Halloween

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Yuna obesa cosplay

Per terrorizzare i vicini non c'è niente di meglio che travestirsi da mostro in abiti succinti

Quote rosso1 Dolcetto o barbera? Quote rosso2

~ Bambino avvinazzato durante la festa di Halloween
Quote rosso1 Dolcetto o schizzetto? Quote rosso2

~ Bambino maniaco
Quote rosso1 Pizzetto o sfregetto? Quote rosso2

~ Bernardo Provenzano al momento del suo arresto
Quote rosso1 Signora posso lasciarle almeno in buca l'opuscolo? Quote rosso2

~ Bambino testimone di Geova durante Halloween
Quote rosso1 O la borsa o la vita! Quote rosso2

~ Bambino materialista con le idee chiare
Logo ADS Questa voce è stata punita come
Articolo della Settimana
dal 5 novembre 2007 al 12 novembre 2007.


Halloween ("Mère baiseuse" in francese antico), detta anche Aulin da un famoso allucinogeno, è la festa di Hasbro, Milka e tutti i produttori di dolciumi nel mondo, oltre che dei pedofili.

[modifica] Storia

Arancia-Meccanica1

Offrite sempre latte con i dolciumi, mi raccomando.

Inventata dai Celti dodici anni or sono è stata importata in Padania con orgoglio dalla Lega Nord insieme a tutte le altre feste pagane nordiche. In terronia e a Roma ladrona conoscono tuttora soltanto il Carnevale.

La leggenda narra che in un tempo non precisato il secondogenito di Odino, Willy Wonka, in cerca di un metodo per vendere la sua nuova creazione dolciaria, il succhia succhia che mai si consuma, creò tramite l'unione di un ippocastano a un grumo di carne sottocutaneo di un folletto di pastafrolla la festa di Halloween. I bambini celti travestiti nei modi più assurdi (anche se i travestimenti da Bruno Vespa e Tonio Cartonio andavano per la maggiore) si fiondarono immediatamente per le strade del villaggio in cerca dei prelibati succhia succhia e al grido di "Viuuuuuuuuulenz!" penetrarono con la forza nelle case dei vicini sodomizzandoli a dovere.

È incredibile notare come dopo così tanti anni la formula di Halloween non sia cambiata di una virgola. In Belgio ad esempio dal 1999 la ricorrenza è diventata festa nazionale e ai bambini che vanno in giro per le strade a bussare alle case dei vicini viene sempre offerto un caloroso abbraccio e un bel biscottone.

Vi è anche un'altra teoria sulla nascita della festa, infatti secondo alcuni reperti archeologici sembra che ai tempi dei romani esistesse una tribù celtica pigmea chiamata AnoVin (chiamata così per via della loro usanza di fare i gargarismi anali usando il vino al posto dell'acqua; tra l'altro da AnoVin deriverebbe la parola Halloween). Sembra anche che questa popolazione approfittasse dell'oscurità, per mascherarsi, e abusare sessualmente delle inermi fanciulle delle tribù confinanti.
I loro costumi più usati erano quelli di: papà Castoro, Nonna Papera, il fantasma Formaggino, Cristiano Malgioglio, mr. Lui, Mastrolindo, Michael Jackson, Tonio Cartonio, Lupo Lucio, Pedobear, Umpa-Lumpa, Aldo Biscardi, Maurizio Mosca e molti altri personaggi mitologici.
Con il tempo ai pigmei, si aggiunsero adolescenti con problemi di statura e livelli ormonali esagerati, e quindi con insaziabili bisogni sessuali, in seguito la festa è arrivata fino a noi perdendo i suoi caratteri originali, tranne quello di mascherarsi e quello di radersi integralmente il culo.

[modifica] Segni distintivi della festa

Zucca culo

Una zucca di Halloween con chiari riferimenti sessuali.

Innanzitutto scordatevi che Halloween sia una festa prettamente commerciale per fottere soldi alla gente e rimbambire i bambini facendoli diventare dei grassi tacchini foruncolosi. Non è così. Chiunque ve l'abbia detto è un millantatore bastardo. Questa gioiosa festa pregna d'amore e divertimento è costituita dai seguenti segni distintivi che servono per non confonderla con il classico pulciosissimo carnevale che non piace a nessuno.

  • Travestirsi da mostri terrificanti - Ad Halloween ci si traveste solo da bavosi, schifosi e luridi mostri. Vi assicuro che non è un bello spettacolo per i deboli di cuore. Immaginatevi ad esempio facendo sesso con una ragazza nella vostra Lancia Y e a un certo punto vi trovate circondati da Bruno Vespa, Amanda Lear, Luca Giurato e Wanna Marchi... non vi caghereste in mano dalla paura e dal ribrezzo?
  • Dolcetto o scherzetto? - I bambini ad Halloween sono autorizzati per legge a rompervi i coglioni fino alle 2 di notte suonandovi il campanello e organizzando vere e proprie trappole per potervi derubare fino all'ultimo dei dolcetti che nascondete a casa vostra. I piccoli maledetti vi si infileranno in casa non appena aprirete la porta e per questo è consigliabile premonirsi di un buon fucile a canne mozze da poter velocemente utilizzare in simili casi. Ad ogni modo, se vivete al piano terra siete comunque spacciati visto che i maledetti rognosi entreranno dalle fottute finestre dopo averle rotte con sassi aguzzi e spranghe di ferro. Un buon contraccettivo a questo effetto è regalare ai piccoli bimbiminkia dei dolcetti contenenti lamette da barba.
  • Dare la vagina ad almeno tre persone diverse - Le donne ad Halloween sono obbligate dal sacro vincolo della festività a concedere la loro vagina ad almeno tre uomini diversi. Questi ultimi dovranno sacrificarsi e accettare l'offerta di sesso senza trovare le solite mille scuse.
  • Zucche esplosive - Le grosse zucche arancioni (e a volte anche gli zucchini), per uno strano fenomeno detto autocombustione, ad Halloween prendono fuoco e proprio quando andate a dormire vi raggiungono, si fermano accanto al vostro letto ed esplodono facendovi a pezzi. Io vi ho avvertito.

[modifica] Crimini della sera di Halloween

Wladimiro Tallini

Un "uomo" felice di potersi finalmente travestire. Non apritegli mai la porta per il dolcetto!

Purtroppo approfittando del clima festoso molti maniaci portano a termine durante la notte diversi crimini scabrosi tra cui:

  • Pedofilia - nonostante in Belgio sia legale, negli altri paesi rimane un reato punibile con la lapidazione. I maniaci fanno entrare con l'offerta di dolciumi e calore amichevole i poveri bambini malcapitati dopodiché approfittano di loro in ogni modo concepibile.
  • Ladri spacciati per bambini - Esistono bande di ladri che si travestono da bambini travestiti da mostri e grazie a questo stratagemma derubano i poveretti che aprono loro la porta.
  • Nani assassini spacciati per bambini - stesso discorso per i ladri. Diffidate sempre dei nani, specialmente se promettono di diminuire le tasse.

L'unico modo per difendersi dalle intrusioni inaspettate è fornire a chiunque bussi alla vostra porta una caramella prima di farli entrare. In questa caramella dovrete semplicemente iniettare della morfina (se volete solo tramortire la vittima) o del veleno per topi liquido, e in questo modo sarete sicuri di non essere più disturbati (ricordate di liberarvi poi del corpo!).

[modifica] Papaboy squadristi

Essendo Halloween una festa celtica di stampo prettamente satanista, ma soprattutto facendo concorrenza alla festa dei santi di un paio di giorni dopo, non viene vista di buon occhio dalla sacra triade della Chiesa. Negli ultimi anni abbiamo purtroppo assistito a diversi atti di violenza da parte di squadre organizzate di papaboy che vanno in giro per le strade durante la notte di festa e raggiunto il povero bambino che sta per andare a chiedere dolciumi ai propri vicini lo circondano e lo torturano cantando l'intero repertorio della santa messa in latino con lo slang tetesco di Papa Benedetto XVI. In seguito a questo shock, solitamente le vittime si castrano con un vasetto di nutella vuoto (purtroppo anche le femmine) e diventano Boy scout.

[modifica] Curiosità

  • Ad Halloween non tutti gli scherzi valgono, come dice il detto.
  • Se un Testimone di Geova suona alla vostra porta ad Halloween, spacciandosi per un bambino che chiede soltanto dolcetti, non credetegli. È un blando tentativo di abbindolarvi e farvi passare come al solito al lato oscuro della forza.
  • A Narnia ad Halloween ci si traveste da personaggi de Il signore degli anelli.
  • Il 31 ottobre Andy Warhol andava in giro senza maschera, raccattando comunque sempre più dolci di tutti gli altri bambini krakovi messi assieme.
  • Bill Kaulitz non ha bisogno di travestirsi.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Collegamenti esterni

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo