George Harrison

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

George Harrison somigliante a Gesù.jpg

George paparazzato in un momento di relax mentre fa il cosplay di Gesù

Quote rosso1.png Harrison? Ah, sì, il coreografo di amici Quote rosso2.png

~ Le masse su Harrison

George Harrison è uno dei quattro componenti dei Beatles conosciuto anche come "Quello che sta alla chitarra dei Beatles" e Ringo Starr. Egli è divenuto famoso[citazione necessaria] per le sue grandissimi doti di suonatore di chitarra, per il suo talento nello scrivere canzoni, per la sua straordinaria perseveranza e per quel gran bel paio di baffi che gli ricoprivano metà faccia.

[modifica] Biografia

Non è chiaro quando George Harrison sia nato in quanto lui dice di essere nato il 24 febbraio, ma la madre e la sorella dicono che invece è nato il 25, il padre dichiara invece di averlo visto nascere il 30 del mese prima, il nonno dichiara di non averlo visto nascere poiché era a casa con l'influenza e un passante dichiara di aver vinto il terno al superenalotto puntando come numeri 24, 25 e 30. Cresciuto in una famiglia molto povera e numerosa (aveva 7 fratelli, 3 sorelle, 12 cuggini, 7 pappagalli e un paio di pony), George era il più timido dei suoi fratelli, probabilmente a causa dei suoi baffi che gli spuntarono all'età di 7 mesi. Non si sa quale sia il motivo che spinse il nostro amico baffone ad iniziare a suonare la chitarra, molti dicono che iniziò a suonarla in spiaggia per fare a gara con la sua famiglia a chi rimorchiava più ragazze, peccato che perdesse sempre la finale contro Timmy, il suo quarto pappagallo. Altri dicono che lo fece per passione, ma questo motivo fa poca audience. Un giorno Pol Meccartenei [1] incontrò Errison che si mangiava le unghie (solo anni dopo si scoprì che stava pranzando) e saputo dalla rivista "Donna Moderna" il suo talento per la chitarra lo invitò ad entrare nei Quarrymen che successivamente si chiameranno "Duo Lennon-McCarnteny" o, più semplicemente, Beatles.
George harrison.jpg

George dopo essere tornato dal dentista

[modifica] Il successo[citazione necessaria] nei Bitols

Checché ne dica il mondo intero, I Beatles avevano anche un chitarrista e un batterista. Sembra strano ma è cosi. La prima composizione di Harrison fu "Cry for a Shadow", una canzone strumentale co-firmata da Lennon, quindi nessuno ricorderà mai i quattro accordi che scrisse Harrison. La prima composizione vera di Harrison "Don't Bother Me" che è una traccia dell'album "With the Beatles", ma mio cugino che ha l'album originale non l'ha mai sentita, quindi si suppone che questa traccia sia contenuta solo nelle copie di Lennon, McCartney e Harrison. A Starr non diedero l'album perché erano finite le copie, ma gli offrirono un gelato. Harrison continuò la sua crescita artistica scrivendo le canzoni "Taxman" e "I Want to Tell You", che sarebbero una specie di Yellow Submarine scritte senza stupefacenti e con un assolo degno delle migliori chitarre del guitar hero. Imparò poi a suonare il sitar e scrisse poi capolavori come Norwegian Wood (This Bird Has Flown), Love You To, Within You Without You e The Inner Light, ma nessuno li ricorda poiché Harrison si fece aiutare da ogni tipo di musicista/mendicante/commesso in negozi di strumenti musicali/bambino con Bontempi che incontrava a Bombay, quindi possiamo supporre che queste canzoni siano state scritte da George Harrison feat ogni tipo di musicista/mendicante/commesso in negozi di strumenti musicali/bambino con Bontempi che incontrava a Bombay. Il vero successo Harrison lo raggiunge con la canzone "While My Guitar Gently Weeps" (della quale, però, Eric Clapton fa una cover migliore dell'originale) e "Here Come The Sun" (Ricordata dalle masse come "la pubblicità dell'assicurazione").

[modifica] Harrison in: "Chi fa da se fa per tre"

Quando i Beatles si sciolsero Harrison, invece di godersi i miliardi guadagnati con i Beatles, decise di strafare e iniziare una carriera da solista. Qui scriverà una delle migliori canzoni della storia: con il giusto ritmo, con una composizione ottima, con una tecnica eccezionale, peccato solo fosse un plagio. Infatti la canzone che portò al successo Harrison lo portò anche il tribunale e dovette pagare una multa di 1.600.000 dollari, iva esclusa. Pagata la multa iniziò a fare concerti nei locali dei cugini in cambio di pizza Margherita, patatine e bibita omaggio. Annoiato dalla sua vita ormai troppo poco intensa, morirà nel 2001 non avendo nulla di meglio da fare.
George Harrison suona.jpg

George Harrison durante la sua carriera da solista. Per essere solo è solo.

[modifica] Discografia

[modifica] Wonderwall Music (colonna sonora)

Primo album solista da Harrison nel 1968. È la colonna sonora del film Wonder wall, film famoso perchè... Perchè... Film ignoto al mondo. Unico punto di vanto del film fu la colonna sonora, composta interamente da Harrison. Purtroppo compose melodie tanto belle quanto difficili da suonare quindi dovette richiamare i soliti musicisti/mendicanti/commessi in negozi di strumenti musicali/bambini con Bontempi, usati già per altre canzoni.

[modifica] Electronic Sound

Album del 1969 scritto da Harrison nella sua fase truzza, in cui si faceva chiamare Dj Scarrafone. Particolarità di quest'album è il contenere solo 2 tracce. L'album raggiunse la 191ª posizione nelle classifiche americane, ma nonostante ciò nessuno ne ha mai sentito parlare.

[modifica] All Things Must Pass

Un triplo CD scritto nel 1970. Nessuno l'ha mai ascoltato tutto, ma secondo la rivista Rolling Stone è uno di quei CD che fa fico tenere a casa come soprammobile

[modifica] The Concert For Bangla Desh (live, triplo)

Una delle esperienze laiv di Harrison nel locale del cugino Bangla Desh. Fu un ottimo laiv, tanto che gli diedero doppia porzione di patatine in omaggio.

[modifica] Dark Horse

Cosa succede se si miscelano un tradimento, una laringite, Eric Clapton che ti fotte While my guitar Gently Weeps cantandola come serenata a tua moglie e la perdita dei punti al supermercato Conad? Si ottengono CD come dark Horse. Questo CD fu registrato da un Harrison con la laringite e fu promosso da un tour con Harrison in preda a laringite, spasmi e visioni.
George Harrison DJ.jpg

Foto di repertorio, George Harrison all'epoca in cui era DJ Scarrafone

[modifica] Extra Texture (Read All About It)

CD che narra di Harrison che vuole andare in pensione ma la sua etichetta discografica lo costringe a fare un CD. Le masse dicono "Lo preferivamo con la laringite"

[modifica] The Best of George Harrison (raccolta)

La prima raccolta di Harrison. Contiene solo While My Guitar Gently Weeps e Quella dell'assicurazione

[modifica] George Harrison

George Harrison inizia a soffrire d'amnesia e dà il suo nome ad un album per ricordarsi come si chiamava. Peccato che da quel giorno si fece chiamare Dark Horse Records.

[modifica] Note

  1. ^ O Gino Ingordigia, il suo sosia

[modifica] Voci correlate


Union Jack.jpg
Union Jack.jpg
"Pistacchio Lane is in my ears and in my eyes..."
Scarafaggio2.jpg
Scarafaggio2.jpg

I Bìtols! - I 4 ragazzi di Liverpùl!
John (che morì ammazzato da un hawayano)George (che morì ucciso da un guru indiano)Ringo (che per il dolore si impiccò a un melograno)Paul (che morì in Scozia punto da un tafano)Stefano (che ereditò tutto e si comprò una casa di cento metri quadri nel centro di Milano)

Paul is dead without headLa nippona che il gruppo scompigliaIl quinto ragazzo di Praga
Il solito sfigato che si spaccia per il 5° BeatleLo scarafaggio spiattellato in gran segreto

Strumenti personali
wikia