Gibbone

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Wwf.jpg
Attenzione
Il WWF ha dichiarato questo articolo politicamente scorretto nei confronti della natura.
Se non vuoi diventare tu stesso una specie a rischio corri ad adottare un Panda!
Gibbone

Gibbone.jpg

Gibbone cenerino (Hylobates spazzacaminis)

Stato di conservazione

Stato estinzione critico.png
Minacciato dalla fuliggine

Classificazione scientifica
Regno: Cose lasciate troppo sui fornelli
Phylum: Folto
Famiglia: Nipoti di Adriano Celentano
Genere: Sui generis
Scopritore: Mio cuggino
Quote rosso1.png Il gibbone dal berretto è l'unica specie della famiglia immune dalla suinusite. Quote rosso2.png

~ Focus, aprile 1997.
Quote rosso1.png Sai perché i gibboni hanno quattro zampe motrici? Quote rosso2.png

~ Sai xChé?, ottobre 2013.
Quote rosso1.png Ho avuto anch'io un gibbone, ma consumava troppo e l'ho venduto. Quote rosso2.png

Quote rosso1.png Ho tamponato un gibbone e mi sono beccato una denuncia dal WWF. Quote rosso2.png

~ Un automobilista distratto.

Il gibbone è un primate (quando è in forma e si allena regolarmente) ma una volta è stato anche un ultimate[1]. È un animale che ama la compagnia, a patto che ognuno porti qualcosa e poi si pulisca tutti assieme, altrimenti ciascuno a casa propria. Una delle più diffuse è la specie Hylobates agilis, mentre rischia l'estinzione quella Nomascus impeditis.
Di questa scimmia, salta subito all'occhio la sproporzionata lunghezza degli arti superiori rispetto al resto del corpo. Per dare un'idea, proviamo a visualizzare mentalmente un Renato Brunetta a cui avessero trapiantato le braccia di Piero Fassino, se state ridendo allora avete immaginato nel modo giusto l'animale.
I gibboni vivono tutti in una limitata zona del sud-est asiatico, hanno provato ad andare in Australia ma non hanno mai ottenuto il visto. Come altre scimmie, segnala vocalmente il proprio territorio, a volte emettendo prolungati suoni molto acuti, altre volte gridando "levatevi dalle palle".
Stando a quanto afferma Mons. Jürgen Borkenhaghen, massimo teologo del suo condominio, Dio non aveva la pur minima intenzione di creare i gibboni, perché erano decisamente brutti ed avevano inoltre un nome ridicolo. Poi parlò con se stesso mentre era all'osteria e, al quarto bianchetto, si lasciò convincere.

Quote rosso1.png E il sesto giorno Dio creò i gibboni, le coupé e le berline lusso. Quote rosso2.png

~ Genesi, 41bis: delle gite e altri svaghi fuori porta.

[modifica] Descrizione

Gibbone cucciolo con biberon.jpg

Un piccolo gibbone di Müller. La specie è a rischio estinzione perché la prole è talmente brutta che nemmeno la madre li alleva.

Il gibbone è brutto assai, possiamo anche far finta di ignorare la cosa ma è un dato di fatto. In una classifica di bruttezza, pubblicata dalla rivista Monkey Fashion nel 2004, si è aggiudicato il terzo posto tra i primati, seguito dall'orango e preceduto di un soffio da Roberto Calderoli. Ma c'è anche a chi piace, il gibbone.
Nel 1883, lo scimmiologo[2] ungherese Flórián Bánásh raggruppò tutte le specie della famiglia in due generi: l'Hylobates e il Nomascus. I primi mostrano un chiaro dimorfismo sessuale nel colore, misurano tra i 60 e gli 80 cm e pesano tra i 7 e gli 8 kg. I secondi invece evidenziano una grande differenza di colore tra maschi e femmine, misurano tra i 59 e i 79 cm e pesano un paio di chilogrammi meno di dieci. Questo ci porta a due conclusioni:

  1. i due generi, che condividono approssimativamente la medesima area geografica, si sono adattati allo stesso ambiente, sviluppando pertanto caratteristiche fisiche molto simili;
  2. Flórián Bánásh era un gran paraculo, probabilmente si occupava di scimmie per non lavorare in miniera assieme al padre.

I maschi sono quasi completamente neri, con macchie bianche sulle guance, sulle dita e nella regione genitale. Quindi, se diamo per buono il detto: "Chi va al mulino s'infarina", il gibbone maschio ci va spesso, e si fa anche un sacco di seghe. Le femmine sono generalmente di un colore tra il giallo e il beige, con una macchia nera alla sommità della testa. Nere sono anche le estremità delle sue dita e la regione genitale. Questo ci induce a pensare che la riproduzione non rappresenti una priorità. Le sue lunghe braccia sono indispensabili per muoversi agevolmente tra gli alberi, per indicare dov'è il cesso e per annaffiare l'orto, perché possono chiudere l'acqua senza andare avanti e indietro.
La dentizione è quella classica dei vegani, 3-2-1-2-2-1-2-3, che è anche il modulo di gioco dell'Arsenal e il numero di Lady Katryna, una prostituta sadom tizia che lavora nel sociale. Come tutti gli Ominoidi, i gibboni sono privi di coda, Lady Katryna invece possiede un gatto a nove code, e lo sa usare.

[modifica] Comportamento

Gibbone in difficoltà a scendere.jpg

L'agilità del gibbone è quasi proverbiale.

Quote rosso1.png Il gibbone dal ciuffo è l'unica specie della famiglia che suona il rockabilly. Quote rosso2.png

~ Focus, marzo 2002.

La locomozione avviene soprattutto mediante brachiazione, una particolare forma di spostamento tipica dei pesci, che usano proprio le branchie per... ma che caz... ah! senza enne...... a monte!
L'andatura al suolo è bipede ed è aiutata dagli arti anteriori, tenuti in alto e mossi da una parte all'altra per bilanciare il corpo. Se un gruppo di gibboni andasse in giro di notte, tenendo ciascuno in mano un accendino acceso, sembrerebbe di stare ad un concerto di Claudio Baglioni. L’attività è prettamente diurna, il sabato sera può andare qualche volta in pizzeria, ma rientra comunque prima dell'una.
Le coppie sono monogame, quindi il maschio gioca da solo finché non compera il secondo joystick. Nel frattempo la femmina la dà via come se non ci fosse un domani, tanto per ingannare l'attesa.

Gibbone che chiama Adriana.jpg

Un tipico richiamo vocale per l'accoppiamento.

Gli ilobatidi[3] sono noti per la produzione di elaborati modelli di vocalizzazione, specie-specifici e sesso-specifici. Nel primo caso viene emesso il suono Uuuuiiiiiiiiiu!, che significa: "Gibbo72, quarantenne ancora piacente, depilat palestrato, romantico, no fumatore, contatterebbe sua simile per cena romantica, escluse perditempo"; quando si palesa una femmina, il maschio prosegue con una complessa e ripetuta sequela di Uh uuuuuuh uiiiiiuh uh, che significano: "dammela". La femmina che accetta l'accoppiamento risponde con Uh-oh uh-oh uh-uh oh-oh che corrisponde a: "venti banane col preservativo". Non vi è una stagione fissa per gli accoppiamenti, e nemmeno un tariffario prestabilito.
Altri vocalismi sono utilizzati per diverse funzioni, per lo più legate al controllo del territorio e al consolidamento dei legami familiari. Gli estranei sono allontanati con grida e gesti, il maschio alfa avvisa eventuali assalitori tramite il suono Oh! che possiamo tradurre in: "se non te ne vai subito ti stacco un braccio e ti meno con quello". In una famiglia si registrano: Uh uouh (questa casa non è un albergo), Oh oh aaaaaaah (ti ho dato ieri cinque banane, non è che le troviamo sugli alberi) e Oooooooooh (amore, questa cosa dove l'hai imparata?!). Le femmine partoriscono ogni due o tre anni, dando alla luce in genere un solo piccolo. Il nascituro è accudito per circa un anno e mezzo, poi viene buttato fuori a calci. L'aspettativa di vita è approssimativamente 25 anni, sempre che le pedate non risultino letali.

[modifica] Le diverse specie

Gibbone che sogna un mucchio di banane.jpg

Stando alle affermazioni di un noto cazzaro, i gibboni sognano molto.

Specie attualmente riconosciute e classificate.

  • Gibbone agile (Hylobates agilis): insuperabile nel parkour, nell'escursionismo e nel morire da pirla.
  • Gibbone cenerino (Hylobates Mary Poppins): impiegato spesso come spazzacamino (legato per i piedi e calato a testa in giù nella canna fumaria).
  • Gibbone dal berretto (Hylobates coppolas): detto anche gibbone pericoloso alla guida o gibbone picciotto.
  • Gibbone dalle mani bianche (Hylobates Ambrogio): utilizzato spesso come maggiordomo o autista.
  • Gibbone delle Mentawai (Hylobates Vigorsol): chiamato anche gibbone Air Action Xtreme.
  • Gibbone di Müller (Hylobates muelleri): detto anche gibbone crucco o gibbone dal passo dell'oca.
  • Gibbone dal ciuffo (Nomascus rocker): suona spesso col suo gruppo spalla all'apertura dei concerti di Little Tony.
  • Gibbone dalle guance bianche (Nomascus canutys): detto anche gibbone impunito per distinguerlo da quello seguente.
  • Gibbone dalle guance rosa (Nomascus schiaffeggiatis): molto indisciplinato e dispettoso, viene spesso punito dalla madre.
  • Gibbone di Hainan (Nomascus hainanus): se lo trovate, telefonate a Said Hainan al 345§73E2221, che sta tanto in pensiero.

Specie in attesa di classificazione.

  • Gibbone Renegade: in attesa di revisione.
  • Gibbone Hummer: in attesa di pagamento della terza rata.

[modifica] Il gibbone in cucina

Gibbone dentro la polenta.jpg

L'appetitosa polenta al gibbone.

Polenta al gibbone

  • Ingredienti x 4:
    • un piccolo gibbone di circa 3 kg,
    • 6 kg di polenta taragna,
    • 2 litri di brodo di armadillo,
    • un fusto di Tavernello per sfumare,
    • una damigiana di Unicum per digerire,
    • sale e pepe.
  • Preparazione:
    • Lavate e asciugat...
    • Occhio che scappa!
    • Azz prendilo!
    • Porca Eva, hai lasciato la finestra aperta!
    • E ora cosa si fa per cena?

[modifica] Gallery

Aspetti caratteriali del gibbone:

[modifica] Curiosità

Gibboni a italias got talent.jpg

L'esibizione dei Gibboni è accolta dai tre giudici con moderato entusiasmo. L'unica a divertirsi sembra Maria.

  • Nel 2011, i Gibboni parteciparono allo show televisivo Italia's Got Talent. Furono eliminati nelle semifinali, dopo la scellerata esibizione in cui cantarono Bongo Bongo Bongo accompagnati dal Maestro Mazza.
  • Il nuovo gibbone della Dodge ha un motore da 350 babbuini.
  • Nel 2008, un gibbone è arrivato quarto alla maratona di New York. Davanti a lui il suo padrone, a bordo di un Apecar zeppo di banane.
  • Un gibbone non fa primavera.
  • Il gibbone è in grado di usare i nunchaku meglio di Bruce Lee, perché con quelle braccia non se li darà mai in testa.
  • Un gibbone non può andare in bicicletta, in tandem si, da solo e seduto dietro.
  • Un gibbone è in grado di ricordare i termini: seduto, piede, terra e stai. Li associa però a: bastardo, fottuta palla di pelo, idiota e minchione.
  • Il gibbone si muove velocemente e ha un pessimo senso dell'umorismo.
  • Se un gibbone ti smerda inavvertitamente il tappeto buono del soggiorno, si mortifica.


[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ scusate...
  2. ^ Scimmiologo: studioso di primati in stato di ebbrezza
  3. ^ che dovrebbero essere sempre i gibboni, poi magari controllo meglio

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia