Green Hill

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Bambino con un cane.jpg
Questo articolo irride l'amore per i nostri amici a quattro zampe!

L'Associazione Amici del Cane si sta già mobilitando
contro questa indegna operazione di dileggio mascherata da satira.
L'autore di questo articolo sarà presto sbranato dai nostri pitbull
così che la smetta di offendere i nostri pucciosi sentimenti.

Asia Argento che bacia un cane.jpg


Sperimentazione su animalisti.jpg

Nonciclopedia fa la sua parte nella campagna di disinformazione contro il Green Hill.

Quote rosso1.png L'86% degli italiani è contro la vivisezzzione! Chiudiamo il Green Hill! Quote rosso2.png

~ Un animalista a caso dimostra di ignorare che il 73,68% delle statistiche prese on-line è fuffa
Quote rosso1.png Basta con la sperimentazione sugli animali! Sperimentiamo su stupratori e pedofili di merda! Quote rosso2.png

~ Un altro animalista ci introduce al concetto di empatia
Quote rosso1.png Nessun tipo di vivisezione è eticamente e moralmente giustificabile, nemmeno se il sacrificio forzato di un singolo animale servisse a salvare migliaia di vite umane. ALF X SEMPRE!!!!!!! A MORTE I VIVISETTORI!!!!! Quote rosso2.png

~ Un terzo animalista sulla coerenza
Quote rosso1.png Gli animali muoiono a miliardi TRà LE PIù ATROCI SOFFERENZE, SEVIZIE TORTURE PER MANO DI SADICI PERVERSI, nell'indiferenza di un governo STRAFOTTENTE DEL DOLORE DEGLI INNOCENTI, COMPLICI, CORROTTI dalle case farmaceutiche. BOICOTTATEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!! BOICOTTATE GLI INFERNALI DEMONI TRAVESTITI DA "MEDICI"..."RICERCATORI"!!!! BOICOTTATE TUTTOOOOO! Quote rosso2.png

~ Un altro animalista ancora, affetto dalla sindrome di Caps Lock, sulla realtà dei fatti
Logo ADS.png Questa voce è stata punita come
Articolo della Settimana
dal 28 maggio 2012 al 4 giugno 2012.

Green "Silent" Hill è il male, il male incarnato.

Spacciato come laboratorio/allevamento/canile/circo/cinodromo a seconda che leggiate LAV o Laverabelva, tale struttura nasconde i magheggi di sadici individui sospettosamente nascosti dietro inquietanti mascherine e camici[1], che allevano cani da 3500 euro l'uno, nutrendoli, vaccinandoli e riscaldandoli con l'unico scopo di sintetizzare il virus T e trarre maggior soddisfazione dalle torture che verranno loro inflitte in seguito.

Bastardi.

[modifica] Storia

Il centro fu inaugurato dalle SS naziste in tempi fascisti non sospetti, a Montichiari, paese famoso per Aldo Busi, le discariche e basta, iniziando la sua nefanda attività nel disinteresse generale.

Terminati gli ebrei, dopo il processo di Norimberga, passarono alla sperimentazione sui canidi.

E così sarebbe continuato se una folla inferocita, spinta da ispirazione divina e fomentata dalla visione di fotografie di scimmie vivisezionate in Cina negli anni '70 e di cani investiti sulla Modena-Brennero non avesse deciso di assaltare il tristo luogo per impedire che tali atrocità (evidentemente legate al Green Hill) si potessero ripetere.

Per i truci vivisettori fu l'inizio della fine.

[modifica] Il contrattacco animalista

Jason Vorhees 1.jpg

Jason Voorhees, direttore del Green Hill e serial killer a tempo perso.

Nulla, né vento, né pioggia, né sicuramente l'evidenza dei fatti a loro contraria, poteva fermare il giusto fuoco che animava quegli spiriti puri. Iniziarono a manifestare pacificamente il proprio dissenso verso la struttura con frasi come:
  • BASTARDIIIIII!!!
  • PEZZI DI MERDAAAA!!!! DOVREBBERO VIVISEZIONARE VOIIIII!!!
  • MORTE A CHI SPERIMENTA SUI CANIIII!
  • VOI VI DOVETE SOLO IMPICCARE.....IDIOTI...
  • LA VITA DI CENTINAIA DI PERSONE NON VALE NEPPURE UN CANEEEEE!!! SPERIMENTATE SUI MALATI SCHIFOSI DISUMANI CHE NON SIETE ALTROOO!!!

Che, se prese nel senso sbagliato, possono apparire intimidatorie, mentre se prese nel modo giusto sono vere e proprie minacce di morte.

Galvanizzati dalla loro straordinaria capacità di urlare in CAPS LOCK, gli animalisti si convinsero che la loro missione era voluta sicuramente da Dio[2] e iniziarono a coordinarsi dopo essersi adeguatamente informati guardando Striscia la notizia o leggendo libri di un pilota decaduto, inondando i social network con pagine atte ad informare la popolazione italiana dello scempio che si stava consumando sotto i propri occhi.

Si rende qui necessaria una piccola digressione sul livello di conoscenza trasmessa attraverso i social media, magistralmente esemplificata nella cosiddetta legge "Zuckerberg-Obvious"[3].

Wikiquote.png
«[...] Il concetto così sviluppato (da qui in poi indicato come "Idea del Cazzo") viene quindi inserito senza verifica alcuna in un sistema privo di filtri ove chiunque voglia possa appropriarsene senza valutarne la veridicità, ingrandirlo e riportarlo, cosicché un altro possa utilizzarlo e così daccapo. Potrebbe benissimo accadere, ad esempio, che un banalissimo allevamento di cani diventi nella percezione comune un vero e proprio lager.»
(Dalla legge Zuckerberg-Obvious, corollario 1: "Sui Minchioni")

Nonostante questa pecca nell'informazione, gli atteggiamenti dei manifestanti (misteriosamente moltiplicatisi nello sgomento generale del paese, che si domandava se la fiera del bestiame fosse arrivata prima quell'anno) sono rimasti ineccepibili, anzi propositivi. Basti guardare le incisioni rupestri realizzate sulle macellerie o i confetti regalati al sindaco di Montichiari in segno di stima.

Benché assolutamente civili, tuttavia, i contestatori si dimostrano assai risoluti e in possesso di una tempra d'acciaio: prova ne sono i loro estenuanti "Scioperi della fame a staffetta" dove un manipolo di coraggiosi dimostranti si astengono dal cibo per ben otto ore consecutive prima che qualche confratello venga a dare loro il cambio. Di recente è stato deciso di permettere agli scioperanti di bere bevande energetiche, onde prevenire il deperimento al quale lo sforzo titanico li conduceva.

[modifica] Il Giorno della Liberazione

Cucciolo del Green Hill.jpg

Il Cucciolo dall'Aria Rincoglionita Viene Passato Oltre la Recinzione.

Il 28 aprile segna infine il momento di svolta. Forti del consenso popolare e armati solo dal proprio ideale, oltre che di una gragnuola di pietre, i manifestanti irrompono festosi nella fortezza di Satana, divelgono il filo spinato arrugginito, aggirano il campo minato che protegge la struttura e strappano i pucciosissimi beagles dalle mani di aguzzini intenti a sodomizzarli col dentifricio.

Le foto del Cucciolo dall'Aria Rincoglionita che Viene Passato Oltre la Recinzione (CARVPOR) fanno immediatamente il giro del mondo e sostituiscono ormai nell'immaginario collettivo quella degli Americani che issano la bandiera a Iwo Jima.

Sull'onda dell'entusiasmo, gli animalisti propongono di sostituire il 25 aprile e la giornata della memoria con questa data, con la motivazione che quest'ultima è assai più importante e che comunque tutte e tre le ricorrenze iniziano col numero 2 e quindi tanto vale.

Tuttavia, le bieche forze dell'ordine, chiaramente asservite alle lobby vivisezioniste, arrestano alcuni eroi, che dovranno ora affrontare un ingiusto processo.

I 12 animalisti così fermati vengono immediatamente assimilati agli apostoli e riscuotono la subitanea simpatia di importanti personalità politiche, da sempre impegnate nella lotta per i diritti degli animali e i voti di gente a caso.

[modifica] La Fine?

Tali eroici sforzi non potevano che essere ricompensati. Difatti, sostenute da inoppugnabili prove magicamente spuntate dal nulla, le forze dell'ordine[4] penetrarono nel Castello dell'Orrore, trovandosi davanti a scene agghiaccianti:

  • La cella frigorifera destinata ad occupare le carcasse dei cani era piena di cani morti.
  • Cuccioli nati tre secondi dopo l'irruzione erano privi di tatuaggio, microchip, protesi bionica e abbonamento a Fastweb.
  • Un ricercatore si stava scaccolando.

Le sedi italiane della LAV praticamente esplosero in un coro di "Ve l'avevamo detto, noi! Ve l'avevamo detto, noi! Ve l'avevamo detto, noi!" per poi passare rapidamente ad un ben più insistente coro di "Date i cani a noi! Date i cani a noi! Date i cani a noi!"

La polizia, ormai sfinita dalla vicenda, che uno, magari[5], se fa il poliziotto, gli andrebbe anche di arrestare un criminale quella volta ogni tanto, ricorse al sempreverde metodo "Fate Vobis", altrimenti detto "Ma fate un po' come cazzo vi pare", e acconsentì di buona grazia.

Torme di anime candide si diressero ai centri di smistamento per accaparrarsi un cucciolosissimo Beagle di Geen Hill, che, nuovi studi hanno dimostrato, risulta essere una specie a sé stante. Altrimenti non si spiega come mai i canili straripino di botoli bisognosi che nessuno vuole, mentre per gli scarti di laboratorio esistono persone che fanno a pugni, manco fossero in coda all'Apple Store.

Tuttavia, una qualche parentela con l'antenato canino è stata comunque osservata, come la tipica sindrome da abbandono estivo in autostrada.

[modifica] Gli esperimenti

Manifestanti tinte.jpg

Tipici esemplari femminili di manifestanti ci mostrano un esempio di coerenza. Da notare come la prima a sinistra indossi una maschera alla rovescia, con chiaro scopo apotropaico.

Nonostante si faccia di tutto per farlo passare sotto silenzio, l'indignazione dei contestatori è più che giustificata dagli abominevoli esperimenti condotti sui poveri cagnolini detenuti nel "canile-lager". Basti pensare al fatto che agli animaletti venissero tagliate le corde vocali per impedirgli di guaire, e di come gli animalisti li abbiano sentiti lamentarsi per questo.

Le atrocità perpetrate sono, come ben sa chiunque si informi su fonti indipendenti, completamente inutili. I prodotti testati sulla biologia animale non danno infatti alcun riscontro con quella umana, che è completamente diversa. Lascia perdere il fatto che il DNA umano sia al 95% simile a quello dei cani e al 98% simile a quello delle scimmie: siamo diversi!

Inoltre si potrebbe tranquillamente fare a meno di sperimentare su teneri animaletti, ma le crudeli multinazionali del farmaco preferiscono risparmiare, comprando, mantenendo e sperimentando su costosissime cavie piuttosto che passare direttamente alla sperimentazione di sostanze potenzialmente letali sugli umani, magari i pedofili, o gli stupratori, o qualsiasi minoranza deviata parcheggiata nelle carceri stia sulle balle ai contestatori della sperimentazione animale.

Dulcis in fundo, le sempre più meschine grandi aziende farmaceutiche tengono segreti i metodi alternativi che ci permetterebbero di non abbisognare più del Green Hill! Basterebbe sperimentare in vitro, perché come tutti sanno, non c'è differenza tra un organismo completo e un mucchietto di cellule: Malgioglio ne è una prova lampante! Oppure si potrebbero utilizzare le simulazioni digitali, in quanto i computer sono onniscienti e produrrebbero una simulazione accurata al 100%[6] di qualunque situazione che un umano non potrebbe prevedere affatto.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Che potrebbero essere tranquillamente veterinari, ma a noi piace pensare che siano macellai.
  2. ^ È tutt'ora oggetto di dibattito di quale dio si tratti precisamente, ma ci sono forti sospetti su Ganesha, Manitù e lo spirito dell'orsetto Knut.
  3. ^ Questa legge esiste davvero! Lo dice anche il 69,69% dei miei amici su Facebook!
  4. ^ Passate da odiosi servi del potere a coraggiosi paladini dei pelosetti in 0.75 secondi netti
  5. ^ Dico magari, eh?
  6. ^ Avete notato l'uso smodato delle percentuali in questo articolo? Io sì, e ne sono molto infastidito.
Strumenti personali
wikia