Giorgio Vanni

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Vanni
Giorgio Vanni, beccato da un paparazzo, lo disintegra con un'onda energetica, altri sostengono che tenga in mano uno dei propri testicoli dopo esserselo strappato come prova di coraggio.
Quote rosso1 Terrestri! Datemi la vostra energia! Quote rosso2
~ Giorgio Vanni al pubblico del concerto "Live in Gardaland"
Quote rosso1 È una moda passeggera, privo di talento e di cultura musicale; io invece ho fatto lo Zecchino D'oro. Quote rosso2
~ Cristina D'Avena in un intervista a Topolino, febbraio 1996 su Giorgio Vanni
Quote rosso1 Hei HEIIIIII!! Quote rosso2
~ Giorgio Vanni su Rossana
Quote rosso1 Che prorompénti, tutti differénti Quote rosso2
~ Giorgio Vanni sui Pokemon e sull'uso delle vocali chiuse


Giorgio Vanni, demiurgo di giovani truzzi, è il cantore dell'infanzia perduta ed eterno preadolescente.

[modifica] Biografia

Il vero nome sarebbe stato "Gior Giovanni", ma per un errore all'anagrafe è risultato "Giorgio Vanni"; tuttavia questo non ha impedito la sua scalata al successo.

Nato a Gotham City, passa i primi anni della sua infanzia a raccogliere Fiocchi di cotone per il malvagio Skeleton. Alla morte del padre della madre e del fratello Toshio, viene affidato alle amorevoli cure del nonno, un brusco pastore nelle Alpi bavaresi. Qui trascorre anni felici accompagnato da un simpatico zotico di nome Peter e da un cane lobotomizzato, Nebbia, che a turno lo molestano. All'età di 17 anni vi è l'incontro con la grande città. Per pura noia azzoppa la timida Clara e si iscrive alla Scuola di Polizia, dalla quale viene cacciato tre mesi dopo per aver decapitato il Sergente Tucker. Bisognoso di identificarsi con un gruppo diviene membro dei Bee Hive, dei Biocombat, degli Street Sharks e delle Tartarughe Ninja; tutte esperienze che lo lasciano profondamente insoddisfatto.

Nei mesi seguenti vaga senza meta per Kanto e Johto; prende il treno per Azzurropoli, entra nella torre radio, s'imbarca sulla M/N Anna e insegna MT 31 Iper Raggio a un Dragonite. Conosce Remy e stringono una sincera amicizia, infine lo mangia. Intesse relazioni sentimentali destinate a segnare le sue produzioni future: una sveltina con Sailor Moon, una notte di passione con le sorelle Occhi di Gatto e un fidanzamento di 4500 anni con Lady Oscar, che dopo l'esperienza cambierà orientamento. Supplicandolo di non essere mangiata, la dea Pollon gli promette di farlo diventare un grande cantante. Mangiata Pollon, si dirige verso gli studi Mediaset, dove viene assunto per un incarico di assistente scaccolatore di Cristina D'Avena, già professionista affermata nel campo delle sigle per cartoni. Durante le interminabili sessioni di scaccolamento, il giovane padawan Vanni apprende molto dalla maestra e ne diventa un discepolo.

Poi, un giorno, la grande occasione: viene scelto come interprete per la sigla di Dragon Ball. È un successo; tanto che viene riconfermato anche per Dragon Ball Z, di cui cambia il titolo in "What's my destiny Dragon Ball" in un eccesso di megalomania, e per Dragon Ball GT. È la svolta; relegando la D'Avena a un ruolo sempre più subalterno, Vanni s'impone come unico possibile interprete di un'animazione sempre più decadente e commerciale. Pokémon, One Piece, Beyblade,Yu-Gi-Oh!, sono solo una minima parte dei titoli che lo condurranno sull'orlo di un folle abisso. Assiste impotente alla morte per overdose dell'amico Tonio Cartonio e in preda a un raptus ne sodomizza il corpo privo di vita. Al suo funerale, consolato dal pupazzo Dodò, canterà una versione gospel di "What's my Destiny Dragon Ball".

Dopo un periodo di silenzio, durante il quale risolve il Mistero della Pietra Azzurra, ritorna con sonorità più aggressive e compone Skarafaggi ska ska e Kuro-chan, sintomi di un avvicinamento al genere punk-ska, in precedenza rifiutato. Nel 2005 raccoglie tutte le sette Sfere del Drago e con l'aiuto di Kaioshin, del Quarto Hokage e di Ciccio Graziani resuscita un Tonio Cartonio ancora più rincoglionito e con la barba. Un anno più tardi canta la sigla di Keroro, copiata da "Almeno stavolta" di Nek, a sua volta plagiata da "Still Waiting" dei Sum41, canzone assai simile a un pezzo degli Offspring. Negli ultimi mesi è stato coinvolto nell'inchiesta Cartoonopoli, condotta dall' ispettore Zenigata, che ha visto l'arresto di volti noti quali: Ash Ketchum, Sampei, Holly e Benji e tutta la New Team nonché l'intero cast di "È quasi magia Johnny". Recentemente l'Imperatore Palpatine lo ha scomunicato ed ha posto una taglia sulla sua testa e anche una su tutto il resto del corpo. È tuttora latitante.

[modifica] Curiosità

  • Alcune fonti lo indicano come ghost writer di Marilyn Manson;
  • È membro onorario degli X-Men e dei Power Rangers;
  • Ha inventato Leonardo Da Vinci;
  • Porta sempre un Pikachu nelle mutande;
  • Da piccolo fu allattato con latte di Puffetta;
  • La suoneria del suo telefonino fa: "Naruuuuutoo!"
  • Nel 1992 partecipa al Festival di Sanremo; perde poiché non viene appoggiato dall'amico Pingu, giurato in quell'edizione;
  • Sampei è il suo fornitore ufficiale di canne;

[modifica] Discografia

[modifica] Collegamenti esterni

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo