Forza

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

NonCitazLogo
NonCitazioni contiene deliri e idiozie (forse) detti da o su Forza.


Attodiforza

Un famoso film sulla forza interpretato dal giovane Arnoldo Neronegro.

Quote rosso1 F=m\!\cdot\! a (F uguale m per a). Quote rosso2

~ Isacco Newton sulla forza.
Quote rosso1 Forza e coraggio, che dopo aprile viene maggio. Quote rosso2

~ Frate Indovino su forza.

La forza è il potere supremo di Dio (il quale a volte la chiama anche "calcio rotante"), sceso come spirito santo su tutti i discepoli di Chuck (e facendo loro abbastanza male): i Cavalieri Jedi, conosciuti anche come Sacro Ordine del Peto e gemellati col celebre gruppo di oroscopisti televisivi, i Cavalieri dello Zodiaco, organizzazione no profit fondata da Solange. La forza è chiamata anche "anergia" (energia anale).

[modifica] Utilizzi

Vis chem choke
ATTENZIONE
Poteri paranormali.
Consultare con cautela.
SpidermanX

[modifica] Nella storia

Calciorotante

Un Jedi in borghese (a sinistra, vestito di bianco) che porta a termine la missione. Con l'uso della forza dirige il pallone esattamente nel punto debole dell'avversario mentre lo prende a calci rotanti sulle gengive (le onde di forza sono emesse invisibilmente - ma sonoramente - dal sedere del Jedi, notare infatti che il pallone è perfettamente nella loro traiettoria).

La forza è lo strumento preferito da ogni dittatura per mantenere il controllo sulle masse. Soppiantata in seguito dalla televisione, che con minore rischio e spesa energetica uccide inesorabilmente le cellule cerebrali, consentendo un maggiore controllo sul popolo, la forza è comunque rimasta in custodia dei discepoli di Chuck, i Cavalieri Jedi.

[modifica] Tra i Cavalieri Jedi

Costoro, conosciuti anche come Sacro Ordine del Peto, sono gli ultimi depositari della forza. Contrariamente all'utilizzo che se ne faceva in passato, questi prodi guerrieri la utilizzano per sollevare a distanza la tavoletta della tazza del cesso nonché, subito dopo, per dirigere il getto di urina direttamente dentro il water. Questo genera un sub-superpotere, quello di non pisciare fuori dalla tazza, prerogativa, nel genere maschile, di pochi illuminati (chiedete alla mamma per credere). I Jedi utilizzano saltuariamente la forza anche per combattere le forze del male, ma solo quando queste sono rappresentate da distinti signori che non sopportano il tanfo pestilenziale che emana dalle emissioni di forza.

[modifica] Il primo utilizzo

Avvenne all'incirca quando Dio inventò la nutella e la fece assaggiare al suo signore e padrone, Chuck Norris. Chuck, dopo la magnata, fu colto da un attacco fulminante di daementia diarreosa, che lo indusse ad automaledirsi con la frase: "Partorirò con dolore!", e presto detto, la maledizione, in combinazione con la stessa daementia diarreosa che l'aveva provocata, fece partorire a Chuck Norris un tarzanello verdognolo rimbalzante, che dopo aver fatto tipo pallina da flipper tra tutti i pianeti dell'universo cadde su un pianeta ignoto. Naturalmente Chuck decise di punire Dio con un calcio rotante (senza andarci troppo pesante perché dopotutto la nutella era buona). Questa fu la prima manifestazione della forza.

[modifica] Dopo il tarzanello rimbalzante

[modifica] Presa di coscienza

Yoda che monta una pecora

Il maestro Yoda durante un esercizio meditativo per il controllo della forza.

Il tarzanello di Chuck rimase inerte per millenni, fino a quando Felicità di Al Bano, sparsa nell'etere cosmica, non lo rese cosciente di sé (e del fatto che quella era proprio una canzone di merda). Il tarzanello visse come un selvaggio (da qui deriva il nome di Tarzan) sul lontano pianeta (che qualcuno ipotizza essere la Sardegna), ma trattandosi di un parto del supremo Chuck egli possedeva una innata intelligenza che presto gli diede la capacità di parlare (parlava alla cazzo di cane, ma vorrei vedere voi a imparare a parlare se siete nati da soli e non avete mai sentito nessun altro farlo, a parte Al Bano). Da questo derivò quasi come una conseguenza naturale il fatto che egli attribuì un nome a sé stesso: Yoda (che significa all'incirca: "il tarzanello selvatico rimbalzante che rolla le canne con una scoreggia mentre s'ingroppa un ovino con uno stile che tu non avrai neanche tra mille anni"). Da allora egli condusse una vita ascetica alla ricerca del perfezionamento della forza (con immensi risultati) e della lingua italiana (con immensi fallimenti).

[modifica] Gli allenamenti di Yoda

Nei lunghi millenni che seguirono al risveglio del tarzanello Yoda (credete che Felicità sia stata cantata per la prima volta solo nella seconda metà del secolo scorso? Illusi!), egli perfezionò diversi e potentissimi usi della forza, oltre alla basilare telecinesi (la capacità di captare le frequenze radio dell'aviazione cinese). Tra questi ne ricordiamo alcuni, quali la variante d'utilizzo "vocale", chiamata rutto, (normalmente l'utilizzo è anale, a ogni modo alcuni individui particolarmente dotati che in seguito hanno appreso queste tecniche sono riusciti a combinare uso anale e uso vocale. Costoro sono denominati "facce da culo"). Dal rutto deriva per direttissima la capacità di trasformazione in Super Saiyan... degli altri... Infatti chi viene investito da un rutto a piena potenza diventa biondo coi capelli sparati all'insù/all'indietro e si carica di una energia incredibile. I Jedi di alto rango usano questa capacità sui loro sottoposti per potenziarli prima di mandarli al macello in battaglia. Altre grandi applicazioni della forza scoperte e perfezionate da Yoda furono il teletrasporto (il potere di portarsi appresso un televisore e farlo funzionare anche senza collegare antenna e alimentazione, e soprattutto senza pagare il canone Rai) e la facoltà di condensare l'energia della forza in manifestazioni fisiche visibili chiamate "onde anergetiche", delle specie di Kamehameha (o Hadoken) di colore marrone scuro. Quest'ultimo potere può essere usato solo una volta dopo ogni lauto pasto e l'integrità delle mutande del Jedi ne esce irrimediabilmente compromessa.

[modifica] Il primo allievo di Yoda

Goku vs vegeta

I due celebri Jedi dell'immagine precedente durante un atto di forza nel corso dell'addestramento.

Accadde in seguito qualcosa le cui conseguenze avrebbero sconvolto tutto l'equilibrio dell'universo. Eoni fa, Silvio Berlusconi (autogeneratosi dal nulla senza il permesso di Chuck Norris e per questo da lui ricercato) tentò un approdo di emergenza con la sua Love Boat spaziale sul pianeta di Yoda. Il maestro trovò Silvio svenuto in una foresta e commise quello che, col senno di poi, definì "un madornale errore": lo salvò da un branco di feroci comunisti selvatici che stavano per divorarlo (lo avevano scambiato per un bambino, vista la statura). Lo portò con sé, poiché non aveva mai visto un essere del genere prima di allora... un essere più nano di lui! E fu molto sorpreso quando Silvio rinvenne e iniziò a parlare. Yoda ci mise poco ad affezionarsi a quella tenera creaturella che diceva un sacco di stronzate, tipo "Mediaset", "Forza Italia" e "un milione di posti di lavoro". Però le diceva molto meglio di quanto Yoda sarebbe mai riuscito a fare. E così l'anziano maestro insegnò a Silvio tutti i segreti della forza.

[modifica] Il lato B della forza

Darthsilvius

Darth Silvius in visita al padiglione delle spade laser di ultima generazione durante la sagra della porchetta di Monciglione.

Tutto era bello, gaio e felice, e i giorni passavano lieti, mentre Silvio accresceva la propria padronanza della forza. Fino a quando il "giovane" imprenditore, sentendosi ormai un uomo vissuto, non decise di riparare la sua Love Boat spaziale e ripartire verso nuovi mondi da esplorare. Dopo aver visitato molti pianeti disabitati o in rovina, egli approdò su un giovane pianeta azzurro abitato da alcuni popoli primitivi che risiedevano in continenti chiamati Atlantide, Mu e Lemuria. Silvio li ritenne troppo arretrati da molti punti di vista; eccone alcuni:


  1. Costoro avevano scoperto la televisione da alcuni milioni di anni ma avevano capito che era inutile dopo soli venti anni di utilizzo.
  2. Non c'era un capo supremo che faceva i comodi suoi e dei suoi amici ricconi, ma erano tutti ricchi, felici e di pari condizione sociale. E pure belli. Più di Silvio.
  3. Nessuna persona in quei tre continenti faceva la lecchina, e peggio ancora non lo faceva con lui (causa parziale di ciò era il punto 2).
  4. Non c'era Sandro Bondi (riconducibile al punto 3).
  5. Non c'era Emilio Fede (riconducibile al punto 3).


Per questi e altri motivi, Silvio decise di usare la forza per inabissare i tre continenti. Da questa catastrofe si salvarono in pochi, e nel frattempo Silvio si recò presso i continenti rimasti, abitati da uomini delle caverne o giù di lì, presentandosi di volta in volta come Zeus, Gesù, Buddha, Maometto, Manitù, Vishnu, Odino, Gilgamesh, eccetera. Compì in seguito anche grandi gesta belliche sotto nomi tra i quali figurano Gengis Kahn, Peleide Achille, Giulio Cesare, Napoleone, Adolf Hitler e Benito Mussolini. Si, era sempre lui, che si muoveva abilmente nelle zone di penombra delle varie monarchie e governi, causando cadute e ascese di poteri e persino azioni militari contro sé stesso, inscenando intricati teatrini politici dai quali però a uscire vincitore era sempre e solo lui, solo con un nome diverso nel peggiore dei casi (il suo nome preferito, da un po' di tempo è Darth Silvius). Dalla sua, per mantenere il potere, aveva la forza, e niente poteva fermarlo. Aveva anche costruito l'Arcore Nera: un avamposto mobile (infatti alcuni dicono che Arcore Nera si trovi in Lombardia, altri che sia presso Nazareth. La verità è che essa si sposta) all'interno del quale egli organizza festini mafiosi e ordisce trame oscure. Da tempo era ormai passato al lato B della forza, che è ben più nocivo del Lato Oscuro.

[modifica] La resistenza

[modifica] L'apparizione

Fiamme dal culo

Un talentuoso iniziato Jedi.

All'incirca mentre Darth Silvius viaggiava per i continenti dopo aver affondato Atlantide, Lemuria e Mu, Yoda passava il suo tempo a raccogliere margherite per poi, con un ghigno sadico sul viso, staccarne i petali uno a uno pensando al suo discepolo partito per lo spazio e dicendo ad alta voce, a ogni petalo: "Lato A... lato B... lato A... lato B...", chiedendosi quali marachelle stesse combinando in giro per l'universo il suo amato Silvio. Alla seconda margherita (nonché ultima di quel lontano pianeta, dopodiché furono estinte), Yoda cadde in trans (si, intendo proprio trans, non trance, pezzo di saputello bimbominkia che non sei altro) ed ebbe una visione di suo padre, l'Altissimo (nonché Purissimo e Levissimo) Chuck Norris che tra lingue di Fuoco gli narrò tutte le malefatte di Silvio e gli diede istruzioni su cosa fare per fermarlo. Poi gli diede un calcio rotante per svegliarlo.

[modifica] Il Sacro Ordine del Peto

Quando Yoda si svegliò vide una lunghissima ombra nel cielo, che non era, come egli per un istante credette, Rocco Siffredi che stava misurando la distanza tra Marte ed Alfa Centauri, ma bensì il Galaxy Express che su divino ordine di Chuck lo stava aspettando per portarlo verso nuovi infiniti orizzonti. Dopo aver pagato una mora di 75 euro per essere salito senza biglietto, Yoda si fece scarrozzare fino al più vicino pianeta abitato, dove istituì il "Sacro Ordine del Peto", comunemente conosciuto come "Ordine dei Cavalieri Jedi". Da allora il Sacro ordine crebbe, prendendo tra le proprie fila giovani talentuosi affetti da forme acute di meteorismo, sviluppando le loro potenzialità e insegnando loro i sani valori di una volta, come la famiglia, la castità e l'Albero Azzurro.

[modifica] Accadimenti recenti

Prodimastino

Due dei fidi mastini che fanno la guardia ad Arcore Nera per il loro padrone Darth Silvius. Uno dei due è stato utilizzato nei teatrini politici di Darth Silvius dopo che suo figlio, il piccolo Pier Silvius, un giorno disse: "Papà, guarda che musetto... gli manca solo la parola!". Indovinate quale dei due.

I Jedi sono ancora in preparazione della battaglia finale contro Darth Silvius, seppure di tanto intanto portino a termine qualche missione di spionaggio, sabotaggio e conquiste minori (come ad esempio lo spazio televisivo per trasmissioni quali L'Ottavo Nano e Raiot proprio in seno alla proprietà di Darth Silvius - per chi non lo sapesse tutto è di Darth Silvius, anche tu -, spazio perduto però alcuni anni fa). Nel frattempo Darth Silvius ha tentato di ingannare i Jedi e la popolazione che li appoggia inscenando una delle sue classiche pantomime politiche: ha finto di farsi spodestare da Romano Prodi, detto "Er Mortadella", che altri non è che un suo fedele cagnolino (mastino napoletano, per la precisione) che recita la parte dell'oppositore coglione di Silvio in modo che quest'ultimo possa recuperare popolarità tra la gente in un buio periodo in cui è profondamente impopolare. La storia continua, di pari passo alla sceneggiata, che va in onda ogni giorno nei tg come un'appassionante telenovelas spagnola. Il popolo ora confida nei Jedi per essere liberato dopo ere di schiavitù, e qualche sapiente agricoltore dell'est europeo intensifica la coltivazione di fagioli messicani in previsione del supporto di cui i Jedi avranno bisogno quando scenderanno sulla Terra per liberarla... sempre che l'umanità sopravviva sufficientemente a lungo in questo medioevo moderno.

[modifica] Accadimenti ancora più recenti (di due ore fa)

Esattamente come previsto, nonché come minuziosamente progettato dallo stesso Darth Silvius, il siparietto comico che vedeva Er Mortadella come sfortunato protagonista ha avuto l'esito di incrementare la popolarità del Cavaliere Nero (o Cavaliere del Lavoro Nero, per chi ricorderà una sua uscita) agli occhi del popolo italiano che con estrema cura è stato cresciuto nell'ignoranza grazie ai poteri del lato B della forza. Per sicurezza l'unico avversario di Silvius nella campagna elettorale che potesse costituire una minaccia era il suo maggiordomo replicante Veltroni, il quale ovviamente sbandierava un programma di governo uguale a quello del proprio creatore e padrone. Adesso Silvio è risorto, al terzo anno, mentre i Jedi sono chiusi in un silenzio inquietante. I pessimisti ipotizzano che il loro ultimo covo sia stato trovato e sgominato dalle Legioni Padane alleate di Darth Silvius grazie ai fucili laser inventati dal senatore galattico Bossitron (le spade laser dei Jedi deviavano i proiettili normali... ma i raggi dei fucili laser?). Il futuro è oscuro, il futuro è adesso, ma adesso è già passato ed è tutto incasinato. Ancora una volta, chi vivrà vedrà. Chi non vivrà probabilmente avrà incontrato Chuck Norris.

[modifica] Informazioni aggiuntive e voci di corridoio

Scoiattolo che usa la Forza

La Forza è potente in lui.

[modifica] Celebri detentori della forza

  • Lo scoiattolo della pubblicità delle Vigorsol.
  • Shrek.
  • Ilona Staller dopo la celebre (eppur misteriosa) vicenda del cavallo.
  • Angelo Peruzzi.
  • Luke Skywalker, il figlio illegittimo di Darth Silvius che deve ancora scoprire di esserlo, anche se tutto il resto del mondo l'ha già saputo da un film.
  • Superman. Come credete che riesca a volare?
  • Cloud di Final Fantasy VII, trasformato permanentemente in Super Saiyan da un malvagio testimone di Jenova e capace di creare effetti strabilianti con delle biglie colorate quando le colloca nel tubo di scappamento della forza.
  • Neo. Quello di Bruno Vespa.
  • Il tuo datore di lavoro. Attento a quello che fai.
  • I numeri 1, 2 e 3 della prima stampa di Tex. Hanno vita propria.
  • Il dado a 20 facce di un Dungeon Master quando è lanciato per qualcosa che vada a svantaggio dei giocatori.

[modifica] Organizzazioni, associazioni e gruppi amici della forza e dei Jedi

[modifica] Variazioni sul nome

Nel corso della storia, la Forza è stata chiamata con un'enorme quantità di nomi, dal Cosmo al Bagurzio, ma è stata sempre la stessa cosa.

Qui elenchiamo solo alcuni dei più noti, specialmente negli anime.

  • Cosmo: termine utilizzato dai Cavalieri dello Zodiaco per non pagare i diritti d'autore a Lucas. È comunque inquietante la somiglianza del Maestro dei Cinque Picchi con uno Jedi famoso... è noto che il colore verde si può rimuovere con appositi filtri.
  • Chi, detto anche Qui, Qi, Ki, Khi, Kih, Qhwi e altri 24 nomi in tutto, nonché noto anche come "energia spirituale" o "forza spirituale": utilizzato in Dragonball. Dato che Ki è anche un antico termine cinese, la questione dei diritti d'autore è, in questo caso, totalmente risolta: anzi, apre la questione se la Forza non sia una riscoperta dell'acqua calda...
  • Chakra: usato in Naruto. Termine totalmente sballato per chi conosce l'induismo e le tecniche del serpente Kundalini, è utilizzato impropriamente al posto della Forza e indica il livello delle batterie ninja.
  • Nen: termine d'origine imprecisato (in inglese hen significa gallina, che non c'azzecca per niente), è utilizzato nella serie "Hunter x Hunter".
  • Reiki: utilizzato nella serie "Yū yū hakusho". Chi lo usa è in genere già morto una volta.
  • Yoki: utilizzato nella serie Claymore. Questa variante della forza è anche chiamata forza demoniaca e limitata ai mostri. Comodo no?
  • Sgurz: termine dialettale di probabile provenienza meneghina, e sembra indicare la forza comica. Assente negli anime. Ma perché limitarci alla produzione nipponica?

[modifica] Curiosità

In Ken il Guerriero nessuno dei personaggi ha mai usato il termine Forza, o qualcheduno degli equivalenti tecnici, eppure è chiaro che i personaggi ne hanno in abbondanza. E allora?

[modifica] Voci correlate


Star wars logo
Strumenti personali
wikia