Il mio West

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png O BISCHERO! O CHE TU FAI? Quote rosso2.png

~ Pieraccioni durante la drammatica sparatoria finale

Il mio West è il film che Leonardo Pieraccioni sognava da sempre di fare e che purtroppo alla fine è riuscito a fare.
È pressochè uguale a Il buono, il brutto, il cattivo, solo che è ambientato in Garfagnana e al posto di Lee Van Cleef ci sono le tette di Alessia Marcuzzi. In questo film Pieraccioni smette i panni del gigioneggiante scapolo toscano che non vuole crescere e si cala nell'inedito ruolo di un dottore americano che aspira le c e tifa Fiorentina, cosa assai probabile nell'Arizona del 1800.

Costato 10 gigaliardi di lire, Il mio West ha totalizzato un incasso complessivo di diciassettemila lire e una figurina di Rambaudi con la maglia del Foggia.

[modifica] Interpreti

Leonardo Pieraccioni e Harvey Keitel nella stessa inquadratura. Roba da rimpiangere di non essere nati ciechi.

Il cast è di tutto rispetto. Oltre alle tette della Marcuzzi, abbiamo:

Ora, analizziamo serenamente la cosa.
Ceccherini non abbandona Pieraccioni nemmeno quando va al cesso, e vabbè. Keitel fa fatica a mettere insieme il pranzo con la cena, e passi anche questo.
Ma David Bowie.
David Bowie, Cristo.
Uno che ha rivoluzionato il mondo della musica e venduto 130 milioni di dischi.
COME CAZZO È POSSIBILE CHE UNA STAR MONDIALE COME DAVID BOWIE ABBIA ACCETTATO DI LAVORARE CON PIERACCIONI? E COME CAZZO HA FATTO PIERACCIONI A CONTATTARE DAVID BOWIE PER PROPORGLI IL FILM?

Wikiquote.png
«Pronto, signor David Bowie? Sono Leonardo Pieraccioni, un comico toscano. Quello de Il ciclone, che l'ha visto lei Il ciclone? Comunque, io la chiamo per un progettino che se lei c'ha due minuti le vado a illustrare...»

Sì, dev'essere andata così.

[modifica] Trama

Alessia Marcuzzi in Il mio West.jpg

Minuto 37. È tutto quello che bisogna sapere.

[modifica] Accoglienza

Wikiquote.png
«Grande regia, grandi interpreti, grande sceneggiatura. La prova che il genere western non è morto!»
(Leonardo Pieraccioni)
Wikiquote.png
«Ammazza che zinnone la Marcuzzi!»
Wikiquote.png
«Sono cose che fanno male al mondo del calcio.»
Wikiquote.png
«BUAAAAAAAH!»

[modifica] Ripercussioni sulle carriere dei protagonisti

Non ce ne sono state, visto che nessuno di loro ha avuto un prosieguo di carriera:

  • Il regista Giovanni Veronesi si è dato alla medicina e oggi è un'apprezzata salma da autopsie.
  • David Bowie, per pararsi il culo, racconta in giro che quello nel film non era lui, ma Jon Bon Jovi.
  • Ad Harvey Keitel l'Academy ha revocato il titolo di attore e di essere umano. Al momento divide una roulotte a Sacramento con un branco di procioni e reclamizza pomate anticalli sulla TV via cavo.
  • Alessia Marcuzzi ha condotto cinque edizioni del Grande Fratello e si è sposata con Simone Inzaghi, per cui direi che ha espiato le sue colpe.
  • Pieraccioni, che del film era anche produttore, è diventato latitante per sfuggire ai creditori. Attualmente vive nascosto in un'intercapedine nel soggiorno dell'amico Panariello.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • David Bowie non canta mai. In compenso piange.
  • La Marcuzzi non ingoia nemmeno un wurstel.
  • Il film fa talmente schifo che la madre di Pieraccioni ha rifiutato di andare a vederlo pur avendo i biglietti omaggio.
  • La donna che interpreta la moglie indiana di Pieraccioni è davvero indiana.
  • L'uomo coi baffi che interpreta il barman è davvero un uomo coi baffi.


Strumenti personali
wikia