Guerra dei trent'anni

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Guerra dei Trent'anni
Battaglia della Montagna Bianca2
Luogo: In giro per l'Europa
Inizio:

Trent'anni prima

Fine:

Dopo trent'anni

Esito:

Ognuno si tiene il suo Dio... E qualche centinaio di migliaia di morti

Casus belli:

Il mio Dio è migliore del tuo... Suca!

Fazioni in guerra

Quelli che avevano Dio dalla loro parte (random)

I servi di Satana (chi restava)

Comandanti

Gente che aveva ragione

Gente che aveva torto

Forze in campo

Giusti servi del Signore

Peccatori, depravati, saccheggiatori, fan di Gigi d'Alessio

La guerra dei trent'anni consistette in una serie di pacifici incontri religiosi tra vari popoli d'Europa, allo scopo di stabilire, con i soli mezzi della preghiera, del digiuno, della castità, e al limite delle prediche, quale confessione cristiana dovesse giustamente essere seguita in tutta Europa. Arbitro della disfida avrebbe dovuto essere Dio che, purtroppo, non si presentò; al suo posto si decise allora per un confronto fino allo sfinimento.

[modifica] Le cause

Tutto iniziò con le Crociate. L'idea di uccidere in nome di Dio affascinava non pochi uomini del Medioevo, per cui partire alla conquista della Terra Santa costituiva non solo un modo di sfuggire alle proprie mogli (e alle proprie suocere), ma anche un modo per farsi perdonare una vita dedita ai saccheggi, alla guerra, alla crudeltà... Continuando a saccheggiare, a guerreggiare e a crudeleggiare. Tanto si trattava di quegli stronzi dei musulmani. Gerusalemme era cristiana; Dio lo aveva detto.

Poi, si cominciò a uccidere anche gli ortodossi. Tanto, non credono in Cristo Nostro Signore come facciamo noi. Usano una proposizione in più. E poi sono dei bastardi rottinculo che usano persino la forchetta (!!!).

In mezzo, nei periodi di stanca (cioè quando non si uccidevano musulmani, o quando erano i musulmani a uccidere), si toglieva la vita a qualche eretico, persone arroganti e strafottenti. Oppure a qualche ebreo, con tutti i soldi che c'hanno gli ebrei, Tanto è Dio a dirlo. E se non è Dio, è la Cremeria.

Ma la soddisfazione non era ancora completa: non dappertutto c'erano eretici a sufficienza per soddisfare le richieste di roghi, e gli ebrei, merce molto rara, venivano gelosamente custoditi dalle città dove abitavano.

Ci pensò Martin Lutero a risolvere tutto: quest'uomo illuminato e dalla mentalità aperta si ribellò al papato, alla Chiesa e alle sue tecniche oscurantiste, in nome di una fede ancora più pervasiva e di tecniche ancora più oscurantiste. Notevole la proposta della legge sull'autonomia incendiaria: ogni gruppo composto da quattro o più persone poteva costituirsi come setta e, in quanto tale, bruciare chiunque si opponesse. Un metodo molto più flessibile e moderno di quello in vigore sotto la dittatura papale! (Nonostante alcune accuse di aver dato una spinta alla diffusione del precariato inquisitorio e del rogo in nero)

Dal 1518 al 1618 vi fu, in Europa, un secolo circa di lotte intestine e di guerre internazionali, tutte a sfondo religioso. Miriadi di guerre. Milioni di morti. Divertimento a palate. Poi, finalmente, il vento cambiò.

Perché fare un sacco di piccole guerricciole quando si può fare un grande conflitto su scala continentale?

I bacilli della peste e della sifilide festeggiarono...

Batteri

Degli appassionati sostenitori della guerra.

[modifica] I Partecipanti

[modifica] Nazioni

[modifica] L'impero

Avrebbe dovuto tenere l'ordine tra i minuscoli staterelli tedeschi (vedi sotto), unificandoli e trasformando così la Cermania in una crante potenza. E invece, era un burattino nelle mani dell'imperatore d'Austria Rodolfo XV alla -1, successore dell'imperatore Palpatine, che si faceva più che altro i cazzi suoi, e mirava a conquistare il pianeta e a diffondere la vera fede. Tanto per cambiare.

[modifica] Il regno di Francia

Era il regno che adorava il DioCroissant. Più che altro, si fece i cazzi propri, entrando in guerra a casaccio, prima contro una parte, poi contro l'altra, magari avversando le Nazioni Cattoliche, mentre intanto al suo interno massacrava i Protestanti. Ben note, al tempo, le cacce al luterano poi evolutesi, con l'avvento di una maggiore tolleranza religiosa, nelle moderne cacce al truzzo.


[modifica] Il regno di Svezia

Sì, proprio così. Lo so, ora sembra una nazioncina tanto folkloristica e tanto carina, piena di orsi, fighe e metallari. Però a quel tempo spaccava di brutto.

Particolarmente temibili i fanti con picca montabile, trasportata in migliaia sul luogo di battaglia e assemblate all'istante. Da qui l'origine del sistema IKEA (il che spiega la quantità di morti provocata ogni anno dai tentativi di montare i mobili).

[modifica] Il regno di Savoia

Era il regno che inventò Ballando con le stelle. Il loro Re venne respinto a calci in culo.

[modifica] L'Olanda

Una nazione a quel tempo appena nata, che con la sola forza dell'orgoglio e del coraggio riuscì a guadagnarsi l'indipendenza, diventando in breve tempo, per motivi misteriosi, la meta prediletta dei teologi di tutta Europa.

[modifica] I minuscoli staterelli tedeschi

Erano in tutto tremillemilaquattrocentoventisette, da Amburgo a Weimar, ognuno con un proprio principe, un proprio vescovo, una propria versione della Bibbia e una propria rivolta contadina. Ed erano tutti in guerra tra loro.

[modifica] Il papato

Stato teocratico retto da un Sommo Pontefice, capo della Chiesa Cattolica; tutti i Papi del periodo cercarono, attraverso tutti i mezzi leciti e anche qualcuno meno lecito (corruzione, emarginazione, avvelenamento, sfottò), di espandere il proprio potere e l'influenza ecclesiastica, al fine di conquistare un'influenza duratura e permanente in ogni campo della vita pubblica e privata.

Ah, quante cose sono cambiate da allora!

[modifica] La repubblica di Venezia

Se ne stette fuori, e infatti fece soldi vendendo armi a tutti gli stati in guerra. Tanto di lì a due secoli sarebbe crollata. Ah-ah.

[modifica] L'impero Russo

Nell'Impero Russo, le differenti fedi cristiane uccidono TE!!! Lo Zar dell' Epoca si intromise in guerra con un casus belli assai singolare: dicevano che l' IKEA si voleva espandere nel settore petrolifero.

[modifica] San Marino

Partecipò anche lei alla guerra, senza combattere e pure controvoglia, solo perché si sentiva esclusa mentre tutti combattevano, ma detiene in assoluto il record mondiale di permanenza in guerra: solo nel 1996 han deciso che potevano anche farla 'sta pace con la Svezia.

[modifica] Fedi

[modifica] Cattolicesimo

La più infida e bastarda di tutte, e infatti, quasi tutti gli altri Cristiani (tranne gli Armeni) ce l'avevano con lei. Governata da Papi rigidi e inflessibili, con l'ausilio di cardinali crudeli e vescovi sadici, si avvaleva della sua influenza sulla politica delle varie Nazioni attraverso gruppi di pressione a lei vicini (gli antenati della futura Democrazia Cristiana) per manovrarle come piaceva a lei. Inoltre, per lei lavoravano gli Inquisitori, individui di fede fervente e con una grande passione per il barbecue. Ovviamente, sopravvisse. Confermando così la sua natura malvagia.

[modifica] Luteranesimo

I cosiddetti Protestanti. Gente che si ribellava alla Chiesa di Roma, perché troppo molliccia e corrotta. Potreste pensare che almeno loro fossero un po' più avanti; e invece, rimpiangevano il Medio Evo e chiedevano ancora più durezza, ancora più severità, ancora più autoumiliazione. Ma almeno permettevano a preti e suore di trombare. Il loro fondatore fu Martin Lutero. Un tipo abbastanza ossessionato dal peccato. Dalla sua scuola pare provenisse anche il celeberrimo Padre Maronno. Suscitarono un sacco di rivolte contadine, salvo poi dichiarare ai principi:

Wikiquote
«Non sono stato io! È stato... (Melantone/Calvino/Satana)»
(Martin Lutero)

[modifica] Calvinismo

Setta fondata da Calvino, teologo seienne con la passione per le tigri di pezza. I calvinisti (il cui capo era un tantino megalomane) credevano che l'uomo potesse salvarsi dalle fiamme eterne (per non parlare del ketchup eterno) soltanto con l'intervento della Grazia Divina. E basta. (No, niente preghiere. È inutile provarci.)

Incredibilmente, erano quelli che si diedero da fare più di tutti, e divennero ricchi sfondati.

Mel Gibson Wallace

Un tipico pastore del culto presbiteriano.

[modifica] Presbiteriani

I cugini sfigati dei calvinisti. Stavano solo in Scozia. Combattevano gli inglesi. Il che non era molto diverso da quello che avevano fatto nei dieci secoli precedenti.

[modifica] Anabattisti

Setta minore che professava l'abolizione di ogni sacramento, anche del battesimo, in nome di una fede più pura e di una vita povera, alla ricerca della Santità. Loro sì, furono sterminati dal primo all'ultimo.

[modifica] Valdesi

Erano incazzati con un po' tutti, ma tanto stavano in Piemonte, e quindi si limitarono a guardare le battaglie dalla TV, al limite televotando per il generale che doveva essere nominato.

[modifica] Ortodossi

Sghignazzavano in un angolino.

[modifica] Le grandi battaglie

Questa sezione è incompleta o troppo corta. È probabile che il suo autore abbia pippato troppi gatti e sia svenuto prima di completarla. Se puoi, contribuisci adesso a migliorarla secondo le convenzioni di Nonciclopedia.
  • Battaglia della Montagna Bianca
  • Assedio di Stralsunda
  • Battaglia di Breitenfeld
  • Massacro di Lützen
  • Battaglia di Zusmarshausen
  • Battaglia per il possesso dell' IKEA

(combattuta tra l' Impero Russo e la Svezia)

  • Battaglia del calcio rotato

(Non è una vera e propria guerra, è solo che gli svedesi si erano persi nella patria del Chuck Norris e il Sommo li ha calciorotati in Germania)

[modifica] La fine

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo