Gigi D'Agostino

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Rosicone paperino che esplode
ROSICONE!!!


Che c'è, non ti piace quello che è scritto qui?! Se ti senti ferito nell'orgoglio puoi benissimo andare a piagnucolare dalla mamma oppure gentilmente qui. Qui facciamo dell'ironia su tutto, e se non ti va bene sorridi: presto riceverai un calcio rotante sui denti.

Rosicone paperino che esplode


Cilno
ATTENZIONE: CONTENUTO ALTAMENTE TRUZZO!

Quest'articolo è impregnato di truzzità.

Se sei un frequentatore di discoteche e pensi che le frecce della tua macchina abbiano un ritmo irresistibile c'è la possibilità che tu possa riconoscerti in una o più frasi del seguente testo e persino offenderti. Ovviamente, tutto ciò è possibile solo se sei o è presente il membro del branco in grado di leggere (o leggere ad alta voce).
Se invece non fate parte del primo gruppo, vi è la possibilità che questa voce distrugga ogni speranza che riservate nelle generazioni future.
Insomma, consultate ciò che segue a vostro rischio e pericolo.

Cilno reverse
Avvertimento autoradio assordante
Attenzione
Questa roba è inascoltabile!
L'ascolto prolungato può portare alla paralisi cerebrale.
Si consiglia di accucciarsi a terra o di scappare a gambe levate.
Puffo1
Gigi D'Agostino

Gigi d'Agostino con il suo abbigliamento sobrio.

GIGI D'AG

T-shirt del suo ultimo suc...cesso.

Quote rosso1 TUTTO APPOSTO A FERRAGOSTO! Quote rosso2
~ Gigi D'Agostino a Natale
Quote rosso1 Consegnatemi il cacofonico! Quote rosso2
~ Dio su Gigi D'Agostino
Quote rosso1 Ho fatto un sogno di quelli strani, guardavo un cielo pieno di mani, mani che cercano di costruire un mondo nuovo che possa unire... Mani che pensano, che voglion dire, che non sognavo nel mio dormire... Ma che era un sogno di quelli strani che mi donava il mio domani... Quote rosso2
~ Gigi D'Agostino dopo essersi impasticcato
Quote rosso1 A parte tutti gli altri, è il dj numero uno in Italia Quote rosso2
~ Dipendente ISTAT su Gigi D'Agostino


Gigi D'Agostino (conosciuto anche come Gigio De Agostini) nasce a Torino il 30 febbraio del basso Medioevo. Fin da piccolo prova un'incredibile passione per il rumore e tutto ciò che è inascoltabile. Viene infatti sorpreso dalla mamma mentre obbliga il gatto a graffiare la lavagna, mentre il piccolo Gigi si masturba a ritmo di "musica".

[modifica] Gli inizi

Comunicazione intensa, MOLTO INTENSA: alla tenerà età di 73 anni inizia a fare il dj in alcuni rave organizzati da disertori dell'Impero Romano d'Occidente per poi passare come dj resident alla discoteca "Ultimo Impero". Dopo secoli decide di pubblicare il suo primo disco, "A Bba Bbe", un disco che rimarrà negli annali della storia della musica, un successo mondiale. Il testo della canzone "A Bba Bbe Barebà Bbe Bbe" farà danzare per millenni tutti i truzzi e i tamarroni del mondo, accompagnando le sgasate motoristiche di tutte le Punto GT e le 500 gialle e nere ai semafori.

Tizio truccato da zombie

Effetti collaterali dopo l'ascolto di una sua "canzone".

Gigi intuisce che i truzzi non capiscono un'emerita minchia di musica e preferiscono ascoltare composizioni dove meno parole ci sono e meglio è, cosi non faranno fatica a impararle a memoria per poi cantarle. Tant'è che decide di produrre subito un altro brano senza senso: "Tarzan", brano dove c'è solo un uomo che fischia sempre lo stesso motivetto della minchia. Neanche a dirlo: un successone!!! Ormai famoso in tutto il mondo continua a sfornare enormi cagate come: "L'Orgie Toujours, Andò Vai, Suker (in collaborazione con Demetrio Albertini), Un giorno crepi...".

Nel 1898, durante la sua turnée in USA, viene stuprato dai cowboys di Brockback Mountain, e in ricordo di questo piacevole evento porterà sempre con sé un cappello da cowboy gay. Nel 1970 scrive con Fabrizio De Andrè "Finché la cassa non si scassa la cassa se la spassa". L'anno successivo scrisse per lo stesso autore "Ma attenzione se si fracassa". Non contento ideò "Che poi per ripararla devi passare dalla cassa". Come potete vedere, De Andrè non era proprio un cantautore.

Papa Nazingher disse durante la messa delle 14 "Sta suonando Gigi D'Agostino, scambiatevi un segno di pace". Fu segretario del Partito Marxista Leninista Italiano, ma fu un equivoco. Fraintesero la sua frase "Gigi D'agostino, le noël martell, è bell è bell" come un inno alla rivoluzione rossa. Gigi oggi vota Movimento Sociale Italiano. Nessuno gli ha mai detto che non esiste più e che la Mussolini non è la moglie di quel porco, ma la nipote. E che Duce non era il nome con cui lo chiamavano quando si esibiva dall'alto della consolle in discoteca. Così oggi si ritroverà a votare B. senza sapere che quelli vogliono il più assoluto proibizionismo (per tutti coloro che non sono in parlamento).

[modifica] Collaborazioni

NonCitazLogo
NonCitazioni contiene deliri e idiozie (forse) detti da o su Gigi D'Agostino.


  • Il singolo "Violenza a palate" feat. Mariottide.
  • EP "Wengo a tranciarti con violenza" feat. Giado Mastice.
  • Il singolo "Ti sfondo i bonghi con violenza" feat. Elio e le storie tese.
  • Il singolo "Quanta violenza che non sai di me" feat. Elisa
  • Il singolo "Ninna Panna" feat. Chef del Gambero D'oro.

[modifica] Vento Violento

Per questo disco Gigi D'Agostino si è ispirato a un periodo in cui venne colpito da un incredibile attacco di diarrea combinato a incredibili flatulenze e meteorismi. Il medico attribuì la malattia al rapporto sessuale avuto con Moira Orfei, per saperne di più vai al paragrafo sulle curiosità. Il presidente iraniano Ahmadjnejad ha recentemente dichiarato che Vento Violento sarà determinante, assieme a Vengo Violento, per la vittoria contro gli USA.

[modifica] Collegamenti esterni

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo