Fansub

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Ragazzina anime scioccata.gif
ATTENZIONE!!!
La visione prolungata di questa pagina può causare effetti collaterali quali epilessia, voglia di pilotare robot giganteschi, di lanciare onde energetiche e di spiccare il volo lanciandosi dalla finestra.


Scooby sesso.jpg

Uno dei primi cartoni fansubbati al mondo

Logo ADS.png Questa voce è stata punita come
Articolo della Settimana
dal 10 dicembre 2007 al 17 dicembre 2007.
Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Fansub
Quote rosso1.png Non si capisce un cazzo... Quote rosso2.png

~ Un telespettatore arrabbiato per l'assenza di sottotitoli durante un monologo di Antonio Di Pietro.
Quote rosso1.png Ma i sottotitoli non erano per i non udenti? Quote rosso2.png

~ Chiunque esclusi gli Otaku.

Il fansub (fan=ventola, sub=sommozzatore) è quella pratica perfettamente legale di appiccicare con lo scotch scritte sui video (solitamente distribuiti in dialetto) rendendo ancora più incomprensibili i dialoghi.

[modifica] Descrizione

Pagati profumatamente dalle case di produzione concorrenti, i fansubber applicano sottotitoli al mero scopo di fare fallire un prodotto in particolare, riducendone drasticamente le vendite a livello planetario. Questa pratica è ritenuta illegale soltanto in Giappone e infatti laggiù non troverete MAI un anime sottotitolato. Ma non perché gli anime sono già in lingua giapponese. Semplicemente perché là è una pratica ritenuta illegale dal codice Bushido.

In Italia il fansub viene rilasciato ufficialmente attraverso la RAI, la tv pubblica, in modo che tutti possano fruirne. Utile specialmente nei film porno (per via della complessità dei dialoghi non sempre comprensibilissimi tra i vari mugolii) che la RAI trasmette la domenica pomeriggio durante Domenica In.

L'arte di appiccicare sottotitoli si divide, senza apparente motivo, in:

[modifica] Esempi

All work and no play makes Jack a dull boy.gif

Ecco un esempio di fansub

Il fansub risolve quindi in modo impeccabile le difficoltà di comprensione che potrebbero nascere nel seguire ad esempio un telefilm o un anime prodotto in giapponese, la cui lingua, ricordiamo, fa uso di ultrasuoni captabili soltanto dalle popolazioni orientali e dai mostri tentacolari, risultando a noi occidentali completamente incomprensibile. Proprio come il sardo. Ecco alcuni esempi pratici del funzionamento del fansub:

  • Frase originale: Arigatou gozaimashita!
  • Traduzione fansub: Grazie al cazzo!
  • Frase originale: Ureshii!
  • Traduzione fansub: È Babbo Natale!
  • Frase originale: Itterashai.
  • Traduzione fansub: Mozzarella in carrozza!

[modifica] Fansubber

I fansubber sono caste di nerd organizzate in gruppi che, come nel film I guerrieri della notte, sono in lotta l'uno con l'altro per la supremazia del fansub. Solitamente questi gruppi vengono chiamati tramite acronimi altisonanti e temibili come MT, MDW, UMS, TNT, SSA, 3FS (In questo caso il nome per esteso, FunFanFuck Sub, è anche peggio.). Chiamarsi con un nome normale è inconcepibile per un fansubber.

Code.gif

Uno dei fansub peggiori della storia.

All'interno del gruppo i componenti sono divisi in base ai loro poteri speciali, in base alla razza e alle mansioni nel produrre fansub. Le principali mansioni sono:

  • Traduttore: non esistono traduttori da giapponese a italiano[1]. Se qualcuno vi ha detto che esistono, vi ha preso per il culo ed è quindi giusto che si estingua. Il fansub italiano viene tradotto esclusivamente dall'inglese. Solo gli americani sono in grado di tradurre dal giapponese. Questo fa sì che il traduttore americano possa inserire testo inventato a piacimento, tanto nessuno sarà in grado di smentirlo (compresi i giapponesi, visto che non sanno un cazzo di inglese). Per fare un esempio, nel fansub di un anime come Neon Genesis Evangelion venne scritto che gli angeli in realtà erano agglomerati senzienti di patatine fritte McDonald's. Questo incrementò del 400% le vendite di patatine di quell'anno e devo dire che come spiegazione aveva sicuramente più senso di quelle cazzatine filosofiche da quattro soldi che tutti conosciamo, ma alla fine tale fansub venne smentito dalla traduzione ufficiale.
  • Sincronizzatore: questa mansione viene affibbiata come punizione. Nessuno vuole fare il sincronizzatore, è il lavoro più pidocchioso che esista. Il sincronizzatore deve sorbirsi ore e ore di visione di filmati senza sottotitoli e annotarsi da parte ogni volta che un personaggio apre bocca, compresi mugolii e squittii. Alla fine di questo processo questa persona sarà così nauseata dal cartone che non vedrà mai l'opera subbata e non saprà mai di cosa parlassero i personaggi a cui ha dedicato tutto il suo tempo. Finirà per odiare gli orientali, in special modo i giapponesi, e tenterà di compiere un gesto efferato prima di uccidersi. Si racconta che l'uomo che lanciò una delle bombe atomiche durante la seconda guerra mondiale fosse proprio un sincronizzatore.
  • Encodatore: figura leggendaria incaricata di imprimere per sempre i sottotitoli al video preso illegalmente da internet. Spesso questo individuo astuto tramite ipnosi e lavaggio del cervello riesce a far credere che i video fatti da lui in qualità YouTube siano migliori di quelli visibili sui DVD originali. Vengono spesso avvistati nelle chat dei fansub mentre si vantano di quanto bravi siano a migliorare ed elevare la qualità dei video rispetto a quella dei dischi originali.
  • Quality checker: un tipo che si guarda comodamente il lavoro finito mentre fuma erba di buona qualità (ecco da cosa deriva il nome). Proprio per gli effetti della droga, questa persona non si accorge di un cazzo e fa passare per buoni errori di ogni tipo, per non parlare di problemi di sincronizzazione grossi come le cavallette bastarde di Starship Troopers.
  • Distributore: colui che prende il prodotto finito e lo carica sulla rete dopo averne fatto copie che vende segretamente su eBay alla faccia del gruppo a cui appartiene. Solitamente, nei paesi in cui il fansub è ancora illegale e dove viene eseguita l'infibulazione, il distributore è il primo a finire in galera perché nel momento in cui carica i video su internet viene identificato tramite il suo numero di IP. Morpheus di Matrix era un distributore di hentai shota prima di diventare l'hacker che tutti noi conosciamo.

[modifica] Controversie

Hollowood.jpg

In America fansubbano persino la realtà

Come per Scientology e la mafia, i gruppi che fanno fansub non lasciano mai che un membro li abbandoni e possa diventare così una possibile pedina nelle mani degli sbirri. Un membro di un gruppo di fansub sa troppe cose e il giuramento ufficiale che è obbligato a fare una volta entrato nella gang a cui ha deciso di appartenere lo obbliga a togliersi la vita nel caso voglia separarsi dagli altri membri. Solitamente per uccidere un traditore vengono utilizzati i seguenti metodi:

  1. Il traditore viene dato in pasto a grossi maiali famelici e necrofili (così oltre a divorarlo tentano anche di accoppiarsi con i suoi avanzi).
  2. Viene infilato nell'ano del traditore un topo. Dopodiché viene cucito a punto croce l'ano in modo che il roditore impaurito, nel tentativo di aprirsi una via d'uscita, divori e sminuzzi le sue interiora o, se provvisto di tritolo, faccia saltare lo stomaco del povero coglione.

La Chiesa nel 2003 ha intentato una causa da 12 miliardi di euro contro un fansubber di quindici anni di Pisa (pensate già soltanto la sfortuna di abitare a Pisa...) che, nel fansubbare l'anime tratto dalla Bibbia avrebbe commesso un errore scrivendo, al posto di "Questo fansub è gratuito", "Quest'opera è gratuita" lasciando credere a tutti i bambini nel mondo che la Bibbia stessa fosse gratuita lanciando nel panico i venditori di Bibbie porta a porta che campano solo di questo. La Chiesa vinse il processo e il giovane, non avendo un quattrino con cui pagare i danni, dovette scontare la massima pena concepita per un simile reato: ascoltare 10 ore di seguito canti di pace intonati da papaboy in calore. Il poveretto morì dissanguato dopo che riuscì a strapparsi a morsi le orecchie e i timpani (il che venne giustamente considerato un miracolo visto che nessuno, ancora oggi, si spiega come cazzo abbia fatto).

[modifica] Leggi del fansub

Uomini con maschere di fango.jpg

Cerimonia di iniziazione a uno dei maggiori gruppi di fansub internazionali.

Il fansub essendo una pratica legale nel 99% dei paesi del mondo, ha una propria regolamentazione molto rigida che tutti i fansubber sono chiamati a rispettare. Proprio come le Giovani Marmotte. Le leggi in questione sono:

  1. Il fansub può essere distribuito sempre e comunque, specialmente se una società distribuisce il prodotto originale doppiato sul suolo nazionale.
  2. Il fansub deve essere rivenduto su eBay a poveri sprovveduti.
  3. Il colore usato per i sottotitoli deve essere il più fastidioso possibile per lo spettatore e deve tendere a fondersi il più possibile con le immagini del video. Ancora meglio se il fansub è completamente trasparente.
  4. Il fansubber ha il dovere di storpiare termini e invertire il significato delle frasi al fine di rendere incomprensibile l'opera in generale (a meno che non venga pagato per non farlo dalla casa che distribuisce in patria tale opera).
  5. Il timing dev'essere completamente sballato: frasi lunghissime devono obbligatoriamente comparire a schermo per pochi istanti mentre frasi di una parola soltanto possono starsene anche interi minuti su schermo in santa pace.
  6. A discrezione del traduttore, alcune parole possono rimanere in lingua originale a patto che il fansubber inserisca delle note a parte che traducano tale parola nel modo più sbagliato possibile (esempio: i Takoyaki non sono palle di polipo!!!! AVETE MAI VISTO UN POLIPO CON LE PALLE?! MA BASTA CAZZO!!).

[modifica] Opere fansubbate

[modifica] Curiosità

  • Leggere sottotitoli per più di tredici minuti causa cecità, epilessia e AIDS. Per questo Walker Texas Ranger non è mai stato sottotitolato. E infatti ancora oggi ci stiamo chiedendo che cazzo significhi washo.
  • Nel 1991 nacque il primo gruppo di fansub per non vedenti con scritte in braille su schermo.
  • I fansubber devono rendere volgare qualunque cosa, metterebbero bestemmie pure in un fansub di Hamtaro.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Così nell'edizione 3.5 del Manuale del giocatore, dove i PG italiani non hanno il giapponese né fra i linguaggi base né fra i linguaggi bonus


[modifica] Voci correlate

[modifica] Collegamenti esterni

Strumenti personali
Altre lingue
wikia