Heroes

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia che risveglia i tuoi poteri nascosti

Vis chem choke.gif
ATTENZIONE
Poteri paranormali.
Consultare con cautela.
Zeroes.jpg

Il logo della serie.

Quote rosso1.png Se l'uomo prestasse attenzione a tutto quello che dico, si renderebbe conto in tutta la sua umanità che in fondo ha sempre antani come trazione per due. Il destino dell'uomo è tarapia tapioco, l'eclissi che posterdati come se fossimo in mille. Quote rosso2.png

~ La voce fuori campo presente in ogni puntata

Heroes è un serie televisiva che racconta le gesta di un gruppo di persone apparentemente normali. Queste, nonostante la distanza e le differenze razziali che le dividono, hanno una caratteristica in comune; hanno tutti contratto la sifilide dei poteri speciali che li rendono diversi. Loro destino sarà incontrarsi e salvare il mondo da... uhm... qualcosa.

Albacittà.jpg

Un'immagine della prima stagione, che ritrae la catastrofe causata dal Microonde che Peter ha lasciato acceso.

[modifica] Leggi Essenziali di Heroes

Prima di potersi avvicinare alle vicende di Heroes è necessario conoscere alcuni suoi punti fermi. Le seguenti leggi sono l'unica certezza in un universo dove un iniezione ti fa crescere le squame ed un giapponese grassottello può viaggiare nel tempo.

[modifica] Legge della proporzione della forza

Più il potere d'un mutante è grande, più questo è fesso. Viceversa, più ha un potere inutile, più il mutante è uno coi controcoglioni.

  • Esempio: Hiro può viaggiare nel tempo, ma i suoi viaggi nel passato per tentare di aggiustare le cose o creano casini o si risolvono in un nulla di fatto. Lindermann può curare gli altri, potere adatto ad una crocerossina, ma è diventato un potentissimo boss della mala.
  • Corollario: Le persone senza poteri sono invincibili.

[modifica] Legge del futuro di merda

I futuri alternativi prevedono sempre morte e distruzione.

  • Corollario: Viaggiare nel futuro può causare la scomparsa di personaggi secondari.

[modifica] Legge dell'estremizzazione

Qualunque azione è portata all'estremo. La morte di una cheerleader, peraltro immortale, risulta talmente grave da far esplodere New York. Nessuno sa dell'esistenza dei mutanti, tutti sono dei mutanti, i mutanti sono pericolosi e vanno chiusi nei lager, troppi mutanti vicino al sosia di David Bowie causano scosse sismiche, troppe pippe fanno diventare ciechi.

  • Corollario: Non esiste la possibilità che un azione estrema non causi una catastrofe e viceversa. Tutto deve portare ad allungare la serie quanto più possibile.

[modifica] Legge del passato immutabile

Viaggiare nel tempo per cambiare il passato non serve a nulla. Se salvi qualcuno da qualcosa, questo morirà lo stesso in un altro modo.

  • Corollario: Se si torna indietro nel tempo per evitare un cataclisma, se ne causerà uno peggiore. Se si torna di nuovo indietro per rimediare andrà ancora peggio.

[modifica] Legge della necessità del disastro imminente

C'è sempre un disastro da prevenire, sia esso la distruzione d'una metropoli o del mondo intero.

  • Corollario: Se non c'è nessun disastro imminente, bisogna provocarne in qualche modo le cause. E poi prevenirlo lo stesso.

[modifica] Legge della paternità certa

Qualunque mutante sia stato adottato o dato in affidamento ha per genitore almeno un Petrelli.

  • Corollario: Esiste anche la probabilità che il Petrelli in questione stia prendendo per il culo il povero mutante orfano.

[modifica] Legge della sublimazione post-divorzio

Se un personaggio divorzia, la sua ex moglie e relativi figli spariranno nel nulla.

  • Corollario: La legge può decadere dopo una trentina di episodi.

[modifica] Legge del potere intermittente

Tutti i mutanti possono ritrovarsi improvvisamente senza poteri, causa eclissi, virus, abbracci paterni o sconfitte a poker, ma prima o poi sono destinati a riottenerlo nelle maniere più disparate.

  • Corollario: I poteri non solo possono sparire, ma possono anche mutare, spesso senza alcun preavviso. E senza alcuna logica.

[modifica] Legge della conoscenza della lingua

Ogni personaggio può improvvisamente rivelare di conoscere e parlare fluentemente il Giapponese senza un motivo preciso.

  • Corollario: I personaggi che non conoscono il Giapponese sono sacrificabili, e probabilmente moriranno prima della fine della serie in corso.

[modifica] Trama

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Una volta avevo un criceto di nome George che lesse la trama di "Bianca e Bernie nella terra dei Borghezio" prima di vedere il film e si suicidò. Quindi fate attenzione, non voglio avere altre morti pelose sulla coscienza.


Puzzle-papocchio.png
Questa sezione è incompleta o troppo corta. È probabile che il suo autore abbia pippato troppi gatti e sia svenuto prima di completarla. Se puoi, contribuisci adesso a migliorarla secondo le convenzioni di Nonciclopedia.

[modifica] Prima stagione

Quote rosso1.png Salva la Cheerleader, salva il mondo. Quote rosso2.png

~ Hiro del Futuro a Peter Petrelli
Quote rosso1.png Ok, ho salvato la Cheerleader. Adesso che minchia facciamo per il resto della serie? Quote rosso2.png

~ Peter Petrelli nell'episodio 13 (di 23)

[modifica] Seconda stagione

Quote rosso1.png Ambienteremo la serie nel Giappone antico ed aggiungeremo una ragazzina ninja afroamericana, un samurai biondo e Veronica Mars! Quote rosso2.png

~ Tim Kring durante un trip antiacido
Un cane lecca Hayden Panettiere.jpg

Nella puntata 2.3 Clèr venne assalita dall'Uomo Cane.

[modifica] Terza stagione

Quote rosso1.png Ommioddio, cos'è 'sta porcata assurda!? Voglio il responsabile! E non venitemi a dire che non sapete chi è! Quote rosso2.png

~ Tim Kring sulla seconda serie, passata la sbronza
Quote rosso1.png Ho sturato il cervello alla Cheerleader. Come mai ancora non è esploso nessun continente? Quote rosso2.png

~ Sylar sull'intera menata del "Salva la Cheerleader, salva il mondo"
Hayden Panettiere con un uomo nudo.jpg

Nella puntata 3.3 Clèr si scontrò con uno degli X-men.

[modifica] Quarta stagione

Quote rosso1.png Salto,spinta,caduta Quote rosso2.png

~ Claire Bennet mentre sperimenta una nuova posizione del Kama Sutra
Quote rosso1.png Unisciti alla famiglia Quote rosso2.png

~ Samuel Sullivan a chiunque

[modifica] Universi Paralleli

Quote rosso1.png Quando ce l'hai è tutto diverso; ti senti un mostro, non ci vedi più per la fame. Quote rosso2.png

~ Sylar sulla sua merenda

[modifica] Personaggi

[modifica] Peter Petrelli

Un ragazzo puro, innocente e sognatore che fa un lavoro di merda, una vita di merda, e sogna la ragazza altrui. Tipi come lui sono più adatti a creare blog sul cinema russo o sulla poesia sudafricana che a salvare il mondo. Il giovane Peter è un individuo la cui ingenuità supera ogni limite; nonostante padre e fratello siano avvocati potentissimi e la sua famiglia sia legata ad un mafioso e potrebbero raccomandarlo un po' ovunque lui fa l'infermiere. Non solo; gli basta sognare di volare per convincersi di esserne capace e buttarsi giù da un palazzo. Che dire, un genio.

Il suo potere consiste nel copiare i poteri dei mutanti, ma solo quelli che gli sono vicini. O questo è quel che si pensa all'inizio. In realtà Peter assimila ed accumula i poteri visti e può usarli quando gli pare, anche se ci mette un po' ad accorgersene. Questo potere in mani capaci renderebbe il possessore invincibile. Ma non in quelle di Peter, che raramente riesce a controllare i suoi poteri e finisce col creare casini su casini; copia il peto atomico di Ted Sprague e per un pelo non fa saltare per aria mezza New York. Assimila il potere di Hiro ed abbandona una povera fanciulla irlandese in un futuro alternativo in cui la razza umana è condannata all'estinzione.

Per gran parte della storia, Peter incarna l'eroe che ogni cattivo vorrebbe come nemico; ogni volta che c'è bisogno di salvare il mondo da qualcosa, riesce a non capire un cazzo di ciò che sta accadendo attorno a lui e finisce per aiutare inconsapevolmente i perfidi piani del malvagio di turno. Perlomeno finché ha la sua collezione di poteri mutanti; durante la terza serie Peter si fa fregare tutti i poteri dal padre, tornando così una persona normale. Improvvisamente si rivelerà più sveglio e capace di quanto lo fosse quando poteva sparare scariche elettriche volando mentre si rigenerava.

Avere una relazione sentimentale con Peter è estremamente pericoloso; due ragazze hanno osato provare qualcosa per lui, ed una è morta e l'altra è dispersa in un altro tempo ed un altro luogo. Secondo alcuni Peter vuole farsi anche la nipote, Claire. Dopotutto è il suo eroe.

[modifica] Nathan Petrelli

Quote rosso1.png Uomo volante! Quote rosso2.png

~ Lo spot elettorale di Nathan

Il fratello maggiore di Peter. Figlio d'un avvocato corrotto, avvocato a sua volta, ma onesto, tant'è che vorrebbe sbattere in galera sia suo padre sia il suo amico mafioso. Un personaggio di pura fantasia, insomma. Un attentato gli farà cambiare idea e lo spingerà a candidarsi alla presidenza della Repubblica delle Banane. Stessa carriera del fratello Peter, insomma.

Il suo potere è quello di volare, ma si vergogna profondamente di possedere la capacità che il genere umano sogna da tempo immemore, quindi in tutta la serie la utilizza una sola volta, per andare a comprare le sigarette. Anche se non lo dice, ritiene suo fratello Peter uno sfigato poiché, mentre lui è impegnato in politica, l'altro passa in tempo ad asciugare la bava a vecchi moribondi ed a gettarsi dai palazzi.

Finita la prima stagione e morto Lindermann, gli autori si trovano decisamente in crisi sul cosa fare di Nathan, così lo trasformano a seconda delle esigenze. Da politico di successo il fratello di Peter si trasforma in brutta copia di Due Facce, per poi diventare un emulo di John Fitzgerald Kennedy, un guerrigliero stile Rambo ed infine un malvagio tiranno.

Distrutti nel giro di mezza puntata i suoi piani di conquista del mondo, Nathan passa al piano B, ossia cercare di far internare tutti i mutanti in simpatici hotel situati in quel di Guantanamo. Magari gli è passato di mente che anche lui, sua madre, suo fratello e sua figlia rientrano nella categoria.

[modifica] Hiro Nakamura

Hiro.jpg

Lo sforzo nell'usare i propri poteri è notevole, non trovate?

Quote rosso1.png YATTAAAAH! Quote rosso2.png

~ Hiro ogni 15 secondi circa
- Hiro: “Ho spezzato il continuum spazio-temporale!”
- Ando: “Anche io sono felice che tu abbia rotto l'orologio.”

Hiro Nakamura è il tipico ragazzo giapponese tondo e paffutello con discrete tendenze otaku[1]; uno così non può che essere destinato a viaggiare nel tempo e salvare il mondo. Hiro parla in giapponese per la maggior parte della serie, costringendo anche i poveri americani a vedersi la versione subbata del telefilm. Perché un giapponese otaku legga fumetti americani e faccia citazioni tratte da Star Trek piuttosto che ammazzarsi sugli hentai resta un mistero. O forse no; d'altronde suo padre è il Capitano Sulu.

Quando sembra che abbia trovato una ragazza che gliela dia si teletrasporta spontaneamente per l'emozione dall'altra parte del globo.

Alla fine della prima stagione, infilza Sylar senza riuscire ad ucciderlo. Si redimerà andando nel Giappone medievale e trasformando un povero ubriacone in un pericoloso terrorista.

[modifica] Ando Masahashi

Ando Masahashi[2] è l'inseparabile amico di Hiro. Il non saper fare a meno del suo amico grassottello lo rende la classica spalla da fumetto americano, il cui unico scopo è far vedere quanto è figo e potente il suo amico in confronto con la sua scarsità. Un po' come Robin.

Alla fine della terza stagione, stufo marcio di essere la spalla sfigata, decide d'iniettarsi l'acqua del cesso OGM che da i poteri a random. Giustamente, riceve la capacità di amplificare i poteri degli altri. Quello di Ando è e resta un destino da spalla sfigata, anche da supereroe.

[modifica] Claire Bennet

Quote rosso1.png Spremi la cheerleader, salva il mondo! Quote rosso2.png

~ Mohinder dopo aver scoperto le capacità guaritrici del sangue di Claire[3]

Claire Bennet è la Cheerleader.

Hayden Panettiere.jpg

Anche a Clèr piace la gnocca.

Nonostante abiti a casa dei normalissimi Bennet, Claire è in realtà una Petrelli, cosa che le concede un potere; rigenerarsi ad oltranza. Puoi affettarla, spararle, spruzzarle dell'acido o portarla a mangiare dal McDonald's, ma lei si rigenererà comunque nel giro d'un petosecondo. Il che non sarebbe male, se lei fosse una cazzutissima maestra d'arti marziali. Peccato che Claire sia la classica teenager americana spocchiosa e viziata e che il massimo che riesca a fare sia gettarsi a corpo morto contro qualunque cosa; treni, tritacarne, proiettili, Sylar, ragazzi che spariranno nel giro di due puntate.

Claire è continuamente al centro dell'attenzione. Nonostante sia immortale, bisognerà sempre salvarla da qualcuno. C'è pure da dire che Claire ci mette del suo; nonostante la sua unica capacità sia quella di prendere proiettili e mazzate senza batter ciglio, la giovane, una volta scoperto il vero lavoro del padre, cerca sempre di partecipare all'azione, col risultato che qualche povero cristo deve farsi un culo tanto per poi andarla a salvare.

[modifica] Noah Bennet

Il misterioso uomo dagli occhiali di corno tartaruga coccodrillo qualcosa, per tutta la prima serie farà di tutto per nascondere il suo nome. Persino il cognome viene reso noto tramite familiari.

Per anni è riuscito con estrema astuzia a convincere la sua famiglia d'essere un semplice impiegato in una fabbrica di carta grazie a stratagemmi del genere:

- Mr. Bennet: “Tesoro, sono a casa!”
- Claire: “Ma... Papà, perché stai trascinando per i capelli una donna legata ed imbavagliata?”
- Mr. Bennet: “Non è niente, orsacchiotta Claire. Tuo padre ti vuole tanto bene, torna a dormire dai.”

[modifica] Niki Sanders

Trasposizione mediatica di Annamaria Franzoni, ospita una duplice personalità di nome Pierugo, giovane superdotato sudafricano. Passa l'intera serie impersonando sia una madre apprensiva e sfigata che un efferato assassino di colore per motivi di taglio al budget.

Possedeva una super forza, infatti poteva spaccare il culo a tutti senza problemi, ma non riusciva ad usarla per una cosa oppure l'altra... Infine, e per fortuna, il personaggio è stato debellato dopo la seconda serie in quanto l'attrice che la interpretava è attualmente in cura per le sue crisi d'identità.

[modifica] Micah Sanders/Hawkins

Sembra essere il figlio di Niki, ma in realtà è un nano di 57 anni che si è sostituito al vero bambino. Usa la sua abilità di manipolare i sistemi elettronici per inculare soldi ai bancomat e scaricare porno gratuitamente senza eMule.

[modifica] Isaac Mendez

Un tossico dedito alla pittura. Il suo potere è quello di dipingere vedute d'un possibile futuro. Purtroppo Isaac è anche l'unico mutante così messo male da aver bisogno d'andare in overdose per poter esercitare il suo potere. Cerca di disintossicarsi, ma come unico risultato ottiene quello di sparare alla sua ex ragazza mentre cercava di ammazzare Peter.

Incredibile come, nonostante la sua morte sia stata tra le più annunciate ed Isaac abbia dimostrato ampiamente di non essere autosufficiente, nessuno si preoccupi di fare qualcosa per salvarlo. Isaac non può che rassegnarsi; quando arriva Sylar, prima di farsi sturare il cranio, gli offre persino tè e pasticcini.

[modifica] Matt Parkman

Commissario Winchester.JPG

Parkman durante la sua carriera di poliziotto.

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Matt ParkmanNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}
Quote rosso1.png Ehi, Parkman! Come ti butta? Ci facciamo una birra? Quote rosso2.png

~ Quello che sentono le orecchie di Matt ogni giorno
Quote rosso1.png Panzone di merda, cazzo ti ridi? Tanto mi trombo tua moglie. Quote rosso2.png

~ Quello che percepisce il potere di Matt ogni giorno

Un uomo perseguitato dalla sfiga.

Passa la vita a fare l'inutile poliziotto mangiaciambelle, maltrattato e sfottuto da tutti. Finché, un bel giorno, ottiene la capacità di leggere le menti altrui, e da quel giorno cambia ogni cosa. In meglio? Decisamente no. La vita del povero Parkman non fa che peggiorare: durante una missione alla ricerca del killer del Silenzio degli Innocenti salva Molly Walker grazie al suo nuovo potere e, per ricompensa, quelli della Compagnia lo rapiscono, lo portano al Livello 5 e lo usano per un po' come cavia da laboratorio. Tornato a casa, Parkman usa il potere per soddisfare la propria moglie, sessualmente e non, e scopre che questa è incinta. Di un altro. Che, peraltro, lo piglia pure per il culo. Si unisce agli altri eroi per fermare Sylar, e quest'ultimo gli rispedisce indietro i proiettili che Parkman ha sparato, rimanendo in punto di morte fino alla seconda stagione.

All'inizio della seconda stagione Parkman si ritrova senza lavoro, senza moglie, senza figlio ad abitare con Mohinder e la bambina da lui salvata. Poveraccio.

[modifica] L'Haitiano

L'Haitiano fu uno degli ultimi personaggi creati prima del lancio della serie. Difatti gli autori, spossati, non riuscirono neppure a dargli un nome. Inoltre, sudando già all'idea di scrivere dei dialoghi anche per lui, decisero che sarebbe rimasto sordomuto per 3/4 degli episodi, recuperando poi le abilità fonetiche grazie ad un calendario di Padre Pio.

Sebbene parli poco e nella prima stagione proferisca solo un paio di frasi, queste furono di notevole importanza per l'umanità:

Quote rosso1.png Dannazione, quell'uomo sta emettendo scoregge radioattive! Quote rosso2.png

~ L'Haitiano su Ted Sprague
Quote rosso1.png Salute. Quote rosso2.png

~ L'Haitiano ad uno starnuto.

L'Haitiano è dotato del mirabolante potere di cancellare l'altrui memoria e compiere altri prodigi tramite l'imposizione delle mani. Proprio come Giucas Casella.

[modifica] Mohinder Suresh

Figlio dello Chef Tony e di un ricombinatore neogenico, cerca invano di completare gli studi iniziati dal padre sui mutanti, al fine di creare una cura alla loro inutilità.
Viene presentato come un valente e geniale scienziato, e a volte le sue decisioni lasciano i telespettatori a bocca aperta:
1° stagione: Viene gabbato da Sylar, che usa la lista da lui stilata per individuare le sue vittime. Dopo che 12 persone sono morte sotto il suo naso, grazie alle sue imponenti doti deduttive, realizza che Sylar é in realtà il cattivo, solo dopo un anno che ci fa l'amore.
2° stagione: Entra a far parte di una malefica ditta che vuole controllare i mutanti, ma il nostro intrepido eroe vuole fare in realtà il doppio gioco. Il problema é che é troppo coglione e non capisce più a chi deve fare il doppio gioco. Così dopo una serie di ragionamenti mentali inspiegabili, uccide il padre di Claire Bonazz, proprio quando lei gliela voleva dare. Inoltre restituisce i poteri a Saila, dei quali era stato privato.
3° stagione: Ancora in cerca della sua vera sussualità, per tornare a fare colpo su Claire Bonazz, inventa un siero che gli permette di trasformare il proprio pene in un mega-trapano-incursore-vaginale, e dato che non ha cavie a portata di mano lo sperimenta su sé stesso. L'esperimento fallisce trasformandolo in Spider Pork. Inizia quindi a catturare tutti i tossici di New-York e violentarli nel suo seminterrato. Impareggiabile. Poi viene curato dalla cocain...ehm, il siero dei poteri e gli rimane solo una forza superiore a quella di Hulk...e non riesce ad ammazzare nemmeno quelli che gli stanno puntando le armi addosso.... Un altro memorabile esempio di I.P.I.(individuo particolarmente inutile)

[modifica] I Gemelli del Destino

Quote rosso1.png Alejandro! Alejandro! Quote rosso2.png

~ Maya in lacrime. Ossia ogni volta che la inquadrano
Quote rosso1.png Madre de dios Quote rosso2.png

~ Maya su tutto

Noti al grande pubblico come Maya ed Alejandro Herrera, i due gemellini sudamericani sono i tipici poveracci che cercano di entrare in America. I due però non vengono bucherellati di proiettili, grazie ai loro poteri.

[modifica] Veronica Mars Elle Bishop

La figlia di bla bla bla, lancia scariche elettriche bla bla bla, è triste ed incompresa bla bla bla. Suvvia, non prendiamoci in giro cercando di parlare di costei. Sappiamo tutti che è stata inserita nella serie soltanto perché potesse fare la sua benedetta scena di sesso con Sylar. L'ha fatta. È morta. Amen.

[modifica] Meredith Gordon

Lei è la madre biologica di Claire Bennet, ed è stata la vecchia fiamma di Nathan Petrelli. Letteralmente, visto che il suo potere è sparare fuoco.
Nella prima stagione aveva un ruolo da comparsa, creato solo per far vedere chi erano i genitori biologici di Claire. Nella terza stagione riesce ad avere qualcosa in più, diventando bodyguard e allenatrice di Claire e avere la possibilità di dire a Nathan "Vedo che ti piacciono ancora le bionde."

[modifica] Tracy Strauss

L'immensa e straordinaria creatività degli autori[citazione necessaria] ha fatto sì che nella terza serie la defunta Niki Sanders ricomparisse sotto una nuova veste. Tracy Strauss è la terza gemella scomparsa, diventata chissà come un'importante personalità del mondo politico.

Dimenticate le mazzate da orbi e le notti di sesso coi negroni, Niki Tracy è una fredda e calcolatrice. Talmente fredda che le basta toccare una persona per trasformarla in una granita. Talmente calcolatrice che si farà fregare da chiunque nel telefilm, in particolare da Nathan, che glielo mette continuamente nel sedere.

[modifica] Daphne Millbrook

È una ladra che sfrutta la sua supervelocità per i suoi furti! Niente di male no!? Penserete "wow, finalmente un personaggio che invece di salvare il mondo, combattere con la spada, aprire cervelli e farsi massacrare ha trovato un modo intelligente di usare il suo potere!"

Invece no! Come avrebbero potuto i nostri "prodi" autori dare un esempio così negativo eh? insomma, un personaggio coi controcoglioni che ha capito come sfruttare i suoi poteri e si arricchisce il conto in banca!? Giammai! I bambini sarebbero sconvolti; sarebbe atroce! Dovevano a tutti i costi farla cadere in basso con tutti gli altri membri del cast no? E così che la nostra bonazza francese viene:

  1. Inseguita da un bimbominkia giapponese fino in Ucraina
  2. Ha delle allucinazioni su Alex di arancia meccanic... Ehm Linderman! Volevo dire Linderman!
  3. (e questo fa cadere le palle) Si scopre che non è veramente cattiva e non vuole rubare, è la vocina a forma di Linderman a dirle di farlo!
  4. Emerge il suo passato da piccola bambina sperduta; eh già! Voi tutti sapete che ogni buon cattivo deve avere un infanzia di merda perché se no non va bene vero!?
  5. Si scopre che è paraplegica!
  6. Si unisce ai buoni e, guarda caso, aiuta a salvare il mondo!
  7. Muore!

Se non avete ancora chiaro quanto sia caduta in basso sappiate che è una figa allucinogena bionda e francese con il culo a mandolino ma questo non le impedisce di mettersi con Matt Parkman. Esatto signori, Matt Parkman.

[modifica] Cattivoni

[modifica] Sylar

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche SylarNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}
Sylarspinaci.jpg

La vera fonte del potere di Sylar: gli spinaci.

Sylar, per gli amici Gabriel Gray[4], è un umile e timido orologiaio che ottiene il potere di sentire i cervelli delle persone fare tic-tac tic-tac. Uno con un potere così innocuo in un telefilm come Heroes non poteva essere altro se non il personaggio più forte.

L'invidia del pene per i poteri altrui, apparentemente più interessanti, gli fa scoprire che in realtà, sentendo il tic-tac dei cervelli altrui può comprenderne ed assimilarne i poteri. Purtroppo il processo d'assimilazione prevede che venga scoperchiato il cranio del malcapitato e che il suo cervello venga mangiato con un cucchiaio, il che solitamente comporta la morte del mutante in questione. Non si può avere tutto dalla vita.

Grazie a questa scoperta Sylar ha assimilato diversi poteri; quello più usato è indubbiamente il primo ottenuto, la telecinesi, seguito dalla guarigione-immortalità, recentemente fregata a Claire Bennet. Altri poteri da lui ottenuti sono l'Excalibur, guadagnata uccidendo Shura del Capricorno, il peto atomico di Ted Sprague[5], lo squagliamento d'oggetti solidi fregato ad una comparsa e la capacità di trovare posti a sedere sulla metro durante l'ora di punta. Benché abbia collezionato millemila poteri Sylar normalmente si scorda di utilizzarne la maggior parte anche quando questi possono tornargli utili. Ad esempio, nonostante abbia il superudito, si dimentica di origliare i piani orditi da Mr. Bennet per ucciderlo a due metri di distanza.

[modifica] Lindermann

Quote rosso1.png Ero guarito! Davvero! Quote rosso2.png

~ Linderman sulla scoperta dei suoi pote... ah, no, quella è un'altra storia

Linderman è un potentissimo boss della mala; tutti lo conoscono, tutti hanno un qualche debito con lui, qualche motivo per odiarlo o qualche collegamento impensabile. Durante tutta la prima stagione, controlla la vita di tutti i mutanti come se fosse un guardone, tanto da pensare che sia un personaggio importante. Peccato che, a livello pratico, non sia proprio uno dei personaggi più presenti; anche se il suo nome viene ripetuto fino al vomito, Lindermann farà la sua comparsa solo alla fine della serie, per ben 46 secondi, contando anche la pubblicità.

Alla sua prima apparizione Linderman si mostra come un vecchietto flaccido e artritico con tanto di virile grembiulino da sguattera mentre cucina qualcosa. Questa è solo la prima delle contraddizioni che segnano il personaggio; perché un potentissimo capo mafioso proprietario di chissà quanti casinò sparsi qua e là per Las Vegas perderebbe tempo a cucinare con un grembiulino? Perché uno come lui tra i suoi hobbies ha l'ortobotanica ed il collezionismo di dipinti di tossici Newyorkesi!? Eh!? No ditemi perché!? Che senso ha, un boss del crimine non fa torte di mele! Non le fa! È il cattivo! Non umiliatelo cazzo! Non distruggete il mito della mala!

Il prode Linderman è perfino in possesso di un potere, la cui utilità, per un mafioso, è a dir poco sconvolgente. Il gagliardo vecchietto infatti guarisce la gente. E basta. Nemmeno può guarire se stesso, solo gli altri. Poiché gli autori non sapevano cosa fargli fare con quel potere, Linderman lo userà solo due volte; per curare una pianta avvizzita e per guarire la moglie di Nathan. Due personaggi importanti, insomma.

[modifica] Adam Monroe

- Hiro: “Io celcato di fal diventale te eloe!”
- Adam Monroe: “Ma chi cazzo ti ha chiesto niente!?”

Il nostro giapponese grassottello preferito un giorno, avendo finito di vedere tutti gli episodi subbati di Naruto, non resistendo alla sua curiosità otaku decise di andare avanti nel tempo per sapere se il suo beniamino diventa hoca...ehm...cazzo, eppure lo sapevo...beh,quella roba li! Data la sua dimestichezza innata con la sua abilità il nostro eroe si ritrova nel medioevo giapponese ad osservare un eclissi mai avvenuta mentre un gruppo di soldati incazzosi gli puntano addosso delle frecce, convinto che sia uno dei suoi amati GDR egli decide di rimanere li per giocare a fare il ninja! Con queste premesse immaginate come si sia sentito il piccolo Hiro trovandosi di fronte un ninja biondo con gli occhi azzurri e i capelli gellati!

Questo povero cristo altro non era che Adam Monroe, il quale conduceva una vita spensierata ed invidiabile tra alcol e donne, imbottendosi le tasche di soldi e fumando come un turco! Ma il nostro Hiro non poteva permettere al suo idolo un esistenza tanto dissoluta! Eh no, doveva diventare un superninja della foglia! Così si prese la briga di rompere i coglioni al poveraccio e di stravolgergli la vita.

Gli portò via la birra e lo condusse nella "retta via", trasformandolo da ubriacone felice a ninja con superpoteri rigenerativi. Che culo, eh?! Ad ogni modo a lavoro compiuto Hiro capì di aver sbagliato persona vedendo un orfanello giapponese biondo e sfigato vestito di arancione passargli accanto; e quindi tornò nel futuro, non prima però di aver rubato ad Adam la spada e la ragazza!

Adam si rese conto di essere stato ampiamente preso per il culo da una persona che anni dopo definiremmo nerd, ed è così che grazie al nostro "eroe" un povero ubriacone che altrimenti sarebbe rimasto a farsi i cazzi suoi divenne uno psicopatico millenario intenzionato a diffondere un potente virus per il mondo e sterminare il genere umano! grande Hiro!!

[modifica] Arthur Petrelli

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Arthur PetrelliNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}

È cattivo. Molto cattivo. Ha investito il tuo gatto. Fa il suo debutto in scena con la stessa discrezione di una pioggia di meteoriti. Ma, d'altronde, in teoria doveva essere morto. Neanche il tempo di alzarsi in piedi che picchia la moglie e la fa finire in coma e frega tutti i poteri di suo figlio quando questi gli chiede in prestito dei soldi, diventando dunque il più forte mutante della serie. Già che c'è manipola il cattivo per eccellenza fino ad allora come un burattio, uccide chiunque gli stia anche solo vagamente sulle balle, fonda una ditta malefica radunando tutti i supercattivi della serie e si da da fare con una produzione all'ingrosso di mutanti con lo scopo di dominare il mondo.

Il paradosso d'un personaggio con la sua potenza e la sua abilità nell'usarla stava facendo implodere di Heroes, che per sopravvivere lo costringerà a morire con un colpo di pistola in fronte. Fantastici poteri cosmici, ed un colpo di pistola in fronte.

[modifica] Flint Gordon

Quote rosso1.png Non è vero che sono stupido! Ora ti do fuoco bastardo! Quote rosso2.png

~ Flint cosparso di benzina a due millimetri da una bombola di gas

Fratello segreto di Meredith Gordon, non poiché divisi alla nascita, ma perché (come del resto tutti nella sua famiglia) se ne vergogna profondamente.
Infatti, mentre Meredith è una bionda gnocca che si scopa avvocati straricchi di New York e viaggia per il mondo con i soldi che gli incula, Flint è invece un energumeno panzone e calvo con un quoziente intellettivo pari a quello dell'Ape Maia. Ha lo stesso potere della sorella, ovvero creare fuoco, ma lui lo crea blu. Teoricamente dovrebbe avere una temperatura di oltre 5000 gradi, ma Flint non è uno capace di fare il culo agli altri, dunque tutte le volte che cerca di usare il suo potere viene massacrato di botte.

[modifica] Benjamin "Uomo-Nero" Knox

Quote rosso1.png ...Uh!? Quote rosso2.png

Quote rosso1.png ...BU! Quote rosso2.png

Benjamin Knox è un tamarro vestito in pelle che va in giro a fare lo sborone, il che è decisamente bizzarro, dato che è dotato di una massa muscolare press'a poco identica a Austin Power. È tuttavia dotato di un potere straordinario, ovvero aumentare forza facendo venire la cagarella agli altri; il che vuol dire due cose:

1: gli autori hanno finito i superpoteri decenti

2: se non riesce a far pisciarsi sotto qualcuno il suo potere è inutile e donque viene pestato

Si potrebbe pensare che dunque, se riesce ad applicare il suo potere sia invincibile, ma prova tu a spaventarti mentre uno come Knox ti minaccia, insomma, hai presente che faccia da culo che c'ha? Sembra il Bimbominkia minaccioso dell'apposita pagina!
In definitiva a Knox non serve a un cazzo il suo potere, tant'è che alla fine della serie muore trasformato in un polaretto.

Knox inoltre ha una varietà espressiva simile a quella di uno smile, ma più mogia, per tutta la serie le uniche frasi che pronuncia sono versetti e se parla la sua espressione non cambia comunque!

[modifica] Jesse Murphy

Un poveraccio dentro a cui viene infilato Peter Petrelli per un po' di tempo. Non vi chiedete come, è per il vostro bene. Il suo potere speciale è l'urlo isterico. Liberatosi dalla presenza di Peter, muore all'istante. Capita.

[modifica] Il Tedesco

Pare che qualcuno abbia finito i nomi qui non è vero? Infatti dopo l'Haitiano i prodi sceneggiatori si inventano il Tedesco, che se non altro fa meno pena. È un quattr'occhi tedesco che muove i metalli, accortisi dell'effettiva inutilità del personaggio (e non è che ce nè voglia) i prodi, lo hanno fatto poi uccidere dopo 3 episodi che era comparso.
Ah, già, il suo potere è finto! Nel senso che glielo ha ficcato su per il culo uno scienziato esule da qualche parte, che annoiatosi, inventò in un pomeriggio quello su cui l'America lavorava da decenni! il siero dei supersoldati! Quello scienziato secondo alcuni è Emmet Brown detto Doc...secondo altri, è il dottor Utonium, creatore delle Superchicche, conosciute anche con il nome di superpippe (si vocifera infatti che Niki, Tracy e Barbara dovessero essere le nuove superchicche dopo che quest'ultime sono rimaste uccise da uno schimmione pelato e con il cervello di fuori), per altri ancora è persino un certo Zimmerman...mah...

[modifica] Eric Doyle

Panzone calvo e sfigato come pochi ha però un potere invidiato da molti, ovvero controllare i movimenti degli altri, tale mirabolante potere gli consente di far abbassare i tanga a qualunque figa e darci dentro alla grande con la serratura; ciò lo ha portato a divenire un noto stupratore, durante la serie il mitico Eric si tromba:

Il nostro beniamino viene poi ucciso da Sylar, il quale si limita a picchiarlo per far vedere che: "La telecinesi è più forte, pappappero!" ma che, molto intelligentemente[citazione necessaria] non gli ruba il potere (e cos'altro aspettarsi da uno che un episodio si scopa una bionda strafiga per sedici ore e l'episodio dopo la uccide!?)

[modifica] Samuel Sullivan

Quote rosso1.png Unisciti alla famiglia Quote rosso2.png

~ Samuel facendo un offerta che non potrai rifiutare

Samuel Sullivan è un personaggio aggiunto nella quarta stagione, perché quei geniacci degli ideatori di Heroes, non sapevano a chi fare fare la parte del cattivo perché stavolta, dopo aver tirato in ballo un morto e la pazzia di Nathan, non sapevano cosa fare uscire dalle loro menti geniali per alzare l'audience. E così ecco spuntare Samuel con la sua comitiva di persone speciali, che ha come scopo di esistenza quello di vendicare la morte di Joseph, il fratello di Samuel. Ma dopo solo tre o quattro, forse quarantaquattro gatti, puntate, si scopre che era stato proprio ucciso dal fratello, perché non gli aveva permesso di andare a creare un nuovo Gran Canyon. Il suo potere è quello di inabissare qualsiasi città con un solo gesto delle dita. Ma come ogni sfigato che si rispetti, il potere del nostro amico ha una fregatura: se non ha vicino persone speciali... non funziona. Per questo Samuel per tutta la durata della stagione va alla ricerca disperata di nuovi membri della famiglia, sperando di aumentare i suoi poteri. Sfortunatamente ci riuscirà solo con Claire Bonazz, a tempo determinato, e con una violinista sorda, grazie a quel grande di Doyle che la aggiungerà alla lista di persone violentate. Se avete letto le leggi che regolano Heroes poco sopra, saprete che se uno come Samuel ha un potere con le contropalle, non è detto che il personaggio sia con le contropalle! Infatti il nostro amato circense durante un suo spettacolo sbaglierà qualcosa e sommergerà tutta New York, rimanendo ucciso.

[modifica] Mr. Babbani

Cane annusa sangue.jpg

Mr. Babbani mentre si nutre di sangue umano.

Mr. Babbani, detto anche Mr. Muggles[6] o Il signore supremo dei Mutanti, è il fulcro dell'intera vicenda, nonché la mente diabolica che guida in gran segreto gli altri cattivi minori che affollano il telefilm.

Mr. Babbani vive in casa Bennet sotto l'innocua forma di uno spocchioso cagnolino dall'abbaio acuto ed estremamente irritante. Nonostante sia così odioso nessuno osa fargli del male perché, inconsciamente, chiunque gli si avvicini comprende l'immensa portata del suo potere. Mr. Babbani dimora presso i Bennet in quanto è il luogo migliore per procacciare il suo cibo senza destare sospetti; casa Bennet è l'unico luogo in cui è possibile reperire sangue umano a volontà grazie agli istinti autolesionisti di Claire che, grazie alla sua rigenerazione, allontana la fastidiosa presenza della polizia.

[modifica] Comparse

Non tutti i personaggi sono abbastanza fortunati da avere il loro momento di gloria e, quantomeno, una morte gloriosa. Tanta, troppa gente in Heroes compare, fa appena in tempo a mostrare il proprio potere per poi schiattare senza troppe cerimonie.

[modifica] Eden McCain

Heroes ci insegna che se un personaggio possiede un potere coi controcazzi, o si tratta d'uno sfigato che combina disastri peggiori di quelli che potrebbero creare i cattivoni, o muore. Vedremo che Eden fa parte di entrambe le categorie.

La sua capacità è quella di piegare la volontà della gente con le parole. Senza neanche il bisogno di farlo tramite la televisione. Un potere che le potrebbe garantire una carriera politica fatta di successi senza neanche il bisogno di darla al premier di turno; eppure la giovane si accontenta di fare la delinquentella da quattro soldi e limitarsi a circuire gente come Matt Parkman. Cosa che potrebbe fare anche Gente come te, senza alcun potere. Mr. Bennet le farà un'offerta che non può rifiutare, facendola entrare nella Compagnia.

Eden morirà come è vissuta, come una cazzona; giocherellando con Sylar la giovane si ritrova con la carotide otturata ed il cranio in procinto di essere scoperchiato. Fortunatamente, almeno in punto di morte, Eden acquisisce un minimo di intelligenza, e decide di spararsi un colpo in testa per impedire a Sylar di sturarle il cervello ed assorbire il suo potere. Ovviamente nel processo è morta, ma l'importante è il risultato.

[modifica] Ted Sprague

Cartman scorreggia.gif

Un giovane Ted Sprague scopre per la prima volta il suo potere.

Fiamme dal culo.jpg

Ted si accinge ad usare il suo temibile potere.

Un poveraccio affetto da una forma di meteorismo atomico, e perciò perennemente perseguitato da qualcuno; polizia, compagnie sotterranee, mr. Bennet, malavita organizzata, Petrelli vari e perfino Matt Parkman. La sua unica utilità è quella di farsi assorbire il potere da Peter, così da permettere all'adorabile malcapace di far esplodere New York senza nessun motivo.

Nel frattempo il povero Ted viene ucciso da Sylar nella più completa indifferenza generale, senza nemmeno un funerale.

[modifica] D.L. Hawkins

Un negrone vucumprà col potere di rendersi incorporeo come l'aria, cosa che giustifica la sua scarsa presenza sul set. D.L. è il compagno/marito di Niki/Jessica/Gina/Pierfranco, ed il principale motivo della sua presenza nella serie è spiegare perché il figlio di Niki è negro.

Tra evasioni, lotte con personalità omicide e mafiosi, alla fine della prima stagione si fa sparare al cuore da Lindermann e viene salvato per miracolo. Ma solo per farsi sparare da un anonimo truzzo strafatto fuori da una discoteca appena prima dell'inizio della seconda.

[modifica] Bob Bishop

Veronica Mars Elle Bishop ha dei genitori oppure è nata mediante partenogenesi? A quanto pare, la prima risposta è quella giusta, visto che Bob Bishop è suo padre. Nessuna notizia della madre, che probabilmente si vergogna d'aver avuto rapporti con quel coso.

Nonostante l'aspetto non esattamente minaccioso da impiegato fantozziano, Bob diventa improvvisamente il capo dell'organizzazione dei cattivoni durante la seconda serie, approfittando del pisolino di Arthur Petrelli. Il suo potere è quello di trasformare tutti i metalli in oro; inspiegabilmente, non lo usa mai.

Bob viene ucciso da Sylar dopo 10 secondi dall'inizio della terza serie durante l'operazione "cancelliamo la seconda serie". Ovviamente sua figlia Elle non starà a guardare, ed eseguirà la propria vendetta sull'assassino colpendolo ripetutamente sul membro con la propria vagina.

[modifica] Personaggi Dimenticati dagli Autori

Pensavate che la carriera da comparsa fosse la cosa peggiore che sarebbe potuta accadere ad un personaggio di Heroes? Vi sbagliate di grosso. In questa serie alcuni personaggi nel passaggio da una serie all'altra, scompaiono, così. Puff. Non c'è più. Neanche una parola d'addio, un saluto, una cartolina, una scena di morte epica, solo due frasi di spiegazione da parte di altri personaggi. A volte neanche quelle.

[modifica] Claude Raines

Claude Rains.jpg

Claude Raines fotografato nell'atto di occultarsi tramite i suoi poteri.

La sua scarsissima presenza sulla scena, coadiuvata dalla sua capacità di rendersi invisibile, lo rende poco più di una comparsa. Cerca senza risultato di guarire l'aerofagia atomica che Peter ha contratto da Ted Sprague, ma preferisce dileguarsi nel nulla dopo circa mezza puntata in quanto braccato da Mr. Bennet. Pare infatti che un tempo fosse stato suo stretto collaboratore all'interno della simpatica compagnia si occupava di internare a random tutti quelli come lui, ma fosse poi fuggito senza alcun motivo apparente.

Secondo alcune voci infondate Raines sarebbe scappato con il capitale della società, lasciando la compagnia in seri problemi economici. Attualmente si dovrebbe trovare a Cuba, dove avrebbe aperto un bar sulla spiaggia, e si dedichi tutto il giorno alla produzione di Mojito ed alla contemplazione delle autoctone seminude mediante i suoi poteri.

[modifica] Monica Dawson

La cugina di Micah nonché nipote illegittima del protagonista d'un altro telefilm. Monica è stata inserita nel cast del telefilm per cercare di attirare gli interessi delle giovani ascoltatrici di colore.

Ha il potere di imitare qualunque movimento del corpo umano soltanto dopo averlo visto una volta, senza bisogno d'allenamento di sorta; gli basta guardare una videocassetta per eseguire alla perfezione uno Spinning Piledriver, la Trasmigrazione traverso Satori o la posizione della cicala. Visti questi due particolari, molti fun della serie sospettano che quest'abilità sia un plagio citazione dello Sharingan degli Uchiha.

Da brava bimbaminkia Monica decide di provare ad usare la sua abilità per diventare una giustiziera ninja, col risultato di essere rapita da un branco di criminali qualunque alla sua prima missione. Per salvarla è necessaria la morte di Niki, che pur essendo diventata abbastanza inutile era sempre meglio di lei.

L'attuale destino della giovane è ignoto. Gli autori per ora fingono che non sia mai esistita.

[modifica] La ragazza irlandese di Peter

Questa poveraccia ha avuto come unica colpa della sua vita quella di volersela spassare un po' con Peter. Ovviamente quel genio, come suo solito, usa i suoi poteri alla cazzo di cane e la porta in un futuro parallelo dove la razza umana è destinata all'estinzione. Poi all'improvviso se ne torna indietro. Da solo. La ragazza è ancora dispersa, dimenticata da Peter, impegnato a combinare altri casini, e dagli autori, troppo impegnati a tirare fuori altri mille personaggi per ripescarla.
In sintesi: mai trombarsi Peter.
Mai.

[modifica] Vari ed eventuali

- L'amico gay di Claire: “Non dimenticarmi mai, Claire!”
- Claire: “Chi cazzo ha parlato?”

Alcuni personaggi scomparsi si meritano un capitolo; questi qua, no.

  • Il Ragazzo Volante di Claire: Si spupazza un po' Claire. Vola. Come con Monica, gli autori fingono che non sia mai esistito neanche lui. O, più probabilmente, se lo sono dimenticato per davvero.
  • L'amico gay di Claire: Ovviamente lui non si spupazza nulla, ma in compenso è il tizio che sta dietro la telecamera ogni volta che Claire cerca di uccidersi. Dopo la sparizione, per vendicarsi ha messo le foto di Claire sbudellata su Rotten.
  • Le ex-mogli: Avete presente la teoria del Puff, eccolo qua? Ecco, qualunque ex-moglie in Heroes si comporta nella maniera diametralmente opposta[7].

[modifica] Note

  1. ^ Nonché un personaggio inserito nel telefilm esclusivamente per attirare il pubblico dei nippomani.
  2. ^ Scommetto che questa è la prima volta che vedete il cognome di Ando. Come pensavate si chiamasse, Ando Vais?
  3. ^ Che verranno dimenticate nella serie successiva
  4. ^ Il che significa che lo chiamano tutti Sylar.
  5. ^ Mai usato.
  6. ^ Se siete anglofoni del cazzo
  7. ^ Salvo ripensamenti improvvisi degli autori.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Collegamenti Esterni

Caricamento segnale dal Satellite in corso
Strumenti personali
wikia