Giraffa

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Pandasatanico
Attenzione!!!
Il WWF ha dichiarato questo articolo politicamente scorretto nei confronti della natura.

Se non vuoi diventare tu stesso una specie a rischio corri ad adottare un Panda!

Wwf
Giraffa aggrappata ad un albero

Una giraffa della sottorazza Hispanienis cerca il luogo adatto per nidificare.

Quote rosso1 Io sono una giraffa. Cammino anche come una giraffa dal lungo collo e dalle lunghe zampe. La giraffa è un animale piuttosto stupido, ricordatevelo. Quote rosso2
~ Sophia Loren, in crisi d'identità, intenta ad insultarsi da sola.

La giraffa è un uccello migratore diffuso in tutto l'emisfero australe; l'animale passa l'estate in America del sud per poi svernare in Africa e Oceania. Il nome scientifico Giraffa Camelopardis deriva dal primo bizzarro esemplare, generato a partire da un cammello e un leopardo avvicinatisi troppo alla centrale di Cernobyl.

[modifica] Evoluzione

Cane con pelle da giraffa

Il primo esemplare di giraffa doveva avere questo aspetto.

Dopo l'apparizione del primo esemplare in Ucraina i suoi discendenti, cercando di sfuggire alla rivoluzione arancione che gli bruciava le retine, si trasferirono in Africa, dove si stabilirono.
Tuttavia la scarsità di cibo dovuta all'essenziale aridità dell'ambiente africano mise alle strette questi coraggiosi pionieri che, non trovando erba che non fosse stata già masticata dalle zebre o calpestata dagli gnu, si dovettero accontentare delle foglie di acacia. Una pianta dai rami coperti di spinte, le foglie dure come cuoio e per di più tossiche se ingerite in grande quantità.
Comunque, per raggiunge i germogli più alti e teneri i primi esemplari usavano montare uno in groppa all'altro, un sistema scomodo; soprattutto per quello che stava sotto.
Quindi cominciarono ad allungare il collo per raggiungere i rami più alti e, allunga, allunga, un po' alla volta, di generazione in generazione, le giraffe divennero gli animali dal lungo collo che conosciamo.
La lingua blu invece sarebbe un regalo di Dio che aveva voglia di dipingere.

Wikiquote
«Dio in realtà non è che un altro artista. Egli ha inventato la giraffa, l'elefante e il gatto. Non ha un vero stile: non fa altro che provare cose diverse.»
(Picasso dà lezioni di Stile a Dio. Il blu non va con il marrone, che cazzo!)

[modifica] Habitat

Zebra aggrappata ad una giraffa

A volte la giraffa offre protezione dai predatori agli altri animali.

Come già detto l'habitat della giraffa è molto vario, fondamentalmente però possiamo dire che la giraffa viva in posti dove ci sono pochissimi alberi da cui mangiare. Il che, forse, non gioca esattamente a favore della giraffa, ma tant'è.
Vivendo in un ambiente arido l'animale resta spesso a corto di liquidi e, siccome non può piegare il collo, per bere dalle rare pozze è costretto a fare la spaccata per portare la testa all'altezza del suolo. In questa posizione diventa però una facile preda per leoni, leopardi, ghepardi, iene, sciacalli, avvoltoi, facoceri, antilopi e toporagni.
Fortunatamente per la sua specie la giraffa ha ereditato dall'antenato cammello una certa resistenza alla sete.

Giraffa vista dal finestrino di un aereo

Il lungo collo dell'animale causa frequenti problemi agli aerei in fase di decollo, atterraggio e trasvolata.

[modifica] Comportamento

Le giraffe vivono in stormi di 5 - 200.000 individui che si spostano nella savana in cerca di cibo. I maschi combattono tra loro per il predominio nello stormo ma, visto che sono sprovvisti di corna, zanne e artigli si limitano a leccare le orecchie del rivale o, al limite, ad una gara a chi orina più lontano.
Il maschio alfa può quindi accoppiarsi con tutte le femmine disponibili, mentre agli sconfitti vanno le più racchie e, per di più, essi le possono montare solo una volta ogni sette anni. Per la cronaca, con disponibili si intende presenti; il fatto che siano consenzienti o no non influisce minimamente. Purtroppo dobbiamo constatare come la società giraffica sia di impronta fortemente maschilista, oltre che ungulata[1].

[modifica] Alimentazione

La giraffa si nutre prevalentemente di acacia in Africa, eucalipto in Oceania e oleandro in America del sud. Visto che sono tutte piante velenose se ingerite in grande quantità ci si chiede come mai non si fiondi sulla belladonna appena la vede ma forse i ricercatori sottovalutano l'istinto di autoconservazione di questi animali.
Non è raro, infatti, che per difendersi meglio dai predatori dormano con le zampe legate.


[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ È stato inoltre calcolato che l'80% degli stupri di giovani giraffe avvenga in famiglia.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo