GameStop

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

(Reindirizzamento da Gamestop)
Quote rosso1 Sono fiero di essere un cliente di questo negozio. Il personale è sempre gentile e disponibile, preparato e aggiornato. Le offerte sono molto convenienti, anche se hai pochi soldi in saccoccia puoi comprare quello che vuoi, in più trovi sempre quello che cerchi, le ultime novità, tutto. Lo consiglio a chiunque, vivamente. Quote rosso2
~ Il cliente di un negozio che non è Gamestop.
Quote rosso1 Siete dei ladri, LADRI!!! Quote rosso2
~ Un cliente di Gamestop in preda a una crisi isterica.
Quote rosso1 Ciao, mi prendete GTA 4 che me lo vojo comprare per favore. Grazie. Quote rosso2
~ Bimba di 6 anni in un negozio Gamestop.
Quote rosso1 Vado al mio Gamestop di fiducia... Quote rosso2
~ Tizio che vede un Gamestop per la prima volta.
Quote rosso1 "Gamestop" e "di fiducia" non possono stare nella stessa frase Quote rosso2
~ Sempre lo stesso tizio dopo aver comprato un gioco usato del 1987 a 781,87€.
Quote rosso1 Onesto. Quote rosso2
~ Tizio che si vede rivalutare 5€ un gioco comprato il giorno prima a 79.99€.
Quote rosso1 Questa è la moneta più rara che posseggo. Quote rosso2
~ Paperon de Paperoni con i 2 centesimi dati di resto al Gamestop
Quote rosso1 Portaci la tua Ps3, 3 giochi usciti massimo 30 secondi fa e la tua ragazza e potrai avere uno strepitoso gioco nuovo dandoci solo altri 19,99€! Quote rosso2
~ Vantaggiose offerte targate Gamestop
Quote rosso1 Il nostro usato è garantito al 100%. A tal proposito, vuoi fare la garanzia per poterlo riportare in caso non funzioni? (Ovviamente pagando di più) Quote rosso2
~ Vantaggiose contraddizioni targate Gamestop
Logo Gamestop
Ecco l'accattivante logo di Gamestop.

Gamestop è una famigerata famosa catena di negozi di vendita di giocattoli videogiochi, nonché di film in blurei, dividì, TCG[1] e cosucce varie, anche se il 95% di coloro che entrano in un Gamestop, e che riescono a uscirne, sono interessati solo e soltanto ai giocattoli videogiochi. In principio, Gamestop era un nulla, come un batterio, che all’inizio è solo uno, ma con un immensa voglia di vivere, quindi ha cominciato a replicarsi, due, quattro, otto centri…quindi sedici, trentadue, sessantaquattro,… centoventotto, DueCEntoCinquantASEi, CINquecenToDodiCi, MILLEVENtiQuATTro, DUEmilaQu…NOOOOOOOOO! Ok, fine dell’attacco di panico, dicevo allora che Gamestop si è diffuso in ogni continente, in ogni Stato, in ogni centro commerciale, dovunque.[2] Il segreto del suo successo sta tutto nella qualità del servizio offerto e nel saper rendere i clienti felici e soddisfatti[citazione necessaria]. Infatti, in un Gamestop i clienti sono trattati come bambini di sei anni, così che in effetti sono felici e soddisfatti, mentre i genitori e/o il portafoglio e/o la fidanzatina cadono in cupa disperazione. In un centro Gamestop, la possibilità di star facendo una cazzata perché luci e parole ti stanno friggendo il cervello è pari al 68%, all’89% se non sai quale sia la differenza tra una Pleistescion tre e una carota, al 99% se sei solo un pervertito convinto che il controller del Wii si presti davvero a qualsiasi tipo di utilizzo. Per cazzata si intende non il comprare qualcosa, ma il comprare qualcosa in offerta. In Gamestop, sfruttare le offerte proposte equivale a votare Berlusconi farsi derubare e magari anche stuprare, con il sorriso sulla faccia. Spesso però non è colpa nostra, ma vostra. Analizziamo le varie parti di un Gamestop.

[modifica] Reparti

In genere, gli scaffali sono suddivisi in queste sezioni:

Zona PS3: frequentata da anime erranti che controllano se quel videogioco, uscito da mesi e mesi e mesi, abbia finalmente un prezzo più basso, o da quei dannati che tanto si comprano tutti i giochi che escono.

Zona XBox360: in essa si ritrovano gran parte dei videogiuocatori la cui mente appartiene ormai a Microsoft, specializzati nel fare velenose battute[3]su chi invece ha una PS3 e si trova nella zona PS3 e può sentirli benissimo.

Zona PC: antiche leggende raccontano che in altri tempi impavidi eroi vi facessero acquisti, oggi di quel passato glorioso non rimangono che ombre vaganti, cioè furbastri che vanno a leggersi i titoli dei giochi per andarseli poi a scaricare e giocare senza perdere il sonno e la salute in attivazioni on-line e aggiornamenti utili come uno scaldabagno nel deserto.

Zona Wii e NintendoDS: qui si incontrano intere famigliole, bambini e vecchietti che non vedono l'ora di scoprire la loro età cerebrale, che rigorosamente si rivelerà a cifra singola dopo aver acquistato un gioco di terza mano al prezzo di tre console.

Zona dell'usato: vera fonte di ogni ricchezza per Gamestop, qui potrete trovare esposti i giochini che avete amabilmente consegnato, rivenduti al decuplo del prezzo che erano stati valutati. In genere, qui bazzicano i nerd in cerca di un gioco uscito tre giorni fa ad un quarto del prezzo, ma anche i precedenti proprietari della merce, riconoscibili per gli improvvisi scoppi di pianto. Per lo più la zona è abitata da videogiocatori comuni ancora così ingenui da credere di poter trovare il gioco dei loro sogni, ormai uscito anche da un buon annetto, usato a massimo 20€. Ovviamente, dopo aver cercato per anni e anni tra gli scaffali solo per scoprire il reale costo, di solito paragonabile a quello di un rene, si accorgeranno che un altro negozio lo vende nuovo a 10.

[modifica] I commessi

Moira Fallout3
Una commessa di Gamestop.

I commessi di un centro Gamestop non sono esseri umani, ma NPG che agiscono secondo precisi routine, programmati ad agire secondo le più sofisticate tecniche di manipolazione mentale, con volti e vestiti generati a random ogni mattina. I tratti caratteriali sono pure generati a caso, ma senza molta variabilità. Si va dalla ragazzetta gentile e tettona, che con voce suadente risponde alle tue domande e cerca personalmente nel negozio fino a trovare la merce richiesta, al coglione emo costantemente occupato a contarsi i secondi di vita che al massimo ti risponde a monosillabi e comunque non si metterà mai a cercarti ciò che vuoi tra i millemila dischi ordinati a cazzo di cane da lui stesso. Da ricordare anche il demente la cui massima esperienza videoludica è stata un pallone in faccia, allo pseudo nerd che alla domanda se sia meglio l’XBox o la Playstation, risponde che la cosa migliore è comprarle tutte e due.

[modifica] Offerte

Gamestop non sarebbe Gamestop se non proponesse offerte al limite della truffa molto vantaggiose. Analizziamole una per una:

Locandina PS3
Un'offerta da non perdere!
  • Prendi 3, paghi 2. Scegli tra una gamma di giochi selezionati tre che vuoi e avrai GRATIS, ripeto GRATIS, dico GRATIS, forse non hai capito GRATIS, incredibile GRATIS, ancora GRATISGRATISGRATIS il gioco che costa di meno.

…peccato che spesso, molto spesso, l’unica scelta possibile sia tra un gioco appena uscito e due vecchi ma non troppo, quindi 110-120 euro si spendono, o tra un gioco vecchio ma non troppo, un gioco appena uscito e un gioco di vera merda, quindi 100 euro ma ti prendi per forza il gioco di vera merda, oppure tra un gioco appena uscito, un gioco di vera merda e un altro gioco di vera merda, quindi paghi 90-100 euro e ti riempi le mani di vera merda!.

  • Puoi comprare la PS3/XBox360 a 199 euro se ci porti la tua vecchia PS2/Xbox, insieme a ∞ giochi PS2/XBox che non siano giochi di calcio, il controller originale con tutti i tasti e la memory card. Approfittane!

…e magari se porto anche mia sorella e una fetta di culo mi date un'action figure in omaggio, fantastico!

  • Se ci dai un euro e cinquanta, ti assicuriamo il gioco che stai comprando così se sei così deficiente da rompere il disco in mille pezzettini noi te lo rimborseremo. Forse.

…a questo punto bisogna ragionare sulla probabilità che il disco si disintegri o venga disintegrato una volta usciti dal negozio, quindi riflettere sulla percentuale di clienti che stipulano questa assicurazione pensando "Ah! Per un euro e cinquanta, non sono tirchio e sto tranquillo!", quindi meditare su tutte le monetine che vengono guadagnate da Gamestop grazie a questo trucchetto, quindi chiedersi: "Ma se il disco una volta comprato entro una settimana posso riportarlo indietro se non funziona se ho ancora lo scontrino a che mi serve dare un euro per un'assicurazione?". La risposta ufficiale di GameStop è: a una cippa di cazzo.

  • Diventa un cliente speciale![4] Aquista la Gamestop Card, grazie a questa eccezionale card ti sopravvaluteremo l'usato del 10%. Pensa, se compri un gioco appena uscito a 80 € e ce lo riporti dopo 10 giorni noi te lo valutiamo 44 € invece di 40, se dopo venti giorni, 22 € invece di 20! Hai visto quanto siamo generosi? Suvvia giovine, prendi la Gamestop Card, costa solo 14,99 euri e avrai tutti questi vantaggi!!!

…alla fine di questo discorso fatto in genere ad un cliente dal portafoglio ciccione, la persona tipo penserà che i conti non tornano, infatti questa sottospecie di offerta è utile solo a chi spende tutto lo stipendio e la pensione da falso invalido in videogiochi, mentre chi porta un gioco meno recente potrebbe ricevere al massimo una sopravvalutazione di 10 centesimi.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. Non sai cosa significa l’acronimo? AH AH…
  2. Praticamente, ha conquistato il mondo…
  3. …o perspicaci costatazioni?
  4. Qualunque cosa voglia dire.

[modifica] Argomenti correlati

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo