Halo: Combat Evolved

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Quando un Elite con la pistola al plasma incontra uno Spartan con il fucile a pompa, l'Elite con la pistola al plasma è un alieno morto. Quote rosso2.png

~ Master Chief durante un delirio pseudo-filosofico
Halo Combat Evolved, Master Chief.jpg

«Avanti leggi l'articolo se non vuoi che ti riempa la testa di piombo.»

Quote rosso1.png Spara, spara, spara, uccidi, uccidi, spara, colpisci, spara, uccidi, uccidi, bang, bum, headshot, uccidi, spara, bang! Quote rosso2.png

~ Pensiero tipico di Master Chief
Quote rosso1.png Ma... è già finito? Quote rosso2.png

~ Il giocatore medio dopo circa 10 minuti di gioco
Quote rosso1.png Come? Già morto? Ma sono appena rientrato... Che palle... Quote rosso2.png

~ Giocatore nabbo che si diletta con la modalità Multiplayer di Halo
Quote rosso1.png Mi hanno sempre fatto paura gli alieni... ed è per questo che li ho sterminati. Quote rosso2.png

~ Master chief su covenant


Halo: CE[1] è il capostipite di una serie di videogiochi spara spara ammazza ammazza creati da un'associazione di fancazzisti che ama farsi chiamare Bungie Studios, non ci è dato sapere del perché di questa denominazione assurda, sta di fatto che questa società venne prontamente acquistata[2] dalla Microsoft.

[modifica] Trama

[modifica] Antefatto contenuto nel libretto di istruzioni

Nell'anno 2550 il Nuovo ordine mondiale si rende conto che contrastare l'aumento della popolazione umana finanziando l'ISIS ed altre sigle cattoislamofascicomuniste è un gioco che non vale più la candela. Si decide dunque di sbloccare una buona volta le tecnologie aliene conservate nell'Area 51 e costruire enormi flotte di astronavi per colonizzare nuovi pianeti. L'espansione interplanetaria umana procede senza sosta, fino a quando i coloni non incappano nei Covenant, un consorzio di razze aliene ancora più cattoislamofascicomuniste di qualsiasi gruppo di cattoislamofascicomunisti umano mai visto[3]. I Covenant iniziano senza un valido motivo[4] una certosina campagna di sterminio della razza umana, la quale per difendersi è costretta a creare dei "super soldati" imbottiti di steroidi e altre schifezze. Purtroppo anche questi super soldati vengono attaccati nel pianeta Reach e facilmente fatti fuori tutti quanti tranne uno: il più cretino del gruppo; che nonostante tutto viene caricato sull'astronave Pillar of Autumn e portato in salvo, alla faccia di tutti gli altri abitanti del pianeta Reach. Ma gli alieni si buttano all'inseguimento obbligando l'astronave a fare un salto nell'iperspazio alla cieca, finendo non si sa dove in prossimità di uno strano anello orbitale gigante, la cui parte interna sembra la versione della Terra auspicata da Greenpeace.

[modifica] I livelli di gioco

Halo assalto Covenant.png

I Covenant durante l'assalto della Pillar of Autumn.

La Pillar of Autumn: il protagonista, tale Master Chief detto "il Capo", viene risvegliato dal sonno criogenico in cui era stato messo per non dover sentire le sue fastidiose freddure e obbligato a respingere l'arrembaggio dei Covenant. Durante l'attività, il capitano Keyes ordina di far schiantare l'astronave sull'anello, dopodiché consegna l'intelligenza artificiale della nave, Cortana, a Master Chief e ordina a tutti il "si salvi chi può". Master Chief e Cortana salgono su una scialuppa di salvataggio con un'altra massa di disperati e partono per l'anello.

Halo: la scialuppa di salvataggio si schianta sull'anello uccidendo tutti[5], tranne Master Chief e Cortana. I due mettono in salvo altri sopravvissuti, tra cui anche il sergente Johnson, dopodiché si radunando da qualche parte.

Truth and Reconciliation: dopo aver salvato Johnson e gli inutili soldatini è il turno del capitano Keyes, che si trova incarcerato nell'astronave Covenant "Truth and Reconciliation". Master Chief trova l'astronave bloccata su un canyon per delle riparazioni, sale a bordo e salva Keyes; fine del livello.

Silent Cartographer: secondo Keyes i Covenant in meno di un paio d'ore hanno costruito un deposito di armi sull'anello, decide dunque di andare a depredarlo; nel frattempo Master Chief va a farsi una gita su un isola tropicale alla ricerca di una sala delle mappe che lo conduca nel centro di comando dell'anello.

Assalto alla Sala Controllo: dopo la gita al mare Master Chief se ne va a sciare in montagna, raggiungendo la fantomatica sala di controllo di Halo. Cortana si inserisce nel sistema operativo e scopre che Halo è stato costruito da degli alieni comunisti chiamati Precursori e che il deposito delle armi che Keyes è andato a derubare è in realtà un boh, Cortana non lo dice, ma è sicuramente pericoloso.

343 Guilty Spark: Master Chief raggiunge il deposito di armi, che è situato in una palude malarica. Qui scopre che tutti i marines e i Covenant sono stati ammazzati da dai cosetti verdi chiamati Flood che li hanno trasformati in degli zombie perfettamente fuori luogo. Il Capo cerca di darsi alla fuga e viene salvato da un misterioso robottino sferoiforme di nome 343 Guilty Spark, che lo teletrasporta in una fantomatica Biblioteca in cui non sarà presente manco un foglio di carta igienica.

Halo Papocchio.jpg

Ecco cosa appare quando si attiva un Halo.

La Biblioteca: Master Chief viene invitato dal robottino a recuperare una non meglio precisata chiave d'attivazione per le difese di Halo onde arrestare l'avanzata dei Flood. Ovviamente tale operazione dovrà essere disbrigata dal Capo senza alcun supporto; recuperata la chiave i due si teletrasportano nel centro operativo di Halo.

Doppio Tradimento: per creare questo livello gli sviluppatori erano talmente a corto di idee che si sono limitati a prendere il livello 5 e a farlo percorrere in senso inverso. Master Chief e 343 Guilty Spark raggiungono Cortana alla sala di controllo, dove l'I.A. informa il Capo che gli Halo non servono per uccidere i Flood, ma per uccidere qualsiasi essere vivente nell'universo che possa fungere loro da ospite. Master Chief e Cortana se la danno a gambe inseguiti dal 343 Guilty Spark incazzato; durante la fuga distruggono tre cosi che dovrebbero impedire ad Halo di attivarsi dopodiché decidono di distruggere del tutto l'anello, facendo esplodere la Pillar of Autumn.

Keyes: per fare esplodere la Pillar of Autumn sono necessari gli impianti neurali del capitano Keyes, il quale si trova di nuovo nell'incrociatore Truth and Reconciliation, sì quello del terzo livello, perché il livello 9 è sostanzialmente il livello 3 ma con l'astronave distrutta al suolo. L'intera area è piena di Flood e Covenant che si ammazzano tra di loro, ma che saranno ben felici di fare una tregua per tentare di uccidere il Capo. Trovato Keyes si scopre che è stato trasformato in un Flood obeso, Master Chief gli sfonda la testa con un pugno e gli estrae un chip dal cervello infilandoselo poi nel cranio; fine del livello.

Fauci: Master Chief e Cortana raggiungono la Pillar of Autumn, ovvero la versione disastrata del primo livello. Qui dopo aver combattuto con orde di Flood e Covenant Spec Ops, il Capo riesce a distruggere i motori della nave, innescando un conto alla rovescia che obbliga i due protagonisti a montare su un warthog e sfrecciare verso l'hangar della nave attraverso uno dei più assurdi tracciati automobilistici mai visti. Alla fine del tragitto, dopo essere saliti a bordo dell'unico caccia jet ancora funzionante (ma guarda un po' che coincidenza), Master Chief e Cortana partono alla volta di non si sa dove e il gioco finisce.

Finale bonus: se si completa il gioco in modalità "Leggendaria", gli sforzi del giocatore saranno ricompensati con un simpatico video in cui il sergente Jonhson e un Elite si stanno litigando un fucile come farebbero due mocciosi viziati, quando poi entrambi si accorgeranno che la Pillar of Autumn sta per esplodere si abbracceranno e l'Elite palpeggerà le chiappe al buon sergente. Visto che bella ricompensa per aver tirato chilometri di bestemmie e aver perso fiumi di tempo e fatica?

[modifica] Personaggi inutili

Luca Giurato Master Chief.jpg

Ecco chi si cela veramente sotto quella maschera

Master Chief: pronunciato Master Cif, è il superpotente pro del gioco, di quelli senza i quali la guerra non si vince. E' dopato fino al midollo, ma soffre di un deficit che gli impedisce di mirare con precisione. Da piccolo voleva fare il pugile, non il soldato, per cui sul campo di battaglia è solito scazzottare i nemici anziché crivellarli con un bel fucile d'assalto. Si dice che dia delle bottarelle a Cortana infilandone la schedina di supporto in un'apposita porta USB nelle mutande elettroniche da Spartan V ed ha un passato oscuro, che solo i nerd più drogati di questo gioco conoscono, grazie al magico potere del background narrativo.

Cortana: intelligenza (si fa per dire) artificiale di aspetto umanoide; il suo scopo è quello di manovrare l'intera astronave del primo livello, in seguito entrerà nella testa di Master Chief facendogli compagnia e qualche altro servizietto con le sue scariche elettriche a bassa frequenza.

Capitano Keyes: capitano della nave Pillar of Autumn; invece che tenere compatta la sua squadra e motivarla nell'eliminazione degli alieni più incapaci dell'intero universo, preferisce fare un salto dimensionale alla cieca con la sua nave, facendo atterrare tutti un po' qua e un po' là su un oggetto sconosciuto che anche un idiota capirebbe pericoloso. Finirà divorato dai Flood che lo trasformeranno in una specie di fava gigante.

Sergente Johnson: è il tipico sergente rompicoglioni d'ordinanza che ogni esercito americano deve avere, compresi quelli fittizi. Nonostante venga sbranato dai Flood, se si termina il gioco in modalità leggendaria tornerà in vita per morire di nuovo durante l'esplosione dell'anello. Ritornerà nuovamente in vita nel secondo capitolo in circostanze misteriose.

343 Guilty Spark: robottino di forma sferica infido e bastardo che se ne andrà in giro canticchiando il jingle del Carosello.

[modifica] Razze

Elite o Scelti o Sangheili: alieni la cui testa presenta un'inconfondibile forma fallica, la cui bocca è formata da un mocio Vileda e il cervello grosso quanto un acino d’uva secca; sono facilmente riconoscibili per le loro tutine aderenti color viola prugna, bianco sporco o altri colori che fanno esplodere gli occhi solo a pensarci. La loro tattica di battaglia consiste nell’urlare come un macaco in calore verso i loro avversari, attendendo che essi si girino verso di loro scaricandogli contro tutti i caricatori delle armi che impugnano; oltre a questo gli Elite sanno guidare i tricicli levitanti Covenant, comunemente denominati Ghost, e dare ordini ai loro menomati servitori Grunt.

Halo, Master Cif.jpg

Master Cif sgrassa un Jackal.

Grunt o Unggoy: alieni che assomigliano a un cane gobbo a cui sia stato distrutto il cervello a randellate sino a farlo camminare in posizione semi-eretta. I Grunt sono l’unica razza con lo stesso quoziente intellettivo del Master Chief, ed è per questo che non perdono occasioni di urlare come scimmie, guaire, sniffare in giro e tutte quelle azioni che li rendono perfetti animali da compagnia e servitori per gli Elite. Anche il nome sottolinea il loro grado nella scala evolutiva, esattamente sotto quello dei vermi. Sono famosi anche per il loro particolare modo di cagare il cazzo con quelle voci in falsetto, per il fatto di attaccare solo in branchi di venti e di riuscire a mettere in difficoltà il Master Chief solo quando è di spalle o dorme.

Jackal o Sciacalli o Kig-Yar: pseudo-polli provvisti di vassoi porta-pranzo in titanio con cui sono soliti farsi scudo, dato che hanno le ossa fatte di biscotti, non sono provvisti di pollice opponibile, sono stupidi come una vacca morta e veloci solamente quando c'è da darsela a gambe. Sono armati di fionde al plasma, con le quali riescono sempre ad annullare il sistema nervoso del giocatore, in quanto sono necessari almeno 45 minuti per sfondare i loro vassoi e sfondargli di seguito anche il cranio.

Cacciatori o Hunter o Lekgolo: esperimento fallito degli scienziati Covenant, speranzosi di ottenere almeno un neurone per ogni Cacciatore mediante l’unione di 1716 vermoni arancioni; questi transatlantici alieni sono noti per il fatto che anche per un minimo movimento riescono a far uno sferragliamento simile a quello che si ottiene facendo esplodere la collezione di pentole di vostra madre. I cacciatori agiscono sempre in coppia, come i coglioni o i carabinieri e sono altrettanto intelligenti, veloci come un bue zoppo e furtivi come una banda alla sagra di paese, la loro presenza è decisiva in molte battaglie. Sono equipaggiati con uno scudo fatto dello stesso materiale di quello di Capitan America e di un super cannone con cui possono sparare detersivo per piatti altamente mortale. Per risparmiare qualche spicciolo gli scienziati Covenant non hanno schermato la pancia e la schiena dei Cacciatori, basterà infatti un solo proiettile in quelle zone per fare secca l'intera creatura; non si capisce come sia possibile che un solo proiettile basti ad uccidere un'intera colonia di vermi giganti, ma evidentemente gli sviluppatori non devono averci neanche pensato.

Marines: nonostante possano sembrare l’alleato perfetto, pieni di battute idiote e motti d’incoraggiamento, sono la causa della rovina della Terra. Dalle tendenze sadomasochiste, i Marines si buttano in mezzo alla mischia senza fucili, senza granate, senza alleati e senza cervello, assomigliando più a un mucchio di deficienti appena usciti dal manicomio che a soldati, finendo immancabilmente massacrati pure nel caso si trattino di 40 Marines contro 3 Elite. Anche se non sembra sono dotati di pollice opponibile e riescono a guidare i mezzi terrestri sempre giù per un dirupo, contro degli esplosivi o sopra altri Marines.

Flood: sono degli alieni fatti di pongo, la cui forma base, riconducibile a una carinissima medusa verde, contagia i rincoglioniti Marines e i brillanti Elite, rendendoli tutti uguali a zombie gorgoglianti fatti di pongo verde così intelligenti da:

  • buttarsi volontariamente nei baratri;
  • sparare ai muri;
  • sgretolarsi volontariamente;
  • correre in tondo senza senso agitando gli arti e gorgogliando verso il cielo.

Esiste anche la cosiddetta "Forma di trasporto", in pratica un gigantesco broccolo kamikaze lento come una lumaca che morirà suicida ancora prima di essere messo sotto tiro.

Sentinelle: robottini volanti al servizio di 343 Guilty Spark il cui scopo dovrebbe essere quello di arrestare i Flood con i loro laser, ma che si rivelano solo delle lampadine al neon incapaci di procurare il benché minimo danno ai nemici, Master Chief escluso.

[modifica] Armi e veicoli

Morte-plastica.jpg

Esempio di una classica morte in una posa naturalissima.

Essendo uno sparatutto il giocatore avrà la possibilità di utilizzare diverse armi e anche guidare 4 fantastici veicoli; è curioso notare come l'equipaggiamento umano sia più potente ed efficace di quello Covenant, il ché rende incomprensibile come abbiano fatto 4 alieni uno più scemo dell'altro ad avere la meglio su interi eserciti di marines super addestrati.

[modifica] Armi e veicoli umani

Pistola M6D: una Magnum con un mirino esternamente invisibile, nell'insieme l'aspetto di questa pistola è un autentico pugno in un occhio.
Fucile d'assalto MA5B: l'unico fucile mitragliatore nella storia dei videogiochi in grado di sparare 60 colpi di fila, non solo, il giocatore potrà portarsi dietro la bellezza di 10 caricatori, per la bellezza di 660 proiettili totali, roba da far venire la ruggine a Terminator.
Fucile a pompa M90: arma che uccide in un colpo solo, ma solo se il nemico è a meno di un metro, altrimenti non serve a un tubo.
Fucile di precisione S2 AM: fa più casino di uno shuttle al decollo e spara una volta ogni morte di Papa, però se si ha buona mira o una discreta dose di culo, si può far secco chiunque in un colpo solo e senza che nessuno dei nemici intorno a lui si preoccupi per l'accaduto.
Lanciarazzi terra-terra M 19: spara due colpi per volta, ideale per annichilire qualsiasi nemico o per farsi due risate facendo volare via Grunt.
Granata M9AE-DU: utile solamente se si vuole festeggiare capodanno, dato che anche il più scemo dei nemici sarà in grado di scansarsi evitanto l'esplosione.
Warthog: jeep dei Marines che definire ingovernabile è un vero eufemismo, dotata di un posto passeggero e di un armiere in piedi, che contro ogni legge della fisica riesce a rimanere in piedi nonostante il veicolo voli e si capovolga in continuazione.
Carro armato Scorpion: dotato di un super cannone e di una mitragliatrice a munizioni infinite, questo veicolo totalmente indistruttibile permetterà di eseguire una brutale mattanza di Covenant. L'unico difetto è che per risparmiare sui costi di produzione, i vertici dell'UNSC hanno fatto realizzare il portello del'abitacolo con del polistirolo, fatto che permette a qualsiasi colpo nemico, compreso quello più scarso, di colpire e danneggiare il Master Chief.

[modifica] Armi e veicoli Covenant

Halolol.jpg

La copertina della versione per il mercato Vaticano.

Pistola al plasma: arma di ordinanza dei Covenant, usata spesso come lampadina quando si tiene premuto il grilletto, per il resto è perfettamente inutile.
Fucile al plasma: in grado di sparare delle palline colorate, se viene usata troppo si surriscalda bruciando le mani al giocatore.
Pistola ad aghi: l'arma più omosessuale del gioco, spara affarini rosa dalla forma leggermente fallica incapaci di fare il benché minimo danno, a meno che un nemico non se ne prenda un'intero caricatore in pieno petto, nel qual caso esplode in una nuvoletta rosa shocking.
Cannone fisso (Ombra): un cannone montato su un trepiede, la minima esplosione sarà più che sufficiente a ribaltarlo, ma sorpendentemente sarà l'unico attrezzo covenant indistruttibile; tra l'altro nonostante la torretta sia separata dal telaio tramite un giunto elettromagnetico, non sarà in grado di ruotare di 360°.
Granata al plasma: palla azzurro-fosforescente ricoperta di Super Attack. Tenere lontano dalla portata dei pampini.
Ghost: è un piccolo e fottuto Ape cross senza ruote che spara biscotti al plasma, basterà una scorreggia per farlo andare in mille pezzi.
Banshee: un aereo monoposto guidabile infilandosi come supposte nell'abitacolo di 1 cm per 1 cm, può sparare delle palline azzurre di plasma o un grosso pallone verde sempre di plasma, i cui danni diminuiscono qualora fosse Master Chief a pilotarlo.

[modifica] Edizioni

Nel 2011 la compagnia di zio Bill dopo aver venduto la bellezza di 6.43 milioni di copie di Halo: CE ad altrettanti beoni, ha deciso di spillare loro altri quattrini rimettendo in vendita il gioco con una grafica vagamente migliorata dal titolo di Halo: Combat Evolved Anniversary. Non contenta di questo ulteriore furto, la Microsoft neanche tre anni dopo pubblicò nel 2014 Halo: The Master Chief Collection, un'ulteriore ristampa del primo gioco, più gli altri tre seguenti, il cui unico miglioramento rispetto agli originali è la grafica "leggerissimamente" migliorata, ma solo i dettagli più stupidi. Esiste anche una versione di Halo chiamata Halo: Combact Resurrected realizzata appositamente per il mercato Vaticano; in questa nuova incarnazione si vestiranno i panni del guerriero cybernetico Master Gesus, che con il suo fido lanciafiamme dovrà respingere un'invasione di Alieni comunisti e omosessuali capitanati dal feroce Carlo Marzo.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

  • Master Chief di nome fa John, come Rambo.
  • Detiene tuttora una posizione di riguardo tra i videogiochi più sopravvalutati del globo terrestre.
  • Nonostante il loro equipaggiamento scadente i Covenant sono riusciti a sterminare interi pianeti abitati da umani.
  • I Precursori sono stati capaci di costruire delle strutture in grado di sterminare tutti gli esseri viventi dell'universo, ma non sono stati in grado di creare un'arma altrettanto potente da distruggere un esercito di forme di vita parassitiche che esplodono per un semplice schiocco di dita.
  • Se per uccidere i Flood bisogna farli morire di fame, come hanno fatto a sopravvivere per millenni su Halo visto che non c'è un cazzo da mangiare?
  • Nell'universo di Halo esistono solo umani, Flood, e Covenant: su una galassia di miliardi di stelle e pianeti non esiste nessun'altra specie di alieno, di animale o di forma di vita intelligente. E gli umani con tutto quel che potevano scoprire nell'universo hanno trovato solo un impero alieno di pazzi fanatici.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Combattente ebete.
  2. ^ Leggasi rubata.
  3. ^ Per la cronaca: gli abitanti del Nebraska.
  4. ^ Come sempre accade in questi casi.
  5. ^ Pensa te che sfiga.


Halo logo.png
Strumenti personali
wikia