Guerra fredda

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Yukidaruma

Un soldato turco davanti ai suoi compagni caduti.

Quote rosso1 Comandante, siluro di neve a babordo! Quote rosso2
Quote rosso1 E che è, un duello tra due ghiaccioli? Quote rosso2
~ Camillo Ruini su guerra fredda
Quote rosso1 Moriremo tutti! Quote rosso2
~ Qualcuno su una nevicata
Quote rosso1 Preferisco le palle di lardo! Quote rosso2
~ Sergente Maggiore Hartman sull'artiglieria da dispiegare
Logo ADS Questa voce è stata punita come
Articolo della Settimana
dal 2 luglio 2007 al 9 luglio 2007.

La guerra fredda è un gioco invernale praticato da bambini devoti a Satana e consiste nel lanciarsi palle di neve a distanze che vanno dai 100 metri ai 15.000 km. È anche detta guerra invernale o guerra infernale e per questo motivo in molti sono portati a pensare che questo gioco si pratichi in torride giornate d’agosto.

[modifica] La storia

La guerra fredda è nata come passatempo nel Natale del 283 a.C. in Russia. Alcuni bambini del manicomio Burowski hanno iniziato a tirare alcune palle di neve addosso a ignari passanti, morti assiderati per la temperatura della neve russa che tocca lo 0 assoluto.

[modifica] I giorni nostri

Il gioco è stato poi ripreso più avanti ed è arrivato fino ai giorni nostri grazie al padre di George W. Bush che ha iniziato a giocare con gli iraniani in una festosa mattina di novembre. Questo divertente episodio ha appassionato molta gente e in molti sono accorsi per partecipare.

Lo spettacolo si è svolto in molti posti freddi come per esempio la Russia, l'Antartide, Catania e la Scandinavia.

Inoltre la guerra fredda fu la causa dell'estinzione dei dinosauri, colpiti per sbaglio da alcune palle di neve che li hanno congelati all'istante.

[modifica] Armi e veicoli militari

Tedesconeve

Un generale tedesco che spiega il funzionamento di un terribile razzo terra-aria.

La guerra fredda di Bush senior è stato la più grande battaglia di palle di neve che ha visto impegnati alcuni veicoli militari modificati per sparare a ripetizione la neve.

Ricordiamo alcuni di questi veicoli:

  • La neve. Effettivamente questa è l'arma primaria della guerra fredda. È formata da granuli bianchi, probabilmente di origine aliena.
  • Lo spara neve. È un tubo di grosso calibro che lancia 24 tonnellate di neve al secondo arrivando a una distanza di 800 m. Alcuni prototipi arrivano perfino alla incredibile distanza di 802 m.
  • I missili. Enormi coni di neve che grazie a del combustibile si levavano in alto per poi ricadere addosso ai nemici, schiacciandoli. Fu un invenzione dei tedeschi e venne usato solamente contro i turchi, che morirono subito.
  • La nave rompighiaccio. Consiste in una enorme nave che crea solchi usati poi come trincee.
  • Il gatto delle nevi. Più che un arma sono gatti addestrati per la fabbricazione di sfere fatte di neve.
  • I guanti. Sono protezioni imbottite che rendono più facile la modellazione della neve, anche se impediscono di scaccolarsi liberamente.
  • Gli sci. Questo temibile veicolo è stato creato da Mino Reitano appositamente per questa guerra, poi si è evoluto nello snowboard.
  • Lo snoubord (pronuncia: snowboard). Nulla di eccezionale, si tratta di un solo sci con un difetto di fabbrica. È lungo quasi come uno sci ma più largo. I gggiovani di adesso lo usano molto spesso perché si sentono fighi, durante la guerra fredda invece non veniva usato se non come legna da ardere.
  • Lo snouborder imbranato. Mina antiuomo camuffata da sciatore inesperto che cade a ogni curva. Distrae ed elimina il nemico, soprattutto se bionda e con tante tette.
  • La bomba all'ossigeno. Questa micidiale arma genera la fissione nucleare degli atomi di neve, sprigionando una potenza devastante. è stata utilizzata per la prima volta da Dio il 6 agosto 1945, durante la seconda guerra glaciale.

[modifica] Le Olimpiadi

Il passo da gioco a sport fu breve e la guerra fredda divenne disciplina olimpica 15 anni fa, nel 1480. Putin e Bush furono i primi esponenti di questo innovativo sport e si sfidarono in Iran durante le Olimpiadi invernali del 1568. Per l’occasione lo stato iraniano fu completamente ricoperto di neve importata direttamente dalla Turchia. Questo scatenò però a sua volta l’ira dei turchi che parteciparono anche loro allo scontro. La Germania nazista, eterna rivale dei turchi, scese quindi in campo armati di missili di neve.

[modifica] I vincitori

Esploratoreneve

Un esploratore sardo.

Chi vinse in questo scontro è tutt'ora mistero. Alcuni narrano di strane leggende che vedono la Russia come vincitrice, altri invece l'America. Altri pensano invece che questa guerra non sia mai esistita e fu un invenzione dell'Endemol (il produttore del Grande Fratello). Altri ancora ipotizzano si tratti del primo reality show chiamato Reality Snow. Ma l'insuccesso, se questa teoria fosse vera, si deve soprattutto al nome dato.

Senza girare troppo attorno, secondo approfondite ricerche, grazie anche alla collaborazione del SISMI e a spifferoni della CIA e del KGB, pare che alla fine l'unica a vincere sia stata una superpotenza esterna alle 2 tradizionalmente citate. Ecco un video illustrativo al riguardo.

[modifica] Curiosità

Da sempre c'è stato un alone di mistero attorno alla guerra fredda ma nel 1980 è stato ritrovato sugli Appennini britannici un vecchio esploratore sardo che affermava di aver partecipato allo scontro. Dopo numerosi controlli si è saputo che il soggetto era ubriaco ed era appena uscito da una discoteca.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo