Ignorante

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

(Differenze fra le revisioni)
(Nuova pagina: {{stub}} {{citazione|L'ignorante sa tanto,<br/>l'intelligente sa poco,<br/>il saggio sa niente,<br/>el mona sa tutto.|Germano Mosconi|Germano Mosconi|"La contrapposizione dell'ignoran...)

Revisione delle 20:39, feb 14, 2008

Puzzle-papocchio
Questa voce è solo un abbozzo (stub).
È probabile che il suo autore abbia fumato troppa erba e sia svenuto prima di completarla.
Se puoi contribuisci adesso a migliorarla secondo le convenzioni di Nonciclopedia.

Per l'elenco completo degli stub, vedi la relativa categoria.

Puzzle-papocchio
Quote rosso1 L'ignorante sa tanto,
l'intelligente sa poco,
il saggio sa niente,
el mona sa tutto. Quote rosso2
~ Germano Mosconi
Quote rosso1 La mia ignoranza, pur avendo grosse lacune, è nonciclopedica: copre tutti i campi del sapere umano. Quote rosso2
~ Anonimo
Quote rosso1 Si le cose nun le sai, salle! Quote rosso2
~ Roma

Definizione

L'Ignorante è colui che sa tanto[1] ma nel contempo ignora, allo stesso modo dell'imbecille, inteso come colui che imbelle e del coglione, ossia colui che coglie.

Contrapposizione al concetto di mona

Per secoli, fino a tutto il Novecento, gli studiosi sono stati sempre concordi a sovrapporre de facto il concetto di ignorante con quello di mona e nella credenza popolare si è spesso creata confusione in tal senso, ma con la definitiva pronuncia del Vate si è giunti alla conclusione, ormai quasi universalmente riconosciuta, che l'ignorante differisca dal mona per le seguenti principali ragioni:

  • l'ignorante, pur sapendo tanto, non raggiungerà mai l'onniscenza del mona che, per definizione, "sa tutto";
  • nessun ignorante nella storia, a differenza del mona, ha mai sbattuto la porta ed è entrato urlando;
  • l'ignorante non incolla le carte co la cola, poiché crede che la cola sia una bevanda.

Si può concluedere quindi, riassumendo i pensieri fin qui espressi, che l'ignorante sarà ignorante, ma non el xe mona.

La conferma teologica

Empi teologi contemporanei, come Gigi Marzullo o Paolino Paperino, danno ulteriore conferma nel dissociare definitivamente il concetto di ignorante con quello di mona, descrivendo quest'ultimo come un'entità ben precisa dell'Agnosticismo mosconiano (divinità maligna nemesi dello Schifoso Can), mentre l'ignorante viene generalmente assurto a divinità soltanto da un ristretto gruppo di suoi simili dotati di ignoranza di pari grado o superiore rispetto a lui, che penderanno dalle sue labbra ad ogni stronzata che dice, venerandolo e diffondendo il suo scadente Verbo finché non incontreranno un Dio Ignorante di superiore potere infinocchiatore. Lo stesso Kant conferma che l'ignorante è una divinità relativa e non assoluta, a differenza del Mona, assoluto nella sua falsa simpatia e cortesia.[citazione necessaria]

L'ignorante nella vita reale

Esistono molteplici categorie di ignoranti, tra le quali si possono sicuramente catalogare:

Voci correlate

Note

  1. ^ Germano Mosconi," La contrapposizione dell'ignorante nel concetto di mona", Ed. Paoline, 1999


Strumenti personali
FANDOM