Immigrato stupratore

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Nonciclopedia tutela la cultura ariana

KKK marchio di kualità.png
RAZZISMO!
Codesto articolo tratta temi scabrosi, crudeli, fascisti, nazisti, leghisti, kukluxklanesi,
nonché di negri, musi gialli, nazicomunisti e simili.
Se non sei Horatio Caine vedi di girare al largo!
Logo ADS.png Questa voce è stata punita come
Articolo della Settimana
dal 29 luglio 2013 al 5 agosto 2013.
Quote rosso1.png A mi me piase el vu cumprà stuprador, speremo che toca a mi, sta botta. Quote rosso2.png

~ Casalinga veneta inorridita su quanto si dice intorno agli immigrati stupratori.

Con immigrato stupratore si intende un uomo possibilmente nero, giallo o a puntini viola, che viene o eiacula nel paese dei balocchi per stuprare le donne bianche infedeli. Secondo gli ultimi studi di settore, gli immigrati stupratori sarebbero in Italia circa 3 milioni e ducentomila.

Alien.jpg

Immigrato stupratore nella versione Viper-boosted.

[modifica] Premessa

L'immigrato stupratore affronta viaggi lunghissimi e pieni di insidie. Alcuni di loro partono dal Vietnam, altri dalla Mongolia Cisalpina, altri da paesi con nomi buffi e impronunciabili, come ad esempio la Grmnldhryvwkrutrlandia ma tutti, nelle loro peripezie, sono sostenuti dal desiderio sordo, cieco e muto di violentare la donna bianca dalle grosse poppe bianche.
Di solito l'immigrato stupratore, fischiettando, finge di venire dalle nostre parti per rubare ambite professioni agli italiani, come, ad esempio il badante, il venditore ambulante di merda o il raccoglitore di basilico.
Secondo i ricercatori della "Nibelungen INC." si tratta invece di abili coperture: l'immigrato stupratore ha un altro obiettivo e lo persegue con la determinazione e la perspicacia di Goku nella ricerca delle magiche sfere del drago.
L'immigrato stupratore può restare in attesa anche per dieci anni e in quegli anni sgobbare pesantemente sotto il tacco del suo aguzzino ma appena ne avrà l'occasione, si sfilerà i suoi pantaloncini in tessuto sintetico e possederà la donna bianca infedele, che stuprerà ridendo sguaiatamente e gridando "Io Mozambo, io uomo nero con grossa nerchia lunga".
Presso la Nibelungen Inc. lavora una nostra connazionale a cui rivolgiamo alcune domande sull'argomento.

[modifica] Perché l'immigrato non stupra le sue connazionali?

Perché l'immigrato stupratore si affatica a fare un viaggio pericoloso e a volte mortale? Non potrebbe stuprare le sue amiche del paesello natio?
La prof.ssa Angela Piero De Vulvis ha scoperto che l'immigrato stupratore, nel corso dei secoli, ha acquisito un codice genetico denominato "Erapocsoved-xxx". In virtù (anche se in realtà è un vizio) di questo gene l'istinto conduce l'immigrato stupratore inevitabilmente a infilare il suo tubo dentro una conduttura bizzarra, talvolta dotata di peli. Si tratta della stessa forza primigenia che spinge i salmoni a nuotare controcorrente o Giuliano Ferrara a liberare la sua crassa risata allorquando ricorda i tempi in cui pesava solo 200 chilogrammi.
Gli studiosi più accorti del fenomeno hanno inoltre rilevato che nei paesi di provenienza dell'immigrato stupratore le femmine sono protette da corazze in vanadio e lega di mithrill difficili da sfilare, sono sempre scortate dai fratelli maggiori, armati di sciabola, fucile a pallettoni, coltello subacqueo e, in soprannumero, si portano appresso sempre la cugina obesa e piena di brufoli che parla continuamente di come si toglie la polvere con lo strofinaccio o dell'ultimo cartone animato sulla vita di Maometto.

[modifica] Esistono immigrati che non siano immigrati stupratori?

DNA.png

Grafica della variazione genetica dell'immigrato stupratore, nota come codice Erapocsoved-xxx.

A questa domanda la prof.ssa Angela Piero de Vulvis ha dedicato gli anni migliori della sua vita. La risposta è No! Tutti gli immigrati rientrano nella categoria degli immigrati stupratori.
Si è a lungo tramandata la leggenda di un bambino immigrato che non era stupratore, ma appena ha compiuto i 14 anni ha preso una donna bianca dalla grosse poppe bianche e l'ha stuprata come se niente fosse. La signora Gina Latilla ha raccontato ai nostri microfoni di un immigrato stupratore che l'ha guardata a lungo e poi l'ha stuprata con il pensiero, lasciandole una macchia bianchiccia nella mente.

[modifica] L'immigrato stupratore viene eventualmente condannato?

Anche a questa domanda la prof.ssa Angela Piero De Vulvis ha fornito una esauriente risposta e la risposta è No! L'immigrato stupratore viene in Italia perché sa che le leggi sono dei semplici proclami per i gonzi. Se per caso viene arrestato per uno stupro viene portato in caserma da poliziotti ricchioni che desiderano anche loro essere stuprati.

[modifica] L'immigrato stupratore almeno si pente del suo atto?

Secondo la prof.ssa De Vulvis, la risposta è ancora una volta No! L'immigrato stupratore ripete serialmente i suoi stupri nei confronti della donna bianca dalle grosse tette e non ha sensi di colpa, poiché considera la donna un essere inferiore, privo di consapevolezza e simile in ciò alla pecora di cui usufruiva nella sua terra d'origine.

[modifica] L'immigrato stupratore può essere ricondotto ad una vita meno selvaggia?

La prof.ssa De Vulvis dice categoricamente No! L'unica strategia valida raccomandata dalla studiosa è la castrazione indolore con i raggi gamma alternati ai raggi beta e omega e abolizione completa della visione di YouPorn.

[modifica] Conclusioni

L'immigrato stupratore, da quanto emerso, è dunque sia una minaccia che una ventata di allegria per tutte le donne bianche dalle grosse poppe bianche e, in fondo, la prof.ssa De Vulvis è solo invidiosa.

[modifica] Sondaggio

Come risolveresti il problema dell'immigrato stupratore?
 
129
 
109
 
510
 
237
 

Il sondaggio è stato creato alle ore 01:08 del lug 15, 2013, e finora 985 persone hanno votato.
Kingkong.jpg

Immigrato stupratore ordinario.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia