Gabriele La Porta

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Laporta2.jpg

Gabriele La Porta mentre carica il suo chakra per effettuare la tecnica del delirio alla massima potenza

Quote rosso1.png Ma non mi rompere le balle alle 2 di notte, che voglio vedere un porno! Quote rosso2.png

~ Falegname su Gabriele La Porta
Quote rosso1.png Gabriele La Porta, e noi ce la trombiamo Quote rosso2.png

~ Amico su sorella di Gabriele La Porta
Quote rosso1.png ...perché cesso viene da recessum, parola bellissima che significa saggezza. Quote rosso2.png

~ Gabriele La Porta sul proprio cesso
Quote rosso1.png Altrimenti lui muore. Quote rosso2.png

~ Gabriele La Porta su Gabriele La Porta

Gabriele La Porta è un noto disturbatore televisivo, padre di Gabriele Paolini e fratello di Enrico Ghezzi. Sospettato di essere in realtà una delle molte personalità di Bertinotti nacque Gabriele Vespasiano, in circostanze ignote, egli è il figlio illeggittimo di Bruno Vespa e l'antisilvio e come tale dispone di poteri simili a quelli di un dio. Fin dalla sua nascita venne relegato al convento di San Fraccazzo e indottrinato alla fede della religione cattolica da monaci ebrei della fede antisemita. A 16 anni, solo due giorni e 37,5 stelladì prima di laurearsi in lettere filosofiche della supercazzola con una tesi chiamata "Il delirio come se fosse Antani", scappò dal monastero e dopo varie vicissitudini venne ammesso al sacro ordine del Robodiavolo e divenne un fervente sostenitore del lato oscuro della forza. A 308/2*1-4 anni, precisamente saturnedì 36 giuglio incontrò Quelo in una visione miracolosa che fece di lui un viaggiatore tramite il dono della porta dell'anima. Da quel giorno fu conosciuto come Gabriele La Porta.


[modifica] Definizione

Scienziati giapponesi hanno dimostrato che Gabriele La Porta è il male. Noti sacerdoti esorcisti della Sacra Chiesa Cattolica Romana hanno individuato nella sua persona tutti i sintomi del possezione diabolica. L'elenco dei sintomi stilato dagli Eminenti Esorcisti è questo:

  • assassinio tramite sguardo intenso;
  • dialoghi in lingue morte e sconosciute;
  • stati di eccitamento fisiologico estremi seguiti da pause riflessive interminabili;
  • malvagità intrinseca;
  • levitazione;
  • necrosi dl testicolo;

[modifica] L'opera malefica

Col fratello Enrico Ghezzi Gabriele La Porta è solito frantumare i coglioni dei telespettatori privi di Sky che alle 3 di notte cazzeggiano davanti alla tv. Se uno spera di trovare di meglio sulla rai rispetto alle bellisime serie notturne di merdaset, visto che paga il canone[ma anche no], ecco che, incalzato da Marzullo su RAI1 e Enrico Ghezzi su RAI3, spera di trovare qualcosa di guardabile su RAI2. Purtroppo Gabriele La Porta uccide le ultime speranze.

[modifica] Il Modus Operandi

Gabriele La Porta sottopone ai pochi telespettatori, rassegnati del fatto che il porno non c'è nemmeno sulla televisione locale, enormi quesiti filosofici, tipo:

Quote rosso1.png Io sono quello che non sono Quote rosso2.png

~ Gabriele La Porta su cazzata mostruosa
Quote rosso1.png I pescatori greci si grattavano la testa e buttavano via i pidocchi: riuscite a cogliere la profondità di questo pensiero? Quote rosso2.png

~ Gabriele La Porta su Pescatori filosofi greci morti da 2000 anni che si grattavano la testa senza rompere i coglioni a chi vuole guardarsi un porno alle 3 di notte
Quote rosso1.png Questo è importantissimo !!! Quote rosso2.png

~ Gabriele La Porta su ogni cosa che dice

Il pensiero del telespettatore medio, poco avezzo a queste disamine filosofiche, di solito si sostanzia in:

Quote rosso1.png Hai rotto il cazzo!!! Quote rosso2.png

~ Tutti su Gabriele La Porta

oppure:

Quote rosso1.png Ma vai a cagare!!! Quote rosso2.png

~ Tutti su Gabriele La Porta

[modifica] La tecnica del Delirio

Gabriele La Porta è Gran Maestro della tecnica del delirio. La sua personale interpretazione della tecnica inizia con una frase filosofica molto profonda, del tipo:

"Ieri ho bevuto un bicchiere di vino rosso. La capite la metafora del vino? Questa è importantissima!!!"

Poi si alza di scatto e fissando la telecamera entra in balia del Demonio: pupille dilatate, sguardo assassino, voce stridula, iperattività muscolare. Girando per lo studio, scuotendo il capo a velocità frenetica e terrorizzando a morte gli ospiti dello studio, ripete urlando:

"Questa è la vera essenza del vino! La parte nascosta di tutti noi. Amore e Psiche. Non a caso Dioniso. Ricordate i riti orfici! Importantissssimo. Questo è Importantissimo!!!"

Ne seguono due minuti di possessione diabolica in cui non è raro vedere scene di levitazione, gravidanze extrauterine, bambini morti, masturbazione coatta, necrosi dl testicolo, manifestazioni dello spirito di MacGyver.

Alla fine la sentenza:

"Ricodate quello che abbiamo detto stasera, è importantissimo."

Finisce il programma senza che nessuno abbia capito nemmeno di cosa si stesse parlando.

[modifica] La tecnica della Duplicazione

Una delle varie tecniche possedute da Gabriele La porta è quella della duplicazione. Secondo alcuni scienzati fra cui Vulvia egli avrebbe appreso tale tecnica da un Politikamon sconosciuto e probabilmente proveniente dalla dimensione della porta dell'anima.

Quote rosso1.png Benvenuti alla porta dell'anima, questa sera parliamo di schizzofrenia. Quote rosso2.png

~ Gabriele La Porta prima di una dimostrazione della sua potenza.
Quote rosso1.png Schizzo, Schizzo. Quote rosso2.png

~ Gabriele La Porta dopo aver mostrato la sua potenza ai comuni mortali.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia