Gaara

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Gaara2.JPG

Notate lo sguardo assente, le pupille dilatate e le occhiaie...

Quote rosso1.png I miei ragazzi di vita hanno avuto un'infanzia molto più dura della sua. Ma nessuno s'è mai sognato di uccidere persone a caso. O almeno, di portare sulla schiena un caciocavallo gigante. Quote rosso2.png

Quote rosso1.png Io ti uccido! Quote rosso2.png

~ Gaara alla sua immagine riflessa nello specchio
Quote rosso1.png Io amo gaara! È kosì fiQo, puccioso, lo voglio tt x mAAAAAARGH! Quote rosso2.png

~ Una povera fungirl appena uccisa da Gaara

Il signor Del Deserto Gaara (Gaara di nome e Del Deserto di cognome) è un personaggio dell'anime Naruto, uno dei più graditi dalle fungirl, le quali gli dedicano almeno millemila AMV al giorno, tutti rintracciabili su YouTube. È figlio di Quarto Kazekage Del Deserto e fratello di Kankuro Del Deserto e Temari Del Deserto.
Dopo Orochimaru, è considerato il personaggio più stronzo e complessato dell'orrido manga.
Tecnicamente parlando, è un ragazzo psicopatico con gravi problemi di autostima e la parola "uccidere" incisa a fuoco nel cervello.
Oggettivamente parlando, è un ninja affetto da nanismo e, per giunta, perennemente incazzato che si trucca il viso e vaga di villaggio in villaggio cercando qualcuno da uccidere, senza mai separarsi dalla damigiana di sabbia che porta sulla schiena in stile lumaca.
È senz'altro un personaggio curioso in quanto presenta caratteristiche emo (eterno pallore, occhi cerchiati e ossessione della morte, prevalentemente quella altrui) ma anche i tratti di un metallaro (voce demoniaca e atteggiamento scontroso da imbufalito). Una cosa è certa: gli piace uccidere.

Ovvio che poi, per ricopiare la logica scontata di tutti i manga, il nostro ninja sabbioso sia tenuto a morire, resuscitare e per giunta diventare buono, ma a nessuno importa.

[modifica] Problemi fisici e mentali

Perché mai questo pel di carota appare ogni tanto nell'anime cercando di uccidere qualcuno, ma soprattutto massacrando i testicoli dei telespettatori?
Per scoprirlo occorre parlare delle sue origini: Gaara proviene dal Villaggio della Lettiera, rivale del purtroppo famoso Villaggio dell'Insalata dove abitano Narutto e quel lurido emo di Sasucchia. Per fortuna, il nostro beniamino cercherà più volte di farli fuori.

Naruto-gaara 1173119394.jpg

È questa la faccia di un bambino che ha avuto un'infanzia difficile? Fa' un po' tu...

Il nostro povero ninja era odiato dalla madre, dal padre, dallo zio, dal pesce rosso di casa... in poche parole stava sul cazzo a tutto il villaggio, e non si contano i tentativi di ucciderlo. Il maledetto nano, però, è sempre riuscito a salvarsi grazie al naturale controllo che può esercitare sulla sabbia, riuscendo a creare scudi, spade, castelli, falli finti e rifiniture per la tavoletta del cesso del tuo vicino di casa. Dopo aver fatto fuori tutta la famiglia, il malefico Gaaaaaara si accanisce su tutti gli abitanti del proprio villaggio, che lo avevano sempre snobbato. Ovviamente, la cattiveria nei manga ha sempre un fondamento, come è ovvio che in un manga deve esserci sempre un popolo pieno di gente ottusa e ipocrita che discrimina uno dei personaggi chiave perché costui porta sfiga.
Gaara cresce quindi nella solitudine, non dorme mai e per giunta si massacra di interminabili seghe fino a rischiare di diventare cieco (vedere le occhiaie) e di perdere l'uso degli arti (che non usa mai in combattimento, essendo ormai atrofizzati).
Lo incontriamo quando, insieme a un branco di idioti del suo villaggio, si introduce nel torneo del Villaggio dell'insalata per rubare la loro scorta di carta igienica e stuprare tutte le ninfette indifese che gli capitano a tiro.
Inizialmente si accanisce sulla copia ridotta di Bruce Lee, spezzandogli un braccio, una gamba e riducendolo a un narcolettico, e arriva infine allo scontro con Sasuke... e si dimostra una mezza pippa, facendosi pestare dal sopracitato che per giunta corre come se avesse i razzi nel culo. Dopo essersi chiuso in una balla di sabbia per 72 ore (si può vedere nella puntata che viene colpito da un gran mal di testa, forse per le troppe pippe), si trasforma in un incrocio demoniaco mezzo uomo e mezzo opossum, e passa 2349 puntate a insultare Sasuke e a battersi successivamente con Naruto, per il quale prova una segreta attrazione sessuale, in quanto hanno avuto gli stessi problemi...

[modifica] Problemi fisici e mentali nello Shipptzùden - Salute!

Qui Gaara muore, risorge, muore di nuovo, perde i poteri, si riprende i poteri, ririsorge e si compra un tostapane. Con tutto 'sto casino, pensate ci sia tempo per poter parlare dei suoi problemi? Certo che no, quindi Kishimoto ha deciso di dargli l'importantissima parte di "comparsa" per questa serie. Quindi per lui non avviene niente di particolare.

[modifica] Caratteristiche

  • Ossessione della morte, dell'omicidio, del sangue e dei castelli di sabbia.
  • Occhi cerchiati per colpa della masturbazione.
  • Parziale paralisi durante i combattimenti.
  • Voce cavernosa da maniaco posseduto.
  • Damigiana di sabbia a tracolla.
  • Abiti di chiare tendenze.
  • Capacità di manipolare la sabbia.
  • Capacità di prodigarsi in deliranti monologhi che non c'entrano niente durante OGNI combattimento.
  • Capacità di stare incazzato per 392 puntate di fila.

[modifica] Cheater

Con occhio critico, si può definire Gaara un autentico cittone, in quanto tutti, meno i suoi fan, hanno notato che durante i combattimenti non fa mai un cazzo, preferendo restarsene immobile, a braccia incrociate e con l'occhio vitreo puntato assai lontano.
Procione.jpg

La forma da demone-tasso di Gaara. Terrificante, no?

La sabbia fa tutto per lui, incluso difenderlo, lavarlo, imboccarlo, vestirlo e aiutarlo ad andare al bagno, causando rabbia impotente negli avversari, ma ancora di più nel pubblico. In poche parole gioca sporco, muovendo un singolo braccio una volta all'anno, ma per scopi secondari.

[modifica] Tecniche

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • Suo fratello è l'Uomo Sabbia di Spiderman e suo cugino è Crocodile/Mr.0 di One Piece.
  • Non ha mai trombato.
  • Nel corso dell'infanzia ha sorpreso più volte il padre a provarsi gli abiti della defunta madre, e questo lo ha segnato a vita, soprattutto per il fatto che, effettivamente, stavano meglio al padre.
  • Ascolta troppo i Gorgoroth e il più grande chitarrista del mondo.
  • Pare che abbia raggiunto il picco della pazzia dopo aver visionato High School Musical.
  • Adora l'abbigliamento intimo della Pompea.
  • Una volta è stato stuprato da un branco di conigli selvatici.
  • Ha compiuto il suo primo omicidio a 4 anni facendo esplodere la gabbietta del suo criceto.
  • Si è fumato le ceneri dello zio.
  • Quando finisce di combattere ha i sandali pieni di sabbia. E anche le mutande.
  • È il fratello minore di Billie Joe Armstrong dei Green Day: l'unica differenza sono i capelli.
  • È così ossesionato dall'amore che si è impresso sulla fronte il kanji giapponese "ai" (amore) con il ferro da stiro.

[modifica] Voci Correlate

[modifica] Collegamenti esterni


Konoha.png
Strumenti personali
Altre lingue
wikia