Final Fantasy XIII-2

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

ZIOPAPERONE.jpg
Qu€$to arti¢o£o parla di ¢apit%£i$mo!!!
Per leggere questo articolo devi versare millemila € bimestrali.
Usa meglio i tuoi dindini, filantropo! Vai qui.
E ricorda: in un mondo di poveri tu sei ricco!


Grazie per aver acquistato il DLC "Articolo di Nonciclopedia su Final Fantasy XIII-2" da 2000 €. A breve ti verrà inviata una notifica dell'avvenuto pagamento direttamente sul tuo conto corrente.

Quote rosso1.png Solo un soffio di vento, una voce sottile e delicata come un petalo, un sussurro che viaggia nel tempo infinito ma fatale... Etro, la vogliamo chiudere quella cazzo di finestra, che ho freddo?!?! Quote rosso2.png

~ Lightning in un momento di grande drammaticità.
Noel, Caius e Yeul.jpg

La trama spiegata nel modo più semplice possibile.

Quote rosso1.png Grande Giove... Quote rosso2.png

~ Emmett Brown sull'Historia Crux.
Quote rosso1.png Ah, ecco, quindi tutto quello che volevo fare io sarebbe stato comunque inutile. Bello schifo. Quote rosso2.png

~ Dysley[1] leggendo la trama del sequel.
Quote rosso1.png OBIEZIONE! Rilevo un'evidente contraddizione nel flusso temporale. Quote rosso2.png

~ Phoenix Wright esaminando i finali paradossali.
Quote rosso1.png Ora concentrati, Serah... dove ho la caramella? Destra o sinistra? Quote rosso2.png

~ Una delle domande a scelta multipla più impegnative di tutto il gioco.

Final Fantasy XIII-2 è il più recente tra i milioni di spin-off/seguiti/precursori Square-Enix della prolifica saga di Final Fantasy; in questo caso, questo sequel dovrebbe essere collegato in teoria al tredicesimo capitolo, anche se di fatto è solo un nuovo gioco in cui alcuni personaggi e alcuni luoghi casualmente hanno gli stessi nomi. Fortunatamente non è al livello di dabbenaggine o di scopiazzatura di Charlie's Angels che è Final Fantasy X-2, ma in compenso riesce a fallire su quasi tutti gli altri aspetti, tranne in uno: spillare quanti più soldi possibili al giocatore.


Stop hand.png
Avvertenza:
Questo articolo contiene dettagli che potrebbero rovinarti la "sorpresa", come per esempio il fatto che

Uccidere Caius serve solo a far sì che Serah e Lightning muoiano e che Pulse e Cocoon diventino Valhalla. Gli altri finali sono peggio e sono solo dei filler.
Beh, ormai che l'ho detto puoi anche leggere tutto...

Stop hand.png

[modifica] Elementi innovativi e migliorativi

Gameplay rosolati, tritati e fritti!
FFXIII-2 Cinematic Action.jpg

Altra utile funzione poco originale sono le cosiddette "Cinematic Action", direttamente prese in prestito da No More Heroes ed eseguite in modo ancora peggiore.

A prima vista, questo seguito potrebbe rivelarsi innovativo in termini di giocabilità: difatti ora è anche possibile reclutare dei Pokèmon mostri perché combattano al fianco dei personaggi, ed è possibile viaggiare nel tempo perfino senza usare una DeLorean DMC-12. Ovviamente questo può solo significare che alla Square c'è stato un ravvedimento dei produttori, i quali avranno sicuramente tirato fuori queste idee come cose innovative e geniali... niente di più sbagliato. Difatti, per creare tutta la magia del gameplay, Nomura e Kitase presero Chrono Trigger e Legend of Mana, li impastarono insieme, li frullarono e infine ci aggiunsero il loro tocco personale di truzzaggine; il risultato fu l'attuale gameplay, ovvero godibile, migliore del precedente e totalmente non originale.

Sub-quest e minigiochi inutili!

Dedicarsi alla mera caccia al mostro si era rivelato essere una gran rottura utile solo per prendere qualche trofeo della console? Ebbene, per rimediare a questo, tutti i minigiochi più stupidi possibili ed immaginabili sono ficcati a forza in questo titolo dentro a un unico mondo a parte, dove le persone vagano in un limbo eterno e in una versione giapponese finalfantasyana di Disneyland, cose come le corse clandestine dei chocobo, uno strip poker all'aperto, delle slot machine illegali non targate dallo stato e ciccioni che girano a caso facendo domande imbarazzanti sono all'ordine del giorno, e peggio ancora, i due protagonisti siano affascinati da tutto questo.

Ciliegina sulla torta dell'insulto, alle slot machine è possibile ascoltare la classica fanfara di vittoria degli altri capitoli, cosa che ricorda quanto questo titolo abbia poco in comune con il resto della saga.

Dungeon non più autostradali!

A quanto pare alla Square si erano accorti che avere i propri personaggi ridotti a delle Smart a due gambe su una Salerno-Reggio Calabria eterna poteva alla lunga essere fastidioso nonché sinonimo di scarsa originalità, pertanto ecco che le mappe da serpentoni infiniti diventano intestini il più intricati possibili, con scelte multiple e design dai colori consigliati maggiormente agli epilettici.

Angry Videogame Nerd.jpg

Reazione media di un giocatore alla vista della quantità di DLC da acquistare.

Degna di nota ad esempio è la scenografia della buia città del Valhalla: i programmatori, invece di ipotizzare un design futuristico o steampunk, per loro stessa dichiarazione hanno detto di non aver pensato a un cazzo e aver scopiazzato una città cubana a caso. Se avessero mentito probabilmente avrebbero fatto una figura migliore.

Una valanga di DLC!

Come se tutto ciò non fosse sufficiente per schiacciare la mente del giocatore più di una cisterna di LSD, ecco che la Square offre la punta di freccia in diamante di questo titolo, ovvero un bell'incentivo al consumismo in un tempo di crisi come questo; difatti, se si vorranno cose come un paio di combattimenti in più contro gente anonima o riciclata, il finale vero del gioco o un aumento di misura delle tette di Serah dal 25 al 30%, sarà necessario sborsare soldoni sonanti aggiuntivi, in modo che Nomura possa permettersi una nuova asse del cesso dei dipendenti Square[2].

[modifica] Trama

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Gli spoiler rendono il testo più aerodinamico aumentandone la velocità, quindi attenzione ai colpi d'aria.

Toad versione Final Fantasy XIII-2.jpg

Tipica schermata presente alla fine di ogni capitolo.

Prendete la trama del tredicesimo capitolo, esaminandone ogni più piccolo dettaglio per non far sfuggire nulla dai ricordi. L'avete fatto? Siete sicuri? Ne siete assolutamente certi al 100%? Dobbiamo chiedere il permesso ai vostri genitori? Bene, ora cestinatelo ed inceneritelo nel forno di casa, visto che questo sequel cambia registro totalmente.

Difatti, appena subito dopo il finale del sovracitato capitolo originale, è possibile vedere come gli sforzi di Lightning e compagnia non siano serviti a un tubo, in quanto la confettina sparisce a causa di flussi di oscurità che avanzavano dalle cutscenes di Kingdom Hearts, Snow parte per cercarla lasciando la sua morosa Serah in bianco appena dopo una proposta di matrimonio e tutti gli altri decidono di farsi bellamente i cazzi loro, abbandonando la sorella di Light alla solitudine dei giorni passati ad ascoltare Cocciante per la disperazione. Il gioco poteva anche già terminare così, ma purtroppo tutto questo era destinato a finire...

Durante il plagio di una scena del decimo capitolo, infatti, ecco che dal nulla spunta un incrocio tra Michael J. Fox e Tapion, il quale non solo inizia a farneticare cose a caso come viaggi temporali, storie su Lightning ancora viva o che il Genoa è riuscito a vincere il decimo scudetto nel 2029, ma sfacciatamente tenta delle avance su Serah proprio davanti ai tirapiedi di Snow, i quali non prendendo la cosa molto bene gonfiano di botte il nuovo arrivato fino a costringerlo a raccontare meglio la verità dal letto di una clinica medica. La versione dei fatti però non cambia molto, così Serah decide di voler vedere di persona e toccare con mano[3], finendo così con il diventare compagna di viaggio del giovane McFly di nome Noel, il quale le regala un moguri multifunzione che può diventare spada, arco e all'occorrenza apribottiglie;
Caius.jpg

Il cattivone messo in una posa tamarra: tutto in questo gioco dev'essere figo e in alta definizione, mica siamo su Minecraft.

formato questo allegro gruppo di merende, i tre possono entrare nel trip acido temporale noto con il nome senza senso di Historia Crux[4], e da quel momento inizia una serie di scorribande a spasso nel tempo completamente a caso ed eseguite come uno degli stacchetti di Benny Hill. Con il tempo si delinea anche un presunto nemico, un darkettone copione di nome Caius che per qualche strana ragione non vuole che si scorrazzi a caso in mezzo al tempo[5] e vuole a tutti i costi sniffare i vapori neri che hanno inglobato Lightning, chiamati Chaos in quanto inserire a caso il nome di qualcosa già esistente nella saga fa anch'esso figo.

Ad ogni modo, dopo riunioni e partenze totalmente classificabili come filler si giunge a uno scontro finale, dove Noel e Serah combattono il cattivissimo Caius per salvare Lightning e già che ci sono il mondo; ed ecco che entra in azione l'ultima malefica feature del gioco, ovvero il sistema a finale multiplo atto unicamente a confondere la mente del giocatore in modo tale da convincerlo a comprare altri DLC.

[modifica] Finali paradossali e strappalacrime

Finale """normale"""
Morte di Serah.jpg

L'allegro finale del gioco, dove i protagonisti posano per la statua della Pietà di Michelangelo.

Dopo aver triturato per bene Caius, Serah e Noel si fanno nuovamente un trip temporale pensando che tutto sia finito per il meglio... poveri illusi. Serah infatti muore per un'overdose random, tutto inizia a crollare andando a puttane, ogni singolo oggetto inizia a emettere senza motivo i salubri vapori neri di Chaos, il mondo viene ingoiato da un buco rosa fashion e Lightning diventa senza motivo una statua di sale. Mentre appare la scritta trolleggiante "To be continued", il giocatore incenerirà la console contenente il disco, bestemmierà ogni singola entità divina del multiverso e subito dopo intaserà di lettere spammose la casella postale della Square, conscio del fatto che dovrà spendere altri 120 € per la montagna di DLC di completamento e altrettanti per un altro seguito. Il tutto mentre Nomura, Kitase e il resto dello staff brinderanno al loro brillante genio criminale crogiolandosi dalle risate.

Finale "Disney"

Dove Serah e Noel per nessuna ragione comprensibile si trasformano in due mostriciattoli antropomorfi con la scusa di sfuggire a uno più grosso e cattivo.


Finale "God of War"

Dove Serah e Noel per nessuna ragione comprensibile si ritrovano a combattere infinite copie di un gigante anonimo ucciso all'inizio del gioco nel tentativo di salvare il mondo, ma con il risultato di farsi spiaccicare alla prima pedata.

Finale "Darth Vader"

Dove dopo aver sconfitto Caius, Noel prende il suo posto come guardiano temporale passando quindi al lato oscuro, il tutto correlato dalla classica risata malvagia di turno.

Finale "2012"

Dove Serah, Yeul e Noel per nessuna ragione comprensibile si ritrovano intrappolati in un periodo temporale inutile e post-apocalittico, cercando invano di trovare un cesso funzionante.

La mummia film.jpg

Noel e Serah, poco prima di venire l'Ciezzati.

Finale "La mummia"

Dove Serah e Noel per nessuna ragione comprensibile vengono l'Ciezzati e costretti a fare la guardia alla tomba di un faraone anonimo per l'eternità.

Finale "Principessa Disney"

Dove Serah, pungendosi con il fuso di un arcolaio, cade in un sonno eterno dove tutto è felice e contento e anche Lightning è presente. Peccato sia solo una sega mentale.

Finale "Ritorno al futuro"

Dove senza che sapesse niente di niente, Snow arriva a stoppare una bastarda a caso e a farla processare per stregoneria, atteggiandosi a novello inquisitore. Dopodiché sfreccerà via verso l'orizzonte con Serah, lasciando Noel a consolarsi sulla spalla di Hope.

Finale "WTF"

Dove Serah e Noel per nessuna ragione comprensibile trovano una versione cristallizzata di Vanille a Oerba e pertanto decidono di seppellirla pensando che non si risveglierà mai più.

OKAY.png
Spoiler.gif
La trama è finita, leggete in pace.


[modifica] Personaggi

Lightning
Lightning (FFXIII-2).jpg

La ruspante protagonista, pronta a ricevere gli insulti per plagio alla serie Valkyrie Profile.

L'ex-protagonista dalla passera acida, ora relegata a mero cameo nei primi 5 minuti di gioco e poi come oggetto di ricerca misterioso da parte della sorella e di Noel, esattamente come Ray Palmer in Countdown; ampiamente sopravalutata per questo, la confettina sfoggia per l'occasione un nuovo look disegnato da Dolce & Gabbana consistente in un'armatura che lascia scoperte le zone giuste e inserisce anche piume un po' qua e un po' là come inutile abbellimento.

Fortunatamente poi Lightning viene infine trovata... dentro a un sogno, cosa che guardacaso può causare uno degli stupidi finali paradossali, ma oltre a questo il suo ruolo rimane ben limitato. Nemmeno nel finale """normale""" la povera Light riesce a ricoprire un ruolo decente, e a causa dell'infuriamento dei fan per questo, la Square ha pensato bene di inserirla come altro DLC a pagamento in cui ha pure l'aspetto classico e l'acidità che tutti amano. Ovviamente al mero costo di 45 €, un prezzo di favore.


Resto del cast del tredicesimo capitolo:
Snow bagnato.jpg

Nemmeno anni di tempo sono sufficienti a Snow per riuscire a essere un personaggio decente.

  • Snow è diventato un barbone vagante, che viaggia di epoca in epoca con la scusa di salvare Lightning, ma di fatto con l'intenzione di cercare un posto dove stare tranquillo ed essere lasciato in pace dalle migliaia di fungirl che lo assediavano giorno dopo giorno. A parte questo, il fiocco di neve è ben conscio della sua cornificata situazione, ma nonostante tutto riesce ad accettare che la sua morosa se la spassi con il primo viaggiatore temporale che passava di lì per caso.
Da non perdere comunque il finale dove Snow processa l'assistente di Hope per stregoneria, condannandola a giorni di visione costante dei backstage del Grande Fratello.
  • Hope ha smesso di essere il bambino oggetto di milioni di fanfic a sfondo sessuale fra lui e Light; in compenso ora è diventato capitano d'industria nonché detective Conan di Pulse, costantemente in viaggio alla ricerca di non ben specificati obbiettivi. Nonostante si creda un supercervellone, Hope non riesce a vedere abbastanza più in là del proprio nasino ben scolpito al punto da vedere che la sua assistente è una troia di dimensioni enormi, e ovviamente questo contribuirà a far sì che il mondo intero vada a puttane.
  • Fang e Vanille sono rimaste sepolte nel loro bel letargo dentro al cristallo al mentolo sotto a Cocoon; in compenso la bimbaminkia dai capelli rossi finisce in uno dei finali paradossali così giusto per creare più casino.
  • Sazh lavora assieme a suo figlio come meccanico, cercando di guadagnarsi la dura pagnotta di tutti i giorni riparando aeronavi del XVI secolo. Purtroppo la trama esige anche lui, pertanto il divoratore di pollo fritto viene risucchiato in uno dei tanti sciacquoni di Etro e finisce chissàdove nell'Historia Crux. Il suo destino? Lo si scoprirà solo acquistando ulteriormente altri 40 DLC da 15 € l'uno.
  • Tutti gli altri sono morti o non ritenuti degni di importanza per apparire. Se si è fortunati torneranno come ulteriori DLC.
Serah Farron

La giovane sorella della confettina più amata negli ultimi 5 anni, ora cresciuta e divenuta una zitella acida[6] dopo che il suo amato Fiocco di neve l'ha abbandonata dopo averle proposto di sposarsi. Ed è proprio nel ponderare sull'utilità di tutte le menate e i bei discorsi fatti nel primo gioco che Serah riceve la visita del giovane dal sapor mediorentale che la porta nei meandri dello spazio-tempo.

Fortunatamente Serah ha occasione di morire giusto un attimo prima che l'universo vada a puttane, il tempo di farsi un'endovena di ecstasy per ricevere visioni improbabili e futuri imprevedibili, rimanendo terrorizzata alla scoperta della mole di DLC da scaricare per ottenere il vero finale.

Noel Kreiss
Noel meme.jpg

Noel mentre commenta la trama del gioco.

Il giovane McFly, cugino di Aladino e co-protagonista di tutto il casino; in teoria Noel dovrebbe essere un povero cucciolo indifeso rimasto solo dopo che tutti nel suo flusso temporale sono morti a causa di un peto armonico, ma in realtà più avanti nel gioco si scoprirà che Noel è di fatto non solo l'apprendista mancato del cattivone finale nonché spasimante dell'ancella sacrificale Yeul, ma è anche uno smemorato cronico a causa di un propizio colpo di trama. Tuttavia, Noel viene comunque accettato, eccezion fatta per i leccapiedi di Snow, e porta Serah nel magico trip temporale che condurrà all'allegra distruzione di ogni cosa.

In battaglia il secondo presunto eroe utilizza un paio di forchettoni colorati voluti in quel modo dai programmatori per inserire un altro richiamo a caso, sempre in quanto fa figo[7]; all'occorenza, l'arabo può unirli per giocare alla tonnara con il nemico.

Chocolina

Il personaggio più inutile che potesse capitare: mendicante camuffata da venditrice i tenuta da chocobo, Chocolina adora alla follia il bracconaggio dei vivaci pennuti, al punto che ha ricevuto almeno una dozzina di multe per attività di frodo. Nonostante questo però, i produttori volevano relegare questa ninfomane piumata a mero NPG casuale, ma ancora una volta la fredda mano di Nomura si posò e sentenziò che il personaggio aveva troppe cinture per non poter essere ignorato, dotandolo dunque di una storia personale degna di Nomura stesso[8], una voce fastidiosa e un carattere tale da rendere Vanille una gioia per le orecchie.

Come se non bastasse tutto ciò, nemmeno gli oggetti che Chocolina vende sono di una qualche utilità, e cosa peggiore anche se scontata, metà di questi sono altri DLC da sbloccare, sempre per la gioia del portafoglio del giocatore.

Alyssa Zaidelle
Alyssa versione GTA SA.jpg

Alyssa mentre mostra a tutti la potenza grafica del gioco su Xbox 360.

L'infida assistente di Hope, scelta apposta sulle sue fantasie sessuali direttive; difatti ha il fisico e l'acidità di Lightning, con a tratti qualche punta emotiva di bimbominkiaggine alla Vanille, e per finire un bel passato oscuro e martoriato esattamente come il suo albino capo.

Forse proprio per questo Alyssa è quasi sempre bella carica di frustrazione, e non aspetta altro se non vendicarsi in qualche modo: quale occasione migliore quando il cattivo che passava per la sua epoca giusto per caso la trova e la convince a praticare dei rituali occulti con un artefatto capace di mandare a puttane tutto il lavoro di Noel e Serah, il tutto senza che il suo capo riesca minimamente ad accorgersene.

Fortunatamente esiste il finale paradossale in cui Alyssa viene ammanettata e incaprettata da Snow e bruciata sul rogo per stregoneria; le sue ceneneri poi sono state conservate nella cameretta di Hope, il quale passerà il resto del tempo a disperarsi di aver perso la sua seconda possibile morosa.

Paddra Nsu-Yeul

Giovane ancella del tempo che dovrebbe essere la schiavetta personale del cattivo, ma di fatto niente di ciò che questa copia dai capelli color puffo di Serah fa ha un qualche minimo senso, facendo dannare il giocatore sul perché semplicemente esista[9]. Domanda che la stessa Yeul si fa, specie subito dopo essere stata vittima di una classica scena da hentai in cui un mostro tentacolato tenta di avvilupparla, sebbene Noel e Serah abbiano un tempismo impeccabile e fermino la cosa in tempo[10].

Grazie alla sua morte, non solo Yeul incasina ulteriormente il mondo e finisce anche in uno dei finali paradossali a caso, ma riesce anche a far diventare il cattivo ancora meno originale di quello che è già. Se poi c'è anche il fatto che Yeul non combatta mai, le domande sulla sua utilità aumentano ancora oggi.

Lightning, Caius e Kain.jpg

Conflitto d'identità alla sede della Square.

Caius Ballad

Il famigerato cattivone finale, custode del tempo e dall'aspetto completamente riciclato: difatti le fattezze e la voce sono quelle di Cain del quarto capitolo, il ruolo è quello di Artemisia dell'ottavo capitolo, plagia totalmente una scena del settimo capitolo e per finire la sua spada è palesemente la gemella tarocca della Soul Edge. La domanda che tutti potrebbero chiedersi in questo momento è: con tutta questa mancanza di originalità, può questo ultimo dei Mohicani essere di qualche rilevanza malvagia? Purtroppo sì, e anche troppo, per la bassezza del titolo in cui è stato infilato. Caius infatti non fa altro che balzare di epoca in epoca trollando Serah e Noel con informazioni false, miraggi realistici e supercazzole assortite, e occasionalmente passa per infilzare a caso uno dei due per sniffare un po' del loro Chaos.

Perfino nel finale Caius non riesce a fare a meno di attuare la sua più grande burla, grazie alla quale può fingersi morto per poi distruggere il mondo intero e diventare il re del nulla. Contento lui...

[modifica] Voci correlate

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Per chi se lo sta chiedendo: il superpapa del capitolo precedente.
  2. ^ Quella vecchia si era rotta a causa dell'eccessivo sforzo di Nomura nel tentativo di concepire la trama di questo capitolo.
  3. ^ Come già detto, non che avesse molto altro da fare tutto il giorno.
  4. ^ Sempre parlando di parole in latino messe così alla cazzo dai giapponesi perché fa figo.
  5. ^ Forse aveva appena dato la cera all'Historia Crux.
  6. ^ Anche se con PH differente rispetto a quello di Light.
  7. ^ E sempre per cercare di far ricordare ai fan che questo titolo in teoria dovrebbe appartenere alla saga di Final Fantasy.
  8. ^ Ergo, scadente.
  9. ^ Oltre a quella in merito al perché di un nome del genere.
  10. ^ Aggiungere "Purtroppo" in caso di perversione.


Final Fantasy logo generico serie.png
Strumenti personali
wikia