I Cesaroni

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. I Cesaroni
NonNews

NonNotizie contiene diffamazioni e disinformazioni riguardanti I Cesaroni.

Quote rosso1.png Gabriella, vaffanculo! Quote rosso2.png

~ Cesare Cesaroni mostra tutto il suo affetto verso Gabriella
Quote rosso1.png Che amarezza... Quote rosso2.png

~ Cesare Cesaroni guardandosi il batacchio
Quote rosso1.png Appena finita 'sta puttanata torno in Germania! Quote rosso2.png

~ Matteo Branciamore su I Cesaroni
Quote rosso1.png Eva nonostante io sia affascinante, ricca e famosa ho deciso di concedere la mia amicizia ad una comune mortale come te, sono generosa vero? Ora però sbrigati a finire di pulirmi casa che devi farmi un massaggio ai piedi, che devi insaponarmi le tette prima di andare a prendermi i preservativi. Quote rosso2.png

~ Carlotta fa capire ad Eva quanto sia buona
Quote rosso1.png Oramai non so più cosa cazzo raccontare di questa fottuta famiglia Quote rosso2.png

~ Mimmo all'inizio di ogni puntata.
Quote rosso1.png Si sa che chi va con gli zoppi impara a zoppicare e chi va coi matti... diventa come me Quote rosso2.png

~ Ezio Masetti con uno dei suoi detti di saggezza garbatellera.


I Cesaroni è un'irritante serie tv in cui con un po' di sfortuna ci si può imbattere facendo zapping su Canale 5. Brutta copia di altre serie televisive quali Settimo Cielo e Un medico in famiglia, essa ripropone l'originale idea della famigliola felice con pargoli di varia età, su cui gli autori ricamano una fitta trama di storielle da fotoromanzo rosa tenute insieme dalle massime burine di Claudio Amendola, il coatto pater familias.

[modifica] Trama

Già il titolo farebbe supporre che la serie si configuri come un racconto corale delle vicende di una famiglia allargata di burini, accozzaglia di personaggi modello nazionalpopolare con caratteristiche studiate apposta per indurre all'immedesimazione il telespettatore medio. Il che la dice lunga su che considerazione abbiano di quest'ultimo gli sceneggiatori. In realtà, la vicenda iniziale, ovvero l'incontro tra il vedovo Giulio Cesaroni e una sua vecchia fiamma, con susseguente colpo di fulmine e decisione dei due di unire le rispettive famiglie sotto un unico tetto, è solo un pretesto per introdurre il tema portante della serie, ovvero una torbida storia di incesto, su cui si regge l'intera trama.

Dopo pochi giorni di convivenza forzata, accade l'inevitabile: Marco ed Eva, figli maggiori rispettivamente di Giulio Cesaroni e Lucia, si innamorano. Colpo di scena. Un vero peccato che la cosa accada in tempi diversi. Prima è Marco a innamorarsi di Eva, la quale non si accorge che il fratello balbetta in sua presenza, arrossisce, le dedica canzoni alla radio, la guarda con occhi sognanti e la spia dalla serratura del bagno masturbandosi dietro la porta.

Tette super sayan livello 4.jpg

Le qualità che hanno indotto Marco a innamorarsi di Rachele.

Finalmente Marco decide di smetterla di provarci con una sorellastra così rincretinita, e di fare ciò che fanno tutti i ragazzi normali: farsela con una professoressa. Come accade solo nei telefilm, la professoressa non è racchia e grassa, ma è nientepopodimeno che Martina Colombari. Marco si fa così consolare dalla simpatica e intelligente Rachele, e mentre Eva attraversa un momento di lucidità e decide che in fondo sì, è innamorata di Marco, lui si è dimenticato della sua esistenza e se la spassa con Rachele. Eva disperata cade in depressione. La famigliola è felice perché non deve più sorbirsi le seghe mentali dei due e anche i telespettatori per una volta sono d'accordo.

Marco nel tempo libero gioca a calcio con l'amico Walter, l'unico essere provvisto di un'intelligenza inferiore alla sua, e strimpella la chitarra lasciatagli dalla defunta madre cantando sempre la solita pallosa canzone e sognando di debuttare a Sanremo .

Senonché arriva a Roma l'ex ragazzo di Eva, che la chitarra la sa suonare per davvero[1], e anche se ricorda vagamente un barbone alcolizzato di mezza età Eva ne rimane affascinata. Marco, preoccupato, decide di dichiararsi finalmente ad Eva ma combina un casino e per sbaglio si dichiara non a lei ma al suo ex fidanzato, che dopo averci riflettuto chiede a Marco un po' di tempo per pensarci non sentendosi ancora pronto per una storia seria, e decide di usare le parole del ragazzo per riconquistare Eva, da bravo chitarrista ex-barbone alcolizzato. A questo punto Eva si rimette col suo ex, il suo ex molla Marco, poi Eva molla il suo ex, Marco molla Rachele, Eva e Marco si baciano e quindi Eva si mette con Walter. Tutto secondo i piani.

Alessandra mastronardi.jpg

Una foto recente di Eva truccata da Anna Tatangelo

Nella seconda serie Marco incontra casualmente Rachele che decide di trombarselo. Eva diventa ancora più depressa e decide di fare qualche foto per un amico di Carlotta, la sua nuova migliore amica. Marco la ferma e, decidendo che è meglio farsela con le coetanee, rimolla Rachele e si mette con Eva mentre Walter si mette con Carlotta, che gliela dà da mane a sera. I due tentano di combinare un incontro romantico tra Marco ed Eva, i quali non ci riescono finché non si sono stufati tutti e i due decidono di farlo in un teatro chiuso. In seguito diventeranno amanti e copuleranno ripetutamente, finché durante l'ennesimo rapporto vengono beccati da Giulio, cui viene un infarto. Marco lascia Eva e se ne va a Londra. Lei, logicamente, lo segue e lui le sbatte la porta in faccia. Eva cade in depressione per circa due secondi e poi decide di farsi uno chef. I due si fidanzano e stanno per partire per l'America quando spunta Marco e si tromba Eva.

Per il resto, le storie si concentrano sull'allegro trio Giulio-Cesare-Ezio che in ogni puntata capisce male qualcosa e finisce col fare un bordello senza motivo. Passano in secondo piano invece le vicende degli altri componenti, utili solo ad allungare la durata di ogni puntata così da poter inserire qualche blocco pubblicitario in più.

Purtroppo la serie è proseguita fino alla 5° stagione (e forse anche una sesta) ma siccome gli autori non sapevano più che minchia inventarsi, la fiction è diventata un vero puttanaio dove tutti si fanno con tutti!


Omino che sbatte la testa sul computer.gif
Il testo che precede questo messaggio conteneva la trama dell'opera.
Guarda il lato positivo della faccenda: ora non devi passare venti ore su eMule o μTorrent a scaricartela.
Omino che sbatte la testa sul computer.gif

[modifica] Protagonisti

[modifica] L'allegra famiglia Cesaroni

  • Giulio Cesaroni: il capofamiglia coatto e irrimediabilmente analfabeta che parla in romanaccio, si è risposato dopo la morte di Marta (che gli ha dato 3 figli e di cui conserva con cura le ceneri in una bottiglia di Pepsi) con Lucia, sua vecchia compagna di bagni nudi.

Nessuno sa come faccia ad abitare in una casa di 400 mq nonostante non abbia i soldi neanche per comprarsi le sigarette.

Giulio ha tre educati figli maschi, tirati su a suon di ceffoni e di "mallanimadelimortaccitua":

  • Marco: pazzo pervertito che mira a scoparsi la sorella Eva. Suona la chitarrina ma vorrebbe suonarsi la sorellina. Canta da cani e suona da porci. Accorgendosi che non riesce a conquistarla, si scopa molti personaggi che incontra durante il suo cammino,e l'unica che lo soddisfa è proprio la sua professoressa, finalmente riuscita nell'impresa di fargli prendere la licenza media a 29 anni.
  • Rudi: piccolo gangster, Ronaldinho bianco, gay e spacciatore del quartiere, ha passato metà della sua breve vita nel carcere di Regina Coeli. L'avvocato di famiglia Cesarone Prevete ha ottenuto gli arresti domiciliari per infermità mentale. Il quoziente intellettivo indeterminabile ne fa il più somigliante al papà.
  • Mimmo: a soli otto anni è il più intelligente della famiglia, ma gli unici momenti della puntata in cui compare sono l'inizio e la fine dell'episodio in cui riveste la parte di narratore, affidatagli in quanto è l'unico personaggio in grado di imbastire un discorso coeso.
Africani.jpg

I Cesaroni nel Burundi.

[modifica] Lucia e progenie

  • Lucia: è la mamma di casa. Tutte le sue storie sono noiose e basate sulla sua inguaribile fobia per la doccia, così da puzzare come una cagna. Ha una sola amica, Stefania Masetti, sposata con un meccanico alto circa due metri e mezzo ma con le chiavi inglesi nel cervello. Le due sono talmente affiatate che litigano una puntata sì e l'altra pure.

Lucia ha due figlie:

  • Eva: la sorella zoccola che tutti i fratelli vorrebbero avere. Ormai diciottenne, è consapevole che un folto numero di persone le sbavano dietro come cani da tartufo e per questo ha il comportamento un po' altezzoso di chi mette la sua figa sotto vetro perché pensa di essere l'unica ad averla; dopo aver scoperto però che Marco è il primo a farle la corte si decide a regalargli una notte d'amore dopo aver perso una scommessa con le amiche del sesso. Marco, nonostante le sue evidenti limitazioni erettili riesce a fare una figlia con sua sorella, realizzando, dopo papà e Marta, il secondo incesto più malato nella storia dell'umanità dai tempi di Edipo.
  • Alice: sorella minore, inserita nella trama per questioni di simmetria come controparte femminea di Rudi, ma abbastanza inutile ai fini della storia. Viene spesso eclissata dalle crisi di protagonismo della sorella, è bravissima a farsi ricattare da Rudi e a farsi umiliare a scuola a causa delle sue mostruosità a forma di foruncoli. Nel tempo libero beve il nettare di Regina, la sua padrona.
  • Matilde: finalmente nella terza serie arriva anche la controparte di Mimmo, la quale è figlia di Pamela, un transessuale chirurgicamente modificato e abbordato da Cesare in un momento di disperazione. Con questo personaggio gli autori hanno voluto umiliare ancora di più i componenti della famiglia Cesaroni, visto che la bambina a 8 anni fa già complessi ragionamenti circa il modo più conveniente per farsi sverginare.

Tutti convivono e se la spassano come una felice famigliola alla Mulino Bianco, tanto che persino la suocera e il fratello di Giulio trovano il tempo di passare alle sette di mattina per portare i cornetti ai ragazzi. In una famiglia normale questa situazione sarebbe confluita in una nuova strage in stile Olindo Romano.

[modifica] Altri personaggi

[modifica] Membri minori della famiglia Cesaroni

  • Giulio Cesare: gli autori della fiction l'avevano chiamato per recitare un cameo, si scoprì poi che era già morto ucciso da Bruto, costringendo la produzione a ripiegare su Francesco Totti
  • Cesarone Prevete: quello che ha raccolto i soldi per la fiction.
  • Annibale: Fratellastro di Augusto, Cesare e Giulio. È un avvocato gay e terribilmente antipatico.
  • Cesarino Sforzo: cugino etilista che vive nel freezer della vineria.
  • Cesarona Buonamici: cugina videodipendente che si spaccia per nipote di Emilio Fede.
  • Cesarino Zona: cugino calciatore sempre in ritardo alle feste di famiglia.
  • Cesare Cesaroni: uno scapolo sporco, scemo e taccagno che, per non sentirsi solo, va ogni mattina a casa Cesaroni a portare i cornetti, senza accorgersi di rompere i coglioni. Vive nell'enoteca che gestisce col fratello, non avendo una famiglia da cui tornare la sera. È l'uomo più burbero della terra ed è più grasso di una cinghiala incinta. I suoi hobby sono insultare Gabriella e dormire in bottiglieria.

[modifica] Famiglia Masetti

  • Ezio Masetti: dovrebbe essere un meccanico, ma nessuno l'ha mai visto fare nemmeno un cambio dell'olio. Passa le sue sedicenti giornate lavorative chiuso nella bottiglieria degli amici fingendo di leggre il giornale (ma in realtà è analfabeta), per poi tornare a casa traballante e intriso d'alcool, e picchiare la consorte perché il pranzo a base di fegato d'anguilla e zampe di gallina non è ancora pronto. Crede di essere furbo, ma tirando fuori una delle sue idee rischia di fare scoppiare una guerra mondiale, di fare esplodere Cesare, tirchio-panzoman, e Giulio, il trucido re dei burini. Nonostante abbia 58 anni crede ancora nei fantasmi, negli alieni e in Babbo Natale. È il classico esempio di bambino cresciuto davanti alla TV.
  • Stefania Masetti: moglie di Ezio, è la perfida e sessualmente insoddisfatta addetta alla pulizia dei cessi della scuola media. Grazie al suo ruolo e al suo carattere non facile, ha una sola amica, la collega insegnante Lucia, che se l'arruffianata sperando di ottenere in cambio il passaggio di ruolo.
  • Walter Masetti: il figlio fannullone di Ezio e Stefania. È innamoratissimo del suo migliore amico Marco, ma con la concorrenza di Eva ha dovuto rinunciare. È scemo più di suo padre e solo grazie alla madre è riuscito ad ottenere la licenza elementare con abilità, solamente al terzo tentativo.

[modifica] Famiglia Barilon

  • Antonio Barilon: un personaggio messo nella serie per rompere i coglioni ai Cesaroni visto che va ad abitare di fronte alla casa di Giulio e apre un negozio di sanitari proprio davanti al ristorante di Cesare. Tuttavia ha anche delle buone qualità quando ad esempio cerca di estorcere soldi agli ignari coinquilini vendendo loro un bonsai.
  • Germana Barilon: è la moglie di Antonio molto somigliante alla strega di Biancaneve, ed è più irritante del marito. In realtà è una pericolosa criminale evasa dal carcere (femminile?) di Padova.
  • Lorenzo Barilon: figlio della coppia, entra a far parte della "combriccola" di Rudi della quale si vanta di essere il più bello e intelligente.

[modifica] Complici di Rudi

Rudi Cesaroni ha due perfidi compagni di merende:

  • Budino: Budino non è il suo vero nome ma tutti lo chiamano così, anche la maestra, per via della sua incontenibile fame e della sua sorprendente morbidezza. Nella quinta serie scopriamo che il suo vero nome è Gianmaria...era meglio non scoprirlo.
  • Charlie: l'amico cinese di Rudi, che appare solo nella prima stagione, perché viene mangiato da Budino.

[modifica] Personaggi marginali ma in una maniera disarmante

  • Gabriella Liguori: Madre di Lucia, è stata inserita a forza nel cast in seguito alle pressioni del fratello Paolo. Rompe continuamente i coglioni a Cesare, al punto da farsi sommergere di insulti.
  • Carlotta: l'unica, insostituibile[2] amica di Eva. Classica figlia di papà che viene dai Parioli, dopo numerose bocciature alla scuola privata[3], è stata castigata e mandata nella scuola pubblica. E pensare che il padre non le fa neanche usare più l'elicottero! Da quando ha conosciuto Eva passa il suo tempo libero dandole dolorosi buffetti sulla figa e sfruttandola come schiava domestica. Durante l'abituale passeggiata con il deltaplano cade, sbatte la testa e va in coma. Il trauma è talmente pesante che al suo risveglio in ospedale sposa Silvano Rogi di Camera Cafè, in quel momento impegnato a bere un una bottiglia di vodka mescolata alla pipì di cane di Gianfranco Fini.
  • Veronica: dovrebbe essere la ragazza di Marco nella prima serie ma le sue apparizioni sono talmente sporadiche che nessuno se ne accorge; in seguito diventa amica di Eva ma anche in questo caso la cosa non è chiara. Quando anche gli autori capiscono l'inutilità del suo personaggio, la ragazza scompare senza una spiegazione nell'ultimo episodio.
  • Rachele: è l'insegnate ninfomane di Marco, ed è talmente attaccata al suo lavoro che decide di dare lezioni private al ragazzo.
  • Jolanda: è l'amica del cuore (sfigata) di Alice; siccome nessun essere del sesso opposto la degna di uno sguardo si butta tra le braccia di quel Cesso di Lorenzo.
  • Alex: è il rivale in amore di Marco; in realtà è un automa con la capacità espressiva di un comodino che per mascherare la sua vera identità finge di lavorare come cuoco in un ristorante cinese. Per tutta la terza serie si pensa che abbia messo incinta Eva e non si capisce come questo sia stato "tecnicamente" possibile, ma tutto verrà chiarito nell'ultimo episodio.
  • Simona: la classica figa che viene inserita nella terza stagione solo per calmare i bollenti spiriti di quei maniaci sessuali di Marco e Walter.
  • Franco: è il datore di lavoro di Marco, ogni volta che apre bocca sembra gli stia venendo un infarto tanto che gli autori lo fanno parlare pochissimo.
  • Sofia: praticamente prende il posto di Simona; riesce a violentare Marco mandando così a puttane la sua romantica famigliola Mulino Bianco.
  • Principessa Maya: è la principessa del film "Piccolo grande amore" che dopo aver sbagliato set si ritrova a litigare con questi buzzurri.
  • Regina: insieme alla principessa arriva anche la regina, solo che in questo caso è il suo vero nome; si tratta della padrona di Alice che usa per i suoi voleri.
  • Miriam: Figlia di madre porcona, è bravissima ad inventare storie sulla sua vita (sesso lesbo in gruppo appena maggiorenne, mignotta sull'Aurelia, campionessa regionale di ditalini, cuoca del mese, concorrente in un programma di Pippo Baudo e commessa con Nicole Minetti presso il porno shop dove compra abitualmente Rosy Bindi.) In realtà non si è mai mossa dal divano di casa sua dove ha tentato inutilmente di far cambiare sponda a quel tricheco di Rudi.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

  • Possono passare decine di episodi senza che Giulio e Lucia vedano Eva e Marco. I quattro abitano sotto lo stesso tetto ma chissà perché non si incontrano mai, salvo, in rare occasioni, la mattina, tra l'altro pure per pochi minuti visto che, nonostante più che una colazione sembri un pranzo di nozze, Eva e Marco vanno sempre a prendere il caffè in un ipotetico bar che con loro sta facendo i soldi. Molti sospettano che in realtà i due ragazzi siano morti in un incidente d'auto e vaghino sotto forma di fantasmi.
  • I Masetti non hanno vita privata, in quanto non passa giorno senza che non vadano a scroccare dai Cesaroni ed a immischiarsi dei cazzi loro.
  • In tutte le puntate non si capisce se il locale dei Cesaroni sia un bar o un ristorante e perché lo chiamino "bottiglieria".
  • I Cesaroni continuano a tenere una lavagnetta nella bottiglieria con scritto "Roma-Lazio 4-1 (21-11-99)", non rendendosi conto che sono passati più di 10 anni.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Per gli standard della serie, ovviamente.
  2. ^ Per mancanza di alternative.
  3. ^ Ma come ha fatto?
Caricamento segnale dal Satellite in corso
Strumenti personali
wikia