Gesù (South Park)

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Gesù con fucile.jpg
Gesù approva questo articolo!

Vi annuncio che il nostro beniamino Cristo è felice di vedere articoli come questo sulla sua amata Nonciclopedia. Quando risorgerà un'altra volta ricompenserà gli autori con tante caramelle e tanta Figa!!!

E andate a messa la domenica, se no il capo s'incazza!

   Sei un miscredente? Ascolta la Sua Parola!?

Gesùcompagnone2.jpg
Gesù sfoggia una maglietta con scritta divertente.JPG

Bisogna ammetterlo: fatta da lui la battuta ha qualcosa che la rende unica...

Quote rosso1.png Gesù è un bravo e giudizioso ragazzo e sono sicuro che la mia simpatia verrà ricambiata nell'articolo su di me! Ciao Gigì! Quote rosso2.png

~ Satana "il frescone" su Gesù

Gesù (Da qualche parte, anno sconosciuto - Iraq, 11 dicembre 2002; da qualche altra parte, forse 2003 - Città del Vaticano, 4 aprile 2007; qui, può darsi 2009, boh - vivente come non mai) è un personaggio... No, Gesù è il personaggio più figo che sia mai esistito, a partire dal nome accentato, che hanno tutti i personaggi strafighi come Carrà e Dudù.
Gesù è così figo che di accenti ne meriterebbe almeno due: uno sulla "u" e l'altro sulla "g", che dev'essere rigorosamente maiuscola.
Gesù è un figo perché fa un sacco di cose ganze:

Naturalmente non sto parlando di quel noiosone di Gesù, bensì di quel tocco di figo di Gesù, residente al N°69 di Wonderful boulevard, South Park!

[modifica] Generalità

Gesù è un uomo alto e magro: gli autori non hanno considerato che negli anni 0 avevano tutti le dimensioni di Brunetta.
È un tipo affabile che cerca sempre di risolvere le situazioni in maniera pacifica, salvo poi passare alle maniere forti nel caso la diplomazia fallisca.
Indossa una lunga tunica candida con fascia rossa e dei sandali dall'odor di sandalo. Conclude con un'aureola che si scorda sempre di avere: ogni volta che sale in macchina la sbatte contro il telaio.

[modifica] Vite, morti e basta

La vita di Gesù è alquanto particolare, almeno da un punto di vista terreno, in quanto essa si può suddividere in tre fasi. Fin qui nulla di strano, se non fosse che queste tre fasi sono separate ognuna da una morte diversa.
Dalle stalle alle stelle
(1/?)

Caricamento delle immagini in corso...
È qualcosa che l'uomo fatica a comprendere, fatta eccezione per Kenny e Lazzaro, e che bisogna dunque accettare come dato di fatto:
  • Nella prima fase si vede un Gesù molto assomigliante a un topo di biblioteca di prima superiore che viene bulleggiato da uno di quarta: attacca briga con Babbo Natale per via di vecchie ruggini per questioni sentimentali, peraltro prendendole pure di santa Claus ragione. Poi fa pace con Babbo Natale ed esegue insieme a lui un duetto al karaoke, cantando i più grandi successi dei Prophilax. Non fa in tempo a festeggiare la sua nuova amicizia che un gancio da due tonnellate durante un match di box contro Satana gli fa rimpiagere l'ultima volta che venne lapidato a colpi di fichi d'India. Nel contempo è anche il conduttore di una trasmissione televisiva che inoltrano su quei canali a tre cifre dove una volta, dopo una certa ora, andavano in onda dei gran bei pornazzi. La trasmissione non è delle più seguite, è vero, ma può vantare un pubblico in studio che nemmeno SuperQuark si è mai potuto permettere. Dopo aver un'altra volta sconfitto tutti i peccati del mondo, imprigionati nella statua vivente di un incazzatissimo Lincoln, Gesù chiude in bellezza la sua prima fase facendosi uccidere da un terrorista NO TAV iracheno, anch'egli incazzatissimo.
  • Nella seconda, breve fase Gesù, risorto grazie a un buon infermiere, un buon medico e, soprattutto, un buon defibrillatore, rimane calmo e quieto dietro le quinte, come una larva di libellula pronta a ghermire un girino. Purtroppo quella larva di libellula non si trasformerà mai in una bellissima farfalla[licenza poetica]: Gesù viene scannato come un capretto pasquale dall'avido ebreo.
  • Nella terza e ultima[forse] fase Gesù ha capito come usare il 100% del suo cervello e mo ci fa il culo a tutti...

[modifica] Curiosità

  • Gesù è morto e risorto tre volte, ma l'aureola è rimasta una e una sola. Ciò significa che anche l'aureola è una e trina e che Dio non è più l'unico detentore del primato.
  • Si dice che in realtà Gesù sia morto una quarta volta, alla fine della diciassettesima stagione, risorgendo nei camerini di Juliana Moreira.
  • Gesù non ha le stigmate sulle mani... Che sia una prova che dopo meno di 2000 anni il corpo riesce a rigenerare ciò che ha perduto? In fondo con gli spermatozoi già ci riesce...
Scritta e Personaggi di South Park.png
Strumenti personali
wikia