Foresta di Sherwood

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Wwf.jpg
Attenzione
Il WWF ha dichiarato questo articolo politicamente scorretto nei confronti della natura.
Se non vuoi diventare tu stesso una specie a rischio corri ad adottare un Panda!
Quote rosso1.png Presto, alla Foresta di Sherwood! Quote rosso2.png

~ Fra Tuck, in preda alla furia omicida dopo essersi trasformato in un Berserker.
Quote rosso1.png Robin Hood e Little John van per la foresta, urca urca tirulero oggi splende il sol. Quote rosso2.png

~ Cantagallo assolve la sua funzione di Storico con la consueta professionalità.
Alan-a-dale.gif

Lo storiografo Cantagallo ci ha lasciato importanti testimonianze sulla Foresta di Sherwood.


La Foresta di Sherwood (in inglese Sherwood Bank, in latino Sciervud Forestus, in tedesco Oktoberforest) è un luogo di ritrovo di militanti repubblicani anti-monarchici. Situata nei pressi del Meridiano di Greenwich, fu il punto nevralgico delle sommosse popolari nell'Inghilterra medievale, impersonate dal famigerato Robbi Nud. Grazie alle testimonianze in nostro possesso sappiamo che un tempo era popolata da animali parlanti. Oggi, invece, la foresta non esiste più: è stata abbattuta per far posto ad un punto vendita McDonald, un centro commerciale, e la sede del WWF.

[modifica] Flora e Fauna

Albero-Ent-a-spasso.jpg

La foresta di Sherwood vista dalla Luna, mentre si reca a sud dell'equatore.

Fin dai tempi antichi, la foresta di Sherwood è stata caratterizzata da una flora ricca e variegata, composta per lo più da piante alate e alberi di carote[1], che tuttora sopravvivono nei punti più interni della foresta.
Quanto alla fauna si segnalano specie animali come le volpi con le pinne, gli uccelli senza ali o gli orsi verdi dromedari. Oggi tutti estinti. Sopravvivono invece, purtroppo, i conigli fluorescenti e i brontosauri della Northumbria.[2] Negli ultimi anni il WWF ha presentato ed attuato un piano per salvare le specie in via d'estinzione, ma senza ottenere il permesso dell'ONU, per cui quando i conigli fluorescenti hanno cominciato a prosperare, le truppe della NATO hanno invaso la regione mettendo in quarantena l'intera foresta. Gli scontri armati si sono conclusi alcuni mesi fa con una momentanea vittoria dei conigli.

[modifica] Paesaggio e clima

Il paesaggio è molto variegato, si passa dalle colline sabbiose del sud-est alle colline sabbiose del nord-ovest. Nella foresta di Sherwood si trovano catene montuose millenarie, un tempo abitate da abominevoli uomini delle nevi: queste montagne si trovano a nord, ma solo al mattino, poiché col calare del sole si spostano verso ovest. Stesso discorso per le miniere di carbone, che sono di carbone solo fino alle 18:00 esclusi i giorni festivi: dopo le 18:00 diventano miniere di rame. Gli insediamenti umani nella zona hanno ridotto di parecchio la presenza dell'ossigeno, per cui molte specie animali si sono evolute imparando a respirare zolfo. Alcune, invece, come la libellula dall'elica a strisce, fanno del tutto a meno della respirazione. La durata media della loro vita si aggira intorno ai 15 secondi.

Per quanto riguarda il clima, le stagioni sono 17 e si alternano con regolarità ogni dodici minuti. I venti che soffiano dal sottosuolo rendono il luogo particolarmente insidioso. Osservando la foresta da Marte, inoltre, è possibile notare il suo moto di rotazione intorno all'Europa.[3]

[modifica] Precipitazioni

Mowgli.jpg

Robin Hood e Little John. A destra Cantagallo.

Le precipitazioni arrivano principalmente durante il periodo estinvernale, si concentrano tra i mesi Marzembre e Lugliembre e sono particolarmente violente: precipitano infatti aerei, Ufo, sedie, giraffe in fiamme e pianeti.

La pioggia arriva soltanto due volte all'anno, invocata dalle apposite danze tribali eseguite dalle popolazioni del Madagascar, le quali danzano in Madagascar e fanno piovere in Inghilterra. Ci stanno ancora lavorando. Solitamente dal cielo piove acqua infiammabile, ma fortunatamente piovono anche estintori, quindi il problema degli incendi non si pone affatto. Non di rado, inoltre, invece della pioggia cadono rocce dal diametro di circa otto-dieci metri, altresì conosciute col nome di meteoriti.

[modifica] Storia

A dispetto di quanto si possa pensare, si può vivere anche senza sapere la storia della foresta di Sherwood.
Quest'ultima, tra l'altro, è decisamente noiosa e inutile. Le testimonianze più antiche risalgono all'epoca celtica, in cui la foresta era considerata sacra ed era utilizzata per portare a termine i riti orgiastici utili a compiacere le divinità. Questo perché le popolazioni pagane ci sapevano fare molto più di noi. In epoca romana lo storiografo latino Caio Giulio Flaccido segnala un solo avvenimento, tra l'altro di scarsa importanza, in cui pare che gli alberi abbiano preso vita per difendere la foresta dall'invasione dei romani. Nei secoli successivi non avvenne niente fino ai tempi di Re Artù, in cui successero cose memorabili. Altrove, però.

Oggi, su quel che resta della foresta, un imprenditore conosciuto col nome di Papà Castoro ha ottenuto la licenza per la costruzione di un casinò con annesso bordello. Gli ambientalisti hanno a lungo protestato contro l'abbattimento di ulteriori alberi, così si è giunti ad un accordo: per ogni albero abbattuto ne saranno piantati due in Antartide.

Robin Hood Disney.jpg

Robin Hood finge indifferenza mentre pratica autoerotismo nascosto dietro a un cespuglio.

[modifica] Robin Hood e la sua banda di anarchici insurrezionalisti

L'unico momento di gloria da segnalarsi si ha durante il medioevo, in un periodo tra il 3-4-500 e il 1400 -12, quando la foresta di Sherwood fu il nascondiglio del fuorilegge Robin Hood, una volpe che era solita rubare le galline dai pollai dei ricchi. Costui è tuttora ricercato nella contea del Wessex e in Arizona, insieme alla sua masnada di stupratori seriali. Questa banda di malfattori, composta da due volpi, un orso, un tasso, un coniglio, un gallo e altri animali del cazzo, tentò di rovesciare il regno del principe Giovanni detto il Senzaterra con un colpo di stato in cui vi erano coinvolti anche rappresentanti della Chiesa. Nonostante un fallimento iniziale in cui il re si vendicò facendo arrestare tutta la popolazione, compreso il Gallo onnisciente che raccontava la storia, il colpo di stato andò a segno in un secondo momento grazie all'intervento del Re Leone, che riportò pace e prosperità nella regione.

Dopo aver truccato una gara sportiva di tiro dell'arco[4] e aver tentato di spodestare il re, gli anarchici si rifugiarono nella foresta, trascorrendo lì la notte con i passatempi tipici dell'epoca: ovvero cantare, danzare, giocare a Dungeons & Dragons, frullare le banane, studiare i corpi celesti.

[modifica] Curiosità

  • Dalla foresta di Sherwood è possibile vedere la Luna
  • Nella foresta di Sherwood si nasconde il latitante Fra Crack, un noto spacciatore della contea
  • D'inverno avviene una migrazione di massa che coinvolge le mosche, i delfini, l'uva e le montagne
  • Ogni 15 minuti sorge un nuovo sole
  • Dalla foresta di Sherwood non è possibile vedere la Luna
  • La foresta di Sherwood in realtà si trova su Saturno
  • È situata tra la Terra di Mezzo e la Valle incantata
  • Al suo interno i nani hanno preso il sopravvento impossessandosi di gran parte del territorio
  • La temperatura è fissa su 24 C° tutto l'anno, tutti i giorni, con qualsiasi condizione atmosferica e in qualsiasi stagione

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Sì, le carote crescono sugli alberi.
  2. ^ È una regione inglese, ignoranti!
  3. ^ mi sa che qui l'ho sparata grossa.
  4. ^ vinceva chi tirava l'arco più lontano
Strumenti personali
wikia