Francesco De Gregori

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Francesco De Gregori

Se lo vedete per strada, non è nè un barbone, nè un cieco.

Quote rosso1 E con le mani amore, con le mani ti prenderò... Quote rosso2

~ Francesco De Gregori al suo pene
Quote rosso1 Chi mi ha fatto le scarpe mi ha chiamato Vincenzo... Quote rosso2

~ Francesco De Gregori dopo aver bevuto la sua brava damigiana giornaliera


Francesco De Gregori è un cantante italiano e un politico del Partito Democratico soprannominato "Angelo Biondo".

[modifica] Biografia

[modifica] La famiglia

Nato nell'anno 1946 si hanno dubbi sulla sua paternità, da alcuni attribuita all'Arcangelo Gabriele e da altri attribuita a Francesco Renga, si sa invece di sua madre, la pastorella vestita di giallo con le papere in braccio che si trova in fondo a destra (perché è un autentico cesso) su ogni presepio. È anche noto un fratellastro alcolista, Angelo Azzurro.

[modifica] La vita di coppia e le prime esibizioni

Dopo le prime esibizioni a base di streaptease e sostanze stupefacenti insieme al fidanzato Antonello Venditti, pianista di piano bar, influenzato da Fabrizio De André cominciò a comporre canzoni che erano soltanto dei plagi del noto profeta genovese. Risalgono a questo periodo: Bocca di Giovanna, Marcia funerariae La guerra di Antonello (dedicata al fidanzato).

La coppia adottò un bambino castrato, Ivan Graziani che educarono insieme a Rino Gaetano. I due crebbero cannati e puttanieri.

Dopo qualche anno di convivenza la coppia divorziò e il giudice mandò Francesco a vivere a Napoli ai campi Flegrei dove una certa Giovanna gli fece dei giochetti da impazzire.

[modifica] L'incontro con Lucio Dalla e il ritorno in auge

Ai Campi Flegrei incontrò Lucio Dalla con il quale iniziò una nuova relazione dalla quale nacquero canzoni di discreto successo, ancora oggi utilizzate come colonne sonore nei centri per lobotomie e negli obitori.

Con la nascita del Partito Democratico si dedica alla politica attiva. Si pensa in realtà che abbia una relazione con Rosy Bindi con il consenso del marito Lucio Dalla e alla\al quale ha dedicato la canzone Rosy che Roso o Rosa non si sa come chiamarti.

[modifica] Album (inclusi quelli dei due matrimoni)

De Gregori Magno

Il celebre papa De Gregori Magno.

  • Matrimonio al Theorius campus - (album fotografico del matrimonio con Antonello Venditti)
  • Alice non lo sa che io amo Antonello
  • A volte metto anche il Rimmel
  • Bufalo Bill mi attizza parecchio
  • Viva l'Italia, abbasso la gnocca
  • La Banana di Dalla per la nostra Republic - (album fotografico del matrimonio con Lucio Dalla)
  • Titanic è il mio film preferito: DI CAPRIO FAMMI VOLARE
  • La donna cannone ne ha sparata una
  • Scacchi tarocchi rose e popcorn (feat. Luciano Ligabue)
  • Terra nostra (andato in onda anche su Rete 4)
  • Mira el dito ma non chiavartelo in culo che a quello ci penso io al mare
  • Non ho capito niente
  • Cacciare il tecnico di Sky
  • Canzoni d'amore dedicate a Dalla o a Venditti
  • Prima il bandito o prima il campione?
  • Prenderlo o darlo? - (contiene Rosy che Roso o Rosa non si sa come chiamarti dedicata a Rosy Bindi)
  • La valigia di quel comico - (concempt album dedicato alla valigia di Berlusconi)
  • Ti chiamo con un fischio al vapore
  • Pezzi di merda
  • Calippo
  • Tra un manifesto del Partito Comunista e uno scudo crociato - (contiene l'inno del Partito Democratico)
  • Né di left né di right - (concempt album dedicato a Clemente Mastella)
Cicciacavalcata

«E con le mani amore, per le mani ti prenderò... E senza dire parole nel mio cuore ti porterò...»

[modifica] Singoli

  • Dolce Signora che Bruci (dedicata a Moana Pozzi)
  • Alice (su una colazione a base di sardina sotto sale)
  • La Donna Cannolo (su un -forse falso- amore etero siciliano)
  • Il Signor Hood (un'interessante teoria: il famoso Robin di Sherwood è forse l'antenato del cappuccio del clitoride -Clit Hood per gli amici anglosassoni- ?)
  • I Muscoli del Capitano (la passione estetica del De Gregori per i maschi alfa è qui chiarissima)
  • Il Canto delle Sirene (cronaca dei giorni di paura in cui venne denunciato per sodomia)
  • Sotto le Stelle del Messico a Trapanar (non necessita di spiegazione alcuna; possiamo notare però che negli anni il gusto del De Gregori per uomini tozzi e pelosi sia rimasto invariato)
  • La Ballata dell'Uomo Ragno (allucinante viaggio psichico provocato da uno spinello rollato con le pagine del famoso fumetto)
  • Il Nero (una canzone su Gianfranco Fini)
  • Quattro Gatti (una proposta per l'inno del Partito Democratico)
  • Caldo e Scuro (sensazione d'intenso amore)
  • Un Guanto (canzone a favore del sesso sicuro)
Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo