Flavio Briatore

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Briatore tanga.jpg

Flavio Briatore in una scena del suo film pornografico uscita nel Natale 2009.

Quote rosso1.png Le banconote da cento euro vanno nel secco o nella carta? Quote rosso2.png

~ Flavio Briatore su raccolta differenziata
Quote rosso1.png Assieme a me, la prova che chiunque può arrivare ovunque Quote rosso2.png

~ Vittorio Cecchi Gori su Flavio Briatore
Quote rosso1.png Il triangolo no...non l'avevo considerato! Quote rosso2.png

~ Flavio Briatore su Fernando Alonso ed Elisabetta Gregoraci
Quote rosso1.png Sono sempre stato onesto. E la fortuna mi ha ripagato con una miniera di soldi Quote rosso2.png

~ Flavio Briatore su come ha raggiunto il successo
Quote rosso1.png Gli abbiamo fatto un'offerta che non ha voluto proprio rifiutare. Quote rosso2.png

~ Vito Corleone sul successo di Flavio Briatore
Quote rosso1.png Che palle, vuoi vedere che adesso quel vecchiaccio rimane a casa e non posso più divertirmi con l'autista? Quote rosso2.png

~ Elisabetta Gregoraci sulla recente squalifica a vita di Flavio Briatore

[modifica] Vita, mafia & miracoli di un genio

Flavio Briatore (detto Il buco col demente intorno), la dimostrazione universale che non serve il cervello per fare soldi a palate, è un famoso evasore fiscale ed imprenditore italiano.
Nasce a Cuneo da una famiglia di zingari, che gli insegnano subito a parlare sbagliando i congiuntivi, a contare solo le cifre a nove zeri e a truffare il prossimo suo.

All'età di vent'anni entra a far parte di un'organizzazione mafiosa finendo in prigione dopo cinque anni dove subisce violenze sessuali da parte dei carcerati. Traumatizzato, esce dopo sei anni e, per dare un taglio alla sua vita sbandata, torna in Italia in cerca di fortuna. È qui che trova Giancarlo Fisichella, per i più intimi "Fisico". I due stringono una forte amicizia e iniziano a far soldi, spacciando cocaina e nutrendosi di acidi e alcol.

Dotato di un alto fiuto negli affari che gli permette di compensare una massa cerebrale ipotrofica e una capacità dialettica degna di un gibbone ubriaco, Flavio Briatore viene accusato di truffa e condannato a un anno e mezzo di carcere, carcere che riesce ad evitare rifugiandosi nelle isole Vergini, che lascia in seguito ad un'amnistia, ma solo dopo avere sverginate.

È solo nel 1988 che raggiunge la strada del successo, divenendo Team manager della Ex Benetton e attuale Renault.

Attualmente viene considerato il più grande intellettuale vivente, e a detta di qualcuno gli potrebbero finalmente conferire il premio nobel per l'onestà legale e morale. Molto amico del raffinatissimo pensatore Mario Borghezio, ha più volte con lui dibattuto su importantissime questioni filosofiche e scientifiche, in particolare sulla <metafisica della figa>, sull'<antropologia culturale della popolazione cecoslobelga>, sull'<estetica della lotta razzista contro gli immigrati clandestini e i terroni>, sulla <chimica delle origini della demenza leghista>, sulle <neuroscienze delle sviluppo dell'idiozia degli italiani che si ostinano a votare Berlusconi e a osannare gente insulsa come Flavio Briatore e Mario Borghezio>, e infine sulla <matematica finanziaria del successo mafioso e della truffa elettorale>.

Possiede un elevatissimo quoziente intellettivo; se la media è intorno ai 100 punti, lui si attesta almeno a un punteggio di 2, sfrutta le sue doti intellettive con costante tenacia, determinazione e perseveranza per sfruttare le deboli menti italiane di tanti bimbominkia.

[modifica] La vita privata del principino Flavio

Briatore.jpg

Flavio Briatore in un momento di intimità con Fernando Alonso.

Secondo giornali scandalistici, il cuore di Flavio è nelle mani della bella Elisabetta Gregoraci che, per arrivare dov'è, chissà quante notti insonni avrà passato a pianificare l'abbordaggio dell'affascinante padrone del Billionaire (bordello sardo molto noto in Italia).

Nonostante ciò, è nota la relazione che il Team Manager ha col suo pupillo, Fernando Alonso, nato e cresciuto in Renault e divenuto Campione del Mondo, grazie alle sfighe dei rivali. Nel 2007, il povero Nando, ha superato momenti bui alla McLaren e ha firmato un contratto, con pagamento in natura più interessi, a Flavio, per tornare sui suoi passi nel 2008.
Da citare, sono le notti brave post-GP, sullo yatch personale di Flavio, dove i due si ritrovano per (s)parlare sulle gare vinte dal Gianduiotto) e sulle varie modalità di futuri sabotaggi, finora tutti falliti.

Lo stesso Flavio continua a mantenere nascosta la dura verità di Principino, Team Manager e caliente amante. Ma in una conversazione telefonica con Ron Dennis (Maestro Jedi e secondo padre del novellino Lewis) ha affermato di non poter vivere senza la presenza di Fernando nel team: "Ci illumina di immenso la sua immagine virile e forte. Anche Elisabetta era decisamente più felice quando lo avevamo con noi. Siamo sempre stati una grande famiglia.".

Probabilmente per famiglia intendeva la loro società segreta organizzatrice di festini a luci rosse. Perennemente in possesso delle donne più ricercate del mondo, ha ultimamente deluso tutti i suoi fan, sposando la ragazza con cui da un po' di tempo condivide il letto.
Peccato che Flavio non abbia ancora scoperto la storia di solo sesso tra Eli e Nando, e quindi, di essere il protagonista di un triangolo amoroso che potrebbe essere acclamato, come il più celebre della storia.

Salotto coperto di banconote.jpg

Il salotto di Flavio Briatore.

[modifica] Billionaire: notti selvagge

Grazie ai soldi guadagnati onestamente coi vari lavoretti e in seguito, in Formula 1, il bel Flavio mette le proprie radici in terra sarda e dà vita a uno dei bordelli più in voga negli ultimi anni. È qui che Elisabetta Gregoraci, nel post - Casablanca, in cerca di lavoro, ha lavorato come prostituta, per poi trovare il vero amore. Il locale, intima Flavio, è accessibile solo per i più fortunati. No barboni, no zingari (strano, rifiuta le sue origini), no punkabbestie, no marocchini (e ovviamente è un fascistone come l'amato Nando), no alternativi e no comunisti. Secondo le ferree leggi, gli uomini devono entrare vestiti in smoking e le donne con abiti stile principessa Sissi, creati appositamente per i singoli individui da D&G (alias Docce & Gabinetti).

Per il resto il Billionaire è un locale assolutamente affabile e accessibile (se avete in tasca almeno mille euro per l'entrata, altri mille per la consumazione e duemila più I.V.A., per scambiare una parola con l'idolo).

[modifica] Voci correlate


Il grande circus della F1; scuderie, cavalli e... buffoni

Piloti Scuderie
Altri figuri Altro
PistaF1.png PistaF1-2.png
Clicca su una categoria per espanderla.

Tutte le voci sulla Formula 1



Strumenti personali
wikia