Girella (posizione sessuale)

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Gif sexy.gif
Non adatto al lavoro
Freesex.gif
Neon con sagoma femminile.gif
L'articolo che stai per guardare potrebbe non essere considerato sicuro sul posto di lavoro!
Se il tuo capo o i tuoi colleghi ti vedranno mentre consulti questa pagina, sapranno che tu sei uno sporco zozzone.
Se non ti frega nulla, continua pure a leggere, ma ricorda che per me sarai sempre uno zozzone.

La girella è una posizione sessuale che consiste nell'introdurre il pene nella vagina o nell'ano del partner, facendolo ruotare in senso orario.

[modifica] Requisiti fisici

Scena animata anime Lolikon Angel.gif

Pratica dimostrazione di una girella.

Questa pratica richiede una certa predisposizione fisica dell'individuo maschio, in quanto egli deve essere in grado non solo di attorcigliare il proprio cazzo di almeno 360°, ma in seguito anche di farlo roteare una volta inserito nella vagina o nell'ano dell'individuo femmina, facendo appunto roteare a sua volta quest'ultima, quasi come fosse su una giostra per bambini. Anche la donna ha bisogno di una certa predisposizione fisica, dato che, nel mentre prova piacere, deve comunque tenere un determinato equilibrio ed una freddezza tale da permetterle di restare sul pene maschile senza cadere.
Soprattutto per queste richieste fisiche minime particolarmente esigenti, il sesso a girella è poco praticato, lasciando la maggior parte della gente all'oscuro di questa pratica sessuale bizzarra ma sicuramente interessante e piacevole.

Nonostante ciò, negli ultimi tempi la sua diffusione ha registrato una notevole impennata. È risaputo che i nonni non hanno una vita sessuale molto attiva, e che per di più le bambine li trovino generalmente inutili e non in grado di concedergli sufficiente svago (cosa essenziale per il fabbisogno di ogni bimbo). Venendo incontro a questo genere di situazioni, la pratica in questione è riuscita ad entrare nella vita quotidiana di questi individui, risolvendo non solo il problema dei primi, ma anche quello delle seconde. Il sesso a girella ha trovato così largo uso tra nonni e rispettive nipotine, che "girellando" queste ultime non solo risolvono i loro problemi sessuali, ma fanno anche divertire le innocenti bimbe che subiscono l'atto. Infatti, come già accennato, la pratica della girella fa provare anche divertimento, ricordando molto una giostra infantile, da qui il detto "mettiti a giostra", trasfigurazione del più comune "mettiti a 90", o "mettiti a pecora".

[modifica] Tipologie

[modifica] Vaginale

Vecchio che sorregge un bambino.jpg

Nonno comune che si accinge ad effettuare la pratica della girella al suo nipotino. Notare l'estrema eccitazione emanata dai volti dei praticanti.

La girella vaginale è la più diffusa e si pratica introducendo il pene nella vagina della partner, mettendola a stella e facendola ruotare in senso orario.
La posizione, nonostante non sembri, è molto comoda per entrambi i partner e farà venire un singolare orgasmo che farà urlare "wiiiiii!" in puro stile nonno che gioca con il/la nipotino/a, prima alla partner che gira e poi al partner che viene usato come girello.

[modifica] Anale

La girella anale è una variante di quella vaginale diffusasi subito dopo. Essa implica l'inserimento del pene nell'ano della partner, mettendola seduta e facendola ruotare in senso orario. Anche qui il risultato per quanto riguarda l'orgasmo è simile, seppur alla fine si rimanga con un grande dolore al culo per almeno un paio di giorni.

[modifica] Effetti collaterali

Pene2.jpg

Un pene rosa fluo.

Purtroppo questa pratica ha vari effetti collaterali, nonostante faccia godere parecchio. Qui elencati:

  • Il pene del maschio durante la pratica si ingrossa e diventa rosa fluo, e rimarrà così per i restanti sette giorni.
  • La vagina della praticanda a lungo andare potrebbe subire variazioni di forma.
  • Il culo girellato potrebbe bruciare o far male.
  • Il pene che girella potrebbe bruciare ai meno esperti, ma con la pratica passa questo rischio.
  • Il pene potrebbe restare perennemente attorcigliato se non si usano le dovute precauzioni.
  • Il pene potrebbe rimanere incastrato nella vagina e/o nell'ano della partner, se questi ultimi sono troppo piccoli e poco abituati alla pratica della girella.
  • È consigliata cautela, altrimenti la donna potrebbe scivolare via durante la pratica, andando a sbattere contro un mobile o una parete, se non è saldamente fissata al pene del maschio.
  • La girella aumenta il rischio di avere problemi ai reni.
  • Questa pratica, soprattutto praticata da degli anziani, potrebbe favorire i reumatismi.
Strumenti personali
Altre lingue
wikia