Grand Theft Auto V

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Gta 4 episodes esplosione in TLAD
ATTENZIONE!
Il MOIGE ha bocciato questo articolo che, come il gioco di cui parla, ha il solo scopo di instillare la rabbia nei vostri figli per fargli commettere stragi di condominio e stupri selvaggi.
Avete presente Charles Manson? Bene, lui giocava a GTA!
Quote rosso1 Voglio essere un buon padre, amare la mia famiglia e vivere il sogno! Quote rosso2
~ Michael al suo terapista, cinque minuti prima di rubare un auto, investire dei passanti e uccidere un mucchio di poliziotti
Quote rosso1 AAAAAARRRRRRGGGGGHHHHH! FUCK YOU, MOTHERFUCKER! Quote rosso2
~ Trevor a un passante che gli ha pestato un piede
Quote rosso1 Lo giocherò sulla mia *nome scheda video* con antialiasing, in risoluzione 4k a 60 FPS fissi e lo pagherò 20 euro in meno. Alla faccia delle console! Quote rosso2
~ PC-aro nel 2013 su GTA V, ignaro del fatto che il gioco non fosse disponibile per PC
Quote rosso1 È un gioco di merda di una saga di merda commerciale, creato solo per fare soldi grazie ai bimbiminchia e ai casual gamers che lo compreranno! Quote rosso2
~ PC-aro di prima, dopo aver scoperto che il gioco non era disponibile per PC
Quote rosso1 CAPOLAVORO! Quote rosso2
~ Sempre il PC-aro di prima, nel 2014, quando viene annunciato che il gioco sarà disponibile per PC


Logo di Wikipedia sballonzolante
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Grand Theft Auto V

Grand Theft Auto V (GTA V per gli smanettoni):

1. Per i genitori, i mass media e il MOIGE è l'ultima arma micidiale, mascherata da videogioco, creata dalla Rockstar Games per prendere il controllo delle giovani menti di tutto il mondo e indurre gli adolescenti a una vita criminale fatta di omicidi, rapine e furti;

2. Per un normale videogiocatore è il nuovo capitolo della nota serie di videogiochi Grand Theft Auto.


Il gioco è ambientato a Los Santos, patria di CJ che in questo gioco però non esiste, e ruota attorno alla storia di tre protagonisti: Michael De Santa, Franklin Clinton e Trevor Philips. Rapinando gioiellerie, banche, furgoni portavalori, supermercati, basi militari e la villa ad Arcore di Silvio Berlusconi guadagneranno così tanti soldi che a confronto gli stipendi dei parlamentari italiani sono una miseria.

[modifica] Trama

Stop hand
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Una volta avevo un criceto di nome George che lesse la trama di "Bianca e Bernie nella terra dei Borghezio" prima di vedere il film e si suicidò. Quindi fate attenzione, non voglio avere altre morti pelose sulla coscienza.

C'era una volta, in una località molto molto lontana conosciuta come North Yankton, un gruppetto di tre borseggiatori di nome Michael Townley, Trevor Phillips e Brad Snider che, stufi di rubare borse alle vecchiette, decidono di rapinare il deposito di una fiorente cittadina di nome Ludendorff. Avendo fatto il passo più lungo della gamba, la rapina finisce male: Brad viene ucciso, Trevor scompare e Michael viene dato per morto. Dopo il colpo, Michael entra nel programma di protezione testimoni dell' FBI (che da adesso in poi verrà chiamato "FIB", come viene fatto nel gioco), cambia il suo cognome in "De Santa", e si trasferisce in una villa a Los Santos insieme alla moglie Amanda, e ai figli Tracey e Jimmy.

Nove anni dopo, Michael parla con il suo terapista dei problemi che ha in casa: Amanda non vuole più dargliela, Tracey vuole diventare una pornostar e sfondare le classifiche di YouPorn, mentre Jimmy è diventato un nerd, drogato e più obeso di Giuliano Ferrara.

Michael, Franklin e Trevor

Michael, Franklin e Trevor si preparano, il più seriamente possibile, per la prossima rapina.

Poco distante da lì Franklin Clinton, un negro molto simile a CJ, riceve l'ordine dal suo capo di rubare una Fiat Duna che aveva venduto qualche giorno prima a un ragazzo che però non aveva pagato l'intera somma di denaro che gli doveva; questo ragazzo è, coincidenza vuole, proprio Jimmy De Santa, figlio di Michael. Franklin si introduce nell'abitazione e ruba il veicolo, ma viene scoperto da Michael che lo invita invece a sfondare la vetrina della concessionaria, così da dare una lezione al suo capo per aver venduto al figlio un auto di merda. A questo punto Franklin viene licenziato e decide di farsi fare da mentore da Michael.

Dopo qualche tempo Michael sorprende il maestro di tennis della moglie mentre usa le sue personali palle e la sua personale racchetta sulla sua gentil consorte. Infuriato, gli distrugge la casa. Tuttavia il villone in collina con tanto di veranda dal valore di due milioni di dollari, appartiene in realtà a un pericoloso boss della malavita messicana di nome Martin Madrazo che minaccia Michael di morte se non gli verranno rimborsati i danni.

Ma i problemi non sono finiti: Trevor, guardando un servizio su Studio Aperto, riesce a riconoscere lo stile di Michael che credeva morto e, dopo aver ucciso una vecchia conoscenza, si ricongiunge con lui. Anche il FIB scopre che c'è Michael dietro la rapina e, piuttosto che arrestarlo, preferisce usarlo per i propri sporchi comodi. Franklin diventa il nemico numero uno di Stretch, un suo vecchio amico che si è affiliato con i Ballas, una gang rivale alla sua. Infine, Trevor finisce sul Death Note dei Lost MC e dell'agenzia di sicurezza Merryweather.

Riusciranno Michael, Franklin e Trevor a togliersi di mezzo il FIB e tutti questa vagonata di nemici? Oppure falliranno miseramente? Lo scopriremo nel prossimo episodio Per scoprirlo basta andare al GameStop più vicino, comprare il gioco e completarlo. In alternativa, in caso di barboni o nintendari, la trama completa è presente su Wikipedia.

OKAY
Spoiler
La trama è finita, leggete in pace.


[modifica] Personaggi principali

[modifica] Michael Townley De Santa

Michael De Santa

Michael mentre cerca di cambiare vita e vivere in armonia a Los Santos.

Michael è un ex rapinatore di banche di circa 45 anni che, dopo aver fallito miseramente un colpo, decide di cambiare vita e trasferirsi a Los Santos per vivere il sogno americano. Tuttavia ogni suo tentativo nel farlo si trasforma in una strage di poveri cittadini e poliziotti, che uccide per diletto o per noia.

Franklin Clinton

Franklin mentre pensa: "Chi cazzo è questo negro che mi guarda?"

[modifica] Franklin Clinton

Un negro figlio dell'ormai defunto[senza fonte] CJ. Dopo che il proprietario della concessionaria per cui lavorava lo licenzia per aver aiutato Michael a rompergli i denti, Franklin si ritrova a fare i lavori più disparati per sopravvivere, dalla pulizia con la lingua delle fogne della città fino al negro che tenta di venderti i fazzoletti, senza venire mai pagato. Franklin è scarso a mirare e non sa pilotare aerei ma in compenso è bravo al volante; talmente bravo che è in grado di rallentare il tempo mentre guida e fare una curva a 250 km/h senza derapare.

[modifica] Trevor Philips

Trevor Philips

Trevor si ricorda di aver dimenticato il rubinetto dell'acqua aperto prima di uscire.

Psicopatico, sociopatico, hipster[1], drogato, maniaco sessuale, ubriacone, e chi più ne ha più ne metta, Trevor Philips è il prodotto finale di tutta la pazzia presente sul pianeta. Trevor non si fa problemi a trucidare chicchessia per qualsiasi cosa. Pare abbia addirittura smembrato in pezzi di 15 x 10cm e buttato nel gabinetto, il corpo di un bambino che lo fissava sorridendo perché aveva una caccola che gli fuoriusciva dal naso. Pare inoltre che, appurato che era stato il corpo estraneo a metterlo in ridicolo di fronte alla creatura, Trevor abbia riservato alla povera caccola lo stesso terribile destino. Sin da piccolo sognava di commerciare armi con i messicani e di aprire un negozio di moda dove avrebbe venduto vestiti usati e sporchi di fango e stivali da cowboy in pelle di serpente[2]. Se Michael è in grado di rallentare il tempo e Franklin di fare un tornante a 250 km/h, Trevor riesce a trasformarsi per diversi secondi in una specie di Goku invincibile.

[modifica] Lester Crest

Chiamato da Trevor "Lester il molestatore", è un nerd disabile vecchio amico di Michael, che aiuterà i tre protagonisti nella pianificazione dei loro vari colpi. Non si sa di preciso che malattia abbia, dato che a volte sta sulla sedia a rotelle, altre riesce a camminare con un bastone e altre ancora anche senza. L'opinione dei gamers a riguardo è che stia fingendo una disabilità per ricevere soldi dall'INPS. Lester è presente anche su GTA Online dove, assegnando missioni inutili e rapine complicatissime, si diletta a trollare i poveri giocatori con battute e prese in giro degne dell'asilo.

[modifica] Dave Norton

Agente del FIB dall'aria stanca e perennemente depressa. Nonostante affermi di voler aiutare i tre protagonisti, finirà con il presentar loro quella piattola fastidiosa di Steve Haines che per tutto il gioco li costringerà a lavorare per lui senza retribuzione alcuna.

[modifica] Steve Haines

Altro agente del FIB, Steve Haines è uno degli antagonisti principali del gioco, malgrado sia minaccioso quanto un coniglietto arrabbiato. Infatti, il picco di crudeltà che raggiungerà nel gioco consiste semplicemente nel costringere i protagonisti a lavorare per lui senza compensi, minacciandoli molto puerilmente "di dirlo ai suoi superiori" in caso di rifiuto. Alla fine Trevor, col benestare di Franklin e Michael gli farà una lobotomia al piombo.

[modifica] Devin Weston

Devin Weston è un multimiliardario in stile Paperon De Paperoni. Malgrado la sua ricchezza è un tirchione, e richiede costantemente l'aiuto di Michael, Franklin e Trevor per rubare delle auto costose pur di non cacciare un soldo per comprarle. Anche lui non si scomoda a pagare i protagonisti e quando essi decidono di ribellarsi alla cosa, inizierà una faida in cui Weston proverà addirittura ad eliminare la famiglia di Michael. Tuttavia fallirà nel suo intento, essendo per lui un compito infattibile quello di assoldare dei sicari sufficientemente abili da uccidere due donne e un ciccione. Dopo aver tentato di difendersi con un dildo, Weston si arrenderà e verrà imbavagliato e legato in mutande per poi venire chiuso nel bagagliaio di un auto. Auto che verrà in seguito spinta giù da una scogliera dai tre protagonisti[3].

[modifica] Grand Theft Auto Online

Grand Theft Auto Offline

Il logo di GTA Online durante il primo mese del suo rilascio.

Grand Theft Auto Online, oltre alla modalità single-player, offre un' ottima[senza fonte] modalità multiplayer. Pare che il primo mese dopo il rilascio, la situazione per i giovani videogiocatori fosse estremamente problematica: erano molto frequenti disconnessioni, lag e impossibilità di avviare sessioni. Agli inizi la colpa di questi malfunzionamenti fu data alle connessioni merdose di Telecom Italia, ma successivamente si capì che data l'incredibile mole di mocciosi gamers che si erano ferocemente connessi al gioco, c'era una vaga possibilità di sovraccarico dei server di Rockstar.

Scopo del gioco è quello di guadagnare più denaro possibile per poter poi ambire a nuove fonti di guadagno (come acquistare uffici per contrabbandare auto rubate, comprare fabbriche di droga per diventare come Pablo Escobar, acquisire dei bunker per rivendere armi per il governo, comprare fabbriche di cioccolato per diventare come Willy Wonka, etc.). Per mettere in atto tutte queste attività, il videogiocatore medio si vedeva costretto a fare il fosso sul proprio letto, rimanendo per grossa parte della giornata a giocare solo per riuscire ad acquistare quella macchinina volante che gli piaceva tanto. Per evitare la morte celebrale e l'immarcimento fisico dei gamers, la Rockstar mise in vendita delle carte prepagate con soldi virtuali da comprare con soldi veri, con prezzi esageratamente elevati. In soccorso degli spilorci giunsero i Modder, tizi che con 24 euro davano in cambio 25.981 dollari. Il videogiocatore, sommerso di soldi, spendeva ore e ore a comprare compulsivamente qualunque cosa, per poi annoiarsi e mettersi ad aspettare un nuovo aggiornamento su cui buttar via i suoi soldi virtuali illeciti.

Agente 14 mostra veicolo potentissimo.

Questo personaggio di livello 130 mostra la sua mega auto da ricchi ad un niubbo di livello 13.

Tra le modalità di gioco più interessanti si ricorda:

  • Modalità libera: è la modalità principale del gioco. Il giocatore è libero di fare quello che vuole: attaccare il covo di una banda, fare missioni random, comprarsi un veicolo, un appartamento, un ufficio, uno yacht, un club, un decespugliatore nasale e molto altro ancora, e infine cazzeggiare con altri giocatori uccidendo cittadini e poliziotti. Purtroppo, a causa del livello di maturità media dei videogiocatori, l' opzione più comune è l' ultima.
  • Colpi: Sono missioni molto articolate. Per i colpi è necessario fare 200 ore di missioni preparative, motivo per il quale nessuno vuole farle. L' host, perde così varie ore alla ricerca di giocatori con abbastanza pazienza da fare il colpo e anche quando li trova, l'80% delle volte uno dei gamers abbandona il gioco a metà, facendo fallire il colpo a tutti e costringendoli ad abbandonare la missione. A questo punto il povero host, stremato e sconvolto, si impicca nella propria cameretta.

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • La forza di gravità di San Andreas è molto diversa da quella del resto del mondo; infatti lì saremmo in grado di scalare una collina a bordo di un camion senza problemi.
  • Se si è su una moto si è automaticamente invulnerabili: anche precipitando da 800 metri di altezza e atterrando sulle ruote, le sospensioni saranno capaci di attutire la caduta.
  • L'aeroporto è inaccessibile. Gli aerei decollano con a bordo solo il pilota.
  • I cadaveri delle persone sono fatti di gomma a giudicare dai rumori che emettono quando li si prende a calci.
  • Se si resta per troppo tempo immobili vicino ad un pedone, sia uomo che donna, questo/a non ci penserà due volte a considerarvi uno stalker e a chiamare immediatamente la polizia che verrà a cercarvi per uccidervi.
  • I tre protagonisti hanno il potere di rigenerare parzialmente la loro salute, di rallentare il tempo, di diventare immuni ai proiettili per alcuni secondi e di far detonare le bombe adesive senza usare un detonatore. Si ritiene siano imparentati con Superman.
  • I parenti e gli amici dei protagonisti hanno il potere di moltiplicare all'infinito i loro corpi. Certe volte si possono vedere decine di loro cloni che escono dalla casa del protagonista e prendono direzioni diverse.
  • I videogiocatori sono grati del fatto che, rispetto al suo predecessore, in questo capitolo non ci sia quel grassone che chiama continuamente al cellulare per chiedere di andare al bowling.
  • Se si segue uno degli altri due protagonisti del gioco per un po' di tempo, questo si girerà di scatto e senza alcun motivo ci metterà KO con un pugno o una testata alla Zinedine Zidane.
  • Mangiare è un' usanza inutile e fuori moda nella Los Santos di GTA V: i venditori di hot dog sono falliti e i pochi ristoranti rimasti servono solo ad abbellire la città, essendo di fatto inaccessibili.
  • Il giubbotto antiproiettile può essere distrutto da due colpi bene assestati di una semplice pistola.
  • Si può tranquillamente rapinare lo stesso negozio più volte senza che il proprietario riconosca i personaggi o prenda delle precauzioni.
  • Nei cinema di Vinewood trasmettono sempre lo stesso film in bianco e nero, la cui peculiare trama parla di un ladro ermafrodita. Per qualche motivo, prima del film, compare l'avviso di non masturbarsi.
  • Finalmente il mondo di GTA ha scoperto che esistono anche gli animali oltre agli umani.
  • I protagonisti giudicano troppo villano cancellare dalla rubrica i contatti della gente che hanno ucciso, perciò decidono di tenere i numeri di telefono delle loro vittime, per ricordo.
  • I protagonisti nel gioco possono comprare di tutto e di più. Tranne cibo o abitazioni.
  • Trevor, pur essendo quasi perennemente fatto, è in grado da solo di decimare una banda di motociclisti, una gang messicana e a schiantarsi con un aereo dentro la stiva di un altro aereo, senza riportare alcuna ferita.
  • Lo sportello della macchina lasciato aperto per far scendere Chop, il cane di Franklin, non può venire richiuso in alcun modo.
  • Pur guadagnando milioni di dollari, Trevor vive come un barbone in mezzo al deserto, stanziato in una roulotte piccola e scassata, vestito con stracci sporchi di fango e sangue, con una scarserrima igiene personale, mangiando taco scaduti dai bidoni e dormendo su un letto vecchio e pieno di cicche di sigaretta[4].
  • A differenza dei precedenti GTA dove la polizia era onnipresente, in GTA V i poliziotti non pattugliano le strade e gli agenti stanno belli comodi in centrale in attesa che qualcuno denunci un crimine. In ogni caso, se si uccidono di soppiatto due esploratori in mezzo al bosco senza nessun testimone oculare, la prodigiosa polizia di San Andreas in qualche modo lo verrà a sapere e arriverà a punire i colpevoli.
  • Nel caso in cui si assista ad una sparatoria tra sbirri e criminali, se si decide di aiutare la Polizia sparando ai malviventi, gli sbirri si dimenticheranno dei criminali e si metteranno a sparare contro di voi.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Anzi, proto-hipster, a detta di Michael
  2. ^ Di cui gli unici compratori al mondo sono lui e ... lui.
  3. ^ Una fine dignitosa, non c'è che dire.
  4. ^ Trevor, in realtà, non fuma. Si vede che le raccoglie in giro e se le porta a casa semplicemente perché gli piace vivere nello schifame
Strumenti personali
FANDOM