Fallout 3

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Scritta animata Fallout 3
Uomo in tuta antiradiazioni
Attenzione!

Pericolo Radioattività!
In questa pagina sono state riscontrate forti radiazioni Gamma a 195 MeV
Durante la lettura potreste subire la crescita di una coda, o il rimpicciolimento del pene.
Scappa finché sei in tempo!

Cartello pericolo radioattivo
Fallout 3 Abruzzo rampage edition

Edizione speciale venduta in Italia.

Quote rosso1 Era il passo preferito di tua madre: Apocalisse 2:16. Io sono l'alfa e l'omega, il principio e la fine. Quote rosso2

~ James su ego gigantesco
Quote rosso1 Uno spiacevole incidente. Insomma, non potevo sapere che quel mutante avrebbe trovato saporito il mio assistente. Quote rosso2

~ Moira Brown prima di assumere il protagonista come nuovo aiutante
Quote rosso1 La morte è un alternativa preferibile al comunismo. Quote rosso2

~ Liberty Prime dopo aver partecipato ad un comizio di Forza Italia

Fallout 3 è il seguito della saga post-apocalittica che mostra come apparirebbe il mondo se Kim Jong Un avesse effettivamente potuto bombardare l'Occidente con le sue bombe atomiche. Per questo capitolo i diritti dell'epopea sono stati acquistati da Bethesda Softworks, che ha provveduto a portarlo su console di ultima generazione[1] e farlo diventare un ennesimo tentativo mal riuscito di giddierre. Farcito di Bug fino alla suppurazione, il videogioco ha comunque ricevuto talmente tanti premi, senza contare le valanghe di uova marce da parte dei videogiocatori paganti, che la casa produttrice è riuscita a tritare ulteriormente le palle dei suddetti e i loro portafogli con ben cinque DLC e una Game Of The Year Edition, facendo palate di denaro.

[modifica] Storia

Idiomas-1-
Avvertenza:
Questo articolo contiene dettagli che potrebbero rovinarti la "sorpresa", come per esempio il fatto che

James muore, l'Enclave viene decimata e il Progetta Purezza diventa operativo.
Beh, ormai che l'ho detto puoi anche leggere tutto...

È l'anno 2277, duecento anni dopo il termine della guerra nucleare che ha devastato completamente gli Stati Uniti d'America.
Il protagonista non ha sesso, nome, razza o religione, e partiamo già male. Per esigenze di narrazione gli è stato affibbiato il sesso maschile e il nominativo di Vagabondo Solitario che rende bene l'idea del clima di accattonaggio nel quale il gioco è inserito.

Barbone in bianco e nero

Il Vagabondo Solitario in posa subito dopo aver bevuto l'acqua da un orinatoio, felice di aver ricevuto i suoi +25HP e +5RAD.

Il Vagabondo Solitario perde la madre alla nascita, subito dopo la mezz'ora che i genitori e l'infermiera hanno buttato a guardare come apparirà il viso del pargolo all'età di 18 anni su uno schermo. Viene quindi preso in custodia da James, il padre, che al termine di varie peregrinazioni col pargolo appresso riesce a trovare il modo di entrare in un Vault, un enorme bunker sotterraneo studiato per resistere a pioggia, freddo e cadute di armi termonucleari.

Wikiquote
«Nel Vault 101 nessuno può entrare... e nessuno può uscire.»
(Voce narrante su Vault 101)

Ma James se ne fotte altamente e ci entra senza troppe chiacchiere. All'interno del Vault 101 il Vagabondo Solitario comincia a crescere e, trascorsi venti minuti buoni ad adoperare giocattoli per neonati, partecipare a feste di compleanno ed ottenere la sufficienza nei compiti in classe, raggiunge la maggiore età.

Una notte quella rompiballe di Amata, la figlia viziata del Soprintendente del Vault, sveglia il Vagabondo Solitario e lo avverte che suo padre se ne è di nuovo sbattuto altamente della regola in vigore ed è uscito all'esterno; l'unica soluzione per non finire bastonato a sangue dalle guardie del Soprintendente è quella per lui di lasciare il Vault ed inseguire quel meschino di James per fare quattro chiacchiere padre / figlio. Grazie alla pistola .10 mm ricevuta in regalo dalla sua amica e ad una mazza da baseball, il Vagabondo Solitario elude stermina tutte le guardie del bunker ed un paio di dozzine di scarafaggi radioattivi per farsi strada verso l'ufficio del direttore. Dopo essersi riempito lo zaino di membra di insetto mutante, il protagonista riesce a trovare il modo di uscire dal Vault grazie ad alcune scale d'emergenza poste comodamente sotto la scrivania del Soprintendente che lo conducono alla porta blindata, cosa che se quest ultimo non fosse andato ad interrogare sua figlia il barbone non sarebbe MAI potuto uscire all'esterno. Una volta sbucato all'aria fresca quanto radioattiva, la luce solare ancora un po' e lo acceca subito dopo la prima missione.

Ad una cinquantina di metri da dove è appena spuntato, il Vagabondo Solitario trova Megaton, un accampamento di lamiere eretto attorno al cratere formato da un'ordigno nucleare ancora inesploso. Ora questo dimostra più o meno l'intelligenza standard dell'umano medio scampato all'Apocalisse, come avrà fatto a sopravvivere?[Questa sera a Voyager] All'interno delle mura di piastre metalliche ricche di tetano, il protagonista scopre che suo padre è passato di lì poco prima per rifornirsi, diretto ad un'emittente radio post apocalittica che riempie l'etere di cazzate esagerate e pettegolezzi sul nomade, chiamata Galaxy News Radio. Durante la via conosce Sarah Lyons e la sua squadra di cheerleader in armatura ad alimentazione nucleare di 148 kg, i quali lo aiutano a giungere a Galaxy News nonostante la forte resistenza dei supermutanti che infestano le rovine di D.C..[citazione necessaria] Il Vagabondo Solitario entra quindi nell'edificio fortificato dove conosce Tre Cani, il dj radiofonico. Sorvolando sulle motivazioni che abbiano portato i genitori del dj a chiamarlo così, il protagonista carpisce da lui le informazioni che gli servono:[2] suo padre è passato per farsi raccontare il quotidiano[3] e dirigersi poi a Rivet City, una portaerei militare arenata nel fiume della città, marrone di ruggine ma ancora galleggiante, e difesa da guardie di sicurezza che fanno entrare chiunque.

The-Snatch-con-bomba-atomica

(da sinistra) Il Vagabondo Solitario al Saloon di Megaton in compagnia del proprietario Colin Moriarty e del barista Gob.

A Rivet City il Vagabondo Solitario fa la conoscenza della Dottoressa Li, floricoltrice a capo del dipartimento delle colture idroponiche, la quale gli svela che INDOVINA UN PO' James è stato anche lì e se ne è già bello che andato da un pezzo. Dopo aver bestemmiato pure l'anima il prode zingaro si reca verso il Progetto Purezza, un vecchio museo sede di un enorme esperimento per tentare di purificare l'acqua del fiume dalle radiazioni e progetto di ricerca di James, dove oltre a fracassare altri crani supermutanti trova alcune registrazioni del padre che suggeriscono sia andato a cercare un certo dott. Braun in un Vault, non per chiedergli il segreto di una rasatura perfetta ma per chiedergli notizie riguardo un prodigioso oggetto chiamato K.R.E.G. o G.E.C.K. o K.C.G.E. o che cazzo ne so.

Trova James all'interno di un Vault sotto un garage, collegato in rete a Matrix con lo stesso Braun ed una dozzina di poveracci. Dopo essere entrato ed uscito dalla simulazione con estrema facilità senza aver mai adoperato prima in vita sua un computer più evoluto di quel tamagotchi che si porta al polso, il Vagabondo salva suo padre e finalmente lo riabbraccia gli fa la predica. James, senza nemmeno prendersi due sberle in faccia dal figlio per averlo mollato in mezzo all'orda di bagarozzi radioattivi, se ne esce bellamente spiegando al Vagabondo che "era per il suo bene" e svia il tutto aggiungendo poi che il K.R.E.G. è l'acronimo per Kit di Realizzazione Eden Giardino, che consiste in una valigetta della minchia con un dispositivo per ricreare la vita anche in uno scenario apocalittico, insomma la Chiave di Volta ma più che altro di svolta. Questo dispositivo, in qualunque diavolo di maniera agisca, aiuterà a far funzionare finalmente il Progetto Purezza dopo quasi 20 anni di ragnatele. Al che James suggerisce di ripercorrere le svariate ventine di chilometri precedenti e tornare fino a Rivet City per annunciare alla Dottoressa Li la scoperta fenomenale appena fatta.[4] Sulla tinozza arrugginita i due scienziati prendono su baracca e burattini e si avviano al Progetto Purezza per utilizzare i computer ad uranio e localizzare un K.R.E.G. sulla mappa cittadina ma, una volta all'interno della struttura, improvvisamente il piano cambia e diventa "accendiamo il purificatore" senza un preciso motivo. Un minuto prima di premere il pulsante ON però, il Progetto Purezza viene attaccato da misteriosi individui aviotrasportati chiamati l'Enclave ed armati fino ai denti. L'Enclave reclama il purificatore chiedendolo a suon di pistolettate sugli assistenti ma, anziché arrendersi e consegnare loro la struttura, James pasticcia col quadro comandi e inonda la stanza con gas altamente radioattivo che incredibilmente uccide sul colpo i soldati con armature atomiche, stordisce immediatamente il loro comandante, ma ammazza James solo dopo almeno 30 secondi di ultime parole toccanti. Per il Vagabondo e la Dottoressa Li è il momento di correre più veloce di un politico indagato ad un comizio del Movimento 5 Stelle.

Relitto santa maria

Rivet City è ritenuta la città più sicura della Zona Contaminata. Per forza: chi cazzo potrebbe trovare interesse ad andare in un posto simile?

La Dottoressa e lo zingaro si trascinano dietro quello che rimane della squadra scientifica che si era nascosta nell'armadietto, procedendo lungo un tunnel per sbucare davanti al Pentagono, rinominato la Cittadella dai suoi nuovi occupanti in armatura atomica. Dopo aver rotto le palle al citofono peggio di un testimone di Geova, Li riesce a farsi aprire la porta delle dimensioni di un portellone di un hangar chee viene comodamente sollevata da una gru edile. Nella Cittadella il Vagabondo Solitario conosce il capo della cosiddetta Confraternita d'Acciaio chiamato Lyons del centro anziani (padre di Sarah), e gli spiega la sfiga nella quale è caduto. Spinto da una vecchia amicizia nei confronti di quello sciagurato di James, l'anziano Lyons della casa di riposo mette a disposizione del nomade solitario le tecnologie della sua fazione e gli permette di localizzare quella minchia di valigetta in un Vault che, pensa un po', ha livelli di radiazioni proibitivi per un essere umano. La cosa però sembra non preoccupare minimamente nessuno, forse perché il Vagabondo è privo di istinto di autoconservazione o forse perché nessuno si prende la briga di accompagnarlo. Inutile dire che anche sto posto sta dalla parte opposta della dannata mappa di gioco.

L'eroico barbone riesce a penetrare nel Vault 87, dove recupera la valigetta grazie all'aiuto di un supermutante incredibilmente in grado di ragionare (e grugnire frasi sensate) che aveva liberato dalla sua prigione a vita tipo venti metri prima. Sfortunatamente durante il ritorno in superficie, lo zingaro viene colpito da una granata stordente dell'Enclave, misteriosamente entrata nelle sale del Vault, e perculato fino a perdere i sensi. Al suo risveglio si ritrova in mutande all'interno di un campo di energia delle dimensioni di una doccia, con lo stesso Colonnello Autunnale di fronte a sé che si credeva morto nella stanza del purificatore assieme a James. L'ufficiale militare comincia il suo interrogatorio per scucire al babbuzzo il codice di attivazione del Progetto Purezza, ma riceve pernacchie e inviti a penetrarsi il colon col proprio dito medio. Nel momento in cui Autunno perde la pazienza ed estrae la pistola il Presidente Eden, tale capo supremo dell'Enclave, lo ferma e lo invita nel suo ufficio per un po' di rimproveratina. Successivamente Eden invita pure il Vagabondo Solitario nel suo ufficio con una proposta di lavoro e lo libera perciò dalla sua bara di campo energetico. Finalmente di nuovo in possesso del suo armamentario da far impallidire Rambo, l'eroico accattone fa una strage di militari e civili all'interno della struttura bellica sulla sua strada verso l'ufficio del Presidente, giusto per non perdere il vizio. Lì scopre che il Presidente Eden è in realtà un server della Difesa con sistema operativo Windows Vista, e che quindi non solo è altamente instabile ma è anche ferocemente dittatoriale. Eden consegna al Vagabondo una fiala da inserire nel purificatore, in modo da eliminare il gene mutante negli organismi che berranno l'acqua e, a conti fatti, a rendere l'acqua un veleno. Lo zingaro solitario se la ruba, ma poi preme accidentalmente CTRL+ALT+CANC e Termina Applicazione su voci a caso, causando l'autodistruzione del supercomputer e dell'intera base con lui.

Salvatosi miracolosamente per il rotto della cuffia ma non solo della cuffia, il Vagabondo Solitario si dirige nuovamente verso la Cittadella per fare lo sborone con i tamarri della Confraternita d'Acciaio, ricevere sporte di pacche sulle spalle e, forse, salvare il Progetto Purezza da quei noiosissimi vigilantes dell'Enclave. E usarlo magari quello iellatissimo purificatore!! Lyons l'attempato mette quindi a disposizione l'arma di distruzione di massa chiamata Liberty Prime, un Metal Gear Rex dalle fattezze umanoidi che tira testate nucleari come palline da baseball. Grazie alla notevole supremazia bellica la strada verso il Progetto Purezza viene sgomberata, permettendo così all'accattone solitario di introdursi all'interno dell'edificio e freddare finalmente il Colonnello Autunnale con due colpi dritti nel cranio, bella resistenza del cazzo sto boss finale! È qui che tutti si dimenticano di quel tanto prima ricercato K.R.E.G.[5] e il Vagabondo Solitario attiva, o chiede a qualcun altro di attivarlo, o aspetta che si attivi da solo in qualche misteriosa maniera sto maledettissimo purificatore, che illumina la stanza e fa perdere i sensi al protagonista. Tutta sta fatica sarà valsa qualcosa? Ma soprattutto avrà funzionato??[Questa sera a Voyager]

Barbone dito medio

Wikiquote
«Hey barbone, la Bethesda ti ha allungato la storia! Sei contento?»

[modifica] Espansione "Broken Steel"

Nell'unico DLC che fa continuare la trama il protagonista si risveglia due settimane dopo, su un letto d'ospedale dimenticato in corsia all'interno della Cittadella. Lyons il rudere lo informa che durante il sonnellino la Confraternita d'Acciaio ha preso il controllo del Progetto Purezza funzionante (mica scemi) e che stanno distribuendo acqua potabile gratis (come non detto) a tutta la Zona Contaminata. Tuttavia l'Enclave è ancora presente sul territorio in sparuti gruppi, e il Vagabondo viene quindi inviato in mezzo ad un canyon per attaccare una loro base rimasta col supporto del Liberty Prime e di due soldati fetecchia. Durante l'assalto il Prime viene abbattuto da un attacco satellitare orbitale e diviso in una dozzina di pezzi, il che intristisce il nomade a tal punto da fargli commettere una strage come al solito. Assieme alla sua squadra, all'interno della struttura recupera dalle fredde dita morte delle guardie alcuni dati criptati che sembrano assolutamente inutili ma che si rivelano poi ovviamente vitali. Torna quindi alla Cittadella a fare qualche inutile commissione per ammazzare il tempo, finché la Confraternita non gli rivela che i dati recuperati li hanno condotti alla Base Aeronautica Adams dove l'Enclave ha una fortezza ancora più cazzuta di quella distrutta precedentemente dal protagonista. Il Vagabondo Solitario scrocca allora un passaggio sulla metropolitana presidenziale nei sotterranei della Casa Bianca, senza nemmeno sognarsi di pagare il biglietto, e raggiunge il campo militare dove nemmeno a dirsi causa altre tonnellate di vittime e mette fine a sta menata dell'Enclave una volta per tutte. D'ora in poi li si potrà trovare in piccole pattuglie sparsi per la mappa di gioco, esattamente come prima. Che cazzo è servito allora? Per i fuochi d'artificio?

[modifica] Personaggi che contano qualcosa

Il Vagabondo Solitario

Lo psicotico pluriomicida amante dei genocidi di massa scelto come protagonista di questo videogame ed impersonato dal giocatore. Dopo una piuttosto tranquilla e facilmente dimenticabile infanzia in un sicuro Vault sotterraneo, a partire dalla notte della scomparsa di suo padre cambierà totalmente faccia per dedicarsi all'omicidio e al furto per la Zona Contaminata della Capitale. A seconda delle scelte del giocatore può diventare un Santo o un membro dell'ISIS, ma ai PNG presenti non importerà eccessivamente (a parte a Paradise Falls dove se sei considerato buono ti sparano).

James (papà)

Il geniale scienziato, padre del protagonista, che una notte fugge misteriosamente dal Vault 101 senza troppe spiegazioni[6] ed abbandona suo figlio all'invasione degli scarrafoni radioattivi. Anche se James assicura che si trattava del fatto di aver finalmente capito come far funzionare il purificatore, un'altra soluzione suggerisce[senza fonte] che uscì semplicemente per procurarsi compagnia, scarseggiante e di bassa qualità all'interno del rifugio. Oltre a cacciarsi nei pasticci e dover farsi salvare le chiappe dal Vagabondo Solitario, c'è da dire che come scienziato non va oltre il saper registrare due file audio su audiocassette delle dimensioni di un piatto, dato che al primo tentativo di accensione del purificatore ci lascia le penne come non fosse nemmeno un suo progetto.

Dottoressa Li

La possibile[senza fonte] "compagnia" che cercava James quando è fuggito dal Vault vive a Rivet City lavorando come giardiniera[7] alla coltivazione della ganja indoor. A lei del Vagabondo Solitario non importa un tubo finché questi non deve salvare il suo anziano culetto e quello del suo schiavo di colore Garza, senza il quale non vuole nemmeno muoversi all'interno dei tunnel sotto il Progetto Purezza, il che suggerisce una chiara tresca tra i due. È sensibile quanto un parafango e non si muove né aiuta il protagonista se James non è presente nella stanza; appena lui muore lei torna ad essere un accollo di 70kg con le rughe e un caratterino da Mara Maionchi, fino a che il barbone non se ne sbarazza mollandola nel primo luogo abitato possibile. E nemmeno la saluta.

Lyons l'arteriosclerotico

Manager esecutivo dell'esercito delle sboronissime armature atomiche, che si sono presi pure la copertina del videogioco ed utilizzano il Pentagono come dimora di villeggiatura. Continuando la tradizione dei padri di merda, pure questo non prova alcun rimorso a mandare sua figlia Sarah incontro al pericolo mentre lui se ne rimane a casa sul divano a guardare Rothchild che lavora. Ha la capacità di deliberare permessi per chi può addestrarsi con l'armatura atomica o comprare nell'armeria in maniera telepatica.

Barbone col cane coperti per l'inverno

Dog Meat e il suo padrone sotto l'inverno nucelare.

Dog Meat

Carne di cane, questo il suo nome, è l'animale da compagnia del Vagabondo Solitario che lo aiuta a difendersi dai nemici, compreso combattere contro Deathclaw senza colpo ferire, e sottrarre di nascosto armi, cibo e medicine alle ignare vittime sul cammino. Diventati inseparabili dopo che lo zingaro ha assistito alla morte del suo padrone, non si ferma mai per cagare, pisciare o montare un altro cane, il che implica che le radiazioni qualche danno gliel'hanno causato dopotutto. Ma in compenso ha ancora il pelo addosso.

Presidente Eden

La mente malvagia del gioco è un tentativo malriuscito di emulare la rete di Skynet utilizzando una copia crackata male di Windows $vista. Dopo aver sentito Eden per ore ed ore alla radio, il Vagabondo Solitario tenta di spegnerlo senza aver consultato il relativo foglietto illustrativo causando un gran casino come sempre.

Colonello Autunno

Leccapiedi della scatoletta di prima e comandante delle truppe dell'Enclave si rende antipatico sin da subito ammazzando James e rapendo successivamente il Vagabondo Solitario per non torcergli nemmeno un pelo pubico. La sua ascesa al potere deve essere dovuta a qualche modifica manuale su alcune applicazioni di sistema del suo capo, perché di certo non è stata guadagnata sul campo dato che alla prima occasione nella quale il barbone può finalmente creparlo de mazzete[citazione necessaria] basta il lancio di una scarpa per toglierlo di torno. In compenso l'aria altamente radioattiva lo addormenta invece che ucciderlo tra mille sofferenze. Questa non l'ho capita nemmeno io.

Moira Brown

Mercante di immondizia e ciarpame operante a Megaton. Oltre ad essere l'unica persona del gioco a poter riparare gli oggetti in maniera semi quasi decente, è fissata col realizzare una Guida di Sopravvivenza comodamente dal suo negozio, inviando il Vagabondo Solitario in giro per l'area di gioco a rubare cibo a stranieri, recuperare oggetti quali libri o mine, testare stupidi aggeggi e buttare salute nel cesso rompendosi un osso o assumendo dosi massicce di radiazioni. Se Megaton viene distrutta facendo detonare la bomba, lei che vive a tipo 20 metri dall'ordigno non viene vaporizzata, ma si trasforma in un Ghoul che continuerà a riparare oggetti in cambio di tappi di bottiglia per sempre, regalando una certa soddisfazione al giocatore.

[modifica] Stile di gioco

Fallout 3 dovrebbe essere in teoria un videogame di tiro alla paperella in tempo reale, ma il fatto che il periodo di ricarica di un'arma sia di almeno di 30 secondi (sempre che questa non si inceppi), che la mira anche a 100 di abilità rimane penosa e che è pur sempre uscito da casa Bethesda, lo rendono uno strano gioco di ruolo dove il protagonista invece che finire un caricatore dietro l'altro e cambiare velocemente arma, continua a congelare il tempo per prendere la mira con calma sugli arti o sulla testa del nemico. L'esperienza, le abilità conseguite col passare dei livelli, l'inventario e pure il karma possono essere consultati tramite un orologio da polso grande come un IPad ma pesante quanto una lavatrice, dal nome vagamente gay di Pip Boy 3000. Perché controllare le tasche quando il contenuto te lo può dire lo Swatch?

Fallout 3 - Png con Deathclaw alle spalle

Un deathclaw mentre si dedica alla sua attività preferita: mandare a puttane le quest comparendo dal nulla.

Utilizzando il Pip Boy 3000 è possibile fermare lo scorrere del tempo e permettere al Vagabondo Solitario di mirare con precisione percentuale ogni parte del corpo del nemico, decidendo quale crivellare senza che questi abbia il tempo di rispondere. Questo meccanismo non viene incredibilmente denominato "bastardata suprema" ma SPAV, acronimo di Stavamo Pensando Alla Vagina, che dimostra come alla casa di produzione non sapevano cosa inventarsi per creare un sistema di turnistica all'interno di un videogioco in tempo reale. Di fatto questo metodo rende il giocatore immortale finché ha abbastanza Punti Azione[8] per utilizzare lo SPAV, finiti i quali egli si ricorda di star giocando ad uno sparatutto.

Le azioni morali del giocatore sono veramente libere, e permettono di concludere le quest in vari modi diversi come "fare la quest" (classico) o "uccidere il PNG che ha consegnato la quest e derubare il suo cadavere" (innovativo). Azioni quali rapinare, uccidere senza motivo o commettere atti di genocidio risultano in un karma negativo, mentre regalare tappi di bottiglia a Chiese di non ben identificati Santi o Dei, salvare prigionieri dalle grinfie dei supermutanti o perdere tempo a risolvere le controversie con leccate di culo[9] anziché con le armi risulteranno invece in un karma positivo fino allo stadio di Papa Giovanni Paolo II . Per tutto il corso dell'avventura le scelte karmiche non influenzano un tubo alla fine dei conti, servono solo e soltanto a scegliersi un mulo da soma[10], a decidere la propria dimora e a sentire come lo stalker Tre Cani insulta o elogia il protagonista alla radio, che quello sa sempre tutto di tutti. Purtroppo non si ricevono regali né si crea alcun impero del crimine.

Una menzione particolare va fatta ai bug presenti nel gioco che hanno portato a svariate esplosioni delle cassette postali alla sede della Bethesda, pile di denunce cartacee e numeri altissimi di Santi tirati giù a forza dal Paradiso da bestemmie colossali. Tra i millemila problemi che la casa ha inserito per passarsi il tempo, i più conosciuti rimangono:

  • blocco del videogioco e dell'intera piattaforma con una probabilità crescente direttamente proporzionale al tempo passato dall'ultimo autosalvataggio;
  • impossibilità di muovere il personaggio o di farlo saltare perché questi si è incastrato una caviglia tra due rocce;
  • impossibilità di razziare un cadavere nemico perché comincia inspiegabilmente a cambiare forma nell'aria;
  • perdita del Seguace perché improvvisamente inizia a correre per chilometri nella direzione opposta.

[modifica] Consigli di sopravvivenza

Fallout 3 Deathclaw indica strada


Quote rosso1 Mai fidarsi delle indicazioni di uno sconosciuto, specialmente se ha le corna e non si taglia le unghie dalla nascita. Quote rosso2

dalla Guida di Sopravvivenza di Moira Brown.

  1. Il cibo prebellico scaduto da 200 anni è non solo ancora commestibile, ma ha anche conservato il proprio aroma, non causa gastrite, e può essere ingurgitato a chili senza dare sensazione di sazietà.
  2. Trovare acqua potabile è davvero semplice, in quanto i servizi sanitari non hanno mai smesso di pompare acqua corrente dalla fine della guerra.
  3. In ogni caso è possibile vivere senza cibo o acqua, a patto di trovare un letto e tanti stimpack.
  4. Le munizioni non hanno peso, nemmeno i missili e nemmeno quelli nucleari, ma soprattutto non hanno volume e quindi vanno recuperate e messe dappertutto.
  5. Mai sprecare munizioni sui bambini perché sono esseri immortali. Fino all'età di 18 anni tre colpi di fucile laser in testa li faranno semplicemente scappare chiedendo aiuto.
  6. Per risparmiare proiettili è sempre possibile decapitare i nemici o farli esplodere usando i pugni nelle mani.
  7. Imparare ad utilizzare gli esplosivi è importante in quanto disinnescare un bouquet di granate è inspiegabilmente più difficile che disinnescare un ordigno nucleare.
  8. Scopare con le prostitute porta a malattie incurabili dai medici locali e quindi è meglio solo dormirci assieme.
  9. In compenso si può abusare di mix di droghe diverse senza mai morire di overdose. Al massimo si potrebbe sviluppare una dipendenza, facilmente curabile dal dottore per 50 tappi di bottiglia.
  10. Qualsiasi serratura può essere aperta da una semplice forcina e un cacciavite. Tuttavia in caso di insuccesso le porte delle costruzioni rimaste e i contenitori sono a prova di Fat Man.
  11. Riparare armi ed equipaggiamento è importante per non ritrovarsi ad indossare un'armatura atomica di 200 chili con la protezione di una canottiera sudata.
  12. Anche indossando un'armatura completa con elmo, si può essere riconosciuti comunque. Quindi andare dal barbiere.
  13. Se bisogna gettare a terra un abito, piegarlo accuratamente come Dio comanda mi raccomando.

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • Se si prende un proiettile in mezzo agli occhi non si muore, ma si corre il rischio di subire una menomazione al cranio che causerà lievi alterazioni visive momentanee; per guarire basterà una bella dormita o un'iniezione di stimpack sul cranio.
  • Se si uccide un supermutante sparandogli alla testa, prima di cadere a terra farà un salto mortale all'indietro, giusto per lo spettacolo.
  • Se si amputa una gamba a un cadavere vecchio di un mese, schizzerà sangue normalmente come se il cuore battesse ancora.
  • Dopo aver trucidato un'intera città basterà accovacciarsi e attivare uno stealth boy, e tutti si dimenticheranno della strage e dei cadaveri.
  • Una matita sparata da un Lanciatutto è in grado di far saltare la testa a qualunque essere vivente che ne abbia una.
  • Sopravvivere all'esplosione ravvicinata di una bomba atomica cinese è assolutamente possibile, unico prezzo il trasformarsi in uno zombi dalla pelle cadente e convivere con l'abbassamento di voce.
  • I mercanti comprano qualsiasi cosa, dalle armi aliene fino ai libri bruciati, il tutto senza mai lamentarsi o fare domande.
  • Andando in giro in mutande e canottiera, la gente si rivolgerà al protagonista come se nulla fosse. Mancanza di sex-appeal?
  • In compenso vecchiette decrepite hanno un fisico da ventenni.
  • Demolire i sogni di una persona con le parole è più crudele che commettere una carneficina con un ordigno atomico.

[modifica] Disastri nucleari correlati

[modifica] Collegamenti esterni

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Una generazione fa almeno
  2. ^ Dopo aver pure dovuto lavorare per lui.
  3. ^ Non esistono più i TG
  4. ^ Tanto è giusto dietro l'angolo!
  5. ^ L'avrà piazzato l'Enclave? L'avrà fatto nel modo corretto? Boh!!
  6. ^ Vedi: nessuna
  7. ^ Ma laureata
  8. ^ Originalità, cos'è?
  9. ^ Anche queste in percentuale di riuscita durante i dialoghi
  10. ^ Chiamato Seguace
Strumenti personali
wikia