Fontana

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Ma lè na rotonda o na funtana? Quote rosso2.png

~ Qualcuno su una rotonda sormontata da una fontana
Quote rosso1.png Bella, ma a cosa serve? Quote rosso2.png

~ Tutti su una fontana
Quote rosso1.png Che città sarebbe senza fontane? Quote rosso2.png

~ Nessuno su tutte le fontane
Fontana con rubinetto sospeso.jpg

Esempio di fontana artistica

La fontana è una grande vasca rettangolare, oppure di altre svariate forme geometriche, dipendenti esclusivamente dai gusti dell'ingegnere che l'ha progettata, sita generalmente nelle piazze delle città o nei centri storici dei piccoli paesi. Un tempo la fontana aveva una grande funzionalità, si può affermare che era un elemento importantissimo all'interno dei paesi. Attualmente le fontane non hanno alcuno utilizzo, se non per l'utilizzo più consono dell'acqua destinata ai paesi del terzo mondo e a dare quello stile che ogni cittadina alla moda desidera avere. Nei prossimi paragrafi cercheremo di esaminare brevemente le funzioni delle fontane nelle varie epoche, e in particolare nel 1925 e nel 2008.

[modifica] Funzioni delle fontane

[modifica] Funzioni nel 1925

In questo periodo, come si è già avuto modo di dire, la fontana aveva un'importantissima funzionalità. È lecito affermare che un paese senza fontana era come l'Emmenthal senza i buchi. Nelle righe che seguono cercheremo di esaminare brevemente le varie funzioni ricoperte dalle fontane in questa epoca ormai lontana. La funzione principale era quella di approvvigionamento di acqua potabile. Si, proprio quello, perché una volta non si pensava nemmeno all'acqua potabile in casa. Forse, e dico forse, potevano permettersela i ricchi e i preti. Certo, i preti godono da sempre di moltissimi privilegi. Altra funzione non meno importante era quella di vasca da bagno. Non di rado, passeggiando per le vie dei centri, ci si poteva imbattere in una simpatica vecchina intenta a lavarsi i piedi nella gelida e sporca acqua della fontana. Una funzione importante era quella delle fontane munite di lavatoio, una sporgenza ssulla quale le massaie potevano lavare i loro panni, che dopo il lavaggio risultavano ancora più sporchi, e trascorrere delle piacevoli giornate in compagnia parlando del più e del meno e raccontando una marea di cazzate e pettegolezzi.

[modifica] Funzioni nel 2008

Se nel 1925 le fontane avevano qualche utilizzo, trovare uno scopo di questo elemento di arredo urbano nel 2008 è assai difficile. Si pensi che trovare un ago in un pagliaio è molto più semplice. Verranno ora esaminate le pochissime utilità che una semplice fontana può produrre. In primo luogo va sicuramente l' estetica. Certamente, perché ogni città deve avere la sua bella fontana al centro della piazza, con quei meravigliosi angioletti che zampillano acqua limpida creando un suggestivo effetto alla vista dei molteplici turisti. Sorge però un problema: nellepiazze delle città si trovano delle lussureggianti fontane realizzate con materiali pregiati, ma nei centri dei paesini sperduti permangono le fontane e i lavatoi presentati nel paragrafo precedente. E questi non possono permettersi di ricoprire una funzione estetica. No, perché il tempo ha logorato le vasche, e il progressivo abbandono delle stesse dovuto al progresso e all' avvento delle lavatrici ha provocato la formazione di alghe e la comparsa di una microfauna generatrice di cattivi odori all' interno delle fontane stesse. E certamente quanto è stato appena descritto non è gradevole. Secondariamente, le fontane possono avere, ma solo alcune, la funzione di pozzo dei desideri. Basterà infatti gettare una moneta nell'acqua, esprimere un desiderio e in men che non si dica questo sarà esaudito. Altra funzione attuale delle fontane è quella di... Mi dispiace, ma ciò che state cercando non esiste. Esiste però la disutilità delle fontane, che verrà trattata ampiamente nel paragrafo successivo.

[modifica] Disutilità delle fontane

Se trovare un' utilità è stato perticolarmente difficile, trovare le molteplici inutilità è facile come bere un bicchier d'acqua. Innanzitutto va posto lo spreco. Si pensi che una fontana ha un ricircolo continuo di acqua che viene continuamente portata nelle fognature. Si pensi anche che in Africa milioni di bambini muoiono di sete. Ma questo è decisamente meno importante della bellezza artistica che una grande fontana può creare. Altro elemento di inutilità di questo elemento è dovuto al fatto che nessuno utilizza più l' acqua delle fontane, se non per fare un bagno nelle calde giornate estive oppure per gettarci dentro un amico per scherzo. È chiaro che al giorno d' oggi chiunque ha una lavatrice, anche se vecchia e mal funzionante. E se tutti hanno questo elettrodomestico, chi va alla fontana a "lavare" i panni? La risposta è semplice: nessuno. Continuando il discorso, è opportuno precisare che nel 2008 tutti hanno l' acqua corrente in casa (si spera), e quindi non si reca ormai più nessuno alla fontana con il secchiello, nemmeno per lavare i pavimenti. E nessuno va più a lavarsi i piedi alla fontana, eccezion fatta per gli idioti. Allo stesso modo, anche gli allevatori non portano ormai più le loro bestie ad abbeverarsi alle fontane, eccezion fatta per i soliti idioti. Un'ultima considerazione può essere fatta sul lavoro che i poveri operatori ecologici devono fare per mantenere le fontane almeno apparentemente pulite, lavoro che potrebbe essere risparmiato senza alcun problema.

[modifica] Tipi di fontane

Lavatoio.JPG

Esempio di fontana con lavatoio

Vecchia fontana.JPG

Esempio di vecchia fontana totalmente inutile

Esistono diversi tipi di fontane, che verranno di seguito brevemente descritti. Queste fontane si possono trovare in qualsiasi luogo. Non esiste infatti alcuna città o paese che non abbia almeno la sua bella ma inutile fontanella. I tipi principali di fontane esistenti sono:

  • Vecchie fontane con lavatoio: costruite ormai un secolo fa, un tempo venivano utilizzate dalle signore per lavare, se si può dire lavare, i loro abiti, comprese le mutande e i reggiseni. Il meccanismo era molto semplice: la massaia si recava al lavatoio con i suoi abiti e il sapone, trascorreva delle ore a insaponare gli stracci sopra la "pietra della fontana"(così veniva chiamata la sporgenza adibita al lavaggio dei panni) dopo di che immergeva i panni nella vasca per il risciacquo. In questa fase tali panni diventavano molto più sporchi di quanto lo fossero prima del lavaggio. Adesso, queste fontane hanno un'utilità pari a zero, dal momento che non vantano nemmeno una funzione estetica. Eppure una vecchia fontana può anche essere suggestiva, ma solo in un centro storico. Una vecchia fontana di questo tipo in centro a una cittadina ha un notevole impatto ambientale, e se ne consiglia l'immediata demolizione.
  • Vecchie fontane senza lavatoio: anch'esse secolari, avevano un tempo la funzione di fonte unica di acqua per le famiglie residenti nei suoi dintorni. Giornalmente le solite casalinghe si recavano con il loro secchio, talvolta buco, alla fontana a prendere l' acqua. Utilizzate anche come abbeveratoio per asini, erano indispensabili. Attualmente sono cadute in disuso, e a loro resta la sola funzione di abbellire, per quanto possano, i suggestivi centri storici dei paesi sperduti.
  • Fontane da cimitero: sono quelle fontane che si trovano nei cimiteri, caratterizzate da una colonna sormontata da un grosso vaso, generalmente marmoreo, utilizzate per annaffiare i fiori delle tombe.
  • Vecchie fontane artistiche: costruite in epoca antica, hanno da sempre il solo scopo di abbellire le città. Caratteristici sono gli angioletti che pisciano l'acqua, o le sirene che la sputano. Si, perché il classico rubinetto era troppo superficiale.
  • Fontane dei desideri: sono quelle fontane dal potere magico, in grado di esaudire qualsiasi tipo di desiderio. Il modo per ottenere questo risultato è semplice, basta infatti gettare una moneta (meglio se da 2 euro, perché con un centesimo è difficile che la magia della fontana si avveri), esprimere il desiderio e attendere qualche secondo. Dopo qualche secondo, tutto sarà ancora come prima, tranne il portafoglio del del pirla di turno. L'unica persona che vede esaudirsi i suoi desideri è l' addetto alla pulizia delle fontane, che raccoglie nella fontana il doppio di quanto prende di stipendio.
  • Fontane di recente costruzione: generalmente di tipo artistico, non sono paragonabili a quelle antiche e sono totalmente inutili e antiestetiche.

Questi sono i principali tipi di fontane, ma ne esistono altri che non è opportuno citare in questa sede, onde evitare di renderla noiosa.

Strumenti personali
wikia