Gotye

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Tizio con il barbone.jpeg

Gotye prima del trucco e del body painting.

Quote rosso1.png Se vi piace Sting guardate i video di Sting. Se vi piace la gnocca seminuda, internet ne è pieno. Ma se li volete entrambi mentre guardate MTV e non vi va proprio di cambiare canale, il video di "Somebody that I used to know" è quello che fa per voi. Quote rosso2.png

~ Giorgio Napolitano sull'unica hit di Gotye

Sting Peter Gabriel Gotye, pseudonimo di Gordon Matthew Thomas Milhouse Mussolini Sumner (Spianate,34 Ottembre 1984) , è un noto[citazione necessaria] cantante, bassista, chitarrista, frigorista e superdotato Anglo-austro-belga-toscanaccio-americano di musica indie condita con paprika.

Secondo i più si tratterebbe del musicista meno influente degli ultimi tre decenni, ma bisogna anche ricordare che sa fare una carbonara da leccarsi i baffi. Tra tre mesi non se lo ricorderà più nessuno.

[modifica] Biografia

[modifica] Infanzia

Gotye nasce a Pesaro da madre venezuelana e padre pio. Presto si rende conto di non essere come gli altri bambini: è infatti sordomuto da entrambi gli occhi ed ha difficoltà a giocare a tedesca. Solo al mondo e schifato anche dai genitori, i quali non lo carezzano mai senza guanti, trova conforto nello scrivere canzoni.

La sua musica è influenzata principalmente da Sting e Sting. All'età di 19 anni esordisce esibendosi per i suoi amici immaginari che, disgustati, cominciano a tirargli pomodori marci, monetine e motoseghe accese.

Gotye-Sting.jpeg

Gotye a metà dell'intervento chirurgico che lo ha reso uguale al suo idolo, Franco Trentalance.

[modifica] Successo

Gotye non si abbatte e capisce che potrebbe sfondare nel mondo della musica, ha solo bisogno di una personalità. Cerca di crearsene una ma i risultati sono scarsi e decide dunque di comprare su eBay quella di Sting. Una volta trovato un giro di accordi banale, il giovane cantante aggiunge una spennellata di body painting ed un tocco di fregna: il resto è storia.

Le richieste di partecipazione a fiere e sagre di paese fioccano da tutto il reatino. L'apertura del concerto di Gigione a Latina è senza dubbio il momento più alto della carriera di Gotye. Indro Montanelli dirà di lui:

Wikiquote.png
«Lo preferivo nei Police»

[modifica] Critiche e Controversie Giudiziarie

Purtroppo insieme al successo planetario non tardano ad arrivare le accuse di plagio: secondo Apple infatti, Gotye non sarebbe altro che una versione rivisitata dell'iPhone 4.

La disputa finisce in tribunale e Gotye è costretto a prostituirsi per pagare la pesante multa di lire 2.500 per ogni casa e 10.000 per ogni albergo.

Molti critici ritengono inoltre che sia privo di qualsiasi talento, pur elogiando il modo in cui porta la giacca. Ciononostante i fan lo apprezzano e spesso ai concerti, prima ancora che egli salga sul palco, cominciano a cantare "Every breath you take".

[modifica] Morte Prematurata con Scappellamento a Destra

L'8 aprile 1994 Gotye viene trovato morto nella sua casa di Seattle, ufficialmente suicidatosi con un colpo di fucile.

Secondo la famiglia si tratterebbe però di un omicidio. La madre afferma infatti che Gotye non abbia mai provato a suicidarsi senza aver fatto colazione. Ad infittire il mistero emergono dalle indagini altri dettagli, come il fatto che il fucile fosse in realtà un Super-Liquidator.

Arisa-ride.jpeg

Arisa, fidanzata storica di Gotye, non riesce a trattenere un ghigno alla notizia della sua morte.

Lo scarso interesse per la questione da parte di stampa, investigatori e parenti fa sì che il caso venga chiuso nel giro di 15 minuti, liquidato dalla scientifica come "incidente domestico".

[modifica] Discografia

[modifica] Album

  • Please Please Me - 22 marzo 1963
  • With the Gotye - 22 novembre 1963
  • A Hard Day's Night - 10 luglio 1964
  • 1970 - Morrison Hotel
  • 1971 - L.A. Woman
  • 1971 - Other Voice
  • 1972 - Full Circle
  • 1978 - An American Prayer
  • 1985 – The Dream of the Blue Turtles
  • 1987 – ...Nothing Like the Sun
  • 1988 – ...Nada Como El Sol
  • 1991 – The Soul Cages
  • 1993 – Ten Summoner's Tales
  • 1996 - Spice
  • 1997 - Spiceworld
  • 2000 - Forever
  • 2002 - Up
  • 2010 - Scratch My Back (cover di canzoni altrui in arrangiamento orchestrale)
  • 2011 - New Blood

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia