Ingegnere

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

NonCitazLogo.png
NonCitazioni contiene deliri e idiozie (forse) detti da o su Ingegnere.


Quote rosso1.png La differenza tra un ingegnere civile e un ingegnere meccanico? L'ingegnere meccanico costruisce armi, l'ingegnere civile costruisce bersagli. Quote rosso2.png

Quote rosso1.png Se i matematici facessero i matematici, i fisici facessero i fisici e gli ingegneri si facessero i cazzi loro, il mondo sarebbe un posto migliore. Quote rosso2.png

~ Un vecchio saggio sugli ingegneri
Quote rosso1.png Al mondo esistono due tipi di persone: quelli che fanno sesso e gli ingegneri. Quote rosso2.png

~ Famoso detto sugli ingegneri
Quote rosso1.png Litigare con un ingegnere è come far rotolare un maiale nel fango. Dopo un po' ti rendi conto che l'ingegnere si sta divertendo. Quote rosso2.png

Un ingegnere è una piccola creatura pelosa (a parte il capo) di forma quadrata. Caratteristiche distintive della specie sono occhiali spessi e lo sguardo professionalmente assente.

Gruppo di ragazzi in tenuta da lavoro rossa e caschetto.jpg

Schiera di Ingegneri.

[modifica] Fisiologia

Ingegnere habitat.jpg

Un ingegnere dopo aver risolto un problema.

Gli ingegneri hanno zampe poco sviluppate e scarsa forza muscolare; i naturalisti comunque non hanno ancora determinato se tali caratteristiche siano adattamenti genetici al loro habitat naturale o siano semplicemente un'atrofizzazione dovuta allo scarso uso degli arti. Hanno inoltre un senso dell'olfatto molto sviluppato che gli permette di fuggire all'avvicinarsi del loro predatore naturale per eccellenza, la Milestone.

Gli ingegneri si adattano facilmente a vivere in casa e sono ottimi animali domestici. Tuttavia giocano difficilmente coi bambini, a meno che non siano bambini robot. Soffrono di gobba dovuta alle molte ore trascorse nei cubicoli in cui vivono. Anche se sembrano intelligenti, in realtà tale atteggiamento mira principalmente a combattere un complesso di inferiorità che tutti gli ingegneri devono sviluppare prima della laurea.

Spesso, per coprire i loro corpi deturpati da madre natura e dalle università, usano dei vestiti comuni a tutta la specie: camicie rigorosamente a maniche corte in primavera/estate e con maniche lunghe in autunno/inverno, elemento essenziale sono le penne nel taschino. Indossano la cravatta anche se nudi. Tendono a indossare anche degli strani pantaloni con gambe molto corte (che lasciano intravedere calzini rigorosamente 'bianchi' e a volte anche caviglie bianchicce) e cavalli incredibilmente grandi, i quali tendono a essere tirati su ogni 5 minuti; per non parlare dei sandali con le calze e la maglietta omaggio di qualche conferenza noiosissima. Tutte queste caratteristiche li rendono perfetti a essere assoggettati da qualsiasi essere che li riesca a battere in astuzia, come il Gurzo o addirittura dj Francesco.

[modifica] Habitat

BirraTanker.jpg

Un classico distributore da studio ingegneristico.

In natura, gli ingegneri abitano più che altro in uffici abbandonati e in laboratori contaminati. Tendono a riempire le loro tane con oggetti luccicanti quali CD, DVD e bottiglie di birra.

I piccoli di ingegneri vivono accanto alle università, come il politecnico di Milano, distinguendosi da tutti gli altri studenti per la loro scarsa comprensione del mondo reale e dalle battute idiote.

Nessuno è mai riuscito a far riprodurre due ingegneri in cattività: una volta catturati, comunque, si adattano bene all'allevamento in batteria, purché si provveda a nutrirli adeguatamente con pizza, caffè e tramezzini, preferibilmente distribuiti da macchinette automatiche.

[modifica] Curiosità

  • Un ingegnere è in grado di scrivere e risolvere equazioni pseudodifferenziali col metodo del simplesso carpiato alla supercazzola, ma non è in grado di fare un discorso coerente che duri più di x secondi, ove x < 30
  • Il rapporto tra femmine e maschi della specie è pari a 1/e^{99}; ciò spiega il numero in diminuzione di ingegneri in natura: non si riproducono.
  • La prole degli ingegneri (quando c'è) muta geneticamente subito dopo la nascita e cambia specie (una qualsiasi, purché non si rimanga un ingegnere)
  • Grazie allo sviluppo di indirizzi superflui il cui scopo lavorativo è ancora sconosciuto ai più, la specie dell’Homo Sapiens, pocus sed abbastanzus ut te rosicatur, potrebbe sopravvivere.
  • In tali nicchie ingegneristiche, come ingegneria delle macchine da cucito, ingegneria delle merendine, ingegneria dei moti armonici e vibrazionali, ottimizzazione dei processi di spesa al banco ortofrutta nonché il settore delle pompe idrauliche, attrae in gran massa la femmina dell’ingegnere, talvolta dotata di notevolissime caratteristiche somatiche, per le quali si meritano a gran diritto, e soprattutto a gran voce, l’appellativo/vezzeggiativo di “ammazza che fregna!”.
  • Il loro cervello si dice sia a base di silicio (come nelle modelle, solo che in un caso sono biochip, nell’altro è silicone con un canale diretto verso le tette).
  • Chiamano i propri animali domestici e/o i rispettivi portatili con il nome di un famoso scienziato.
  • Va al giro fischiettando il motivetto di Mac Gyver
  • Gli ingegneri, a differenza degli informatici, utilizzano solamente sigle, senza sapere nulla riguardo il funzionamento.

[modifica] I vantaggi dello studente di ingegneria

  • non ha il problema "cosa faccio questa sera?".
  • non ha distrazioni sessuali/ludiche dallo studio (né all'interno nè all'esterno del carcere maschile).
  • un ingegnere ha sempre accanto a sé un amico fidato pronto a dire se sbaglia (calcolatrice o computer).
  • essendo attraente come un cadavere non ha problemi con le ragazze.
  • essendo per definizione catarifrangente sta fresco d'estate.
  • l'ingegnere passa 9/10 della sua vita comodamente seduto (seduto in macchina/in classe/a casa/in motorino/al cesso/a pranzo/a cena). Il restante 1/10 fa il tratto scrivania-cesso.
  • ha il super potere dell“invisibilità sociale” (nessuno nota uno stud-ing).
  • d'inverno si ripara dal freddo con la barba (che tanto nessuno noterà).
  • non avendo rapporti con il mondo reale, nessuno giudica l'aspetto fisico di un ingegnere.
  • deride ogni facoltà fuori della propria, ritenendola troppo facile.

[modifica] Misteri

  • un ingegnere, pur leggendo tutto il giorno, quando qualcuno gli chiede l'ultimo libro che ha letto risponderà che non ne apre uno da anni
  • come suore e preti, anche gli ingegneri, pur non avendo contatti con l'altro sesso, riescono ugualmente a perpetuare la specie
  • pur facendo la vita di un pollo da batteria, generalmente non presenta piaghe da decubito
  • ogni qualvolta si faccia riprendere in una foto, indossa inutilmente l'elmetto giallo antinfortunistico.
  • dopo approfonditi studi colorimetrici, negli ultimi anni in molti hanno adottato il modello bianco.
  • non fissa mai troppo una macchina, temendo d'interferire con le sue funzioni d'onda

[modifica] Gergo ingegneristico

A voi alcune frasi tipiche da ingegneri (tra parentesi cosa intendono):

  • Facoltà parcheggio (qualsiasi facoltà fuori della propria)
  • Sviluppato dopo anni di ricerche intensive (È stato scoperto per puro caso).
  • Stiamo testando al momento diversi approcci al problema (Brancoliamo nel buio).
  • Il progetto secondo lo schema originale comporta impreviste difficoltà (Stiamo lavorando su qualcos'altro).
  • Progetto in stretta collaborazione (abbiamo preso un caffè assieme).
  • Un esauriente rapporto, basato su un approccio innovativo, è in preparazione (Abbiamo assunto tre neo-laureati).
  • Si ritiene che il cliente sarà soddisfatto dei risultati (Siamo così in arretrato sui tempi di consegna che il cliente accetterà qualsiasi risultato).
  • I test operativi preliminari hanno dato risultati inutilizzabili (Quel fottuto affare è saltato in aria quando l'abbiamo acceso).
  • I risultati del test sono stati estremamente gratificanti (Incredibile, ha funzionato davvero!).
  • L'intero concetto è stato abbandonato (La sola persona che ci capiva qualcosa è andata in pensione).
  • Pregasi aggiungere commenti e firmare (Dividiamoci la responsabilità per questo).
  • Completamente nuovo (Le parti non sono intercambiabili con modelli precedenti).
  • Massiccio (Non provate neanche a sollevarlo senza attrezzature adeguate).
  • Robusto (Più che massiccio).
  • Leggero (Appena meno pesante che massiccio).
  • Nessuna manutenzione (Impossibile da aggiustare).
  • Basso livello di manutenzione (Quasi impossibile da aggiustare).
  • Seguiamo lo standard (L'abbiamo sempre costruito così).
  • Prevedo tempi di consegna di circa due mesi se non avvengono imprevisti (Sicuramente capiterà qualche cosa e se lavoreremo duro si potrà forse consegnare entro un anno).
  • I disegni sono buoni entro i propri limiti (Abbiamo appena iniziato, tracciando un punto o due).
  • Il disegno sarà formalizzato nel rapporto del prossimo periodo (Non abbiamo ancora iniziato questo lavoro, ma dobbiamo dire qualcosa).
  • Sono stati provati diversi approcci (Non sappiamo dove siamo, ma ci stiamo muovendo).
  • Essenzialmente completo (Metà fatto).
  • Prevediamo (Speriamo in Dio!).
  • Il rischio è alto, ma accettabile (100 a 1, ma con 10 volte il budget e 10 volte la manodopera, possiamo avere una chance di 50/50).
  • Problemi seri, ma non insormontabili (Ci vorrà un miracolo. Dio dev'essere un project manager).
  • Non ben definito (Nessuno ha la più pallida idea di cosa sia).
  • Richiede un'ulteriore analisi e attenzione nella gestione (Totalmente fuori controllo).
  • La soluzione c'è ma è costosa (quando non ha voglia di lavorare ad un problema difficile)
  • Allora lo faccio fare ad un altro (il capo quando lo vuol far lavorare, sapendo che pur di non ammettere di esser meno bravo si scervellerà notte e giorno)
  • Sarà inaffondabile (non il Titanic... ma gli ingegneri dopo il collaudo della Casa dello Studente a L'Aquila)
  • L'abbiamo testato su pochi casi e funziona (Non abbiamo la più pallida idea di cosa succederà davvero, e anzi probabilmente non funzionerà nel mondo reale)
  • Il sistema è robusto a perturbazioni (Non funziona nel caso migliore, ma nemmeno in quello peggiore)

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia