Final Fantasy IV: The After Years

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Gruppo The After Years.jpg

Il gruppo mentre assite all'Apocalisse di fine anno.

Quote rosso1.png Ma chi ce l'ha fatto fare? Quote rosso2.png

~ Cecil e Yang dopo che i loro figli li hanno stressati 8 ore sulle loro ambizioni.
Quote rosso1.png Cioè, passano 18 anni e sono ancora una sega in combattimento? Quote rosso2.png

~ Edward ai produttori.
Quote rosso1.png No, sentite, mi sono rotto di dire sempre la stessa frase a ripetizione. Chiamate qualcun altro, swanstuck! Quote rosso2.png

~ Nietzsche quando gli è stato chiesto di commentare la morte del Creatore.

Final Fantasy IV: The After Years è un ennesimo prodotto made in Square-Enix: diretto sequel del predecessore, è molto apprezzato durante i climi freddi vista la sua alta concentrazione di brodo riscaldato.

Rilasciato prima per telefoni cellulari, venne successivamente inserito tra i titoli acquistabili Wii in quanto i fan occidentali si struggevano nel non poter giocare a un ennesimo Final Fantasy. Tuttavia nemmeno questo bastò a placarli, così la Square da brava volpona fece un ennesimo remake del capitolo originale su PSP inserendo anche questo pacco raccomandato per mettere a tacere tutti felici e contenti.

[modifica] Trame, sottotrame e tramette

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Una volta avevo un criceto di nome George che lesse la trama di "Bianca e Bernie nella terra dei Borghezio" prima di vedere il film e si suicidò. Quindi fate attenzione, non voglio avere altre morti pelose sulla coscienza.

Questo titolo decide allegramente di saltellare qui e là con diciassedicimila personaggi giocabili divisi in pratici fascicoli che sbattacchiano il giocatore da una parte all'altra del mondo già visto fino alla nausea.

Trama di fondo
FFIV TAY screen.jpg

Certo che affrontrare Bahamut nei primi 5 minuti non è un buon segno...

Sono passati ben 17 anni dopo che Cecil e il suo amichevole gruppetto hanno sconfitto Zemus e riportato la pace nel mondo, ma ora una nuova minaccia incombe... Possessioni! Furti! Cambi di sesso continui! Personaggi che sbucano dal nulla! Questo e molto altro sta per scatenarsi nel più improbabile sequel della storia della Square-Enix...

Storia di Ceodore

Dove il presupposto "eroe" protagonista deve tranquillamente recuperare una spilletta dei Soldier finita in fondo a un buco in un'isoletta in culo al mondo: se la troverà, per qualche arcano motivo diventerà cavaliere e smetterà di ricerevere calci nelle palle dai commiltoni[1].

Ceodore va, tritura qualche mostro e recupera la benedetta spilla, ma sulla via del ritorno la sua aeronave passa accidentalmente sopra Napoli, dove viene abbattuta a suon di botti illegali; Ceodore è l'unico a sopravvivere, pertanto decide di accettare la compagnia di un barbone vestito di stracci pur di non restare da solo.

Storia di Rydia

Dove la super-cresciuta evocatrice scopre che tutti gli spiriti d'evocazione si sono pietrificati dopo aver visto un video di backstage di Platinette. Mentre tenta di capire la situazione per trovare una cura, Rydia finisce con il ritrovare la principessa naninca Luca che stava tranquillamente collaudando motori illegali per le corse clandestine di aeronavi.

Alle due viene ordinato di trovare uno dei cristalli sbrilluccicosi prima che cada nelle presunte mani del nemico, ma indovinate un po'? Non appena ci mettono le mani sopra se lo fanno fottere con una facilità incredibile. Come se non bastasse i pupazzetti di Luca vengono posseduti e mentre la nana respinge il vomito verde si vede costretta a smontarli e a buttarli nel motore dell'aeronave per farla ripartire.

Olio di palma in bottiglia.jpg

Il tanto agognato carburante.

Storia di Yang

Dove il baffuto monaco è costretto a girare mezzo mondo a causa della figlia rincoglionita, al punto da doversela trascinare dietro anche durante le missioni diplomatiche. Durante una di queste missioni, a causa del rincaro della benzina, il carburante della nave su cui viaggiava Yang finisce e così il monaco è costretto a scendere a terra per prenderne altro da delle palme.[2]

Dopo aver fatto una faticaccia per ottenere la brodaglia nera assieme alla figlia rompiballe, Yang finalmente riparte solo per essere ingoiato da Leviatano 5 secondi dopo. Forse avrebbe fatto meglio a controllare il suo oroscopo del giorno.

Storia di Palom

Dove il piccolo maghetto da scassacazzi è improvvisamente divenuto affetto di Squallite grave, al punto che è stato separato dalla sorellina ed è stato fatto imbarcare verso Troia per rallegrarsi un po' con le donne locali. Tuttavia, quando arriva, Palom viene preso a forza dalle vergini locali e costretto a istruire una giovane niubba alle Linee Guida della magia nera.

Dopo qualche infruttuoso tentativo, improvvisamente arriva una strafiga dai capelli color vomito marino che congela tutti solo perché li considera specie inferiori[3]; Palom scappa assieme alla niubba in una caverna, ficcandosi in un vicolo cieco e facendosi sgamare e congelare anche lui. Genio.

Storia di Edge
Kakashi colpisce bitch slapped.gif

Edge mentre punisce Gekkou per l'ennesima cazzata.

Dove il povero Strider Hiryu della situazione si vede costretto ad allenare 4 ennesimi cosplayer di Naruto, trovando tutti ovviamente degli incapaci. Improvvisamente però, Edge sente che qualcosa non va solo perché crede di vedere la torre di Babil colorarsi di rosso,[4], così manda i 4 incapaci in missione in giro per il mondo a investigare togliendoseli con questa scusa dai piedi.

Successivamente, mentre investiga per conto suo il ninja se li ritrova nuovamente appresso, così non appena trova un'altra delle strafighe, decide di darli in pasto ad Ifrit in quanto sacrificabili. La storia finisce con Edge che fa bungee jumping giù dalla torre atterrando proprio sulla nave di Rydia e Luca. Che culo.

Storia di Porom

Dove la maghetta teoricamente gemella di Palom[5] crescendo è divenuta una zitella acida quanto la batteria scaduta di un tir. L'anziano del villaggio, notando ciò, decide che è meglio per lei rinfescarsi le idee in alta montagna, così la spedisce a scarpinare con la scusa di dover cercare Cain.

La cosa brutta è che lei lo trova. E lo porta al villaggio. E questo causa la venuta di un'altra strafiga che fa in modo che Cain diventi nuovamente malvagio, in barba a tutte le fatiche passate nel capitolo precedente per esorcizzarlo. Complimenti anziano, complimenti.

Storia di Edward

Dove lo smilzo e sfigato bardo viaggia ripetutamente avanti e indietro per 3/4 di mondo assieme alla sua segretaria personale solo per fare un po' di movimento. Quando l'assistente si ammala di febbra 2 acuta, Edward fa un'altra maratona in lungo e in largo per prendere da solo l'unica cosa che può curarla. E il poverino è così sfigato che nemmeno gli antoleon che custidoscono la cura lo attaccano come nel titolo precedente.

Dopo aver curato la segretaria, Edward riparte solo per essere umiliato come un pirla da Cecil, e peggio ancora, durante la via del ritorno riceve una scatoletta che incendia la sua nave assieme a metà dell'equipaggio. No, la segretaria non è coinvolta.

Storia di Cain

Dove il dragone emo lotta contro sè stesso per non si sa bene quale motivo... fatto sta che viene mazzuolato alla grande, liberando così la sua malvagià metà oscura che combinerà tutti i casini sopracitati. In compenso il vero Cain si ammanta divenendo Lawrence d'Arabia e viaggiando in incognito con Ceodore fino a giungere al castello di Cecil dove finalmente può abbattere il riflesso, sconfiggendolo, atomizzandolo e assorbendolo senza che possa dire bah.

Investito del potere sbrilluccicoso della luce, Cain, assieme a Ceodore, Rosa, Cid ed Edward che nel frattempo erano sbucati dal nulla, giunge infine a confrontarsi con Cecil. Peccato che non ci riesca, ma questo verrà visto dopo.

Conan il barbaro con spada.jpg

Golbez in assetto da combattimento.

Storia di Golbez

Dove l'ex-Darth Vader medievale ora è divenuto un misto fra Akuma e Conan il barbaro; mentre sta teneramente pisolando assieme agli altri della sua specie, improvvisamente avverte un tremito nella Forza. Andando a controllare, ritrova il rapper Fusoya e insieme a lui scopre altre strafighe dai capelli discutibili: pestandole a sangue a suon di magie di alto livello, i due scoprono che anche Bahamut ha visto lo stesso video degli altri eidolon e che le strafighe hanno risvegliato Zeromus, il quale in questo modo distrugge la luna. Fusoya calciorota Golbez appena in tempo perché finisca sul traghetto lunare balenoso in modo che viaggi sulla Terra per fargli uccidere altre strafighe.

Storia del ritrovo

Dove il povero Golbez è costretto a fare da balia a Edge, Rydia e Luca e deve scarrozzare l'aeronave per tutto il mondo per effettuare un esorcismo di massa. Nel momento culminante, il gruppo irrompe nel castello di Cecil per esorcizzare pure lui, cacciando a pedate successivamente la strafiga che lo controllava. Cecil diventa ritardato nel processo[6], ma tutto è bene quel che finisce bene. O no?

Storia di Cecil

Dove, dopo essere atterrati dolcemente sulla luna del cattivone, il gruppo vaga alla cieca affrontando boss riciclati su boss riciclati fino a giungere al cospetto della metà oscura di Cecil: qui il povero Golbez si lancia in un rallentatissimo "Noooooo-" per parare un colpo diretto al fratello, morendo nel processo[7]. Cecil in compenso torna normale e inizia nuovamente a spaccare il culo a tutto e a tutti, mettendo ulteriormente in ombra il proprio figlio.

Storia finale

Dove infine tutti giungono al cospetto del cattivone che altri non è che l'ennesima variante di Dio, il quale stufatosi del pianeta di Cecil e compagnia aveva deciso allegramente di distruggerlo per ricominciare da capo. Che pensiero gentile da parte sua, vero?

Cecil e gli altri ovviamente sono leggermente alterati da questo fatto, e pertanto massacrano il Creatore in tutte le forme che assume, da quella di un sackboy a quella di un plagio di Exdeath del quinto capitolo della saga.

Una volta annichilito, il gruppo raccatta su tutte le strafighe che nel frattempo sono diventate buone perché sì[citazione necessaria] e tornano sul loro pianeta per vivere tutti felici e contenti, senza temere per ulteriori sequel.

OKAY.png
Spoiler.gif
La trama è finita, leggete in pace.


[modifica] Personaggi (oltre a tutti quelli già visti e rivisti)

Ceodore Harvey
Ceodore.jpg

Ceodore in tutta la sua pucciosità, mascolinità e strabismo.

Figlio di Cecil e Rosa, ha ereditato la timidezza effemminata esagerata del padre e l'inutilità caratteriale dalla madre, pertanto come si può facilmente intuire, è un personaggio che susciterà lo stesso interesse di un televisore a cristalli liquidi in una stanza di soli ciechi. Dopo la scampagnata iniziale e una forzata scarpinata in montagna effettuata con Cain, Ceodore diverrà ancora più superfluo, assottigliandosi come un foglio di carta e svanendo dai ricordi del giocatore.

Luca

Principessa nanica, nonostante abbia solo 20 anni ha già l'aspetto da anziana di Whoopi Goldberg, cosa che non le ha fatto trovare uno straccio di moroso e l'ha confinata a fare la meccanica come apprendista di Cid. Se si aggiunge anche che non le piace vestirsi come gli altri nani tenendosi a viso scoperto, si può immaginare come sia anche odiata dalla sua stessa gente; per fortuna ogni tanto si consola con Rydia, anche se non ha avuto molte occasioni nemmeno per questi casi.

I suoi bambolotti da compagnia Calca e Brina, che prima erano dei pericolosissimi boss di alto livello, ritornano come personaggi giocabili di infima potenza, facendo sprecare al giocatore altro fiato per gli insulti.

Ursula Fang Leiden

Figlia del monaco baffone, è una delle fan numero 1 dei Green Day, visti i tre chili di mascara che si mette sotto gli occhi e l'atteggiamento finto-ribelle. In realtà, Ursula è una novella Mulan, in quanto nonostante sia femmina, vuole essere addestrata come un uomo da suo padre, accettando di buon grado ogni centinaio di miliardi di flessioni che, come si addice ad una recluta, le verrà imposto a raffica.

L'unico momento di gloria ce l'ha quando disintegra a mani nude un tartarugone di cemento armato con la forza del coraggio e dell'ammore e quando, per essere risvegliata, dovrà essere presa a padellate in testa come suo padre, ma da quel momento in poi finirà totalmente nel dimenticatoio a far compagnia a Ceodore[8].

Leonora

Giovane suora di clausura di Troia che deve essere addestrata da Palom alle Linee Guida della magia nera; inizialmente ci riesce in modo discreto, ma dopo qualche minuto rivela tutta la sua incompetenza facendosi ghiacciare come un'idiota da Shiva assieme a Palom.

Nonostante si risvegli una volta raccattata, pure lei subirà la mannaia della non-caratterizzazione dovendo solamente fare a gara con Luca a chi riesce nel modo più squallido possibile a rimorchiare Palom.

Quartetto di Eblan.jpg

Il quartetto di Eblan da cui prenderà spunto la Premiata Teleditta.

Gekkou, Zangetsu, Izayoi e Tsukinowa

Il cosiddetto "Quartetto di Eblan": sono tutti niubbi aspiranti ninja sotto il comando del povero Edge, il quale li manda via a ogni occasione possibile per far sì che si facciano le ossa da soli[9].

Gekkou è il classico ciccione muscoloso senza un minimo di cervello che conosce quattro parole in croce; Zangetsu è un vecchietto che si diverte a giocare con gli aquiloni alla sua veneranda età; Izayoi è la topa del gruppo che Edge prova a rimorchiare a ogni occasione; Tsukinowa infine è una bimbetta[10] scassapalle che è brava solo a camminare sull'acqua, con gran disappunto di Gesù.

Tutti e quattro, come gli altri perderanno significato nel momento cruciale della storia, ma quantomeno saranno abbastanza forti da far considerare la loro inclusione nel gruppo da parte del giocatore.

Harley

Segretaria personale di Edward e quindi flirtatrice di prima categoria verso il novello regnante, tuttavia non ricambiata a causa del bigottismo nei confronti della defunta Anna. Nonostante in teoria debba combattere con un libro, Harley usa di tutto tranne che un libro, e il meglio che sa fare è tirare addosso al nemico i preziosi guil che sono indispendabili per il giocatore per comprarsi il necessario per un dungeon[11].

A causa di tutte queste qualità, Harley farà compagnia agli altri personaggi sovracitati, inutile anche negli attacchi in coppia con Rydia.

Menadi

Schiavette personali del Creatore nonché responsabili di tutto il casino del gioco, queste strafighe invincibili dai capelli orribili passeranno 9/10 della loro presenza a fottere eidolon a destra e a manca e a dire cose come "Specie inferiori.", "Non sei tenuto a saperlo." e "No, non te la do.". Una volta rinsavite a suon di zaffate atomiche da parte di Bahamut, si libereranno dal controllo mentale divino e scapperanno per trovare rifugio come orfanelle da Rydia, la quale fonderà ufficialmente il primo bordello di Mist che da quel momento inizierà concorrenza spietata a Troia.

Una di loro verrà chiamata Cuore in quanto capace di saltellare le staccionate come nella pubblcità dell'omonimo condimento.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Questo nonostante sia il principe ereditario al trono.
  2. ^ Perché è risaputo che il petrolio si ricava dalle palme, ovvio.
  3. ^ In quanto a bruttezza forse ha ragione...
  4. ^ Non aveva tenuto in considerazione il possibile daltonismo, ma sono dettagli.
  5. ^ Teoricamente perché nonostante entrambi avessero i capelli bruni, lei da grande li ha fatti diventare rosa.
  6. ^ Noo, che cosa assolutamente originale; nessuno, dico nessuno lo aveva mai fatto prima.
  7. ^ Sì, quei poveracci della Square hanno comunque inserito la possibilità di lasciarlo in vita, brutti frignoni che non siete altro.
  8. ^ E tutti sanno come può andare a finire una cosa del genere.
  9. ^ Tranne per Zangetsu, lui ha l'osteoporosi...
  10. ^ Voci di gossip affermerebbero che in realtà è un maschio. Certo, come no.
  11. ^ Dove per "necessario" si intendono almeno 50 Elisir e 99 Code di fenice.


Final Fantasy logo generico serie.png
Strumenti personali
wikia