He Pingping

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Mostro della laguna.jpg
AAAAAAAAAARGH!!!

Il personaggio descritto in questo articolo è in realtà un MOSTRO ORRENDO!!!
PRESTO!! SCAPPA A GAMBE LEVATE!!
Quote rosso1.png Che nano... Quote rosso2.png

~ Renato Brunetta su Pingping

He Pingping (犬ろくでなし) era un folletto degli Urali, nonché noto stupratore televisivo approdato su Canale 5. Dopo una difficile vita sui monti a raccogliere ghiande, ha deciso di sfruttare il suo enorme talento di showman per redimersi e migliorare la sua esistenza.

[modifica] Biografia

[modifica] L'infanzia e le origini

Villaggio gnomi.JPG

La casa di Ping ping nel suo villaggio natale

Nasce nell'anno del dragone in una tribù di folletti formata da 19 membri, tutti uomini. Alcuni scienziati pensano che questi si riproducano spuntando dalla terra come pianticelle tramite particolari incantesimi. Tuttavia, studi recenti dimostrano che è molto più probabile che vadano semplicemente a puttane.
La leggenda vuole che questi folletti siano alti quanto una ghianda e un pelo pubico messi uno sopra l'altro, e che vivano nei boschi non facendosi vedere da nessuno. Inoltre pare che custodiscano una pentola d'oro che doneranno a colui che riuscirà ad acchiapparne uno (in ogni caso un altro studio dimostra come queste siano tutte balle inventate da loro stessi per darsi un certo alone di mistero, e che in realtà loro non facciano altro tutto il giorno che andare comunque a puttane).
Cresciuto in questo clima riservato, fino all'età di 7 anni e all'altezza di 13 cm, Pingping trascorre una vita tranquilla a raccogliere frutta secca e a giocare a nascondino infilandosi nel didietro delle tigri. Ma quei giorni felici presto lasciarono spazio a un periodo difficile della sua vita che lo segnò per sempre.

[modifica] La guerra

Un bel giorno d'aprile una famelica orda di conquistatori blu assetati di sangue fece irruzione nel suo villaggio, reclamandone la proprietà. Tra loro c'era una donna che, malgrado lo strano colorito, colpì subito Pingping. D'altronde era il primo essere femminile che avesse mai visto, e nacque un amore galeotto basato su quei sentimenti che ping ping conobbe per la prima volta. Comunque la sua tribù si rifiutò di cedere il villaggio all'invasore, e venne sterminata. Pingping si salvò grazie all'aiuto della sua amata, che lo fece scappare di notte pagando un dazio al capo della sua gente.

[modifica] La fuga e la svolta

Ritrovatosi solo e senza un luogo dove stare Pingping fu costretto a vagare per l'Europa senza una meta. In questo periodo cominciò a fumare, cosa che non smetterà mai più di fare. Per sopravvivere fece, tra gli altri, i seguenti lavori:

Comunque quel che aveva imparato nella sua vita erano due cose, ed entrambe erano fondamentali:

  1. doveva riscattarsi di tutti i torti subiti;
  2. l'esistenza delle poppe.

Nel dicembre di quell'anno riuscì a unire entrambe le cose.

Si trovava per caso in quel di Bassano del Grappa e, mentre stava scappando da un bassanese che lo rincorreva con un forcone (tipica arma locale) perché accusato di terronismo, riuscì a trovare nascondiglio in un cespuglio. Sventato il pericolo, si accorse che il luogo dove aveva trovato rifugio non era un cespuglio bensì il pube di Barbara d'Urso, una famosa talent scout italiana. Barbara notò subito lo straordinario talento di Pingping, cioè quello di riuscire a toccare le tette a qualunque donna senza che questa se ne risenta o protesti in alcun modo. Così lo scritturò per il suo nuovo programma, "Lo show dei poveri fenomeni da baraccone raccolti per strada record". All'inizio fece fatica a emergere, dovendo combattere con avversari del calibro dell'Uomo Gatto e di un tizio che spaccava tavolette del cesso con la testa. Ma poi le sue capacità vennero fuori, e oggi è il re indiscusso del trash italiano.

[modifica] La vita oggi

Giudici show dei record.jpg

I due collaboratori di Pingping. La prova vivente che i coglioni fanno sempre coppia.

Oggi Pingping è un affermato palpeggiatore professionista, che nel suo lavoro può contare sull'aiuto di un vasto entourage che lo segue e supporta ovunque. È l'idolo di tutti i nani, nerd e reietti vari, che lo considerano il simbolo della loro riconquistata libertà di trombare. È a oggi l'unico uomo al mondo ad aver toccato le tette di Victoria Silvstedt in diretta davanti a milioni di bambini riuscendo a conservare un impassibile sorrisetto idiota che ne testimoniava la felicità nel momento.

Ping ping.jpg

Pingping prima di entrare in scena e toccare qualche tetta, in scala 1:1.

Sostiene di non riuscire a prendere l'aereo perché non può fumare, e perché le hostess asiatiche hanno le tette piccole. Durante uno spettacolo ha sfidato Umberto Pelizzari a una gara di apnea, vincendola fumando sott'acqua e leggendo Boobs Magazine. Appena arrivato in Italia sentiva nostalgia della propria terra, così cercò un posto dove abitare che gli ricordasse la sua infanzia. Perciò prese residenza in un ampio locale, l'ano di Cristiano Malgioglio, dove oltre a un clima mite e temperato trovò anche altre forme di vita con cui passare il tempo. Inoltre riesce a vedere Sky aggratis grazie a quell'orrendo ciuffo rosso che ha in testa che funge da parabola, o forse perché Malgioglio seguendo le orme di Cartman si è fatto impiantare una potentissima sonda anale. Paradossalmente, il suo migliore amico è l'uomo più alto del mondo, un gigante cinese di 3 metri che ha 80 anni. A pingping piace portarselo dietro, specialmente quando esce la sera, perché lo manda avanti quando devono rimorschiarsi una ragazza. Si nasconde in una gamba dei suoi pantaloni e quando la ragazza ignara si gira distratta lui sbuca fuori e le tocca il culo (alle tette non ci arriva), così lei se la prende col cinese mentre Pingping sorseggia soddisfatto un Margarita corretto al latte fresco.

[modifica] Tecnica di seduzione

Gatto occhi dolci.jpg

Pingping mentre rimorchia

La domanda che tutti si fanno è: ma come cazzo fa? La risposta è semplice. Tutte le donne, anche le più agguerrite acide zitelle raggrinzite di questo pianeta hanno un incontrollabile istinto materno che inevitabilmente le porta ad abbandonarsi a commenti del tipo: "Che carinooo!!Tvttb!Stanotte dormiremo insieme nel mio lettino sai? E ci strapazzeremo di coccole!!". Il mellifluo allora approfitta della loro idiozia ingenuità e s'intrufola nei loro letti e a volte nei loro reggiseni. È davvero un maestro in questo, e lo si capisce da come sia riuscito a modificare la sua voce fino a farla assomigliare a quella di Ciccio Bello, cosa che fa impazzire tutte le ragazze. Inoltre se la mena ancora con la storia della pentola d'oro, che promette a ogni giovane donzella se questa verrà a prendersela di persona a casa sua. Così si nasconde dietro la porta con un pentola sì, ma di acciaio, e appena la malcapidata entra la tramortisce e ne abusa annusandole i piedi.

La routine baracconesca di Pingping è tranquillamente continuata fino alla sua morte avvenuta il 13 marzo 2010 all'età di 21 anni. La sua salma è tuttora riposta in una scatola di scarpe misura 36.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • Pingping ha più soldi di te.
  • Se la legge della L fosse vera, Pingping sarebbe il campione del mondo di salto con l'asta senz'asta.
  • Pingping ha 20 anni.
  • Pingping è un nome d'arte. In realtà lui si chiama Chaorckong Baolin.
  • Quando in trasmissione hanno invitato la donna con le tette più grandi del mondo, ci sono voluti 37 minuti per rianimare Pingping.
  • Pingping è trattato alla stregua di un fenomeno da baraccone ed è costretto a vendere la proprio dignità per vivere, ma a nessuno importa. Anzi, a Barbara D'Urso importa.
  • Pingping non è mai stato a Chernobyl.
  • La madre di Pingping fa la pipì in piedi.
  • Se Pingping esce per fare una passeggiata rischia di essere calpestato dai topi.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia