Impero persiano

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Salvador dali montre molle au moment.jpg
Questa voce soffre di passatismo (... e di matusità).
Nel leggerla non stupirti di tutte le convenzioni storiche e temporali che sono state violate e fregatene. Ormai rivedere in chiave fantastica i fatti storici è una pratica accettata anche dal Vaticano.
Nota disambigua.svg Questa pagina parla di un impero che non esiste più sulle carte geografiche. Forse cercavi quello che c'è al suo posto oggi?
Impero Serranda Persiano
Bandiera della Persia.jpg Svastica persiana.jpg
(Bandiera) (Stemma)

Motto: Noi siamo i Persiani, deponete le armi e arrendetevi: ora sarete assimilati. La resistenza è inutile.
Inno: محمود خان بن عبدالحميد مظفر دائماً
Impero8mani.jpg
Massima estensione dell'impero Persiano
Capitale Da qualche parte su Vega
Maggiori città

Pietra e Persepoli.


Lingua ufficiale
  • Persiano
  • Iraniano
  • Serrandese
  • Tapparellese
  • Veneziano

Governo Dittatura mascherata da repubblica.
Capo di stato Serse il Grande (ironicamente riferito alle sue abilità militari), Dario il Grande (riferito alla sua fortuna), Ciro il glande (come soprannominato dai camerati durante il servizio di leva).
Area Dalle Alpi alle Piramidi e dal Mazanarre al Reno.
Popolazione

Persiani, Party, Borg.


Moneta Frecce da combattimento al buio.
Religione

Mazdaismo


Sport nazionale

Invasione con l'asta


Sito internet www.Sersepiercings.com


L'Impero Persiano si estendeva dall'Asia del sud a quella del nord, e dal nord Africa alla Terra di Mezzo. Altre fonti sostengono che la loro espansione li portò fino ai territori di Afghanistan, Andokazzostan, Kauncestan e Akkàstan.

Gay pride amsterdam.jpg

I terribili soldati Persiani prima di un attacco

[modifica] Storia

[modifica] Preistoria

I Persiani sorsero in Persia nel 3000 a.C. e già avevano alcuni segni distintivi della loro civiltà. È noto che nel loro primo villaggio lavorasse un piercer multimilionario e il re; poiché aveva strani desideri circondava la sua corte con servi vestiti in modo sessualmente ambiguo. Ogni Persiano (servi compresi) era sempre circondato da quaranta servi e i loro villaggi avevano almeno un casinò-bordello dove passare il Sabato sera. In questo periodo Zarathustra crea una religione fondata sul culto delle automobili Mazda: il Mazdeismo.
Nel 500 a.C. il re Ciro II ebbe una violenta lite con il vicino di casa che si trovava dall'altra parte del confine, e per poterlo arrestare e condannare a morte conquistò il suo paese. La guerra però gli piacque così tanto che ne volle fare un'altra, e un'altra, e un'altra. Così facendo il loro impero si estese in maniera vertiginosa. Tra i momenti salienti ci fu la conquista della Babilonia, in cui i Persiani vinsero captando i messaggi segreti Babilonesi con la prima versione di Babelfish.

[modifica] La guerra con i Greci

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Guerre persianeNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}

Dopo un po' i Persiani conquistarono le città greche della Ionia, ma dovettero fare i conti con la pazienza dei Greci: i Persiani infatti imponevano tributi ai popoli sconfitti e in quell'anno, vista la crisi economica, alzarono le imposte e aggiunsero la tassa sul sesso e la tassa sull'aria. I soldi vennero usati, secondo le fonti ufficiali, per restaurare edifici di importanza pubblica come i bordelli. Appena fu pubblicato il bando i Greci, che ormai ne avevano le palle piene, iniziarono a ribellarsi compiendo azioni di guerriglia con l'appoggio di Atene ed Eretria, nascondendosi sugli alberi e balzando addosso ai soldati Persiani come ispirandosi ai Vietcong. Alla fine il governo Persiano decise di mandare i carri armati addosso ai manifestanti. Molte città furono distrutte e i cittadini avviati alla prostituzione.
Ma i Persiani s'incazzarono con i Greci per aver appoggiato la guerriglia e decisero di fargliela pagare, attaccando gli Eretriani mentre stavano tutti a teatro per vedere una tragedia porno e conquistando la città.
Poi portarono tutto l'esercito sulla pianura di Maratona e si prepararono ad assalire Atene. Gli Ateniesi ebbero la fortuna di attaccarli proprio mentre facevano la fila per il pranzo e li rimandarono a casa a calci in culo.

Serse con cappello bandiera pop-corn.jpg

Serse mentre assiste alla battaglia di Salamina.

[modifica] Seconda guerra Persiana

Anni dopo il figlio di Dario, Serse, decise di vendicarsi degli Ateniesi perché non ne poteva più di essere continuamente sputtanato dai Greci. Si portò sulle navi 2.000.000 di uomini per la spedizione, tra soldati, arcieri e Borg (quelli che in 300 hanno la maschera) a cui si aggiunsero altri 20.000 servi di Serse. Appena sbarcato sulla spiaggia vide che l'esercito avversario erano solo 300 Spartani, e ne rimase stupito:

Quote rosso1.png Cazzo! Posso dire tranquillamente a mia moglie di tenere calda la cena. Quote rosso2.png

~ Serse, prima di iniziare una battaglia lunghissima in cui perse la metà dell'esercito.

Vinse contro l'esercito di Leonida perché un traditore, Gollum Efialte, in cambio di un buono gratis per mille e una notte in uno dei bordelli di Serse, suggerì ai Persiani di mandare avanti i servi, in modo che Leonida li scambiasse per partecipanti al gay pride che si teneva quel giorno e li facesse passare. Gli Ateniesi furono costretti a emigrare clandestinamente su Salamina senza permesso di soggiorno. Serse, arrapato all'idea di una vittoria facile, portò tutte le navi all'attacco di Salamina, non senza prima comprare popcorn e patatine per godersi lo spettacolo. Dall'eccitazione, le navi rimasero intrappolate nel golfo perché troppo grosse e disintegrate da quelle dei Greci, che dopo la battaglia sputtanarono doppiamente i Persiani.
Serse rosicava come un pazzo e decise di riprovare l'anno dopo con quei quattro gatti che gli rimanevano. La battaglia si concluse con una figura di merda peggiore delle altre: i Greci, essendosi rotti dei suoi continui attacchi, decisero di riconquistarsi le città ioniche ricominciando le azioni di guerriglia e inviando le divisioni corazzate, portando la Persia a dover firmare l'armistizio.

Persone in discoteca.jpg

I Parti durante uno dei loro party.

[modifica] Il periodo dei Party

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Regno dei PartiNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}
A peggiorare la situazione fu la conquista da parte di Alessandro Magno: questo, con la scusa che i bordelli distraevano troppo i suoi soldati (mentre nei documenti greci ci sono non poche notizie delle sue scopate), li fece chiudere e li sostituì con scuole in cui i Persiani venivano forzati a imparare Greco, Latino, Storia, Geografia e Filosofia. Questo fu causa di molti suicidi nei primi tempi dell'impero. Alessandro cercò anche di mescolare le tradizioni religiose dei popoli e ne uscì che ogni sacrificio dovesse essere fatto a Giove, ed esclusivamente dentro le auto giapponesi.
Legionari 00.jpg

I vicini dei Parti che vengono a lamentarsi la mattina dopo.

Alcuni estremisti kamikaze allora si infiltrarono a palazzo e si fecero esplodere per levarselo per sempre dai coglioni. Il piano riuscì alla perfezione e sul trono andò Seleuco che, rimasto affascinato dal pensiero dei Persiani decise di farsi conquistare dai Party, popolazione Persiana che si era distaccata dall'impero per evitare la chiusura dei loro centri di piacere. Dopo la conquista del regno di Seleuco, fecero un rave party per festeggiare che durò sei giorni tra sesso, droga e rock n'roll, e alla fine si contarono 40.000 ricoverati per abuso di alcool e 10.000 morti di overdose. I Party ebbero diversi problemi con i Romani: quelli, che erano a due passi dal confine, non riuscivano a dormire dal troppo casino, e per vendetta attaccarono l'Armenia, costringendo i Party a combattere per le loro risorse: le donne. La cagnara finì quando un vassallo andò in crisi d'astinenza e depose l'imperatore Persiano.

[modifica] I Sasanidi

Il vassallo che depose l'imperatore Persiano decise di chiamare il suo regno come suo nonno Salvatore, detto Sasà, che gestiva il bar di famiglia in centro, e ne approfittò per aprire una catena di Fast-food con i soldi dello stato. I Sasanidi ebbero diverse controversie con i Bizantini e soprattutto con gli Arabi, incazzati neri perché la loro catena di Fast-food allontanava i fedeli dalla dottrina di Allah. Allora l'impero subì diversi attacchi kamikaze da parte delle organizzazioni terroristiche e di Al Qaeda. Infine l'Impero Persiano terminò con la conquista da parte dei talebani, che instaurarono la Shari'a e trasformarono i fast-food in moschee.

[modifica] Religione: il Mazdaismo

Mazda mendoza 11.jpg

Il dio Ahura Mazda con una delle sue sacerdotesse.

Il Mazdeismo è una religione fondata da Zarathustra. Questo era un grande appassionato di motori e non perdeva mai una puntata di Top Gear; finché un giorno vide il presentatore guidare una Mazda Ahura. Fu amore a prima vista per Zarathustra, che andò subito a comprarne una al concessionario più vicino e si mise ad adorarla come un dio, prostrandoglisi davanti sempre prima di salirle sopra e lavandola con uno shampoo che stava a 300 euro a flacone. Questa religione si diffuse a macchia d'olio in tutta la Persia e diventò il culto ufficiale. I Pilastri del Mazdaismo sono:

  • Professione di fede: i fedeli dovevano pronunciare giornalmente la formula La Mazda è l'unico dio e la Ahura il suo profeta. Era vietato anche avere una macchina di un'altra marca, pena la lapidazione.
  • Il lavaggio: i fedeli dovevano lavare e disinfettare la macchina cinque volte alla settimana.
  • Carità: L'obbligo per tutti i fedeli di prestare la propria Mazda a chiunque l'avesse lasciata dal meccanico a riparare.
  • Digiuno: il divieto di mangiare, bere, fumare e trombare da mattina a sera durante un mese specifico per dedicarsi totalmente alla cura della macchina.
  • Pellegrinaggio: Almeno una volta nella vita i fedeli dovevano recarsi in pellegrinaggio alla sede centrale della Mazda e prostrarsi davanti al portone.

[modifica] Economia

L'economia persiana era molto fiorente: infatti al tempo di massimo splendore controllavano tutto il mercato con le loro multinazionali. Le attività primarie erano gestite da schiavi, e poiché non esisteva ancora la CGIL, di loro non se ne fregava niente nessuno. Il commercio era altrettanto fiorente: producevano frecce da combattimento al buio, rinoceronti da guerra, elefanti da guerra, topi da guerra, mostri-guerrieri giganti e una quantità industriale di piercings. L'economia era aiutata anche dal turismo di massa: i Persiani durante la loro espansione conquistarono diversi stabilimenti balneari sul mar Caspio e alcuni comprensori sciistici in Afghanistan.

[modifica] Principali re Persiani

  • Achemene: Il primo re di Persia, costruì la prima città insieme alla sua tribù composta da soli uomini. Poi sequestrarono alcune donne e le rinchiusero nel primo bordello della storia, in cui passarono intere giornate impegnati a generare la stirpe dei Persiani.
  • Ciro II: Il primo re con la mania di conquistare. Conquistò le tribù iraniche, ma morì preso a randellate dalla regina Tomiri: suo figlio era ritornato ubriaco da un party organizzato da Ciro.
  • Serse: Passato alla storia per aver infranto il record mondiale di uomo con più piercings, divenne famoso specialmente per le sue geniali abilità militari.
  • Dario III:Ultimo re persiano Achemenide. Famoso per la sua fortuna, appena incoronato venne a sapere che Alessandro Magno stava preparando una mega spedizione militare contro di lui. Dario cercò di incontrarlo a Isso per risolvere la questione con una partita a carte, ma la cosa finì in rissa perché si scoprì che entrambi baravano. Dario quindi fu ucciso a tradimento da uno dei suoi picciotti mentre fuggiva dal tentativo di linciaggio.

[modifica] Voci correlate



Strumenti personali
Altre lingue
wikia