Famiglia Weasley

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Harry potter.jpg
Harry Potter approva questo articolo!

Quindi potete colpirlo con ogni maledizione che vi viene in mente, tanto grazie alla sua indecente fortuna è sfuggito per sette volte a Voldemort.
Che possibilità avete voi?

Harry potter2.jpg


La famiglia Weasley, da non confondere con la famiglia Addams, è una celebre ditta a conduzione familiare della saga letteraria di Harry Potter. Poveri fino all'osso, i Weasley hanno stranamente tutti i capelli rossi, senza eccezioni.

Essendo del tutto ignoto l'uso del preservativo fra i Weasley, la famigliola conta ben sette figli, sei maschi e una sola femmina. Per mantenerli, il padre Arthur Weasley deve ricorrere a frequenti "favoretti" nei confronti dell'amico Albus Silente.

[modifica] Componenti

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler di Harry Potter (libri).

Ti ricordi quella volta che per sbaglio hai toccato la vagina a tua madre? Ecco, se continui a leggere te ne pentirai allo stesso modo.

[modifica] Arthur Weasley

Omino in preda a una calvizie precoce, il povero Arthur è un uomo privato di ogni dignità che lavora mane e sera al Ministero della Magia nel ruolo più umile che si possa immaginare, ovvero direttore nonché unico membro dell'"Ufficio per la protezione dei Babbani" o cose del genere. Ha una strana passione per tutti gli oggetti babbani, e li colleziona nel suo garage insieme a un'auto volante. Viene continuamente tenuto sott'occhio dalla malvagia moglie Molly, che almeno una volta al giorno gli rammenta come sia lui un essere insignificante e inutile.

[modifica] Molly Weasley

Molly Prewett Weasley è la malefica mater familias della famiglia Weasley. Approfittando dell'inesistente carisma del marito, Molly domina la vita familiare obbligando consorte e figli a fare i lavori domestici al suo posto. Ha una strana passione per Harry ed Hermione, e adora abbracciarli davanti ai suoi veri figli credendo di incutere loro invidia, ma facendo solo sì che la odino con tutto il loro cuore. Lei sopravvive appunto aspirando quest'odio.

[modifica] Bill Weasley

William Arthur Weasley è uno dei personaggi forse più ignoti della famiglia. Primogenito dei Weasley, Bill comparirà poco nelle storie perché troppo occupato del suo lavoro alla Banca dei Maghi. Va in giro con stivali, coda di cavallo e orecchino, il che lascia molti dubbi sulla sua natura, un vero poser; tuttavia, si sposerà con la francesina Fleur Delacour e ne avrà una miriade di figli, ignorando anch'egli le più note tecniche anticoncezionali.

[modifica] Charlie Weasley

Charles Septimus Weasley è qualcuno, ma non si sa bene chi. Compare in due libri, ma rimarrà pressoché muto; di lui sappiamo che lavora in un campo ROM in Romania, allevando draghi assassini. Nel primo libro alcuni suoi amici vanno a prelevare da Hogwarts il draghetto di Hagrid. Sappiamo infine che russa parecchio e che al contatto coi draghi ha rimediato non poche lesioni gravi: una di questa al sedere. Il che dà parecchio fastidio.

Interrogata dai fun sulla sessualità di Charlie, la Rowling ha cripticamente risposto:

Wikiquote.png
«Charlie ha sempre preferito i draghi alle donne.»
(J.K. Rowling)

Ricordiamo al lettore che la bestialità è peccato mortale, conduce alla scomunica e preclude ad una serena vita matrimoniale.

[modifica] Percy Weasley

Percival Ignatius Weasley è l'unico vero nerd della famiglia Weasley. Insopportabile persino più della Hermione prima del trattamento troll, Percy e i suoi occhiali cerchiati di corno si attirano le antipatie dell'intera Hogwarts e di Fred e George, che non esitano a riempirlo di mazzate 24 ore su 24. Nonostante ciò, riesce addirittura ad avere una ragazza, Penelope Light, che si farà pietrificare pur di non avere rapporti sessuali con lui e successivamente figli dai capelli orrendamente rossi (Marca Weasley). Il suo segreto verrà poi sbandierato ai quattro venti da Ginny, facendo rosicare parecchio Fred e George, che non si capacitavano di come un nerd come lui potesse avere avuto una donna.

Concluso il suo periodo ad Hogwarts, Percy verrà assunto come assistente di Bartemius Crouch, tizio alquanto strano dal momento che era schiavizzato da Voldemort e dal figlio pazzo. Percy però se ne fregherà e, sperando nella sua morte che infatti avverrà, lo sostituirà facendo il lecchino col Ministro, sperando in una promozione che, stranamente, avrà, in quanto nessuno rimprovererà Percy per non essersi accorto che il suo capo conviveva con Voldemort. Diventerà assistente di Caramell, e ciò causerà la rottura dalla propria famiglia, che ripugnava Caramell, e poi del nuovo ministro Scrmigeour, ma non cambierà molto: la sua famiglia non lo cagherà comunque. Dopo essersi pentito per tutte le cavolate commesse, tornerà dalla sua famiglia appena in tempo per assistere alla morte di Fred.

[modifica] Fred e George Weasley

Frederick e George Weasley, gemelli siamesi separati con un abile intervento, sono i due casinisti DOC dell'intera scuola. Perfino Pix li invidia. Si credono spiritosissimi e simpaticoni, e assieme all'amico di colore Lee Jordan causeranno un bel po' di guai al mondo intero.

La loro furia distruttiva troverà pieno sfogo nel loro ultimo anno, durante la breve parentesi nazicomunista della Umbridge: devasteranno qualche ufficio, terranno per settimane la scuola in pugno con una dose di fuochi artificiali assassini, e infine se ne scapperanno da Hogwarts con tanto di insulti. Vitious li farà santi subito.

Abbandonati gli studi, Fred e George apriranno una ditta di scherzi altamente pericolosi, i Tiri Vispi Weasley, con la quale guadagneranno in un mese quel che tutti gli altri Weasley adulti messi insieme guadagnano in un lustro. Purtroppo, si farà ancora sentire la cattiva influenza emo di Harry Potter e così i due parteciperanno a una battaglia contro i mangiamorte nella quale Fred, no, cioè George, no volevo dire Fred, morirà. L'altro, rimasto in vita seppur senza un orecchio, si farà la fidanzata di quest'ultimo e ne avrà pure due figli. Dura la vita.

[modifica] Ron Weasley

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Ron Weasley

Ronald Bilius Weasley è il sestogenito della famigliola. Cresciuto con vari complessi d'inferiorità e molestato continuamente da Fred e George, Ronald diventerà l'inseparabile compagno di merende di Harry e lo accompagnerà nelle sue imprese eroicamente stupide, rischiando più volte la morte e mettendo in pericolo di vita anche, in cronologia, la sorella, il padre e poi la famiglia intera. Avrà la sua prima esperienza amorosa a sedici anni suonati, sulla scia di Harry, però poi metterà su famiglia con Hermione, anche se durante la scuola i due sembravano cane e gatto. Chi disprezza compra, come ci insegna lui. Ma questa è un'altra storia.

[modifica] Ginny Weasley

Anna dai capelli rossi.jpg

Ginny Weasley.

Ginevra Molly Weasley, unico personaggio Weasley oltre Ron che ha un compito ben preciso ai fini della storia, è l'ultima arrivata della famiglia. Appassionata di magia avanzata fin dalla nascita, Ginny cominciò a pretendere di andare a scuola già dai tre anni, ma non fu accontentata. Nonostante ciò, ebbe un carattere allegro e solare fino a quel dannato giorno alla stazione, dove vide Harry Potter. Da allora cominciò a desiderare intensamente il quattrocchi, sua unica ragione di vita nonché futuro padre dei suoi figli, e si chiuse in se stessa.

Il suo primo anno ad Hogwarts non fu certo dei migliori. Comprò per sbaglio il vecchio diario segreto di Voldemort e fu posseduta da esso, costringendola a pietrificare gatti, fantasmi e studenti. Fu però salvata da Harry, e l'attrazione per il maghetto divenne a questo punto eccessiva. Durante il suo secondo anno non fece granché, se non cercare inutilmente di attrarre Harry stavolta senza l'uso di Basilischi, e nel film dirà cinque parole contate.

Nel suo terzo anno si comporterà più o meno normalmente almeno fino al famigerato Ballo del Ceppo. Disperata, come sempre, per il fatto che Harry la ignorava preferendo una cinese, accetterà l'ambiguo invito di Neville, due secondi prima che Ron ed Harry tornassero dopo essere stati bidonati dalle rispettive ragazze ambite e Ron propone a Ginny ed Harry, per disperazione, di andare insieme. Ma ormai il danno era fatto e Ginny dovette rifiutare. Alla fine dell'anno, però, incontrò un tale Michele Calciodangolo e Ginny, pur di non restare sola, lo accettò come ragazzo, per poi calciorotarlo l'anno dopo.

Al suo quinto anno, però, dopo essersene andata a negri, riuscì finalmente a conquistare Harry, salvo poi che questo dopo pochi giorni se ne andrà a caccia di Hocrux in giro per l'Inghilterra. Mentre il terzetto di idioti andava a farsi ammazzare da Voldemort e compagnia bella, Ginny rimase ad Hogwarts con Neville (il quale ci provò con lei, venendo subito calciorotato) a organizzare la rivoluzione liberale contro il Potere oscuro, rimettendo in piedi il vecchio ES e manifestando in piazza incessantemente contro Voldemort, il quale morì lasciando a Ginny l'allettante occasione di baciare il quattrocchi Harry (contenta lei). Infatti i due si sposano e procreano con bravura tre figli.

Non sono confermate le voci secondo cui Ginny Weasley sarebbe stata affiliata in un primo momento alle Brigate Rosse.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia