Giappone

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Exquisite-kfind Leggi questo articolo nella lingua originale
Giappone
Giappone-nazismo Bandiera giappone con simbolo radiazioni
(Bandiera) (Stemma)

Motto: Noi sappiamo fare le videocamere e voi no, gnegnegne!
Inno: Il Grande Mazinga - Sigla integrale
Meteo giappone

Immagine tratta dal meteo locale.
Capitale Neo Tokyo 3
Maggiori città

Tutte distrutte da terremoti, bombe nucleari e robot umanoidi


Lingua ufficiale

^_^


Governo Brutta imitazione dell'Inghirlanda
Capo di stato Hello Kitty
Riconosciuta da Tutti, più o meno
Area Arcipelago a forma di banana
Popolazione

Gente senza naso, con gli occhioni squadrati e le fattezze di alunni di terza elementare


Moneta Glien
Religione

Animesimo, Culto di Arceus, Culto della Triforza


Sport nazionale

Richiamare auto difettose, fabbricare tostapani a pedali, calcio (versione locale), hentai


Sito internet www.gottacatchemall.jp


Quote rosso1 Scusi signore, ma per quale cazzo di motivo dobbiamo cominciare le invasioni sempre da Tokyo? Non potremmo per una volta attaccare Bassano del Grappa? Quote rosso2
~ Un soldato alieno al comandante

Il Giappone (conosciuto anche come Giapponia o Giappolandia) è una nazione a forma di robottone gigante che si trova in mezzo ad un asse fra Germania ed Italia, nella vallata di Final Fantasy.

I suoi abitanti, caratterizzati dal fatto di essere dei cartoni animati, vivono felici e contenti sapendo che se casomai Vega dovesse invadere la terra, ci sarà qualcuno che andrà e distruggerà il male.

LogoNonNotizie

NonNotizie contiene diffamazioni e disinformazioni riguardanti Giappone.


[modifica] Storia

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Corea
Mostrigiapponesi
La fauna del Giappone.

Secondo la leggenda il Giappone fu creato dal dio Go Nagai che si sporse col culo dalla Cina e defecò terra, poi lo popolò immediatamente di terribili, terribili mostri e cosetti gialli.

I giapponesi, notoriamente masochisti, ringraziavano il loro dio e si tagliavano la testa con la katana.

La storia del Giappone inizia, in realtà, con l'elezione del primo Imperatore, Adriano, che però non segnava e fu sostituito da Martins.

L'imperatorato era debole e allora, dopo aver sconfitto la Guardia Personale dell'Imperatore, denominata Miracle Blade, alcuni uomini forti presero il potere e si fecero chiamare shogun. Fra questi il più importante fu lo shogun Mitsukunimito, davanti al cui sigillo tutti si dovevano inchinare. Egli fu sconfitto da Sasuke Sasuke (nome e cognome), un guerriero nobile che difendeva con furore l'amico debole e che nessuno poteva vincere perché era cintura nera karatè.

Durante la rivoluzione francese molti transgender giapponesi combatterono con onore per la vittoria del Re di Francia, scoprendo anche che - tutto sommato - essere donne non era poi così male.

I cristiani tentarono di fare proseliti in Giappone, ma furono decapitati con piacere. Tra i martiri ricordiamo il missionario pescatore, in seguito fatto santo, San Pei.

[modifica] Il Giappone moderno

La capitale del Giappone, Neo Tokio-3, è una metropoli vivace attaccata più o meno quotidianamente da esseri di colla vinilica, chiamati Angeli, provenienti dallo stato del Vaticano. Per fortuna degli abitanti la città ha la capacità di ritirarsi sottoterra mentre la difesa del pianeta e, ovviamente, di tutta l'umanità, è generalmente affidata a ragazzini quattordicenni odiati dai genitori inseriti in delle specie di robottoni che trasmettono il dolore delle legnate prese al pilota chiamati Evangelion.

Quando non si trovano sotto la minaccia aliena, cosa purtroppo rarissima, i giapponesi amano dedicarsi a varie attività, la principale delle quali è sbirciare le mutandine delle studentesse facendosi conseguentemente censurare nella versione italiana del doppiaggio.

Esercitogiapponese
L'esercito giapponese durante un'esercitazione.

Gli scienziati giapponesi sono sempre un po' spettinati, timidi, innamorati e stralunati. Sono generalmente innamorati delle maestrine dei robot che spacciano come loro sorelle. Inoltre amano anche costruire robot belli e geniali però tutti senza qualche rotella, infatti a causa delle tempeste elettromagnetiche causate dalla fabbricazione dei suddetti robot occasionalmente sul territorio giapponese precipitano aeroplani, come in Lost. Pare anche che questo sia il vero motivo per cui durante la seconda guerra mondiale gli aerei giapponesi andavano in picchiata sulle navi americane; tutte le storie degli eroici kamikaze non sarebbero altro che frottole.

È risaputo che per una parte delle ragazze giapponesi, quelle che diventeranno fighe e cioè circa lo 0,001%, alla nascita il cordone ombelicale si trasforma in bacchetta magica. Tramite una serie di formule magiche[1], queste ragazze si trasformano in guerriere, prestigiatrici, cantanti, detective, zootecnici, venditrici di carne di maiale e perfino antani. Pare che Gesù, dopo aver sorpreso Goldrake e Daltanious in un pub scambiarsi effusioni amorose dopo che avevano bevuto una pinta di olio lubrificante, abbia sbottato dicendo "E questi sarebbero paladini? Ora basta, da ora in poi il male lo combatteranno maghe e streghe, purché siano fighe! L'occhio vuole la sua parte, eccheccazzo.". Ecco spiegata l'origine della magia in Giappone.

Il Giappone ha fatto causa ai Tokyo Hotel perché dalle statistiche si è scoperto che dall'ascesa del seguente gruppo il turismo in Giappone è precipitosamente sceso.

L'attuale imperatore del Giappone è Mazinga.

[modifica] Economia

Le tre maggiori fonti di reddito del Giappone sono:

[modifica] Lo sport

I giapponesi sono gli indiscutibili campioni di qualsiasi sport passato, presente e futuro che sia mai stato praticato sul pianeta. I giapponesi sono talmente forti che non prendono mai parte ad alcuna competizione ufficiale perché altrimenti vincerebbero tutto loro.

[modifica] Calcio

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Holly e Benji

Il calcio in Giappone si pratica su campi costruiti in cima a ripidissime colline, lunghi 42 Kilometri e 195 metri e larghi altrettanto. Probabilmente l'architetto non è riuscito a tradurre in maniera decente le misure. La caratteristica del calcio giapponese è il muoversi solo quando si ha il pallone. Altrimenti occorre rimanere inchiodati nella propria posizione facendo commenti memorabili sull'andamento della gara e sui propri compagni.

Inoltre nelle squadre giapponesi c'è un solo calciatore bravissimo che generalmente vince la gara da solo, mentre gli altri compagni sono dei mentecatti recuperati fuori dallo stadio che non conoscono né comprendono il significato della parola calcio. Il calciatore bravissimo è talmente forte da riuscire a far esplodere il pallone se becca la traversa o di sfondare il muro di recinzione caso mai la palla vada fuori. Giusto per darvi un'idea sull'immensa popolarità di questo gioco, sappiate che troverete stadi gremiti di tifosi anche durante le partite amichevoli delle squadre provenienti dalle scuole elementari. Oltre a ciò, il gioco è talmente affascinante che dona ai telecronisti l'eterna giovinezza ed il dono dell'ubiquità, dato che riescono a commentare per secoli, in diverse zone del pianeta e spesso nello stesso momento.

[modifica] Pallavolo

Politici giapponesi che si leccano
La tipica giornata al parlamento giapponese.

Altro sport estremamente popolare in Giappone è la pallavolo, soprattutto quella femminile. La pallavolo è insegnata da due categorie di allenatori: gli allenatori esageratamente cattivi, generalmente grassi o con un braccio paralizzato, e gli allenatori umanissimi e bellissimi. Nessuna giocatrice giapponese di pallavolo può dirsi completa se non è passata sotto entrambe le figure. Gli allenatori esageratamente cattivi amano far allenare le proprie giocatrici al bagher facendo loro indossare catene arrugginite come polsiere. I colpi in attacco (dai comuni mortali chiamati schiacciate o pallonetti) assumono nella pallavolo giapponese nomi pittoreschi e intimidatori quali "goccia di ciclone" o "attacco invisibile". Si dice, infatti, che i Cavalieri dello Zodiaco si siano ispirati a questo sport per scegliere i nomi dei loro colpi.

[modifica] Caccia

Il Giappone è inoltre noto come unico paese in cui è consentita la caccia a numerose specie protette: non solo balene o foche, ma anche strani e variopinti esseri chiamati pokémon. Questi sono degli animali non troppo sviluppati, riconoscibili perché si esprimono ripetendo a iosa il proprio nome; i pokémon non vengono uccisi, ma catturati e rinchiusi in palle da Ping pong.

Se pensate che questo sia il culmine della brutalità, beh, vi sbagliate: un'antica usanza nipponica tutt'ora di moda è quella di costringere questi animali a combattersi tra di loro, con la costante minaccia di uccidere i loro figli. Greenpeace e WWF stanno segretamente muovendo guerra alla Nintendo per fermare questa barbara usanza.

[modifica] Pesca

Godzilla con la cartina geografica del Giappone
Godzilla prepara il suo prossimo free roaming contro il Giappone dalla sua base non troppo segreta.

A causa della nota dimensione fallica dei giapponesi, le massaie del sol levante passano le giornate a maledire la propria razza cucinando degli enormi pesci. La crudele cultura maschilista impone, però, che lo stesso pesce venga tagliato e poggiato su polpettine di riso minuscole,in modo da intristire la massaia ed evitare l'uso improprio di spigole, triglie e innocenti capitoni. Ciò purtroppo non evita alle casalinghe di alleviare le proprie frustrazioni; entrano così in un circolo vizioso per cui nel prossimo futuro i Giapponesi estingueranno tutte le specie ittiche del mondo, arrivando a minacciare anche le piantagioni di banane dell'uomo del monte. L'associazione delle donne di fatica di Kyoto, a tal proposito, ha proposto una moratoria alle moratorie contro la caccia alle balene. Il comitato ha giustificato il suo appoggio alla caccia affermando che "Vedere un così grosso pescione infilarsi nel ventre di una baleniera, è uno spettacolo che deve essere tutelato dall'UNESCO".

[modifica] Arti marziali

Inutile ricordare che il Giappone è la terra dove sono nate le arti marziali[2]. Chi pratica in genere queste arti sa volare, mangiare senza fermarsi, cambiare colore di occhi e capelli, distruggere pianeti, sparare raggi d'energia, resuscitare a proprio piacimento, distruggere qualsiasi cosa senza toccarla.

Per incitare questi sport, in Giappone viene organizzato un torneo mondiale di arti marziali ogni due o tre giorni. Voi non lo sapete, ma ogni volta, durante quei tornei, si gioca il destino del mondo.

[modifica] Basket

È uno degli sport che sta prendendo piede man mano in tutta la nazione portando dei buffoni e ciechi a giocare a questo sport e vantarsi di farlo. Di recente è avvenuta anche la formazione di una nazionale di basket capitanata da Gigi La Trottola, giocatore dall'altezza da watusso e dal talento innato, affiancato dai contadini dello Shohoku.

[modifica] Letteratura e arte

Naruto cosplay
Ragazzo medio di Tokyo.

La più grande scrittrice del Giappone è Banana Yoshimoto. La più grande attrice è Carota Tunhoauto. La più grande cantante è Barbabietola Noibohkaterpillar. Celebre è anche Murakami Haruki, scrittore che non si capisce se scrive sceneggiature per film porno, fantasy o autobiografie.

[modifica] Musica

Sicuramente il personaggio più importante del Giappone è la cantante giapponese Yoko Ono[citazione necessaria], che si diletta a strimpellare qualche canzone e utilizzare svariati strumenti, talvolta non a corde e non convenzionali.

La musica antica in Giappone era caratterizzata da lagne e lamenti cantati da ragazze vestite da zombie. Anche alcuni maschi hanno provato a cimentarsi in quest'arte, ma fu subito abolita a causa dell'incidente a Racoon City, nelle periferie di Hokkaido.

La musica moderna invece è caratterizzata da gruppi punk-rock-metal-hardcore, ma sempre cantati con la struttura della lagna. Il Genere preferito è la tecno-pop ed è suonata e cantata specialmente da biondoni con la coda di piccione. Ma una di queste è certamente Anna Tsuchiya che dopo essersi cimentata in varie sfilate per bambini (rimasti sconvolti dal contatto con questa strana "giovane" dai capelli fucsia e gialli), ha deciso invece che darsi all'ippica, di darsi al canto particolareggiato da un inglese giapponizzato e soprattutto russato.

Altra caratteristica della musica moderna Giapponese sta nel fatto di cantare per tutta la canzone in giapponese, ma di cantare il ritornello in Inglese in modo da focalizzare l'attenzione su testo e non far capire una mazza nella parte più bella ai giapponesi. Al contrario nel resto del mondo la musica Giapponese viene apprezzata proprio per la loro musicalità piacevole e il fatto che si capisca solo il ritornello.

Scoperto anche che il noto gruppo Reddo Zeperìn in una delle loro canzoni proponeva un ritornello d'amore in inglese e il testo era un incitazione di rivolta a tutti i giapponesi contro il resto del mondo.

[modifica] Le condizioni meteorologiche

Esplosione nucleare
Tramonto a Fukushima.

Una vasta zona di alta pressione interessa gran parte della penisola apportando condizioni di tempo soleggiato salvo locali addensamenti più probabili sul versante adriatico ove non si esclude qualche precipitazione anche a carattere di rovescio. Durante la serata intensificazione della nuvolosità sul settore nord occidentale per l'avvicinarsi di una perturbazione pacifica collegata ad un vasto sistema depressionario centrato sull'Islanda.

  • Mari: calmi i bacini occidentali con moto ondoso in aumento a cominciare dal mar Ligure.
  • Temperature: stazionarie nelle medie del periodo.
  • Zero termico: qualche volta.

Avete solo 24 ore di tempo per abbandonare il paese.

[modifica] Cibo e alimentazione

Ristorante con cessi per sgabelli
I comodi posti a sedere.

I giapponesi mangiano seduti per terra, poiché non conoscono l'uso delle sedie, e nemmeno quello delle posate, dato che mangiano con dei curiosi bastoncini di legno, che gli occidentali chiamano, ogni volta che li usano, maporcatroiasticazzodicosidimegno.
Gli adulti mangiano sempre e solo pesce crudo preparato da dei cuochi dall'aria molto seria che indossano un kimono chiaro.

I giovani, invece, hanno una dieta più variegata. Se vivono da soli allora mangiano il ramen precotto in tutta fretta nel loro appartamento, a eccezione degli esperti di arti marziali che mangiano enormi quantità di riso, carne e spaghetti in brodo al ristorante. I ragazzi che conoscono abbastanza bene una ragazza della stessa età, invece, si fanno preparare il cibo da lei, che spesso prepara delle polpette di riso.

Va detto che le ragazze giapponesi si dividono in due gruppi: quelle molto timide e silenziose che cucinano piatti divini come un cuoco veterano e quelle aggressive e estroverse che cucinano delle schifezze atroci.

[modifica] Sesso

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche hentai
Ganguro2-thumb
Ragazza giapponese all'uscita da scuola, con la caratteristica e sobria divisa.

In Giappone il sesso è vissuto in una maniera del tutto strana. Le ragazze giapponesi, infatti, sono tutte bellissime, atletiche, dai capelli policromi e hanno almeno la quarta di reggiseno, anche se vanno alle elementari.

Alcune ragazze nascono con le orecchie da coniglio, con la coda o con altri attributi tipici degli animali.

Gli uomini, invece, non sono niente di che, ma sono molto malvagi, al punto che lo stupro in Giappone è una cosa assolutamente normale e frequente, e in genere è eseguito da uomini barbuti con delle facce che farebbero paura a un commercialista oppure da professori o intellettuali che possiedono costosissimi accessori erotici e intere stanze ipertecnologiche dedicate al loro utilizzo.

Spesso degli alieni dotati di numerosi tentacoli attaccano le scuole sfruttando sessualmente varie studentesse alla volta, senza un motivo ben preciso.


[modifica] Voci correlate

[modifica] Documento multimediale

Original video

[modifica] Collegamenti esterni

[modifica] Note

  1. ^ Tra le quali ricordiamo: "Desiderio!", "Pampulu Pimpulu Parimpampum", "Giddap", "I have a dream!", "Vincere e vinceremo!", "Ich bin ein berliner" ed "Attenti al cane!"
  2. ^ I soliti invidiosi proveranno a convincervi che in realtà sono nate in Cina; ignorateli



Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo