Governo Renzi

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Brunetta dormiente.jpg
Quote rosso1.png Figliolo, una volta qui era tutta campagna elettorale! Quote rosso2.png

Quest'articolo parla di Politica, quindi se non ti piace ciò che c'è scritto riceverai un vitalizio di 3000 € mensili netti. O più probabilmente verrai additato come un qualunquista e nessuno si interesserà di te. Buona lettura!

Deputato fa gesto delle corna.jpg
Matteo Renzi primo ministro.jpg

Il premier Matteo Renzi ha due coscienze, indovinate quale ascolta di più.

Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Governo Renzi
Quote rosso1.png Enrico stai sereno. Quote rosso2.png

~ Frase che sancì la nascita del Governo Renzi
Quote rosso1.png Signori miei... C'è fare o non fare. Non c'è provare! Quote rosso2.png

~ Matteo Renzi cita il maestro Yoda durante il suo discorso d'insediamento
Quote rosso1.png Un governo senza Berlusconi ma pieno di coglioni. Quote rosso2.png

~ Deluso di sinistra su governo Renzi
Quote rosso1.png Se sono preoccupato della maggioranza risicata al senato? Non mi sembra sia mai stata un problema. Quote rosso2.png

~ Matteo Renzi mentre stringe le palle ad Angelino Alfano
Quote rosso1.png Quando giochi al gioco del trono, o dai 80 euro o cade il governo. Quote rosso2.png

~ Matteo Renzi su riforma dell'IRPEF
Quote rosso1.png Io alle diciottenni davo molto di più. Quote rosso2.png

~ Silvio Berlusconi sul "bonus giovani" del Governo Renzi

Il Governo Renzi è il sessantatreesimo nuovo governo italiano, il secondo della XVII Legislatura, atteso remake del Governo Precedente targato Enrico Letta, in carica a partire dal 22 febbraio 2014, giorno in cui Maurizio Crozza si è presentato da Giorgio Napolitano per prestare giuramento al posto di Matteo Renzi, quel giorno già troppo impegnato a fare le Riforme®.

Logo ADS.png Questa voce è stata punita come
Articolo della Settimana
dal 28 settembre 2015 al 5 ottobre 2015.

[modifica] Genesi: la presa in culo

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Manuali:Far cadere il governoNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}
Wikiquote.png
«Non è cattivo, non è proprio capace. Non è manco iscritto a Twitter
(Matteo Renzi mentre parla al congresso del Partito Democratico)

L'ascesa di Matteo Renzi al Trono di Banane™ è stata segnata dall'astuzia, la sagacia e i sotterfugi, tutto a discapito dell'ignaro Enrico Letta, che presentò le sue dimissioni irrevocabili dopo l'approvazione a larghissima maggioranza della Direzione Nazionale del Partito Democratico di un documento in cui si affermava la sua assenza di spina dorsale, con tanto di accertamento medico da parte di Vanna Marchi.
Giorgio Napolitano consegnò allora a Renzi l'incarico di formare il nuovo governo. Dopo averci pensato su circa 5 secondi, questi sciolse la riserva e tirò fuori un foglio la squadra di governo, scritta 6 mesi prima, da far firmare al presidente.

[modifica] Descrizione

Letta e Renzi campanella.jpg

:- Enrico Letta: “Sta campanella te la infilerei in culo così forte che chiunque riuscisse ad estrarla diventerebbe Re d'Inghilterra.”

Il governo Renzi è composto da esponenti di diversa provenienza ma sostanzialmente chiunque non sia del PD, o vi passi in futuro, ha lo stesso valore di un monarca in un Paese democratico. Oltre al presidente Renzi fanno parte del governo 25 ministri, 430 sottosegretari, 80 viceministri, per un totale di complessivamente ventordicento componenti, ad oggi il governo più snello nella storia d'Italia. Si sono anticipatamente dimessi tre ministri, prima ancora che esso si formasse, impossibilitati a prestare servizio causa morte: Adolf Hitler, Martin Luther King e Isaac Asimov, rispettivamente ministri dell'integrazione, dei negri e della scienza. Essi non sono stati purtroppo fin ora rimpiazzati, data l'assenza di figure di eguale rilievo, e l'interim è stato acquisito da Papa Francesco, Ministro del Buonismo.
Matteo Renzi è il più gggiovane Presidente del Consiglio dei ministri della storia d'Italia, nonché il più bello e il più simpatico, come confermato dallo specchio delle brame di Silvio Berlusconi, che andò su tutte le furie quando lo seppe, tanto da rompere il patto del Nazareno.
Nel governo Renzi sono presenti 8 donne ministro, 6 con reggiseno e 2 senza[1] (Maria Elena Boschi e Marianna Madia), gnocca record per la storia della Repubblica, nemmeno Berlusconi aveva saputo fare di meglio. L'età media dei ministri è di 20 anni, risultando il governo più bugiardo riguardo l'età della storia repubblicana.

[modifica] Partiti inclusi

[modifica] Partiti esclusi: opposizioni

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Opposizioni al Governo RenziNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}
Matteo Renzi e Mike Bongiorno.jpg

:- Mike Buongiorno: “Allora signor Renzi, che fa?”
- Matteo Renzi: “Compro un senatore!”

[modifica] Programma

Wikiquote.png
«Si potrebbe inasprire la lotta all'evasione, ma l'Italia ha ben altri problemi
(Matteo Renzi)

Il programma del Governo Renzi non è mai stato, né mai lo sarà, ben definito. Alcuni dubitano della sua reale esistenza. Il rivoluzionario governo pare semplicemente andare a braccio, dietro l'ultima idea che è saltata in mente al premier, per quanto fantasiosa essa possa sembrare. Le famose e tanto agogniate Riforme© sono infatti il tratto distintivo di questo governo, che lavora macinando circa 50 riforme al mese. Non si sa bene di cosa, ma riforme.

Governant dogs.jpg

Il Governo Renzi è il governo più Pulp degli ultimi 150 anni.

Wikiquote.png
«O riforme o morte!»
(Matteo Renzi guida la conquista del parlamento)

Riforme per le riforme, contro l'immobilismo e il pantano. Le riforme sono amore, le riforme sono vita. Viva le riforme!!!

[modifica] Riforme© fatte e future

  1. 80 euro come deposito cauzionale.
  2. Senato non elettivo, dopo tutto una camera dove si applica la democrazia basta e avanza.
  3. Nuova legge elettorale: pallottoliere con estrazione a sorte del partito vincente da un mucchio di palline con scritto PD.
  4. La buona scuola: una scuola ancora più soffice, morbida e ripiena di precari.
  5. Riforma della sanità: tagli a tutti i pazienti. Meno arti e più efficienza.
  6. Abolizione dell'articolo 18.
  7. Abolizione dell'Articolo 41 bis.
  8. Abolizione degli Articolo 31.
  9. Abolizione degli articoli di Nonciclopedia.
  10. Abolizione dei rapporti sessuali.
  11. Abolizione delle tasse[2].
  12. Fusione con la Russia.
  13. Legalizzazione della marijuana.
  14. Legalizzazione del trasformismo.

[modifica] Gradimento dei cittadini

Immancabile sondaggio di Nando Pagnoncelli, sponsorizzato da Enrico Mentana e la redazione del TG La7.

Mentana TG La7.jpg
Il governo Renzi, piace agli italiani?
 
45
 
35
 
34
 
365
 

Il sondaggio è stato creato alle ore 11:02 del set 15, 2015, e finora 479 persone hanno votato.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

Original video
Matteo Renzi in una famosa intervista.
  • Pier Luigi Bersani si è sentito male quando ha visto cos'è il PD al governo.
  • Silvio Berlusconi si è sentito male quando ha visto sé stesso da giovane al governo.
  • Beppe Grillo si è sentito male quando ha visto che i suoi parlamentari non sanno manco criticare il governo Renzi.
  • Il governo Renzi è il primo governo della storia repubblicana ad andare avanti senza avere una maggioranza in Parlamento.
  • Il governo Renzi sarà ricordato dai libri di storia come l'invenzione migliore dopo l'iPhone.
  • Il governo Renzi è invidiato all'estero, dalle nazioni sotto dittatura che vorrebbero un governo facile da rovesciare.
  • Il governo Renzi, in realtà, altro non è che un semplice rimpasto del governo Letta col 70% di carisma in più. È come quando le case farmaceutiche cambiano la scatola del prodotto, ne aumentano il prezzo e dicono che è nuovo.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Note

  1. ^ Per decreto legislativo.
  2. ^ È in corso una causa con Silvio Berlusconi per lesa proprietà intellettuale.
Strumenti personali
wikia