Iguana

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Wwf.jpg
Attenzione
Il WWF ha dichiarato questo articolo politicamente scorretto nei confronti della natura.
Se non vuoi diventare tu stesso una specie a rischio corri ad adottare un Panda!
Lucertola gigante

Iguana con bocca aperta.jpg

Un'iguana spaventata per essersi vista allo specchio.

Stato di conservazione

Stato estinzione minimo.png
Rischio minimo, purtroppo

Classificazione scientifica
Regno: Animali che non volano
Phylum: Lucertosauro
Famiglia: Rettili non striscianti
Genere: Sottorettili incapaci di parlare
Scopritore: Piero Angela

L'iguana è un'orrenda mutazione genetica nata dall'esposizione di Godzilla a sostanze radioattive. Scopo dell'iguana è rimanere ferma. Se per caso si muove, anche per sbaglio, perde e deve ricominciare tutto da capo.

[modifica] Aspetto

Io non ho mai visto un'iguana in vita mia, ma ho sentito dire che un maschio arriva fino a 75 metri di lunghezza. Ha una testa a forma di testa e solitamente è del colore più brutto possibile. È dotato inoltre di una coda da pavone che usa come ventilatore quando fa troppo caldo, o almeno così crede l'iguana. La sua vista fa così schifo che non distinguerebbe una sedia da un pellicano. In compenso però sa distinguere i numeri, anche se scritti bianco su bianco. Dopo accurati studi, si è scoperto che questo animale percepisce solo due colori: il quattordici e l'iguana. È convinto che tutto sia color iguana, anche le rocce, con le quali infatti spesso si accoppia.

[modifica] Comportamento

L'iguana è molto simile alla lucertola: oltre alla bruttezza, di quest'ultima mantiene le dimensioni del cervello, motivo per cui impiega un quarto d'ora solo per decidere che direzione prendere. Il suo tempo di reazione è così lento che finisce sempre col dimenticarsi per quale motivo aveva deciso di muoversi.
Quando viene attaccata da un predatore, di solito muore prima di rendersi conto che si trova davanti a un predatore.
Alcune iguane vivono su grandi alberi e passano la vita cercando un modo per scendere a terra. Quando ci riescono, il più delle volte muoiono sfracellandosi al suolo.
La sua coda è multifunzione e multiprensile: se l'animale è sulla terra ferma può usarla come ventilatore, se in acqua può funzionare come perfetta elica da motoscafo, se sugli alberi come frusta in stile Indiana Jones.

Logo ADS.png Questa voce è stata punita come
Articolo della Settimana
dal 21 novembre 2011 al 28 novembre 2011.

[modifica] Conservazione della specie

Iguana verde.jpg

Un'iguana finge indifferenza dopo aver ingoiato per sbaglio uno scaldabagno.

Lo stato di conservazione è ottimo, soprattutto se l'iguana viene surgelata.

[modifica] Caratteristiche generali

Le iguane sono molto simili alle lucertole ma più tarde e sovrappeso. Se di genere maschile, allo stato adulto possiedono una caratteristica cresta da tamarro. In natura possono raggiungere anche 2,5 m, ma in cattività crescono fino ai 15-18 m, specialmente se nutrite con plutonio. Esemplari di tali dimensioni sono ormai rari a causa della legge contro gli OGM. Nelle zone d'origine è considerata da molti una leccornia e viene mangiata nei modi più disparati, da ancora viva a morta, da fritta nell'acido a bollita nell'antigelo.

[modifica] Classificazione

L'iguana, conosciuta anche come Lucertola di Hiroshima, viene classificata tra i dinosauroidi, ordine dei sottorettili, classe dei rettiliani, sezione degli esperimenti sbagliati di Madre Natura. Siamo abbastanza sicuri quindi che non sia imparentata con le scimmie. E che non sia uno pterodattilo.
Presenta tuttavia i tratti tipici dei dinosauri, con i quali condivide parte del codice genetico e la caratteristica di non esistere.

[modifica] Iguana in cattività

Brachiosauro.jpg

Un'iguana allo stato brado.

L'iguana è molto diffusa fra gli amanti dei rettili e le zitelle inacidite, che si identificano con la sua brutta faccia. È un ottimo animale domestico da compagnia, proprio come il fungo e il pipistrello, e si adatta molto bene agli agi della cattività. Se tenuta libera in casa, non passerà molto tempo prima che crei sul divano l'impronta minacciosa della sua coda munita di aculei e si impadronisca del telecomando. Una volta successo, occorre rassegnarsi: difenderà le sue proprietà a colpi di frusta caudale e non ci sarà altro da fare che sedersi con lei a guardare interminabili documentari di Piero Angela sui rettili, tipo "Il Pianeta dei Dinosauri".

[modifica] Allevare un'iguana

Per chi volesse allevare un'iguana, occorre ricordare che questi animali crescono a dismisura. È necessario quindi comprare una casa a parte dove farci vivere l'iguana. Se non potete permettervela, è consigliabile trasferirsi in una gabbia o in un recipiente confortevole e lasciare la vostra abitazione al rettile. Quest'ultimo, una volta abituatosi, capirà da solo come funziona la vita di città: imparerà a fare la spesa, a chiamare l'idraulico, a guidare e magari si troverà anche un lavoro.

Strumenti personali
Altre lingue
wikia