Final Fantasy: Legend of the Crystals

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Ragazzina anime scioccata.gif
ATTENZIONE!!!
La visione prolungata di questa pagina può causare effetti collaterali quali epilessia, voglia di pilotare robot giganteschi, di lanciare onde energetiche e di spiccare il volo lanciandosi dalla finestra.


Gorillaz.png
ATTENZIONE!!! DISTACCAMENTO DEI BULBI OCULARI!!!
Gli incauti spettatori che decidono di vedere il seguente film sappiano che esso è stato VIETATO dalla Convenzione di Ginevra per la sua inguardabilità!


Cast di Final Fantasy V in Final Fantasy Legend of the Crystals.jpg

Li vedete questi personaggi ultrafighi? Bene, dimenticateli, qui avremo a che fare solo con degli sfigati totali.

Quote rosso1.png Che cazzo è? Quote rosso2.png

~ Chiunque su questo anime qua, sia prima che dopo averlo guardato.
Quote rosso1.png Ma sa almeno fare qualcosa oltre a mostrare tette e culo? Quote rosso2.png

~ Chiunque su Rouge.
Quote rosso1.png Noi siamo i discendenti di Batsu, il guerriero che 200 anni fa sconfisse il malvagio Exodesu. Quote rosso2.png

~ Il nonno di Rinari, il quale non si è accorto di aver cannato appieno le traduzioni.

Final Fantasy: Legend of the Crystals è il titolo assurdo con cui viene presentato un anime di Final Fantasy composto da ben quattro episodi e prodotto dalla Squaresoft nel lontano 1994. Il supervisore era per fortuna quel drogato di Hironobu Sakaguchi e non quel coglione di Tetsuya Nomura, quindi state certi che sarà pur sempre un prodotto nei limiti della decenza, nonostante il farloccoso doppiaggio italico; in teoria dovrebbe essere il sequel di Final Fantasy V, di fatto è il prequel di Medal of Honor: European Assault.

[modifica] Trama

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Ti ricordi quella volta che per sbaglio hai toccato la vagina a tua madre? Ecco, se continui a leggere te ne pentirai allo stesso modo.

FinalFantasyOVA6.jpg

Pritz e Rinari prima di essere fermati dalla Pula per un test alcolemico.

Episodio 1: Una nuova rottura di palle

La storia ha inizio nell'agosto del 1940 nel regno di Tycoon, situato nell'Inghilterra meridionale; a quei tempi il passatempo preferito dai sudditi era alzare gli occhi al cielo per osservare i bombardieri tedeschi che portavano il loro quotidiano carico di pace e democrazia agli abitanti di Londra. Il passatempo preferito del nostro protagonista, Pritz, era invece quello di osservare i caccia inglesi della Royal Air Force decollare dal campo di volo situato proprio dietro al tempio dei quattro cristalli che regolano l'equilibio della Terra; un bel giorno, siccome i piloti di Tycoon sembravano non gradire troppo i messaggi di pace di Hitler, i tedeschi decisero di andare direttamente da loro per portare anche lì un po' di pace; proprio uno di questi messaggi centrò in pieno il tempio, e così la mattina dopo la bella Rinari e suo nonno decisero di recarsi in quel luogo per controllare i danni. Ed è qui che la storia inizia e la trama decade.

I due viaggiatori sono stranamente inseguiti da Pritz, il quale vedendo partire Rinari tutta sola con il suo vecchio nonno si preoccupa per la sua incolumità e decide di vegliare sul loro cammino. Ben presto infatti i tedeschi decidono di portare ancora un po' di democrazia agli abitanti di Tycoon; a un certo punto la ragazza viene attaccata da un aereo tedesco e, nonostante l'evocazione (inutile) di un chocobo spiumato a causa di un'infestazione di acari, l'intervento di Pritz è decisivo e salva la vita a lei e al nonno.

FinalFantasyOVA7.jpg

Il metodo usato da Rinari per corrompere gli agenti.

Tuttavia a questo punto il vecchio fifone non se la sente più di proseguire il cammino e, scartando l'idea di rubare un aereo per fare più in fretta, Pritz decide di incamminarsi insieme a Rinari con la speranza che un giorno possa essere ricompensato. Durante il tragitto verranno attaccati prima nuovamente dai tedeschi, poi dai Teletubbies e infine da un gruppo di pirati capitanati dalla gnoccosa Rouge, ma i due ragazzini finiscono per fotterle l'aeronave per giungere all'agognato tempio. Finalmente i due entrano nella stanza del cristallo posta all'interno del tempio, ma proprio quando sono convinti che sia tutto a posto e tentano di prendere il cristallo per proteggerlo, questo si incastona nel corpo di Rinari, facendole emettere senza motivo luci discotecare dalle chiappe, mostrando già che ci siamo il bel vedere delle mutandine della ragazza.


Episodio 2: O rly?
Barbie sadomaso.jpg

Tipica attività ordinaria nell'isola di Rouge.

A questo punto Pritz, preso dal panico, decide di portare Rinari dal misterioso Stregone Bianco che risiede nel palazzo reale di Tycoon, per chiedergli che cosa diamine deve fare; ma mentre stanno uscendo dal tempio vengono attaccati dall'esercito di Tycoon che, credendoli ladri e volendo anch'essi impedire la distruzione dell'ultimo cristallo, tentano di catturarli. Proprio quando la battaglia sta per iniziare ecco che ritorna quella mignotta di Rouge che grazie a delle bombe fumogene riesce a catturare Pritz e Rinari e a farli prigionieri nel loro vascello volante; peccato che nel processo pigli anche quel grassone del comandante dell'esercito. Una volta giunti all'isola di Rouge e dopo essere stati sbattuti in galera, dal corpo di Rinari fa la sua comparsa un nanetto pervertito, un certo Mido; nonostante il suo aspetto da bambino egli ha 200 anni, e pur essendo uno spirito riesce a tirare ceffoni e coppini a destra e a manca a Pritz. Mido spiega ai due ragazzi che sono stati prescelti dall'ultimo cristallo per difendere il mondo dalla classica entità mmala che vuole dominare l'universo attraverso il potere di quattro elementi racchiusi nei cristalli stessi e bla bla bla.

Esplosione ne "Il Grinch".jpg

L'emozionante momento in cui Pritz fa saltare in aria l'intera isola.

Rouge ascolta il loro discorso e a quel punto decide di impossessarsi del cristallo per diventare ricchissima, fregandosene del fatto che così condannerebbe tutto il mondo; dopo essersi procurata una sonda anale e qualche chilo di prugne, la piratessa fa portare via Rinari per estrarre la gemma. Pritz cerca di liberarsi in tutti modi ma è solo grazie al comandante ciccione di nome Balcus che riesce a farlo: questi infatti si è innamorato senza motivo di Rouge e, volendo rivederla, decide di aiutarli. Alla fine Rinari viene liberata, ma sfortunatamente proprio in quel momento l'isola viene attaccata da un gruppo di alieni comunisti al soldo dell'entità mmala. Pritz, dovendo salvare l'amica e il cristallo, decide di farsi inseguire lungo i corridoi del castello dei pirati, usando tutti i plagi possibili e immaginabili da Star Wars e infine facendo esplodere l'isola solo per uccidere 3-4 nemici. Rouge rosica di brutto e in quel momento fa la sua comparsa casualmente un'aeronave che riporta tutti al palazzo reale di Tycoon.

Grisu.jpg

Il temibile drago da richiamare.

Episodio 3: Non dimentichiamo Dragon Ball

Una volta giunti al castello, la regina locale e il suo servitore spiegano sostanzialmente che il mondo sarà fottuto in meno di qualche giorno se nessuno fa niente; ma questo non impedisce certo a Pritz di fare battute sconcie, punite rapidamente da qualche mazzata di Balcus. Una profezia di stampo caselliano rivela che un potentissimo drago casualmente di nome Shenron faccia un sonnellino giusto giusto sotto la torre di Tycoon ed è giusto giusto quello che serve al gruppo per andare ad affrontare il nemico; così Pritz, Rinari e Mido, nonostante siano perfettamente consci che probabilmente ci rimatteranno la pelle, decidono di andare a rompere le palle al drago, sperando in un suo aiuto; contemporaneamente Balcus e Rouge[1] si preparano all'imminente nuovo attacco da parte degli alieni comunisti. Dopo qualche centinaio di combattimenti i tre compagni riescono a trovare il drago, ma mentre stanno per risvegliarlo arriva l'entità mmala di nome Lardevil, il quale rapisce la ragazza per portarla nella sua fortezza di rottami. Ovviamente gli attacchi di Pritz sono assolutamente inutili, com'è giusto che sia, e il povero cristo non può che stare a guardare Rinari scomparire all'orizzonte.

Brad barron.jpg

Lo sfogo di Pritz una volta arrivato sulla base dei nemici.

Episodio 4: Mindfuck finale

Lardevil porta la ragazza nella sua base, situata sulla presunta Luna Oscura[2]; le speranze per i nostri eroi di raggiungere tale luogo con i mezzi che la tecnologia degli anni '40 mette a disposizione sono praticamente sotto zero, ma proprio quando lo sconforto sta avvolgendo i nostri giovani eroi, una nuova speranza si fa strada nei loro cuori: il drago, che senza nessun motivo può ingrandirsi e rimpicciolirsi a piacimento.

Grazie all'aiuto di Shenron, l'esercito assieme ai pirati si dirige verso la Luna Oscura, pronti per lo scontro decisivo. Come in ogni anime che si rispetti lo strano esercito arriva in ritardo, e Lardevil si è già trasformato nel potentissima Death Gyunos, che sostanzialmente è una versione più grossa del cattivo[3]; e sempre come in ogni anime che si rispetti grazie ai colpi flashosi della katana di Pritz, ai miliardi di proiettili tirati da Balcus e da... dalle "qualità" di Rouge, Rinari viene liberata. La ragazza alla fine si decide a eseguire un'evocazione decente che riesce a distruggere il nemico una volta per tutte. Una volta sconfitto Death Gyunos tutto torna alla normalità... non prima però che Pritz faccia la sboronata finale affettando il cranio del nemico redivivo; Pritz e Rinari fanno ritorno nel loro villaggio a farsi rimproverare dal nonno, Rouge riprende a viaggiare con la sua ciurma di donne pirata, Balcus si unisce a loro per poter coronare il suo sogno d'amore con la mignotta, e soprattutto anche l'Inghilterra inizia a portare una discreta quantità di pace in Germania. In questo modo vissero tutti bombardati e contenti.

OKAY.png
Spoiler.gif
La trama è finita, leggete in pace.


[modifica] Personaggi

FinalFantasyOVA17.jpg

Tipica scena inutile con Pritz che si dispera per non essere riuscito a rimorchiare.

Pritz

Il classico protagonista testacalda che non fa altro che cacciarsi nei guai, uscirne fuori con battute pietose e soprattutto essere allupato per la ragazza di turno. Nonostante ciò Pritz possiede una katana esageratamente lunga modello "Miracle Blade Tycoon Edition" che usa per affettare tutto ciò che gli capita a tiro: mostri, alieni comunisti, aeronavi vaganti e altro ancora.

Non riuscendo a stare simpatico al nonno di Rinari, Pritz tenta ripetutamente di provarci con lei per apparire meglio agli occhi del parente, tuttavia con scarso successo.

Rinari

Fanciulla giovane, casta e soprattutto esperta nella nobile arte del farsi rapire, l'unica dote combattiva che si conosce di questa ragazzina consiste nell'effettuare un'evocazione che si rivela completamente inutile; inoltre nel corso dell'avventura non fa altro che farsi nuovamente rapire per permettere al cattivo di turno di rubargli il cristallo mediante sonda anale.

Quando non viene fatta rapire, Rinari accontenta gli avidi spettatori emettendo luci da discoteca dalle chiappe senza motivo, per la gioia di Pedobear.

Rouge (Power Stone).png

No, questa è un'altra Rouge, anche se in fatto di seduzione ci si avvicina...

Rouge

Tenera zoccola irlandese, nonché capa di una banda di piratesse ciccione in lattex e leggings, Rouge è una donna seduttrice e allo stesso tempo dominatrice. Peccato che qualunque persona con un minimo di buonsenso riesca sempre a trovare qualcosa con cui fregarla[4].

Ad ogni modo, dopo la distruzione della sua amata isola, Rouge verrà portata a forza nel palazzo di Tycoon per essere corrotta con il tesoretto di Tremonti, in modo che combatta dalla parte del bene. Peccato che non abbia nessun tipo di arma e quindi si limiti a fare il tifo, a strillare e a mostrare le parti succinte a ogni possibile occasione, per somma gioia di Balcus.

Balcus

Un ciccione che non si sa come è finito al comando delle armate di Tycoon; sebbene debba rappresentare il classico militare, stronzo fino al midollo e con la sola voglia di distruggere qualunque cosa, tutta la sua serietà precipita vertiginosamente non appena il grassone nota Rouge; a quel punto la sua caratterizzazione raggiunge lo 0 assoluto e non appena il personaggio entra in scena, lo spettatore può solo scandalizzarsi.

Come se non bastasse ciò, dopo aver sconfitto il cattivone finale, Balcus abbandonerà l'esercito per diventare uno dei sottoposti di Rouge, con tanto di tuta di lattex e leggins, giusto perché non aveva perso abbastanza dignità.

Lardevil
Lardevil.png

Lardevil appena alzato la mattina, bello come il sole.

La classica entità nemica ultrapotente che vuole impossessarsi dei cristalli per diventare ancora più forte, anche se a differenza di quell'alberello di Exdeath, questo abbia più classe; comandante degli alieni comunisti e dotato delle corde vocali dell'ispettore Barnaby, Lardevil è così cattivo da arrivare a poter uccidere Pritz ma senza farlo, sfociando nei classici cliché del caso. Dato che si vede bene solo nell'ultima parte, il suo aspetto è tenuto all'oscuro, facendo scervellare lo spettatore su cosa possa essere: un muscoloso seguace di Schwarzenegger? Un potente mago addestrato dai master di D&D? Un mostro orrendo da far diventare verde di rabbia perfino Hulk? Niente di tutto questo: Lardevil infatti è un ammasso di organi confusi messi a caso tali da farlo sembrare uscito da Silent Hill, e come se non bastasse assorbendo i poteri dei cristalli si ingigantisce pure, rendendosi ancora più orribile.

Dopo le batoste subite ha deciso di prendersi una vacanza giusto a Silent Hill, per farsi tonificare dalla salubre aria annebbiata locale.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • Nonostante faccia schifo, questo presunto seguito di Final Fantasy V è sempre meglio di tutti i capitoli extra della Compilation di Final Fantasy VII.
  • Le traduzioni di questo capitolo sono state personalmente curate dal principino Emanuele Filiberto di Savoia, e infatti si può ampiamente notare in molti dialoghi dalla bellezza ampiamente mancante.
  • Sebbene sembri che i protagonisti siano dei cinesi, ma essendo l'anime è prodotto in giappone, si presuppone che siano giappocinesi.
  • Tetsuya Nomura non era ancora nato quando è stato realizzato questo anime, e per questo molti ancora oggi lodano questo fatto.
  • Durante la scena a Rouge Island in cui Pritz, Rinari e Balcus sono bellamente sbattuti in galera, si può vedere per una frazione di secondo il prototipo del personaggio di Squall; molti ritengono che si trovasse lì come raccomandazione, ma per fortuna attualmente è considerato solo come messaggio subliminale.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ La quale nel frattempo è divenuta buona senza nessun motivo.
  2. ^ Come se già una luna normale non bastasse.
  3. ^ Che già non era un bijou di suo...
  4. ^ Perfino Pritz ci è riuscito, vedete un po' voi...


Final Fantasy logo generico serie.png
Strumenti personali
wikia