Holly e Benji

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Ragazzina anime scioccata.gif
ATTENZIONE!!!
La visione prolungata di questa pagina può causare effetti collaterali quali epilessia, voglia di pilotare robot giganteschi, di lanciare onde energetiche e di spiccare il volo lanciandosi dalla finestra.


Holly & Benji-1.jpg

Mondiali 2002, ottavi di finale: i nostri eroi fanno gli sboroni prima dell'incontro con la Turchia.

Muppets.gif

La formazione della Muppet, in basso al centro il capitano Mark Lenders.

Quote rosso1.png La Terra è rotonda! Se non ci credete, guardate Holly e Benji! Quote rosso2.png

~ Galileo Galilei sui campi di calcio di Holly e Benji.
Quote rosso1.png E poi indagavano me per lo scandalo del doping! Quote rosso2.png

~ Dottor Agricola su Holly e Benji.

Holly e Benji (キャプテン翼, traducibile in: se do un calcio al pallone, diventa ovale e deforma il palo) è il nome di un celebre anime sportivo simil-calcistico, approvato dalla Serie A e dalla Triade, mandato in onda su Sky e Mediaset Premium.
Per quei poveracci che non disponessero della Pay Tv, da alcuni anni gli highlights delle partite vengono trasmessi su Italia 1 e da 90º minuto.

L'anime è ambientato in un universo parallelo, apparentemente simile al Giappone, nel quale lo spazio e il tempo risultano stravolti e le leggi della fisica vengono costantemente violate.
I protagonisti sono Oliver Hutton e Benjamin Price, due esemplari più unici che rari di ragazzini giapponesi (ma dai curiosi nomi americani) con la passione del calcio anziché dei manga o delle arti marziali. I due protagonisti sono appassionati di Khal-Tcho, noto sport nipponico simile al calcio ma giocato su campi molto lunghi e con regole molto complesse derivanti dalle leggi fisiche dell'universo parallelo.

Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Holly e Benji

[modifica] Trama

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Una volta avevo un criceto di nome George che lesse la trama di "Bianca e Bernie nella terra dei Borghezio" prima di vedere il film e si suicidò. Quindi fate attenzione, non voglio avere altre morti pelose sulla coscienza.

[modifica] I protagonisti

Holly & Benji-2.jpg

La drammatica reazione dei nostri eroi all'inaspettata sconfitta con la Turchia: Benji ha un flashback di 14 ore sui suoi duri allenamenti fra le nevi islandesi a parare un pallone di piombo mentre Holly ha un flashback di sei tempi su come sarebbe potuta essere la sua vita se fosse partito insieme al padre a cacciare le balene nel Mar Giallo...
Il tutto sotto lo sguardo sbeffeggiante di Nelson Muntz.

Oliver Hutton è un ragazzino introverso e complessato, talmente solo da doversi accontentare della compagnia di un pallone da calcio, che reputa come il suo migliore amico e che da lui viene chiamato "Wilson" dopo una terribile esperienza di naufragio non raccontata nella serie; il che la dice lunga sui suoi rapporti sociali col mondo esterno...
Holly non si separa mai dal suo pallone e passa intere giornate colpendolo violentemente con dei calci: fortunatamente il pallone in questione è il suo migliore amico, altrimenti chissà come l'avrebbe trattato...

Benji è un altro giovane aspirante calciatore, ricco di famiglia e caratterizzato da una spiccata modestia che lo porta a ritenersi il miglior portiere al mondo, meglio persino di Buffon.
È soprannominato "portiere imbattibile": infatti, non giocando mai perché costantemente infortunato, nessuno finora è mai riuscito a segnargli un goal.

Dopo numerose vicissitudini, i due si ritrovano a giocare nella stessa squadra di club, chiamata "New TIM" e nella Nazionale riuscendo insieme a vincere il campionato, la Champions League, il Mondiale e, per la prima volta nella storia della Nazionale Giapponese, anche l'ambitissima Coppa del Nonno. La "New TIM" è una delle squadre più prestigiose del campionato nipponico perché di proprietà di una nota compagnia telefonica. La facilità di comunicazione nei chilometrici campi da calcio ha dato grande vantaggio alla squadra, che poteva chiacchierare mentre Hutton vinceva la partita da solo.

[modifica] Il mondo di Holly e Benji

In questa strana dimensione le partite di calcio hanno una durata media pari a quella del moto di rivoluzione di Plutone e l'assenza di gravità permette ai giocatori di spiccare salti di oltre dieci metri d'altezza e di compiere incredibili acrobazie, rimanendo sospesi in aria per ore senza toccare il suolo.
Le sfavillanti doti atletiche dei calciatori permettono loro di sfondare reti e mura a colpi di pallonate, di far esplodere il pallone se viene scaraventato sul palo, di saltare da un palo all'altro, da una porta all'altra e da una zona di campo a quella opposta con un semplice balzo, di correre per 120 ore consecutive su un campo gigantesco senza mai stancarsi e di dribblare tutti i componenti della squadra avversaria (portiere compreso) prima di andare in gol. Durante un'azione di gioco il tempo può improvvisamente fermarsi e il giocatore può cadere in trance (o trans?), avere lunghissimi flashback e cominciare a parlare da solo. Questi soliloqui possono durare anche intere puntate senza che gli altri giocatori in campo o i tifosi si accorgano di nulla. Una partita può durare svariate puntate e intere settimane: infatti un minuto di gioco in Holly e Benji corrisponde a 13 ore, 17 minuti e 781 secondi nella realtà.

I campi da calcio hanno l'estensione delle praterie del Far West, con la sola differenza che i proiettili non provengono dagli spari delle pistole ma dalle potentissime cannonate calciate da Holly e dagli altri attaccanti. Spesso l'estensione del campo è tale che la porta avversaria è occultata dalla curvatura terrestre.
A memoria d'uomo, Holly è l'unico essere umano che sia stato in grado di attraversare tutto il campo senza mai fermarsi. In tanti hanno provato ad emulare l'impresa, ma la maggior parte si è fermata prima di riuscire ad oltrepassare la propria trequarti campo.
Anche quando le partite sono soltanto delle amichevoli tra ragazzini, esse si svolgono sempre in stadi enormi e stracolmi di gente, con tanto di riprese televisive e telecronaca, manco si trattasse di una finale di Coppa dei Campioni. Il telecronista è sempre lo stesso in tutti i campi ed ha l'incredibile capacità di riuscire a commentare più partite contemporaneamente.

I palloni hanno il peso specifico di una palla da cannone, possono bucare le reti e abbattere le mura degli stadi.
Appena calciati essi assumono una caratteristica forma ovale, che li rende del tutto simili a dei palloni da rugby o a dei dischi volanti. Si ritiene, inoltre, che il tiro combinato calciato assieme da Lenders e Hutton abbia lo stesso potere distruttivo dell'onda energetica di Goku, e pertanto in grado di spazzare via la Terra.

Omino che sbatte la testa sul computer.gif
Il testo che precede questo messaggio conteneva la trama dell'opera.
Guarda il lato positivo della faccenda: ora non devi passare venti ore su eMule o μTorrent a scaricartela.
Omino che sbatte la testa sul computer.gif

[modifica] Personaggi principali

[modifica] Holly

Holly salto.jpg

Holly tenta il suicidio buttandosi da un balcone.

Il protagonista, capitano della squadra della Niubbi, è talmente stimato tra i suoi coetanei che non vi è una partita in cui qualche giocatore non lo voglia uccidere o umiliare davanti a migliaia di spettatori.

Suo padre gira per il mondo a bordo del vascello di Capitan Findus, nel quale lavora come mozzo.
Per questa ragione sua madre si concede occasionali e allegre scappatelle con Roberto Sedinho. E putroppo negli spogliatoi della squadra gira insistente la voce che quando il padre di Holly prende la nave la madre prende la trave.

Il sogno di Oliver è quello di fuggire in Brasile con il suo amico Roberto e andare insieme a viados, come fanno tutti i grandi campioni di calcio.

In campo Holly è facilmente distinguibile dai giocatori normali per la sua capacità di ricoprire tutti i ruoli contemporaneamente, dal libero al centravanti e talvolta anche il portiere (soprattutto quando in porta c'è Alan Crocker), ai suoi scatti da far mangiare la polvere persino a Usain Bolt e alla sua tecnica che gli permette di scartare una ventina di giocatori di fila: ma non erano 11 in campo?

Benji Price.jpg

Oltre ad un portiere, Benji è anche un discreto giocatore di pallavolo: qui lo vediamo mentre si appresta ad effettuare una battuta.

[modifica] Benji

Benjamin Price (trad: Beniamino Prezzo) è un talentuoso portiere dotato di poteri paranormali grazie ai quali riesce a prevedere la direzione dei tiri dei suoi avversari e a pararli pur indossando sempre un cappellino che gli copre la visuale.
Non si toglie mai il suo berretto, sul quale porta la scritta "W. Genzo" ovvero "Viva Genzo", nemmeno quando entra in chiesa: si ipotizza che questo sia un modo per nascondere i suoi problemi di calvizie.
È il figlio segreto di un boss mafioso locale, il quale gli mette a disposizione una mega villa e nientepopodimeno che Dino Zoff come personal trainer.

È affetto dalla forma peggiore della Sindrome di Ronaldo ed è un assiduo frequentatore di Milan Lab. La sua caratteristica è quella di infortunarsi all'inizio di ogni torneo, costringendolo a giocare soltanto la finale, tra indicibili sofferenze.
In partita l'unica cosa che conta per lui è mantenere inalterato la sua fama di portiere imbattibile, qualsiasi sia il risultato finale non importa: quel che conta è che lui sia riuscito a parare tutti i tiri del suo rivale Mark Lenders.

[modifica] Mark Lenders

Mark Lenders.jpg

Mark Lenders nel suo consueto atteggiamento in campo.

Wikiquote.png
«È il giocatore ideale: giovane, bello e abbronzato. Lo vorrei al Milan
(Berlusconi su Mark Lenders)

Mark Lenders è l'unico giapponese di carnagione scura esistente nell'universo, più volte vincitore del premio "Mister abbronzatura"' ed eletto all'unanimità come icona nipponica tamarra del XX secolo. È l'erede naturale di Marco Materazzi, con la sola differenza che i suoi falli non vengono mai sanzionati dall'arbitro.

È l'unico calciatore che gioca con le maniche arrotolate, sotto le quali si dice che vi tenga nascosto un pacchetto di Marlboro.
In campo Mark fa a gara con Benji per vedere chi dei due è il più sbruffone, vincendo quasi sempre lui. Il suo tiro infallibile, denominato "tiro della tigre" è in realtà una tecnica segreta di distruzione di massa che gli ha insegnato l'Uomo Tigre che era venuto ad assistere a un allenamento della Muppet. La potenza del tiro, pari a 40 megatoni, ha portato Mark ad essere classificato dalla comunità scientifica come possibile evento di estinzione planetaria.

Secondo la mentalità di Mark Lenders, nel calcio la tecnica e il gioco di squadra non servono a nulla: l'unica cosa che conta è segnare e mandare tutti gli avversari all'ospedale, vincendo poi a tavolino per mancanza di uomini. Quel che non è chiaro è come mai Lenders abbia scelto di giocare a calcio anziché dedicarsi ad altri sport più adatti alla sua filosofia come la kickboxing.
Per raggiungere il suo obbiettivo si allena notte e giorno calciando a piedi nudi una palla medica da 15 Kg, il tutto sotto la supervisione del suo allenatore alcolizzato.

[modifica] Tom Becker

Wikiquote.png
«Posso assicurare che non esistono calciatori gay, Becker è solo l'eccezione che conferma la regola»
(Marcello Lippi sugli omosessuali nel calcio)

Orfano di madre e figlio di un artista di strada, Tom Becker nella sua infanzia non ha mai avuto modo di conoscere un individuo di sesso opposto, mancanza da elencare tra le possibili cause della sua palese omosessualità.

È un centravanti di sfondamento e la sua specialità è penetrare tra le difese avversarie.
Fortunatamente per la verginità anale dei suoi compagni, Tom non gioca mai a lungo nella stessa squadra poiché costretto a seguire gli spostamenti del padre nomade.

Ed Warner azione.jpg

Ed Warner mentre tenta di emulare Superman.

[modifica] Ed Warner

Nome da calciatore transgender di Edoarda "la portinaia". Dopo il cambio di sesso Edoarda decide di assumere Warner come cognome, lasciando trasparire l'ancora fervida passione per Bugs Bunny e la carota.

La scelta di operarsi in Giappone e non nei rinomati centri brasiliani comporta qualche problema alla giovane Edoarda. Il principale dei quali consiste nella difficoltà ad abbandonare le vecchie abitudini, dai capelli lunghi all'esibizionismo, per finire con la mania di sostare al palo.

Ed Warner è l'unico portiere al mondo ad essersi formato in un Dojo Karate anziché in una scuola calcio ed è anche il solo nel suo ruolo ad utilizzare più i piedi che le mani per effettuare le parate.

[modifica] Julian Ross

Figlio di Diego Milito, ha ereditato dal padre il soprannome di Principe del calcio. È il capitano della Mambo, una rinomata accademia di calcio e di danza.

È il classico numero 10, nel senso che non può stare in campo più di dieci minuti a partita, che nell'universo di Holly e Benji corrispondono a circa un'ora e mezza nella realtà. La motivazione ufficiale della sua indisponibilità a giocare partite che siano più lunghe di 600 secondi è una malformazione al cuore.
In verità Ross è un gran bastardo che gode nell'osservare i compagni correre, faticare e venir travolti nel tentativo di rubar palla a Mark Lenders mentre lui se ne sta comodamente seduto in panchina ad impartire ordini alla sua squadra.

Altra sua caratteristica è quella di essere un misogino, come suggerisce il suo stesso nome giapponese Misugi, che prova un'immensa soddisfazione nel veder le facce deluse delle sue numerosissime fans, venute da ogni parte del Sol Levante solo per vederlo giocare, ignare del fatto che Ross non sarebbe entrato in campo.
È sempre seguito da una ragazza, che sfrutta per corrompere Holly e convincerlo a far vincere la Mambo.

Alberto Angela 1.jpg

Roberto Sedinho nel suo profilo migliore.

[modifica] Roberto Sedinho

Ex giocatore brasiliano che può essere calcisticamente considerato una via di mezzo tra Adriano, col quale ha in comune la nazionalità e la dipendenza per l'alcol, e Pavel Nedved, con cui condivide il fatto di essere cieco.
I suoi problemi agli occhi sono in gran parte dovuti alle troppe seghe giornaliere, che gli han fatto guadagnare il soprannome di Roberto Seghinho.

È l'unico fuoriclasse al mondo a non avere neppure i soldi per pagarsi un'abitazione (o forse li ha spesi tutti in rum), per questa ragione vive come scroccone nella casa di Holly grazie ad una gentile concessione del padre di Oliver, che Roberto ricambierà rapendogli il figlio e portandolo in Brasile minorenne per gettarlo a prostituirsi in strada. Il padre di Oliver non è però esente da colpe. La sua scelta fu alquanto bizzarra: voi mandereste un ex calciatore alcolizzato a vivere con vostra moglie mentre siete per mesi in giro per il mondo su di una nave? Si dice che il maestro di vita di Roberto Sedinho sia stato nientemeno che l'integerrimo e astemio George Best.

[modifica] Bruce Harper

Bruce Harper pallonata in faccia.gif

Bruce durante una tipica azione difensiva.

Bruce Harper è un impiastro totale capace di segnare un autogoal da far morire d'invidia perfino Cristian Zaccardo.
Seguendo l'esempio di Mark Lenders, anche Bruce ha scoperto le gioie di farsi la lampada. Non è noto tuttavia se la lampada gradisca.

Figlio di una madre obesa e sadica, la quale sfoga le proprie frustrazioni per non aver un fisico atletico come quello del figlio[citazione necessaria] obbligando Bruce a bere una tazza di tè bollente dopo che questo aveva giocato 120 minuti di partita (più sei ore di flashbacks) con una temperatura media di 45° all'ombra.

Durante la partita Bruce in diverse occasioni prova ad entrare in scivolata sugli avversari, venendo puntualmente saltato e finendo fuori dal campo, schiantandosi sulla panchina o finendo tra le braccia della madre cicciona.
Ha un dispositivo impiantato nella testa grazie al quale i palloni tirati fortissimi lo prendono direttamente in faccia e si stampano sempre sul suo volto.

Ultras Newteam.jpg

Uno dei tanti scontri tra gli ultras della Niubbi, guidati da Patty, e quelli della Muppett.

[modifica] Patty Gatsby

Capotifoso della Ultras Unione Niubbi San Francis 1987, collezionista di diffide ed eterna amante di Holly, che però non ricambia l'affetto di Patty continuando a preferirle il suo amico pallone. Pur di essere presente ad ogni trasferta della sua squadra, è disposta a chiedere l'autostop ai margini delle strade, facendosi spesso scambiare per una prostituta dai camionisti arrapati.

Ora Patty si trova in carcere per aver incendiato un auto della polizia durante gli scontri tra gli ultrà della Niubbi e quelli della Muppet durante l'ultima finale del torneo nazionale.

[modifica] Personaggi inutili

[modifica] Alan Crocker

Uno degli allievi più svelti della scuola del maestro Nelson Dida, è il portiere (si fa per dire) di riserva della New TIM. In porta è una sicurezza per la squadra avversaria, che può contare sul suo prezioso contributo per segnare con facilità.

Tocca a lui sopperire alle assenze di Benji, quindi in pratica è sempre in campo, purtroppo per i suoi compagni.
Le poche volte che riesce ad esibirsi con qualche buona parata, ci pensa subito Mark Lenders a fargli perdere la sicurezza acquisita colpendolo in pieno volto con una cannonata a 370 Km/h.

[modifica] Gemelli Derrick

Gemelli Derrick.jpg

I Gemelli Derrick in una normale sessione di allenamento prepartita.

Figli illegittimi di Ronaldinho e nipoti del famoso ispettore, i fratelli Derrick sono due gemelli siamesi che lavorano come saltimbanchi nella Hot Dog, squadra primavera della Moira Orfei F.C.
Quando non sono occupati con le partite, vengono utilizzati come cavie in un laboratorio dentistico.

La loro tecnica speciale, classificata come arma di distruzione di massa dall'ONU, è la catapulta infernale, di cui i Derrick detengono il copyright; fu molto sfruttata dai kamikaze giapponesi contro gli americani durante la Seconda guerra mondiale.

Inoltre, sono i primi essere umani in grado di catapultarsi sulla luna senza l'ausilio di missili spaziali.

[modifica] Danny Mellow

Parente alla lontana del centrocampista Felipe Mellow, dal quale per sua fortuna non ha preso le doti tecniche. Fu strappato giovanissimo alla sua famiglia dall'allenatore della Muppett Jeff Turner, il quale lo addestrò a suon di bastonate e bottiglie vuote in testa.
A lui tocca tutto il lavoro sporco: deve correre e faticare per tutta la squadra, recuperando palloni e passandoli a Mark, che segna prendendosi tutto il merito dell'azione.

[modifica] Philip Callaghan

Ispettore della FIFA, inviato in Giappone sotto falso nome per indagare sulla lunghezza degli stadi: è noto ai più come Ispettore Callaghan.
Si cala alla perfezione nel personaggio del capitano di una squadra sfigata, eternamente quarta nonostante si alleni fra le nevi di Hokkaido a tirare pallonate ai vicini russi.

[modifica] Ralph Peterson

Difensore spaccatibie, migliore allievo di Giorgio Chiellini. In campo il suo unico obiettivo è impedire al disgraziato che deve marcare di toccare palla o oltrepassare la metà campo, a costo di spezzargli le gambe, le braccia, tre o quattro costole e l'organo riproduttore; prima però si preoccupa di far capire all'arbitro chi comanda, facendogli mangiare fischietto e cartellini. Poco prima del Mondiale giovanile viene squalificato a vita, ma riesce lo stesso a parteciparvi, sotto il falso nome di Sam Reynholds.

[modifica] Jeff Turner

A detta di tutti il primo grande alcolizzato della storia del calcio. A lui si sono ispirati campioni del calibro di George Best, Paul Gascoigne e Adriano. In media beve tre bottiglie di Jack Daniels al giorno e sottopone i suoi ragazzi ad allenamenti che durano 20 ore al giorno, anche quando un tifone sta devastando la città! Grazie a lui, un bambino tenero e grazioso come Mark Lenders si trasforma in un'insensibile macchina da guerra, proprio come fece l'umano e simpatico Sergente Maggiore Hartman con Palla di Lardo.

[modifica] Vi siete mai chiesti quanto è lungo il campo di Holly e Benji?

Yokohama Stadium.jpg

Ecco perché Julian Ross non riesce mai a terminare una partita!

[modifica] Classica partita di Holly e Benji

Stadio Meazza San Siro.jpg

Buon pomeriggio a tutti voi, da Fabio Caressa e Beppe Bergomi! Siamo in diretta da Tokyo per l'attesissima finale[citazione necessaria] tra New Team e Muppett.
Siamo ormai al 119° minuto dei tempi supplementari, mancano solo pochi secondi[citazione necessaria] al termine della sfida e il risultato è ancora di parità...
I capitani delle due squadre stanno cercando di spronare i loro compagni...


Oliver Hutton.jpg

Quote rosso1.png Ragazzi, mancano ben dieci secondi al termine della partita, abbiamo tutto il tempo per segnare una goleada! Quote rosso2.png

Mark Lenders 1.jpg

Quote rosso1.png La parola d'ordine è una sola, categorica e imperativa per tutti, essa già trasvola e accende i cuori dalle Alpi all'oceano Indiano: vincere. E vinceremo!
E tu Danny, passami il pallone, che al resto ci penso io...[citazione necessaria] Quote rosso2.png


Patty - Holly e Benji.jpg

L'arbitro ha momentaneamente sospeso il gioco per lo scoppio di un petardo in campo, lanciato da una tifosa della New Team; che ora si sta allontanando dallo stadio scortata dalla polizia!
Nel frattempo gli allenatori danno le ultime indicazioni ai loro ragazzi...

Roberto Sedinho e Holly.jpg

Quote rosso1.png Metticela tutta, Oliver!
Hic! ... a proposito, ne vuoi un po'? Quote rosso2.png


Jeff Turner - Holly e Benji.jpg

Quote rosso1.png Vai Marrrk! Quote rosso2.png


Pino Scotto ok.jpg

Quote rosso1.png Vai Jack! Quote rosso2.png


Mark Lenders.jpg

Finalmente il gioco riprende, ed è subito la Muppett a partire in attacco con il suo capitano Mark Lenders!


Mark Lenders 2.jpg

Quote rosso1.png Devo assolutamente segnare, per dimostrare a tutti che sono io il più forte![citazione necessaria]
Mancano pochi secondi, se segno questa rete la Muppett vincerà il campionato e io potrò vincere la borsa di studio, così potrò saldare i debiti della mia famiglia e comprarmi una fornitura max di crema abbronzante...
Essere o non essere, questo è il dilemma: se sia più nobile d'animo sopportare gli oltraggi, i sassi e i dardi dell'iniqua fortuna, o prender l'armi contro un mare di triboli e combattendo disperderli!
A proposito ricordo che una volta mio padre mi disse... Quote rosso2.png

Holly e Mark Lenders.jpg

Incredibile, Hutton riesce a rubar palla a Lenders!


Mark Lenders 1.jpg

Quote rosso1.png Maledetto Oliver Hutton, non avevo ancora terminato il mio soliloquio! Quote rosso2.png


Danny Mellow.jpg

Danny Mellow riesce però a recuperare di nuovo palla, che passa nuovamente a Lenders!


Mark Lenders 2.jpg

Quote rosso1.png Dunque, dov'ero rimasto? Se non sbaglio stavo parlando di mio padre... Maledetto Oliver Hutton, mi hai fatto perdere il filo del discorso!
Ma non ti illudere, sono sempre io il più forte!
Morire, dormire, sognare forse: ma qui è l'ostacolo, quali sogni possano assalirci in quel sonno di morte quando siamo già sdipanati dal groviglio mortale, ci trattiene: è la remora questa che di tanto prolunga la vita ai nostri tormenti...
A qualche miglio di distanza si intravede un rettangolo: dev'essere la porta! Benji Price para questa bomba se ci riesci! Quote rosso2.png


Meteorite.jpg

Tiro di media potenza di Lenders...

Benji parata.jpg

...e la parata di Benji Price! Ci vuole Ben Affleck per metterlo in difficoltà!


Mark Lenders 1.jpg

Quote rosso1.png Maledetto Benji Price! Quote rosso2.png

Benji.jpg

:Benji : Quote rosso1.png Madò, che dolore atroce! Ma come cazzo ho fatto a rifarmi male alla gamba se ho parato il pallone con le mani? Quote rosso2.png
 :Bruce : Quote rosso1.png Tutto bene Benji? Quote rosso2.png
 :Benji : Quote rosso1.png Mai stato meglio in vita mia! Quote rosso2.png


Tom Becker.jpg

Ormai mancano pochi attimi alla fine della partita...[citazione necessaria] Price rimette la palla in gioco e la passa a Tom Becker, che dribbla quattro difensori e la passa a Oliver Hutton che scarta altri cinque giocatori della Muppett... I due hanno percorso tutto il campo senza mai fermarsi e ormai si trovano a pochi chilometri dalla porta difesa da Ed Warner... Hutton si prepara al tiro!

Holly 1.jpg

Quote rosso1.png Adesso segnerò il goal della vittoria, così potrò coronare il mio sogno di andare in Brasile con Roberto! Questa rete la dedico a tutti i miei compagni e ai miei tifosi! Per Tom questa sarà la sua ultima partita con la New Team [...] Quote rosso2.png


Del Piero pubblicità Uliveto.jpg

Mentre Hutton si prepara a tirare, ne approfittiamo per mandare in onda un mini-spot pubblicitario!


Holly tiro.jpg

Rieccoci in diretta... un momento, chi ha spento le luci? Dev'esserci un black-out in campo...
Intanto un oggetto sferico e incandescente si sta muovendo alla velocità della luce verso la porta della Muppett... È il tiro di Oliver Hutton, che si insacca in rete! È il goal della New Team, esplode lo stadio!


Patty Holly e Benji.jpg

«Pooo Popopopo Popooo!»


Mark Lenders 1.jpg

Quote rosso1.png Maledetto Oliver Hutton!
Ma non è detta l'ultima parola, riuscirò a pareggiare! Sono sempre io il più forte! Quote rosso2.png


Arbitro Holly e Benji.jpg

E c'è il fischio arbitrale che annuncia la fine della partita, la New Team ha vinto!
Da Tokyo questo è tutto, rimanete con noi per un ampio dopopartita ricco di interviste!


Mark Lenders 1.jpg



Holly1.jpg

Dopo essersi scambiato la maglia con Lenders, Hutton esclama:

Quote rosso1.png Abbiamo vinto, piatevelo in quel posto! Quote rosso2.png

[modifica] Lunghezza del campo da calcio

Dopo lunga meditazione, ecco la risposta alla domanda che tutti prima o poi si sono fatti: quanto è lungo il campo del cartone animato Holly e Benji?

Con un po’ di trigonometria, tenendo presente il raggio della terra (6327 Km), e considerando l'altezza media di un osservatore a 170 cm, si effettua un semplice calcolo tra la linea che va dall'osservatore fino alla ipotetica linea dell'orizzonte, e si ottiene che la distanza a cui un giocatore vede l'orizzonte su un campo di calcio é di 4,53 Km. Tenuto conto che la traversa della porta compare quando un giocatore é più o meno sulla tre-quarti campo, il campo della fortunata serie risulta essere lungo circa con ottima approssimazione matematica di 17,8 Km (i passaggi sono stati omessi per la lunghezza e la presenza di formule trigonometriche giudicate non interessanti per questa trattazione).

[modifica] Domande senza risposta

Tom Becker testata al palo.jpg

Questa mi sa che fa male!

I misteri di Holly e Benji sono peggio dei Misteri di Fatima, Giacobbo li ha elencati dedicandogli due puntate di Voyager:

  • Che schema usano i giocatori per occupare tutto il campo? L'1-1-1-1-1-1-1-1-1-1?
  • L'arbitro come fa a seguire l'azione in un campo così lungo, gira per il campo in moto? Per fermare il gioco cosa usa, la tromba? E per fermare un giocatore spara un fumogeno?
  • Se un tifoso fa invasione di campo quando lo ripigliano?
  • Se un giocatore resta a terra non rischia di creparci prima che qualcuno lo veda?
  • A fine partita gira un autobus per il campo o i giocatori devono cavarsela da soli a trovare le uscite?
  • Assodato che il campo di calcio è su una collina, se un giocatore segna, dall'altra parte del campo come lo scoprono?
  • Perché la palla può prendere fuoco quando calciata?
  • I difensori nelle massime categorie sono tutti mediamente alti almeno 2 metri e pesano 120 chili. Fin qui nulla di eccessivamente strano: ma perché oltre ad essere dei carri armati corrono più veloci degli attaccanti?
  • Se uno attraversa tutto il campo palla al piede, scarta tutti, scarta anche il portiere e giunto davanti alla porta vuota dopo tre quarti d'ora di corsa la butta fuori cosa fa, si spara un colpo di pistola? Si butta sotto la moto dell'arbitro?
  • Se un giocatore chiamato dall'arbitro scappa via per non farsi riconoscere organizzano una squadra di ricerche?
  • Ma se da un lato del campo è estate dall'altro è inverno?
  • Come mai Carlos Santana gioca a calcio in Brasile? Non era un chitarrista?
  • Come mai tutti i giocatori forti europei sono biondi e con gli occhi azzurri esclusi i due italiani Gentile e Belli?
  • Ma correndo per tutto il campo quanti fusi orari si attraversano?
  • Ma il pallone di che materiale è fatto per diventare ovale quando viene calciato? E per esplodere quando sbatte sul palo? E le mura dello stadio sono di cartapesta se un pallone con queste caratteristiche "plastiche" riesce addirittura a sfondarle?
  • Ma l'allenatore come fa a dare indicazioni ai giocatori, deve chiamarli sul cellulare? Ma c'è campo in tutto il campo?
  • Com'è possibile che il Campionato Nazionale Juniores si giochi in stadi grandi quanto il Maracanà che registrano il tutto esaurito, con tanto di riprese televisive e telecronaca diretta?
  • Com'è possibile che l'arbitro e il telecronista siano sempre gli stessi in ogni partita?
  • Quando saltano per colpire di testa, alla massima altezza che raggiungono è ancora presente l'atmosfera?
  • Ma Shaolin Soccer non è più realistico?
  • I giocatori hanno i trampoli sotto i piedi?
  • Ma se il campo è lungo 30,5 Km, la porta quanto è larga? Basta un tuffo? O ci vuole un razzo nelle mutande?
  • Perché se il difensore va in tackle mezz'ora prima gridando a tutta forza che sta per togliere la palla ad Holly, questi salta invece di spostarsi di 2 cm a destra?
  • Come mai si vedono continui fuorigioco, calci diretti nella tibia e gomitate in faccia ma nonostante ciò c'è UNA espulsione in tutta la serie?
  • Ma se i tiri che fanno nel campionato delle medie perforano le reti e sfondano muri di cemento, com'è possibile che alcuni portieri blocchino tranquillamente questi tiri con una sola mano?
  • Com'è possibile che Patrick Everett a 14 anni riesca a fare 100 metri in 11 secondi? Non era meglio se diventava un centometrista?

[modifica] Prestazioni dei calciatori

1) A che velocità media corrono Holly Hutton, Mark Lenders, Julian Ross e soci? Supporremo che il campo venga percorso dai più, in forma, 4 o 5 volte a partita.

Si calcola molto facilmente:

Tempo totale = 90 min (+ 5 di recupero) = 5700 sec

Spazio percorso 17800 m (dimensione campo calcolata al punto 1) x 4,5 volte a partita = 80100 m (spazio percorso)

Velocità media = 80100 / 5700 = 14,052 m/s = 50,58 km/h

Questo significa che i nostri eroi corrono i 100 metri in 7,11 secondi, ovvero 3 secondi meno del record del mondo dei 100 metri piani; e il campo di Holly e Benji, si sa, non è in piano. Questo è sufficiente a spiegare perché il povero Ross, malato di cuore, abbia difficoltà a concludere le partite.

2) Cosa succede, fisicamente, quando Mark Lenders effettua il tiro della tigre?

Avete presente quando Mark dalla sua area tira una mina che attraversa tutto il campo (di 17,8 km), buca la rete e sfonda il muro? In realtà la domanda è un'altra: ma in Giappone li fanno i controlli anti-doping?

Con i dati ottenuti dai punti 1 e 2 si calcola che la velocità della palla dovrebbe essere di circa 1780 m/s (cioè 6408 km/h), la sua accelerazione di 178 m/s^2 (18 diciotto volte l’accelerazione di gravità) e che arriverebbe ad urtare il muro con un'energia di 160,2 kW.

La palla quindi genererebbe un'onda d'urto che potrebbe tranquillamente uccidere un essere umano nel raggio di 25 m e far esplodere i vetri di comuni finestre nel raggio di 1,97 km.

Inoltre ci sarebbe da chiedersi che onda d'urto siano in grado di sprigionare Mark e Holly quando colpiscono simultaneamente la stessa palla. Tenendo presente il punto 2, la forza esercitata ai lati è di appena 320,4 kW data ad una velocità di 6408 km/h a entrambi gli estremi del pallone, che ovviamente resta fermo senza esplodere.

[modifica] La sconcertante rivelazione

PES 6 Holly e Benji.jpg

Il nuovo PES in uscita in Giappone.

Dopo accurati studi da parte di illustri scienziati, si sono riuscite a conciliare le incongruenze con le leggi fisiche che vediamo in Holly e Benji.
La fin troppo ovvia conclusione è che i due calciatori giapponesi giochino le loro partite sulla Luna. Questo spiega perché:

  • La porta si vede solo sulla trequarti campo. Infatti, essendo il raggio della Luna circa un sesto di quello terrestre, i campi dovrebbero essere lunghi perciò solo 3 o 4 Km, non 30, una distanza accettabile.
  • Il pallone venga calciato così forte, e riesca a volare rasoterra per metà campo. Con la gravità ridotta a 1/6 e in assenza di attrito, la palla dovrebbe volare a soli 900 Km/h invece di 40.000 Km/h, una velocità inferiore a quella del suono (e non 40 volte superiore). Molto più umano. Questo dato è incompatibile con il fatto che la palla si deformi durante il volo, ma in fondo non gliene frega niente a nessuno.
  • Gli stadi siano sempre pieni nonostante giochino i bambini della scuola media. Sulla Luna non è che ci sia molto da fare.
  • I giocatori spicchino salti di 7-8 metri, e riescano a lanciarsi su pali e traverse come se niente fosse. È molto più facile a gravità 0,16.
  • La palla prenda quegli strani effetti. Potrebbe essere un effetto dei raggi cosmici, ma è solo un'ipotesi.

L'unico difetto di questa teoria è che i giocatori non possono respirare, e devono giocare a una pressione di 0 atm. Ma resta comunque la teoria più plausibile.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

  • La nazionale di calcio del Giappone è la più forte in assoluto, superiore anche al Brasile e in grado, ai mondiali, di fare a polpette squadre ben più blasonate come Italia, Argentina, Francia e Germania. Inoltre, i calciatori giapponesi sono i più quotati nel calcio mercato, visto che Benji è l'unico portiere in Germania ad aver parato il micidiale tiro di Schneider che Holly e Mark sono stati i primi giapponesi ad essere ingaggiati con stipendi d'oro rispettivamente da Barcelona e Juventus e che Tom Becker finisce per diventare un divo nel calcio francese al punto di diventare più importante di Platini.
  • In tutto l'anime non si è mai visto un giocatore fare un tiro di piatto.
  • L'ultimo minuto di gioco dura più di tutto il resto della partita.
  • I ragazzi non si lavano né cambiano mai, le magliette usate alla fine del torneo sono bombe batteriologiche.
  • In un normale campo da calcio di Holly e Benji, quando ad una estremità il sole sorge dall'altra tramonta.
  • Quando il campo assume la forma di una collinetta e viene superato anche il confine spazio-tempo, nella vallata si può incontrare anche Heidi che gioca al dottore con Peter.
  • Il Tiro da Tigre di Lenders unito al Drive Shot di Hutton ha la potenza pari alla Kamehameha di Goku e al Final Flash di Vegeta.
  • Nessuna partita è mai finita 0-0.
  • Il risultato più frequente di una partita è 5-4.
  • Le scivolate si prolungano per decine di km senza che i difensori riescano mai a rubar la palla nonostante in scivolata si buttino come minimo in quattro giocatori.
  • Il telecronista è Karin di Dragonball, infatti il suo obelisco è l'unica costruzione che rende possibile la veduta di tutto il campo di gioco; anche se non si è ancora scoperto come faccia a riconoscere i giocatori...
  • Sono in pochi a sapere che in realtà il vero nome dell'anime è Capitan Tsubasa. I traduttori hanno evidentemente fatto miracoli.

[modifica] Voci reclutate nel Mondiali di calcio Corea e Giappone 2002

[modifica] Collegamenti esterni

Shōnen Jump logo.png


Strumenti personali
wikia