Inazuma Eleven

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Ragazzina anime scioccata.gif
ATTENZIONE!!!
La visione prolungata di questa pagina può causare effetti collaterali quali epilessia, voglia di pilotare robot giganteschi, di lanciare onde energetiche e di spiccare il volo lanciandosi dalla finestra.


Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Inazuma Eleven
Scena dal cartone di Inazuma Eleven.jpg

La serie fornisce importanti lezioni di vita, ad esempio sul corretto consumo di verdure.

Quote rosso1.png Io non mi arrendo! Quote rosso2.png

~ Mark Evans dopo aver subito 300 goal
Quote rosso1.png La partita non è ancora finita! Quote rosso2.png

~ Mark Evans dopo aver subito 500 goal, a un minuto dal fischio finale
Quote rosso1.png Devo andare un attimo in bagno. Quote rosso2.png

~ Jack Wallside

~ Mara Maionchi dopo aver visto la terza serie in giapponese
Quote rosso1.png Il pallone sta sorridendo... Quote rosso2.png

~ Arion Sherwind sugli effetti della marjuana

Inazuma Eleven è uno degli ultimi videogiochi fighissimi realizzato da quei geni suonati della Level-Faiv, stavolta incentrato sull'ossessione di Akihiro Hino per il calcio e per la sua infanzia passata a guardare Holly e Benji. L'unica piccolissima e insignificante aggiunta che i produttori hanno voluto dare è stata un'ondata di superpoteri completamente casuali a tutti i giocatori di calcio, transofrmando il prodotto in una versione sportiva di Dragon Ball.

Non contenti di aver fatto divertire abbastanza i comuni mortali, dal videogioco è stato tratto un altrettanto fighissimo anime.

[modifica] Trama

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Gli spoiler rendono il testo più aerodinamico aumentandone la velocità, quindi attenzione ai colpi d'aria.

Inazuma Eleven narra le avvincenti vicende di mocciosi/e (dalle sembianze apparentemente non umane) che giocano a calcio utilizzando delle tecniche speciali mostruose, chiaro segno della loro mancata sanità mentale. Tra una canna e l'altra, sconfiggeranno il male grazie al pallone da calcio. Come se non ne avessimo abbastanza di Polly e Giangi e sbarbatelli varii che non sembrano risentire della forza di gravità.

[modifica] Prima serie [1]

Scena dal videogioco di Inazuma Eleven per DS.jpg

E c'è gente che si lamenta del gameplay di Pro Evolution Soccer...

Mark Evans è un moccioso delle medie, protagonista e capitano della squadra di calcio più forte di tutte: la Raimon. Inizialmente sono presenti solo sette mitici giocatori, ma essendo così forti non hanno campi di allenamento alla loro altezza disponibili. Nonostante questo riescono a diventare una squadra completa, e presto si troveranno ad affrontare la temutissima squadra di bestioni chiamata Royal Academy. All'inizio la partita va da schifo, ma tutto cambia quando entra in campo il più forte dei forti: Axel Lanciafiamme. Morale della favola, la Raimon vincerà la partita a tavolino grazie all'unico goal di Axel. Le avventure di questi mocciosetti continuano nelle qualificazioni per il Football Frontier, dove affronteranno tante squadre, e nel Football Frontier, che vinceranno. E vissero felici e contenti (stranamente nonostante i loro tiri riescano a distruggere interi campi le porte rimangono illese). Eh? Volete sapere quale tipo di strambe potentissime squadre partecipavano a questo campionato? Contenti voi…

  • Occult Jr. High: squadra composta da gente che si crede figa perché si traveste da mostri del cinema.
  • Wild Jr. High: squadra composta da bestie. Non nel senso che siano forti nel calcio o maleducati a tavola, sono proprio bestie.
  • Brainwashing Jr. High: ai membri di questa squadra è stato fatto il lavaggio del cervello. No, capiamoci, il preside è talmente intelligente che per nascondere le malefatte compiute sui suoi alunni le spiattella nel nome della scuola…
  • Otaku Jr. High: squadra composta da nerd irrecuperabili amabili e innocui amanti dell'informatica, dei manga e degli anime.
  • Shuriken Jr. High: il cast completo di Naruto votato al calcio; l'unico problema è che questo calcio è leggermente scorretto (emettere gas tossici per dribblare un avversario non è carino).
  • Farm Jr. High: per la serie "braccia rubate all'agricoltura" abbiamo qui una squadra composta da maleodoranti villici allegri contadinotti che però vantano una difesa granitica garantita soprattutto dall'utilizzo da parte del portiere della muraglia cinese per fermare la palla.
  • Kirkwood Jr. High: questa è la squadra che poteva vantare una delle più grandi potenze d'attacco del Giappone intero. Poteva, appunto, fino all'arrivo del bimbo satanico di Mark Evans che rubò alla scuola l'attaccante Axel Blaze. La squadra però non si perse d'animo e dando fondo alle sue riserve tirò fuori tre tipi strani, i fratelli attaccanti Murdock, famosi per la loro faccia rassicurante.
  • Zeus Jr. High: rivale della Raimon Jr. High nella finale del Football Frontier, questa squadra è composta da giocatori più dopati di Riccardo Riccò. A ogni giocatore è associato il nome di una divinità greca: abbiamo il portiere Poseidon, l'attaccante Demeter e (in onore dell'incertezza sessuale degli adolescenti) il centrocampista Byron Love (maschio) soprannominato Aphrodite, la famosa dea dell'amore greca.

[modifica] Seconda serie

Mentre vivevano felici e contenti, la Raimon Junior High subisce un tremendo attacco da forze oscure: incredibile, è arrivato il circo gli alieni del pianeta Alius hanno invaso la Terra![2] Il pianeta Halius è un pianeta a noi sconosciuto, sul quale governa il perfido imperatore Zurg aiutato dal signor Shiller. Questi clown dalle origini ignote allegri esemplari si divertiranno a fare partitelle da quattro soldi contro la Raimon. Morale della favola: la Raimon recluterà giocatori da urlo e salverà la Terra dall’invasione dei clown aliena.

[modifica] Terza serie [3]

E ora arrivano i mondiali, il Football Frontier International! Nella rappresentativa giapponese, la Inazuma Japan, saranno presenti i più fighi delle precedenti serie e due mocciosi nuovi. La Inazuma Japan si troverà ora ad affrontare le più forti squadre del mondo (squadre di livello assai superiore, ma che vengono schiacciate come formiche dalla più scarsa di tutte, ovviamente). E tra partite contro le altre nazionali, gli Angeli, i Demoni e le bestie di zio Tobia, la Inazuma Japan vincerà anche questo torneo.[4]

[modifica] Serie GO!

Se pensavamo di esserci tolti dai piedi questo meraviglioso cartone giapponese ci sbagliavamo tutti. Ed ecco quindi la serie GO! nata per far venire tic agli occhi allucinanti a tutti i computer grafici esistenti sulla Terra.

La serie si svolge dieci anni nel futuro, questa volta non saranno più Mark Evans e compagnia bella[5] a salvare il calcio, ma una sfilza di nuovi personaggi nati per complicarci la vita. La minaccia che incombe questa volta sul nostro amato sport è una società chiamata 'Quinto Settore' che regolamenta il calcio dando in anticipo il risultato delle partite e vivendo col calcioscommesse[6]. Il quinto settore si rifiuta di dare una percentuale dei guadagni del calcioscommesse provocando la ribellione dei nostri eroi, combatteranno per avere la loro percentuale, con super tecniche inutili e personaggi nuovi e sciocchi che spuntano fuori ad ogni puntata.

[modifica] GO: Chrono Stones

Si pensava che la serie avesse già dato del suo meglio superando ogni limite di credibilità, e invece la Level5 continua la tortura ci stupisce tirando fuori un'altro asso dalla manica: i viaggi temporali! Matsukaze e i suoi amichetti dovranno così viaggiare avanti e indietro nel tempo per... Impedire che inizino le Guerre Mondiali? Fare in modo che la bomba atomica non venga mai sganciata? Portare la pace nel mondo? NO, STOLTI! È qualcosa di molto più importante: salvare il calcio, impedendo che venga eliminato dalla faccia della Terra.[7]

[modifica] GO: Galaxy

Con l'ultima serie di GO! Inazuma Eleven raggiunge il delirio. Quello che apparentemente era un normale campionato internazionale si trasformerà in un torneo di calcio che dovrà decidere le sorti dell'intera galassia.[8] IE GO: Galaxy è il trionfo della verosimiglianza: Rey Dark resuscita, viene scelta una squadra di giocatori totalmente incapaci[9], e tante altre cose che non sto a dirti.

[modifica] Personaggi

Impossibile stabilire quanti inutili e quanti anche, essendo Inazuma Eleven pieni zeppo di personaggi nemmeno citati nell'anime.

[modifica] Squadra della Raimon

[modifica] Mark Evans

Detto anche Mamoru Endou, è il capitano e portiere della superfortissima Raimon (e successivamente anche della Inazuma Japan). Passa il suo tempo a sorridere, a rincorrere un pallone, a sorridere, a fregarsene di sé stesso e a sorridere. Gli avversari non lo spaventano: più sono dannatamente superiori alla sua squadretta, più lui si eccita.[10] È innamorato di suo nonno: infatti ha la sua stessa acconciatura fantabolante alla moda, le sue inutili tecniche micidiali e il suo stesso metodo di allenamento per masochisti (che consiste nel lanciarsi un copertone di camion addosso), del pallone, di Axel Blaze, del suo pallone, di Jude Sharp e di nuovo del suo pallone. In poche parole, è in donnaiolo, gente. Il suo obiettivo è quello di ricreare, assieme a quei quattro gatti che lo seguono, la leggendaria Inazuma Eleven allenata appunto da suo nonno. Mark è il pilastro della squadra, e senza di lui le cose andrebbero molto peggio di come già vanno. Nella serie di GO si è sposato con quella zoccola di Nelly e ha fatto deprimere tutto il cast.

[modifica] Axel Blaze

Conosciuto anche come Bomber di fuoco, lanciafiamme o Gouenji Shuuya, è il secondo pilastro e attaccante della squadra. All'inizio non voleva entrare nella squadra per l'incidente di sua sorella, ma poi, grazie anche a quello stalker-sakkayarouzio (?) di Mark, sarà proprio colui il figo che avvierà la Raimon verso la strada del successo (sì, hai capito bene! Senza di lui adesso tu non saresti qui a sorbirti questa inutile predica e a farti troppi pensieri!). Nella seconda serie, a causa delle minacce dei clown degli alieni a sua sorella, sarà costretto a lasciare la squadra. Nella terza serie il padre lo costringerà a studiare medicina in Germania, ma cambierà subitissimo idea dopo che vedrà il suo modo di giocare da spaccone[11]. Per quanto riguarda le caratteristiche, ricordiamo la capigliatura da porcospino, conseguenza probabilmente di un elettroshock. In inazuma Eleven GO è TOTALMENTE gay e porta collane e orecchini, non solo, si è lisciato i capelli e si è fatto pure le mesh azzurre, tanto per essere più tamarro e sexy.

[modifica] Nathan Swift

Altrove è conosciuto anche come Ichirouta Kazemaru, ma non ci interessa. Questa ragazza Questo ragazzo faceva parte della squadra di atletica, ma Mark è riuscito ad incantarlo con i suoi superpoteri da psicopatico, e così si è unito alla squadra come difensore. All'inizio si rivelerà uno dei pochi elementi buoni della squadra (solo per la sua velocità naturalmente), ma nella seconda serie si mostrerà uno scarsone pauroso come chiunque. Ciò infatti lo porterà a lasciare la squadra (lasciando campo libero a esemplari più fighi di lui) e a formare, insieme a quelli inutili già scartati in precedenza, l'invincibile squadra dei Dark Emperors[12]. Nella terza serie ovviamente sarà selezionato per la nazionale. Durante lo scontro con l'Argentina avrà anche l'onore di diventare il capitano per mezzo minuto, e i risultati si sono visti... . Ha i capelli azzurri e un frangettone da emo che gli copre l'occhio sinistro (si pensa infatti che lei lui sia in realtà il Signor Lelou, entrato nella squadra di calcio per affondare l'Inghilterra).

[modifica] Jack Wallside

Quote rosso1.png AAAAAAAAAAH! IIIIIH! Quote rosso2.png

~ Jack Wallside.

Chiamato anche Heigorou Kabeyama o l'obeso di turno, è il più lagnone e fifone della squadra. Molti pensano che abbia una stretta relazione segreta con il suo migliore amico. Comunque, come difensore se la cava bene, e sarà certamente selezionato per la nazionale. La sua capigliatura verde alla WTF? ricorda vagamente un fungo velenoso. In più ha barba e pizzetto in seconda media.

[modifica] Harley Kane

Chiamato anche Jousuke Tsunami, è nato da una famiglia di tonni salmonati (da cui ha ereditato il suo capello rosa Barbie alla candeggina)[13] e cresciuto in mare con la sua tavola da surf, e apparirà a partire dalla seconda serie. Dopo essersi rivelato un calciatore incapace, si mostrerà nuovamente (insieme alla sua squadra schifosamente eccentrica) alla Raimon, che non esiterà ad arruolarlo come difensore[14]. Anche lui farà parte della nazionale.

[modifica] Tod Ironside

Molti lo chiamano anche Teppei Kurimatsu, tanto per la cronaca. Presunto discendente dei Puffi, anche lui è presente nella squadra dall'era dei tempi. Come difensore non servirà a niente (se non per fare numero). Anche lui schiatterà di fifa nella seconda serie, taglierà la corda per tornare da mammina ed entrerà nei Dark Emperors per rovinarsi la reputazione[citazione necessaria]. Nella terza serie farà quasi meno di zero, a parte qualche dribbling degno della Inazuma Japan. È un lagnone obbediente al suo capitano ed ha la testa a forma di castagna che viene dalla montagna.

[modifica] Scott Banyan

Si fa anche chiamare Yuuya Kogure. I suoi capelli dinamici e le sue orecchie fanno pensare ad una parentela certa con Tinky Winky. Anche lui si vedrà a partire dalla seconda serie, dove farà la parte del moccioso piantagrane che farà innamorare la Raimon per le sue doti (non a caso entrerà nella squadra, sempre come difensore). Verrà selezionato per la nazionale, dove si renderà quasi utile.

[modifica] Shawn Frost

Al suo paese è conosciuto come Shirou Fubuki o Il bassotto da neve. Appare nella seconda serie come capitano di una squadrettinina di provincia, e la Raimon deciderà di arruolarlo per fare numero e perché sa giocare sia in attacco che in difesa. Un giocatore eccezionale! In realtà lui è affetto da doppia personalità: la sua, difensore, e quella del povero fratello defunto, attaccante (insomma, il fratello fa tutte le belle azioni da goal e il furbacchione se ne prende il merito). Grazie a lui e ai suoi sbalzi d'umore la Raimon otterrà molte vittorie, e ovviamente il signorino sarà selezionato poi per la nazionale. Il suo carattere da psico-donnaiolo, la sua aria da pseudo-demente e i suoi capelli bianchi-grigi-blu-viola lo rendono il numero uno tra le fangirl.

[modifica] Jude Sharp

Quote rosso1.png Ora tutto mi è chiaro! Quote rosso2.png

~ Jude Sharp

Finalmente tocca a lui, il signor I miei occhiali mi fanno figo, Quattrocchi o Yuuto Kidou. Capitano della super Royal Academy (il super sta perché a loro e al loro allenatore piace vincere facile, altrimenti la forza della squadra è pari a quella di Topo Gigio). Anche lui è uno dei più amati della serie: le sue risate innumerevoli e il suo modo di conciarsi, infatti, farebbero perdere la testa a chiunque[citazione necessaria]. Lo vediamo apparire nei primissimi episodi nella partita contro la Raimon, dove deciderà di dare forfait sebbene la sua squadra stesse vincendo 20-1, probabilmente per evitare di chiudere subito la saga[15]. In seguito si renderà conto che non gli piace vincere facile con i gratta e vinci truccati dal suo allenatore, si ricorderà di avere una sorella, lascerà la squadra perché erano pappemolli e, su inutile suggerimento di Axel, il quattrocchi entrerà nella Raimon (demolendo così la sua reputazione di tizio figo e spaccone). Sfortunatamente non sarà selezionato per la nazionale[16].

[modifica] Kevin Dragonfly

Chiamato anche Ryuugo Someoka o L'incazzatore personalizzato, è il primo attaccante che la Raimon abbia mai avuto e lo vediamo già nella prima serie seduto sulla sua sedia con quell'aria da gradasso e la sua faccia da stupratore. In realtà è un ragazzo dal cuore d'oro: infatti sarà l'unico a dare un caldo benvenuto ad Axel quando entrerà nella squadra. All'inizio era una sola totale, ma poi col tempo ha scoperto quelle cose chiamate allenamento e tecnica speciale ed è diventato forte (forse). Nella seconda serie non combinerà niente, e si unirà anche lui all'armata Dark Emperors. Nella terza serie non sarà selezionato tra i titolari, ma verrà convocato in seguito solo perché Shawn si è infortunato.

[modifica] Darren La Chance

E QUI CASCA L'ASINO! Vi presento la prima grande cazzata della Level-Faiv. Ora siamo arrivato al punto in cui tu inizi a sclerare davanti allo schermo e ti chiedi perché nel mondo succedono ancora cose del genere. E la tua espressione non mente. Quest'essere, chiamato anche Yuuki Tachimukai (o meglio come Yuuki Tachi-moccioso o Yuuki Tachi-mucoso o semplicemente Yuukidiot) diventerà, nella seconda serie, il secondo portiere della Raimon. La squadra ne aveva bisogno? Assolutamente NO. Ma partiamo dall'inizio. Mentre Mark Evans faceva il figo contro le altre squadre e sputava sangue per eseguire nuove tecniche, il suo clone fan numero uno lo osservava dai meandri più oscuri della sua camera con un cannocchiale (ha anche ingaggiato la Brain Washing per raccogliere informazioni sul suo mito). Inoltre ha anche registrato e stra-rivisto TUTTE le partite della Raimon, analizzandole una per una con estrema attenzione fino a giungere alla sua prima mossa: imparare ad eseguire la Mano di Luce (tecnica del nonno di Mark e poi usata anche da Mark). La polizia non ha iniziato subito ad indagare sul caso "violazione di copyright", ma Tachi-mucoso si è reso più furbo di loro e ha riprodotto la Fake-Mano di Luce colorata di blu. Per evitare altri controlli della polizia, il pampino si è rifugiato nella squadra di calcio della Fauxshore, di cui è diventato il capitano (per essere lui il capitano, chissà come erano gli altri...). Vabbè, un bel giorno la Raimon è andata a fare una caccia al tesoro alla scuola Fauxshore perché lì erano nascosti degli appunti segreti del nonno di Mark (ovviamente hanno anche giocato contro la squadra locale, e guarda caso hanno vinto). Tachi-mucoso ha anche mostrato a Mark il suo clamoroso scopiazzamento: all'inizio ti fanno credere che il capitano della Raimon stia per prendere un bastone e linciarlo di mazzate, ma poi invece fa un sorriso a ventordici denti e gli stringe pure la mano[citazione necessaria]. Ma la cosa non finisce qui! Infatti Tachi-moccioso, non contento di aver scroccato solo una tecnica di Mark, decide di copiare anche la Mano del Colosso: detto fatto, nel giro mezza giornata e mezza questo esemplare uscito da qualche fabbrica cinese riesce a realizzare anche la Fake-Mano del Colosso (chimicamente blu)[17]. Insomma, il cretino entra nella squadra non per fare numero, ma perché avanzavano delle divise. Durante gli scontri con gli alieni (dove giocherà sì e no mezza volta) si renderà conto che le sue fake-tecniche sono più inutili di quelle autentiche, e si metterà di nuovo in azione: deciderà di realizzare una tecnica del nonno di Mark (e quindi sarebbe dovuta essere destinata a Mark!), la Mano Insuperabile. Visti i risultati, sarebbe stato più che sensato vedere questo personaggio evaporare... invece no (rassegnati, tanto è inutile sperarci ancora), visto che il nuovo allenatore lo ritiene un elemeneto molto utile alla squadra. Infatti si dimostrerà il più forte della squadra durante l'incontro con l'Argentina, partita che verrà persa per causa sua. In conpenso però svilupperà una tecnica tutta sua[18] e diventerà un cittadino onesto (o almeno è quello che vuole far credere).

[modifica] Maxwell Carson

Chiamato anche Kuusuke Matsuno, Max o A me i cappelli, è uno di quei personaggi che poco sono serviti alla squadra. L'attaccante (?) lascerà la Raimon dopo la prima partita contro la Gemini Storm per poi unirsi a quei falliti dei Dark Emperors. Nella terza serie parteciperà alle selezioni per la nazionale, ma non verrà preso per lasciare spazio a gente più forte[citazione necessaria] di lui.

[modifica] Jim Wraith

Detto anche Jin Kageno, La chimera di campagna o Il fratello di Casper, fa parte degli emarginati. In principio era una delle chimere del cast di Fullmetal Alchemist. I produttori si resero presto conto che questo esperimento mal riuscito faceva paura a tutti gli altri mostriciattoli, e così venne cacciato via e abbandonato nel fatidico campo in riva al fiume. Mark passava casualmente di lì, lo vide e lo prese in squadra. Come difensore fa ridere ai polli; la squadra chiederà il suo aiuto solo per eseguire una stupida tecnica, ma per il resto quest'emo del cazzo non se lo caga nessuno. Anche lui farà parte dei Dark Emperors. È vero però che il suo grande ottimismo sarà di grande aiuto per tutti i marmocchi.Dato che ha i capelli sopra gli occhi in teoria non dovrebbe vedere un cazzo,ma lui vede eccome.

[modifica] Tim Saunders

Conosciuto come Timmy o Ayumu Shourinji, è un altro di quei mocciosi rompiscatole. Non sarà particolarmente utile come centrocampista e nella seconda serie si unirà ai Dark Emperors.

[modifica] Steve Grim

Chiamato anche Shinichi Handa, è anch'egli inutile, ma forse è l'unico personaggio con sembianze umane. Nella seconda serie si unirà ai Dark Emperors (sì, anche lui!).

[modifica] Sam Kincaid

Conosciuto come Sakichi Shishido o Roscio tuo!, è l'ultimo dei personaggi semi-inutili della squadra. Si presume che sia il figlio segreto di Krusty. Si renderà figo sviluppando il "Tiro Fulminante" (che non userà mai...). Nella seconda serie finirà subito all'ospedale e poi entrerà nei Dark Emperors. Anche lui come Jim ha i capelli sopra gli occhi ma vede comunque.

[modifica] Bobby Shearer

Conosciuto anche come Asuka Domon o Bobby the Dog, viene dall'America ed entra nella squadra dalla prima serie, inviato come super-spia segreta della Royal Academy (talmente super da essere sgamato subito). Grazie a lui la Raimon perderà il suo allenatore e dovranno fare i salti mortali[citazione necessaria] per trovarne un altro. Nella seconda serie non farà niente di che. Nella terza serie, sperando di non incontrare più tizi così matti, scappa di nuovo in America e giocherà nella nazionale americana.

[modifica] Erik Eagle

Detto anche Ichinose Kazuya o Il mago del pallone , viene dall'America ed è un grande amico di Bobby the Dog. Entra nella squadra nella prima serie per sbaglio (in realtà lui se ne voleva andare, ma è rimasto ipnotizzato dai poteri di Mark). Non farà grandi cose né nella prima né nella seconda serie (tranne che rimorchiare una truzza figa, anche se non vuole averla tra i piedi). Nella terza serie appoggerà la decisione di Bobby the Dog e scapperà in America.

[modifica] Arion Sherwind

Chiamato pure Tenma Matsukaze[19] è uno studente del primo anno alla Raimon Jr.High nella serie GO!. Ha dei capelli spastici a forma di girandola e uno sfrenato ottimismo che lo fa somigliare vagamente all'ex portiere della Raimon e Inazuma Japan. Pur non sapendo una mazza di calcio viene preso nella squadra titolare e, alla fine della serie diverrà pure capitano. È un devoto seguace del dio Calcio, di cui spesso parla come una vera e propria persona: frequentemente lancia esclamazioni come "il calcio è triste" oppure "il pallone ti sta sorridendo", denotando un invidiabile[20] equilibrio mentale.

[modifica] Riccardo Di Rigo

Noto pure come Shindou Takuto, è il primo capitano della Raimon. Ha un talento innaturale per la musica[21] ed è conosciuto per essere un grande rompiballe. Infatti il capitano ha attacchi di pianto e crisi isteriche ogni cinque secondi di quale spesso la vittima è Gabi, il suo migliore amico. Alla fine della serie si farà ricoverare in ospedale per una gamba rotta (e perché qualcuno gli ha tirato il suo amato pianoforte addosso dopo la sua ennesima lagna) così da non poter giocare la finale[22]. Era reputato sano di mente, fino a quando non ha affermato di aver sentito un pallone da calcio parlare.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Ti sto preannunciando che ce ne sarà più di una, quindi mettiti l'animo in pace.
  2. ^ Distruggendo le scuole del Giappone, e in Italia niente, come al solito
  3. ^ Tranquillo, è l'ultima!Ah già,mi ero scordato di Go e Chrono...CAVOLO!
  4. ^ Ammettilo che neanche tu te l'aspettavi! Ti si legge in faccia.
  5. ^ Che pur non entrandoci per niente riusciranno ad apparire
  6. ^ Cosa poteva mai essere dopo gli alieni?
  7. ^ Allucinante, lo so. Ma siamo nel mondo di Inazuma Eleven, cosa potevi aspettarti?
  8. ^ ...
  9. ^ E questa volta non sto scherzando
  10. ^ Nel vero senso della parola, eh.
  11. ^ In altre parole, viste le sue vicende familiari, la Level-Faiv avrebbe fatto prima ad evitare un personaggio così problematico.
  12. ^ Il fatto che sia stata sconfitta velocemente, e perlopiù dalla Mano di Luce di Mark, è solo un caso...
  13. ^ I danni dell'acqua radioattiva...
  14. ^ In realtà è servito solo per fare numero, altrimenti la Raimon sarebbe stata felice di regalargli un viaggio su una zattera per gli oceani di Nettuno
  15. ^ In realtà il quattrocchi aveva visto Axel in azione, e si è spaventato a morte per paura di finire arrosto.
  16. ^ Ci stavi pure a credere? Ma beato te.
  17. ^ Da notare che Mark ha sputato organi, sangue, ossa e anima per realizzare questo schifo di tecnica e per renderla più efficace.
  18. ^ Sì, hai capito bene! TUTTA SUA! Anche per un cretino come lui non è stato difficile capire che le tecniche del capitano non servono nemmeno a fermare una zanzara.
  19. ^ Quale madre con un po' di cuore darebbe un nome così al proprio figlio?
  20. ^ Ehm ehm...
  21. ^ eppure gioca a calcio
  22. ^ Proprio un vero peccato!

[modifica] Voci correlate


Nintendo logo.png
Strumenti personali
Altre lingue
wikia