Hulk

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Bossi Cliff Hanger.jpg
Bossi approva questo articolo!

Il Senatùr è felice di avere tanti alleati nella lotta contro i terùn, quindi molto probabilmente lascerà in vita il tuo cane comprato in un allevamento in Terronia (se se...)

Bossi sega la Padania dal resto dell'Italia.jpg
L'incredibile Hulk - Hulk solleva un taxi.jpg

Hulk ha un ottimo metodo per risolvere il problema dei tassisti abusivi. Altro che Striscia la notizia!

Quote rosso1.png Hulk spacca! Quote rosso2.png

~ Hulk su bolletta che ha dimenticato di pagare
Quote rosso1.png Hulk spacca, fratello!! Quote rosso2.png

~ Rapper su Hulk
Quote rosso1.png Mi scusiiii! AAAAAAAA! Mi dica che ore sono! Aaaaagh! Grorrr...aaaagh! Quote rosso2.png

~ Hulk a un passante
Quote rosso1.png La calma è la virtù dei forti Quote rosso2.png

~ Hulk sulla gestione della rabbia


Hulk è la nemesi di Bruce Banner, in rilievo quando questo americano trentenne va in vacanza a Perdasdefogu. È noto per la sua verdognolità, la quale gli conferisce il tipico sex-appeal padano.

[modifica] Origini

Hulk stemmi politica.jpg

Hulk è indeciso. Hulk è incazzato! E deve prendersela con TE!

Hulk ha indiscutibilmente origini celtiche. Il padre dello stesso infatti era uno gnometto barbuto, la madre, invece, Miss Olimpia. La leggenda narra che il padre dovette inseminare di persona l'utero, entrandoci dentro. Da quello strano rapporto nacque Bruce Banner, noto per essere venuto al mondo con gli occhiali.

[modifica] La prima apparizione

La prima apparizione del gigante verde risale al 2001, quando Bruce Banner ebbe un forte mal di stomaco e pensò bene di guarirsi servendosi di ricette di "medicina non convenzionale" fornitegli da "medici non convenzionali"

Wikiquote.png
«Questa ricetta cura il mal di pancia, il mal di testa, il tumore e il cancro alla prostata. Il fluoro del cloruro di acido potassico fa in modo che il bifidus actiregularis si conformi alle proprietà benefiche della medicina. In questo modo la sostanza de-clorata non fa coagulare l'acido grasso attraverso il liquido gastrico che permette all'intestino tenue di favorire la circolazione di Porsche e di Ferrari nel duodeno.»
(L'esimio dott. Paolino Raggiro, il medico della famiglia Banner)
Glande Grosso e Verdone.jpg

Hulk durante il periodo a luci rosse

[modifica] Una giornata con Hulk

L'equipe di Studio Aperto ha deciso ultimamente di seguire l'uomo dalla tripla personalità (Bruce pensa anche di essere il Papa) in una sua tipica giornata.

  • Ore 9.00: Bruce Banner si alza spossato dalla sera prima, di cui non ricorda niente. Guarda sotto il letto e scopre che le sue mutande sono grandi quanto lui e che i suoi vestiti sono stracciati; ultimamente gli succede spesso.
  • Ore 9.15:Si alza dal letto, ancora confuso, e si versa della nitroglicerina nel bicchiere pensando fosse latte.
  • Ore 9.20:Cade per terra e comincia con numerosi convulsioni e urla strazianti. La moglie esce di casa senza accorgersi di niente e gli cammina in faccia con i tacchi.
  • Ore 9.40: Bruce diventa Hulk. Stranamente tutti i vestiti si strappano tranne le sue mutande super-elasticizzate. Si ricorda che deve andare al supermercato per comprare lo zucchero e per non dimenticarsi si inchioda un postit sul piede.
  • Ore 10.00: Hulk entra in macchina. O meglio: la macchina entra in lui. È difficile iniziare una giornata a stomaco vuoto.
  • Ore 10.30: Affitta per 6 ore il camper di Will Smith.
  • Ore 11.00: Impreca perché non trova parcheggio e risolve il problema scaraventando un taxi. Pieno.
  • Ore 11.10: Entra al supermercato, ma, confuso dalle numerose marche di zucchero, butta un paio di scaffali a terra e sfigura la cassiera.
  • Ore 11.30: Esce dall'Auchan e trova una multa sul camper. Tenta di instaurare un discorso civile con il vigile, e rogna come un bambinone quando il vigile se ne va e fa il cattivone. Toccante primo piano degli occhi umidi del gigante da parte del cameraman di Italia 1.
  • Ore 12.00: Giunge presso un fotografo di fiducia. Si fa scattare qualche foto in posa plastica per gli zainetti dei bambini delle elementari 2012/2013.
  • Ore 12.20: Trova una macchinetta da snacks e decide di farsi uno spuntino, ma un po' di metallo gli rimane fra i denti.
  • Ore 13.00: Torna a casa. Si chiede come mai quella mattina ha sfondato una parete.
  • Ore 13.10: La moglie gli rimprovera di essere tornato tardi, di aver mangiato prima di pranzo e di essersi dimenticato di comprare lo zucchero. Lui corre nella sua camera piangendo e urlando "in questa casa nessuno mi capisce!".
  • Ore 16.30: Si risveglia dal sonnellino pomeridiano e rimuove i licheni che si sono formati nelle ultime ore sotto le ascelle. Poi capisce di essere in ritardo a lavoro.
  • Ore 16.50: Noleggia un carrarmato ed è costretto a fare un doppio senso per arrivare in fretta al posto di lavoro. Nel frattempo appiattisce numerosi veicoli al suolo.
Hulk2.jpg

Il gigante durante l'orario di lavoro...

  • Ore 17.10: Finalmente arriva. Il suo lavoro è quello di adrizzare banane con il culo. Il suo compito è il più difficile perché deve adrizzare quelle più dure e acerbe. Quelle verdi, insomma.
  • Ore 20.00: Finisce il lavoro, si è guadagnato il pene.
  • Ore 20.20: Scopre che un carro-attrezzi gli ha portato via il carrarmato: noleggia quindi un transformer.
  • Ore 20.30: Va a casa degli amici della Marvel per giocare alla morra cinese. Hulk perde 26 volte di fila contro la Cosa, buttando 26 volte "forbice"
  • Ore 21.10: Hulk va in un pub dove si ubriaca e tenta di rimorchiare la barista. Si getta poi sul panno verde del biliardo credendo fosse una sua simile però con ben sei buchi.
  • Ore 23.00: Ritorna a casa con un whisky in mano. Non riesce a centrare la porta e fa cadere un paio di muri.
  • Ore 23.20: Si lava i dentini per 4 ore e mezza.
  • Ore 4.00: Va a dormire ancora ubriaco.
  • Ore 5.00: Dopo qualche convulsione diventa di nuovo uno sfigato trentenne. La moglie, che dorme a suo fianco, non si accorge di nulla e gli molla "accidentalmente" un pugno nell'intestino.
  • Ore 9.00: Bruce Banner si alza spossato dalla sera prima, di cui non ricorda niente. Osserva estasiato il cielo azzurro e si chiede dove sia finito il tetto. Guarda sotto il letto e scopre che le sue mutande sono grandi quanto lui e che i suoi vestiti sono stracciati; ultimamente gli succede spesso.

[modifica] Argomenti collegati


Strumenti personali
wikia