Globalizzazione

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

La Globalizzazione è quel processo secondo il quale un cinese, che ha studiato in Australia, vive a Parigi, parla inglese e mangia cibo italiano proveniente dagli Stati Uniti, resta comunque un cinese di merda.

[modifica] Economia

No global.jpg

Pacifisti no-global.

In campo economico, tra i primi effetti della globalizzazione, c'è l'affermazione delle multinazionali nello scenario mondiale. Il che significa che McDonald's può vendere i suoi panini del cazzo ovunque. Tranne che in Kirghizistan.
Si assiste poi ad una standardizzazione dei prodotti. Questo vuol dire che i panini McDonald's fanno schifo uguale, a New York come a Shanghai o a Catanzaro.

Altro fenomeno della globalizzazione è la progressiva eliminazione delle barriere commerciali e una crescente integrazione economica tra i paesi. In parole povere questo significa che la Fiat smonta le fabbriche italiane e se le porta in Polonia, dove gli operai non rompono il cazzo con pretese assurde come le ferie pagate o la pausa pranzo, o in Cina, dove i diritti dei lavoratori saranno scoperti solo nel 2084.

La globalizzazione non è un fenomeno recente: la prima ondata di globalizzazione si è avuta infatti nell'Antica Roma, che esportava il suo modello culturale nei territori conquistati.

[modifica] Storia recente

Gli effetti della globalizzazione sono ampiamente dibattuti. Alcune importanti istituzioni, come la Banca mondiale, il Fondo Monetario Internazionale e il Comitato alpinisti del Trentino in difesa dello speck, sono favorevoli alla globalizzazione e sostengono che abbia portato benessere e ricchezza ovunque. Altre associazioni, come l'Organizzazione internazionale del lavoro, i No-Tav o il coro dei minatori di Santa Fiora, si oppongono alla globalizzazione in quanto... boh, non lo sanno neanche loro, però si oppongono con fermezza!

[modifica] Critiche

Disagiati.jpg

Beduini del deserto beneficiano della globalizzazione usufruendo di moderni mezzi di trasporto.

La globalizzazione è un fenomeno largamente criticato da quei poveracci del terzo mondo, i quali, nella loro arroganza, non apprezzano il fatto che possono mangiare nei fast food e continuano a rivolgersi alle magnanime popolazioni occidentali con il nome di Diavolo bianco.

Molti estremisti rivoluzionari, noti con il nome di No-Global, hanno manifestato contro la globalizzazione con violenti atti di sabotaggio, tra i quali fare scherzi telefonici al servizio clienti della Coca Cola e boicottare gli operatori telefonici tradizionali in favore di Poste e telecomunicazioni. Questo ha fortemente scosso il sistema di valori occidentali, facendo tremare le fragili democrazie europee e causando la bancarotta del Liechtenstein. La Coca Cola Company ha risposto inventando il formato in lattina da 0,5 litri, un gesto eclatante che ha suscitato la perplessità di diversi capi di stato.

[modifica] Cultura

In ambito culturale il termine globalizzazione è utilizzato per indicare il fatto che noi occidentali dobbiamo purtroppo rapportarci con le altre culture inferiori, come ad esempio quella islamica, quella cinese o quella pugliese. Tali culture, non solo pretendono di trarre vantaggio dalle nostre multinazionali (ad esempio bevendo Coca cola in Kenya o comprando t-shirt a Taranto), ma reclamano anche il diritto assurdo di continuare ad esistere.
Rientra in questo ambito anche la globalizzazione linguistica. Secondo uno studio svolto dal programma Linea verde, prima del 2050 la lingua italiana si estinguerà.

Strumenti personali
wikia