ha creato la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo i paesi islamici hanno fatto molto di più, creando la meravigliosa Dichiarazione Islamica dei diritti dell'uomo, che corregge alcuni degli errori presenti in quella carta di chiara origine Sionista-Massonica, ad esempio:

  • Un reato non è reato e non può essere perseguito se non lo dice il Corano. Per esempio visto che Maometto aveva più mogli e una di queste era una bambina di 6 anni, la poligamia e la pedofilia sono ok.
    • Lemma: è ok solo se sei musulmano. Altrimenti sei un indefele pedofilo e coprofago e la morte non è abbastanza per te.
    • Corollario: per la par condicio, un reato è reato e deve essere perseguito se così dice il Corano.
  • Ogni persona è libera di parlare ed esprimersi nei limiti imposti dal Corano, pena la morte[3]
  • La donna, giustamente, è ritenuta inferiore all'uomo. Il marito ha il diritto sacrosanto di picchiarla se non obbedisce, poiché Allah l'ha creata inferiore.

[modifica] L'islam e le donne

Donne col burqa

Delle donne protette dai terribili pericoli del sole, del vento e dell'emancipazione.

L'islam rispetta le donne e le ama, come si evince da questo toccante verso del Corano:

Wikiquote
«se alcune delle vostre donne avranno commesso atti indecenti portate quattro testimoni contro di loro, e se questi porteranno testimonianza del fatto, chiudetele in casa fin che non le coglierà la morte o fin quando Dio apra loro una via.»
(Sura delle donne, versetto 15)

Visto? Allah è così magnanimo che dà loro la possibilità di salvarsi se si apre loro una via. Quante altre religioni concedono questo grande privilegio?

O ancora:

Wikiquote
«Gli uomini sono preposti alle donne, a causa della preferenza che Allah concede agli uni rispetto alle altre e perché spendono [per esse] i loro beni. Le [donne] virtuose sono le devote, che proteggono nel segreto quello che Allah ha preservato. Ammonite quelle di cui temete l'insubordinazione, lasciatele sole nei loro letti, battetele. Se poi vi obbediscono, non fate più nulla contro di esse.»
(sura IV, verso 34)

Insomma, l'amore e il rispetto dei musulmani verso le donne è così grande che in alcuni paesi le coprono con dei teli protettivi per impedire che la loro pelle si rovini per effetto dei raggi UV, chiamati burqa (i teli, non i raggi).

Se una donna, per caso, espone la sua pelle, gli islamici non si fanno problemi e spesso l'aiutano prontamente a curarsi dai danni solari con l'uso dei sassi, pratica curativa molto in voga in Afghanistan o in Iran, su cui è d'accordo un medico su dieci.

La Sharia prevede anche notevoli facilitazioni burocratiche per le donne in caso di eredità, nel senso che non ereditano affatto, e in caso di divorzio, nel senso che sono libere di girovagare per strada senza soldi. Alla luce di questo perfino un paese all'avanguardia come l'Inghilterra ha adottato la Sharia per le cause civili riguardanti i musulmani.

Al contrario di quanto si potrebbe pensare, invece, la sodomia è consentita e incoraggiata, tanto è vero che le donne musulmane lo prendono nel culo praticamente sempre.

[modifica] L'Islam e i diritti degli omosessuali

Musulmano protesta contro la libertà espressione

Un musulmano protesta per ottenere uno dei diritti fondamentali di una democrazia: il diritto di censurare.

Secondo l'Islam gli omosessuali sono persone proprio come tutte le altre ed in quanto tali degne di eguali diritti, rispetto, comprensione e di essere lapidate a vista.

In ossequio al sacro diritto di impedire ai rispettabili fratelli froci di farsi i cazzi degli altri (in senso non metaforico) è altresì in voga l'uso di farne degli accattivanti e simpatici pendagli di ammirabile decoro urbano.

[modifica] L'Islam e la democrazia

Heavy metal islamico

Un rispettabile capo di stato islamico, non ti sembra assolutamente devoto alla democrazia?

L'Islam è assolutamente compatibile con la democrazia, e anche con la libertà di espressione. Per esempio, tutti sanno quanto gli islamici adorino le battute e le barzellette e siano ironici. Da morire. Come dimenticare che le più grandi democrazie del nostro tempo, come l'Arabia Saudita, la Malesia o l'Afghanistan dei talebani sono basate sull'Islam? Fratelli, abbandonate le democrazie pluto-giudaico-massoniche e fondate anche voi il vostro meraviglioso stato islamico!

[modifica] Iran

Musulmani che bruciano varie bandiere

Il problema non è l'Islam, ma tutto il resto del mondo.

Wikiquote
«L'olocausto è un falso! I campi di concentramento, i milioni di testimoni, le foto, i video, i documenti, sono tutti falsi! L'ho visto a Voyager
(Ahmadinejad spiega perché distruggere Israele è più importante che avere un sistema di educazione decente.)

L'Iran, guidato dall'illuminato Ahmadinejad, è una delle migliori democrazie Islamiche. Ogni quattro anni i cittadini iraniani hanno la possibilità di votare un candidato approvato dall'Ayatollah supremo che avrà comunque potere quasi assoluto, e per l'occasione vengono organizzate delle feste in cui dei giovani fingono che le elezioni siano state fasulle e vengono giocosamente picchiati dai guardiani della rivoluzione, ma non temete, è tutto finto! Il presidente, illuminato fantoccio leader, ha pensato bene di attuare una riforma dell'istruzione, del sistema idrico e delle infrastrutture dell'energia nucleare, con il geniale intento di bombardare Israele, perché gli ebrei sono i veri colpevoli. Ma come di cosa? Di tutto, no?

[modifica] Arabia Saudita

Anche l'Arabia Saudita è un avamposto della democrazia. Ma piuttosto che fare inutili discorsi teorici, cari fratelli, esponiamo i fatti:

  • Le donne non possono andare in bici o guidare auto[4], per la loro incolumità
  • Gli omosessuali sono torturati o messi a morte, ma è per il loro bene
  • La pena di morte è applicata anche per crocefissione, ma che ci vuoi fare, è una tradizione!

Nelle scuole dell'Arabia Saudita, inoltre, si tengono dei corsi interessantissimi che portano avanti la cultura nel mondo:

  • ARTE: come guadagnarsi istantaneamente l'inferno con la rappresentazione del corpo umano in qualsiasi sua forma
  • MEDICINA: Le mille e una morte
  • LETTERATURA: l'amore per la letteratura, la passione per i libri e l'ardore per le arti della scrittura e del sapere dell'Islam sono da sempre resi immortali nel saggio detto dell'illuminato califfo Omar a proposito della biblioteca di Alessandria: "Se quei libri dicono le stesse cose del Corano, sono inutili. Se dicono cose diverse, sono da distruggere".
  • STORIA: come gli ebrei hanno rovinato il mondo
  • LINGUA: come imparare a memoria il Corano senza sapere che cazzo ci sia scritto
  • ASTRONOMIA: perché la fine del mondo è nel 2012. Lezione tenuta dall'esimio professore Giacobbo
  • INFORMATICA: perché Twitter è il male e come hanno fatto in Iran a censurarlo
  • FISICA: non c'è, perché è una materia satanica
  • EDUCAZIONE FISICA: come chinarsi a pecora (sin. a culobusone) più e più volte al giorno ovunque ci si trovi (sperando in cosa?!)

Inoltre sono molto frequenti i dibattiti culturali, in cui si decide su importanti questioni con illuminati esponenti del mondo cristiano, come:

[modifica] Note

  1. ^ assistita dall'Arcangelo Gabriele, si intende
  2. ^ Tra l'altro, l'unica università islamica che ha studiato per 10 minuti il Corano ha scoperto che la parola potrebbe essere Ur e non Uri, cioè non "vergini" ma "uvetta"... bello farsi esplodere e trovarsi in un posto con 72 mucchi di uvetta... E anche se fosse "vergini" non è stato assolutamente specificato che siano tutte donne vergini. Né che non debbano rimanere vergini.
  3. ^ Non scherzo!
  4. ^ non scherzo!

[modifica] Voci correlate


Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo