Fable

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Fable.jpg

i sei per due gradi di separazione.

Quote rosso1.png Il tuo livello di salute è basso. Hai delle pozioni o del cibo? Quote rosso2.png

~ Il Maestro della Gilda, sempre
Quote rosso1.png ... Quote rosso2.png

~ L'eroe su qualunque cosa
Quote rosso1.png Non lo farai, vero? Ci eravamo promessi, non lo farai no? Quote rosso2.png

~ Sussurro poco prima di essere selvaggiamente mutilata

Fable è un gioco di ruolo realizzato dallo Studio Testa di Leone, con una trama ben articolata, ricca di colpi di scena ed in grado di tenere il giocatore impegnato e divertito per molte ore, senza contare il fatto che quest'ultimo avrà molte scelte da compiere che influenzeranno il mondo circostante. Tutte cazzate! Alla fine della fiera 'sto gioco è solo un banale action-advencture, che si svolge tra boschi e catapecchie diroccate.

[modifica] Storia

Nelle antiche terre di Albion, versione videoludica dell'odierna Gran Bretagna, il pacifico villaggio di Oakvale viene attaccato da un gruppo di banditi capeggiati non si sa da chi. Uno dei pochi sopravvissuti è un ragazzo senza nome (il giocatore) che viene salvato da un eroe ignorante come una scarpa di nome Dedalo. Costui porta il ragazzo alla Gilda degli Eroi, una potentissima organizzazione di sfigati che ha sede in un enorme monastero, patria di tutti coloro che invece che andare a lavorare per guadagnare il pane onestamente preferisce cazzeggiare giocando con le spade, tirando con l'arco oppure facendo delle magie con il kit del piccolo chimico, il tutto per andare un domani in giro a fare i cazzoni tra la gente. Una volta ottenuto il diploma [1] e il Sigillo della Gilda, diviene finalmente un Eroe, cominciando ad affrontare molte missioni per trovare la sua strada e decidere se essere un Eroe buono o uno cattivo, o magari tutti e due, tanto la trama non cambia.

[modifica] Edizioni

Fable Anniversary contenuti esclusivi.jpeg

Alcuni degli esclusivi ed inutili contenuti a pagamento di Fable Anniversary.

Oltre alla versione principale esistono altre due entusiasmanti versioni di questo gioco, ossia:

Fable: The Lost Chapters: (Fable: I Capitoli Perduti[2]) è la riedizione dell'Action RPG Fable; rispetto al capitolo originario ha nuovi contenuti aggiuntivi totalmente inutili e privi di mordente, come: nuovi mostri (che in realtà sono solo una versione repaint di mostri già presenti nel gioco), armi, incantesimi di un'inutilità inaudita, oggetti, armature (anche qui due versioni ricolorate di quelle già presenti nel gioco), città, edifici ed espressioni. La storia riceve ulteriore ampliamento con nove nuove aree e sedici nuove missioni, talmente entusiasmati che quando verrano completate il giocatore sarà tentato dal trapanarsi le ginocchia dalla gioia.

Fable Anniversary: non essendo in grado di portare sul mercato un gioco nuovo, quei geni della Microsoft hanno deciso di spillare ulteriori soldi ai gonzi reimmettendo sul mercato in esclusiva per Xbox360, il vecchio Fable, ma aggiornato con una nuova grafica ad alta definizione. Questa nuova edizione non aggiunge un cazzo rispetto al vecchio gioco, nessuna nuova arma o missione, in compenso la nuova super grafica di nuova generazione avrà la brillante caratteristica di subire dei brutali cali di frame-rate durante una semplice passeggiata, per non parlare del fatto che spesso e volentieri l'intero gioco andrà in frozen, ossia bloccherà lo schermo, obbligando il giocatore ad aprire la consolle, togliere il cd e riavviare tutto, con conseguente copiosa sequela di bestemmie. Per rimediare a questa brutale figura di merda quelli della Lionhead Studios rilasceranno tutta una serie di patch, nonché tutta una serie di pacchetti a pagamento contenenti nuove armi e armature perfettamente inutili e che avrebbero dovuto essere inserite fin da subito nella confezione finale, ma quando si può fregare i soldi agli scemi...

[modifica] Gameplay

Fable si basa sull'evoluzione del proprio personaggio sotto due fattori: personalità ed esperienza.

[modifica] Personalità

La personalità si evolve sotto quattro aspetti: Allineamento, Fama, Fascino e Spavento. Ma detta francamente, anche se si decide di essere dei diavoli cornuti, degli arcangeli circondati di farfalloni o dei sacchi di lardo vestiti da donna, la gente si comporterà nei confronti del giocatore sempre allo stesso modo; tra l'altro anche quando si saranno compiuti crimini orribili, come ad esempio sterminare un'intero villaggio, basterà mangiare una trentina di porzioni di tofu per ritornare amati da tutti e cancellare dalla mente delle persone le bestialità commesse esattamente come nel "mondo reale".

[modifica] Esperienza

Fable emblema della magia d'attacco.png

L'eroe lancia l'incantesimo "Aria Fritta" contro un nemico.

Ogni volta che il giocatore ammazza qualcosa o completa una missione otterrà dell'esperienza che potrà utilizzare per aumentare i vari parametri del gioco, che sono:

Forza: ovvero la capacità di sfondare il culo ai nemici con più facilità, oppure la possibilità di sopportare più facilmente il tentativo dei nemici di sfondare il culo all'Eroe, o ancora la possibilità di allungarsi la barra della vita[3].

Abilità: che permetterà di diventare più veloci, più precisi con le armi a distanza (che non verranno utilizzate praticamente mai) o ancora più intelligenti, permettendo al giocatore di spillare prezzi migliori nelle compravendite con i mercanti: in pratica se in condizioni normali una pozione costa 200, con l'Astuzia al massimo potrà essere pagata 197 e se ci sono gli sconti addirittura 195.

Volontà: la capacità di sparare magie; queste ultime si dividono in incantesimi d'Attacco, Fisici e Ambientali, ma noi per questioni pratiche ci limiteremo a dividerli in incantesimi Utili e Inutili.

Incantesimi Utili:
Infiamma: l'incantesimo più potente di tutto il gioco, colpisce il suolo incendiando il terreno tutt'attorno, la cosa figa è che oltre colpire le creature volanti non uccide i comuni villici, motivo per cui si potrà usare anche in mezzo alle comitive di mercanti senza doversi preoccupare di nulla.
Fulmine: una potente scarica elettrica, la cosa curiosa è che ai livelli più alti quando verrà colpito un nemico la sua testa farà da ripetitore permettendo di colpire anche i nemici vicini, per altro a lungo andare gli si staccherà la testa in un modo fisicamente assurdo: in pratica la testa del malcapitato si staccerà dal corpo si adagerà su un orecchio e inizierà a girare su se stessa in aria per alcuni istanti, mentre il resto del cadavere stramazzerà in terra.
Rallenta tempo: permette di mandare in slow motion i nemici per poterli bastonare con calma e senza rischi, questo incantesimo insieme agli altri due sopracitati saranno gli unici che si useranno attivamente per tutto il gioco.
Ira: trasformerà il giocatore in un bestione pompato di steroidi in grado di impugnare un'arma a due mani con una mano sola e fracassare tutto e tutti, meravigliosi saranno anche i gemiti da maniaco arrapato che emetterà l'eroe durante la trasformazione.
Multiattacco: quando si attiverà questo incantesimo ogni attacco con armi in mischia fatto ad un nemico verrà triplicato, in pratica è come tirare un fendente ad un nemico quattro volte in una, l'unica rottura è che una volta usato va caricato di nuovo.
Fable emblema della magia ambientale.png

L'eroe dopo aver fallito l'incantesimo "Acchiappa la Mosca al Volo".

Incantesimi inutili:
Multifreccia: appariranno quattro fuochi fatui che ronzeranno intorno aall'eroe, ogni volta che verrà scocchata una freccia essa si dividerà in più frecce che si abbatteranno sul nemico; all'apparenza potrebbe sembrare un incantesimo utile, se non fosse che le frecce così lanciate invece che seguire una traiettoria dritta ne seguiranno una ad arco che le farà conficcare contro gli immancabili muri e alberi che compongono lo scenario, facendo si che alla fine di 7 frecce ne andranno a segno 1 o 2.
Scudo corporeo: praticamente una volta attivato l'eroe sarà invulnerabile fino a quando la barra della magia sarà carica, il problema è che ad ogni attacco la barra della magia si svuota, dunque basteranno 4-5 attacchi per essere di nuovo vulnerabili, questo a meno che non si abbia una scorta di circa 100-150 pozioni con cui ricaricare costantemente la barra della magia; l'unica utilità reale di questo incantesimo è nel caso si voglia ottenere più soldi da una missione scommettendo di riuscire a rimanere illesi, ma non appena finiranno le missioni non verrà utilizzato mai più.
Fable emblema della magia fisica.png

L'eroe mentre scagli il potente incantesimo "Puzza di Ascelle".

Spinta: simile all'Infiamma, ma danneggerà anche gli alleati e il massimo danno che farà sarà di 10, in compenso i vari nemici sullo schermo verranno sbalzati per terra a pochi metri dall'eroe, il ché non servirà praticamente a nulla.
Palla di fuoco: poteva forse mancare un incantesimo simile? Certo che no! La palla di fuoco è l'incantesimo più macchinoso di tutti, in pratica bisogna tenere premuto il pulsante della magia per caricare la palla e poi scagliarla contro i nemici quando è carica; inutile dire che durante le fasi di caricamento gli avversari avranno già colpito l'eroe quel tanto che basta da farlo finire in terra e obbligarlo a ricaricare l'incantesimo, ma a quel punto il giocatore passerà al buon vecchio Fulmine, per non utilizzare mai più la Palla di fuoco per tutto il resto del gioco.
Carica: questo incantesimo è così ridicolo che non ci si può credere: sostanzialmente l'eroe verrà proiettato in avanti con una tale velocità che lascerà dei solchi fiammeggianti per terra, mentre i nemici colpiti subiranno un modesto danno da impatto, il tutto ovviamente SE i nemici non si saranno spostati dalla traiettoria, che di solito capita 99 volte su 100.
Furia assassina: uguale all'incantesimo sopra, ma non farà alcun danno, in pratica ci si potrà teletrasportare alle spalle di un nemico o di un altro personaggio alla velocità della luce, piuttosto comodo se si vuole uscire o entrare rapidamente in un villaggio oppure per fare degli scherzi sadici alle guardie trasportandosi alle loro spalle ogni volta che si gireranno per vedere dove siete, ma per il resto non serve a niente.
Rinnegato: questo incantesimo, che richiederà circa 10-15 minuti per andare a segno, permetterà di far passare dalla vostra parte per pochi secondi un nemico.
Guarigione: consuma la barra della magia per ricaricare la barra della salute, considerando che l'eroe avrà a disposizione ogni sorta di cibo e pozione per ricaricare la salute, si capisce fin da subito che questo incantesimo non verrà utilizzato praticamente mai.
Risucchia vita: toglie energia ai nemici per rimpolpare quella dell'eroe, ma per le ragioni sopra citate il suo impiego è pressapoco inutile.
Spada eterea: fa apparire delle spade che combattono al fianco dell'eroe; al di la del fatto che l'effetto grafico è oltremodo fastidioso, queste spade svaniranno praticamente subito ed in goni caso faranno così poco danno che praticamente è come se non si fossero evocate.
Evoca: fa apparire una vespa che combatte per l'eroe, se però la vespa uccide un nemico di una certa forza, allora essa diventerà quel nemico, ma mettetevi subito il cuore in pace, la vespa non riuscirà mai ad uccidere niente a meno che non lo abbiate indebolito prima voi.
Furia Divina/Potere Oscuro: introdotti nel DLC Lost Chapters, si tratta dello stesso incantesimo in versione buona e cattiva, ed entrambi sono la copia macchinosa e inutile del ben più comodo Infiamma; sostanzialmente bisogna tenere premuto il pulsante della magia per scatenare dei fulmini dal cielo o delle fiamme infernali da terra, nella vaga speranza che qualche nemico sia così idiota da rimanere all'interno del raggio d'azione, ma esattamente come per Palla di fuoco, l'eroe sarà per terra ancora prima di aver caricato a metà l'incantesimo.

[modifica] Personaggi

Fable eroe mentre imita una gallina.jpg

Questo idiota è quello che dovrebbe salvare il mondo dal male.

  • Eroe: nessuno si degna di chiamarlo per nome. Giusto dopo l'addestramento lo chiamano Sciupafemmine, nome completamente idiota perché in quel periodo l'eroe ha il potere di far vomitare le ragazze con lo sguardo. Uomo... decisamente silenzioso, gli ammazzano la madre davanti e lui non fiata. Ammazza la sorella e lui non fiata. Gli spuntano davanti milioni di non-morti e lui non fiata. Le uniche parole sensate che sono state registrate sono le seguenti: scusa, seguimi, aspetta, merda, forza.
  • Maestro della Gilda: vecchio gay sadomaso con intenzioni erotiche verso il giocatore; continuerà infatti ad asfissiarlo chiedendogli se sta bene, se mangia abbastanza, se dorme; nemmeno fosse sua madre. Inutile dire che la sua utilità sfiora quasi quella di una rana spiaccicata sulla strada.
  • Dedalo: visto che questa informazione contiene spoiler e che quindi sarebbe meglio non accennare al fatto che in realtà Dedalo tradisce a sorpresa la Gilda degli Eroi, basterà scrivere solo che questo simpatico stregone dai modi palesemnte criminali è colui che ha salvato l'eroe all'inizio. E a parte il fatto che tradisce tutto e tutti verso la fine non fa un cavolo per tutto il resto del gioco.
  • Jack di Spade: lo stronzo della situazione ci voleva, no? Semplicemente vuole ammazzare tutta la famiglia dell'eroe per una spada che lo renderà invincibile; mai cazzata più grande fu sparata, perché anche quando avrà ottenuto la Spada, sarà così facile da battere che qualsiasi giocatore penserà sia solo uno scherzo; per rimediare a tale cretinata nel DLC verrà resuscitato come Drago e allora saranno davvero cazzi.
  • Sussurro: ed ecco che viene fuori il lato razzista di Fable, infatti gli unici due negri del gioco, finiranno o per essere ammazzati o per fallire miseramente. Sussurro è (o era) la compagna di stanza dell'eroe durante l'addestramento, inutile dire che si avrà la simpatica scelta di ucciderla durante l'arena in cambio di 10000 pezzi d'oro o di lasciarla andare, senza risarcimento, senza ringraziamenti e comunque senza mai più rivederla; una scelta difficile insomma.
  • Tuono: fratellone di Sussurro. Se l'eroe gli ammazzerà la sorella si incazzerà come una iena dandogli dell'assassino, se la lascia andare si incazzerà come una iena per un motivo che inventa al momento. Essendo di colore, deve avere un futuro sventurato, no? Tranquilli, l'eroe gli fregherà la ragazza proprio sotto il naso e lo menerà a sangue. Non è tutto, con l'espansione si avrà anche l'opportunità di farlo secco!
Jack di Spade.jpeg

Jack di Spade; incredibile pensare che in personaggio perfido e inquietante come lui sia in realtà una perfetta mezza sega.

  • Lady Gray: o come vuole farsi chiamare "La signora grigia". Sindaco di Bowerstone e bella donna. Tutto qui. Non è assolutamente un'assassina usurpatrice corrotta e atrocemente mignotta. Chi ve lo ha detto? Si narra anche che sia la zia di Berlusconi.
  • Theresa: sorella cieca dell'eroe. Che dire, lavoro di mano... succede. A parte torturare l'eroe per renderlo più potente, scassargli i coglioni di continuo e farsi ammazzare per poter permettere all'eroe di tenersi un'arma leggendaria, non serve a niente.
  • Scarlatta: la madre dell'eroe. In seguito, esso scoprirà che era una stimata eroina ed assassina di bestie e che un giorno, ferita gravemente, si è fatta soccorrere dal suo futuro padre. In seguito, ha continuato a fare la vita della contadina. Aiuterà l'eroe a sconfiggere Jack di Spade, sebbene venga catturata, imprigionata, torturata, salvata da suo figlio ed infine uccisa dallo stesso Jack.
  • Brom: il padre rompicoglioni dell'eroe. Viene subito ucciso dopo aver tentato di salvare la sua famiglia; oltre a ciò, questo personaggio si muoverà di più da morto che da vivo. Infatti nonostante nel cimitero di Oakvcale ci sia una statua raffigurante la sua persona, la sua tomba si trova nel cimitero di Lychfield nell'estremo opposto della regione di Albion; non solo: in Fable II la sua tomba torna nuovamente a Oackvale, ma sepolto in una zona opposta al cimitero del paese, misteri della non-morte.
  • Doppialama: è il capo dei banditi, ovvero, un omone grande, grosso e muscoloso (insomma, un gigante, nel vero senso della parola) e con due spadoni (da qui il suo nome), che sembra però più che altro un pirata imbottito di steroidi. Dopo che l'eroe lo avrà affrontato e dopo che la sorella, amica del capo se ne sarà andata, vedendolo sconfitto, i banditi e pure sua sorella, prima di andarsene, lo piglieranno per il culo, facendogli versacci, imprecando e quant'altro. Se tenterete di ucciderlo, però, i suoi uomini lo difenderanno. Se ve ne andate, come ringraziamento per averlo risparmiato sguinzaglierà una squadra di esperti assassini e metterà una taglia sulla testa dell'eroe. Davvero un tipo riconoscente, insomma.
  • Rosaspina: Maghetta, nerd, truzza e spaccaballe che aiuterà l'eroe nel sconfiggere Jack di Spade. Si farà anche aiutare, alcune volte e come ricompensa, dirà che poteva anche farcela da sola. Non per niente, si avrà la possibilità di accopparla e di usare il suo spirito per sconfiggere il Jack.

[modifica] Le creature di Albion

[modifica] Creature comuni

Bruno Vespa volante.jpeg

Una terribile vespa.

Scarafaggi: il cui nome corretto dovrebbe essere Scarabei, visto che si tratta di banali cervi volanti, ma evidentemente gli sviluppatori devono aver pensato che tanto è uguale, il ché ovviamente è una cazzata. Si tratta di creature talmente potenti che basterà un solo colpo per poterle uccidere, motivo per cui spariranno definitivamente dal gioco non appena l'eroe aumenterà il livello di qualsiasi statistica; ne esiste una versione rossa due volte più grande e forte del normale, che necessiterà di ben due colpi per essere uccisa e anche lei sparirà dalla circolazione non appena l'eroe avrà ulteriormente livellato la statistica precedentemente potenziata, cioè dopo circa 20 minuti di gioco.

Vespe: questi insettacci grossi come la testa di un uomo attaccheranno in gruppi di 5-6 individui e inizialmente riusciranno a tenere testa all'eroe per ben due minuti, in seguito non appena si riuscirà a sviluppare un incantesimo di una certa potenza o a ottenere un'arma di un certo livello, verranno eliminate con una tale rapidità da far sbadigliare il giocatore, il quale ad un certo punto sarà tentato di ucciderle tutte a mani nude per rendere la sfida leggermente più entusiasmante. Esistono tre tipi di vespe: quelle verdi, quelle rosse e quelle corazzate, ma il livello di scarsezza è pressoché identico.

Scorpioni: queste creature sono quasi leggendarie, nel senso che gli sviluppatori si sono dimenticati di inserirli all'interno dei livelli, motivo per cui non si incontreranno mai allo stato brado, l'unico modo per incontrarli è sperare che una ninfa[4] ne faccia apparire qualcuno sotto i piedi dell'eroe, oppure affrontarli nell'arena, che ricordiamo può essere affrontata una volta sola nell'intero gioco. Per questi motivi sorge spontaneo domandarsi cosa li abbiano inseriti a fare.

Hobbes: gli Hobbes sono degli gnometti incazzosi, cannibali e cagacazzo che assalteranno l'eroe a gruppi di 10-12 col solo scopo di metterlo in pentola e fargli perdere del tempo. Come ogni mostro del gioco ne esistono di diverse dimensioni, la cui forza è direttamente proporzionale all'altezza e inversamente proporzionale al tempo che si avrà voglia di sprecare contro di loro.

Fable, banditi.jpg

Un gruppo di banditi protesta per i tagli alla sanità.

Banditi: nulla da dire, si tratta di volgari criminali di taglia piccola, media e grande che generalmente cercheranno di fare la pelle all'eroe appena lo vedono; indossano dei vestiti talmente raffazzonati che farebbero pietà anche a un barbone, alcuni di questi disgraziati andranno in giro a torso nudo, inutile dire che saranno sempre quelli che moriranno per primi.

Capibanda: banditi giganti coperti di tatuaggi improponibili ed equipaggiati con un elmo ricavato dal teschio di un qualche animale e poche cinture di cuoio che sorreggono dei grotteschi trabucchi di legno sulle loro schiene a cui sono attaccati dei pezzi di stracci o dei pezzi di cadavere, roba che Jack lo Squartatore a loro gli fa una sega; a perte questo sono dei comuni banditi.

Assassini: spacciati come terribili mercenari appartenenti ad una setta segreta, questi coglioni senza nemmeno le scarpe ai piedi appariranno in alcuni precise punti del gioco per intascare la taglia che Doppialama o i suoi mettono sulla testa dell'eroe; basteranno quattro calci nel culo per toglierseli dalle balle e senza neanche sudare.

Balverini: a discapito del nome ridicolo questi lupi mannari saranno un'autentica spina nel fianco, infatti sono in grado di atterrare l'eroe con una poderosa craniata dopo aver sferrato un micidiale balzo in avanti, oppure di cavargli tutta la salute con gli artigli, o ancora peggio di compiere balzi stratosferici, tanto da sparire letteralmente dal gioco per poi apparire dal nulla alle spalle dell'eroe e colpirlo a tradimento. Naturalmente una volta ottenuta un'arma decente eliminarli sarà anche fin troppo facile.

Non morti: niente da dire si tratta degli immancabili cadaveri semoventi che ogni gioco fantasy deve avere per forza nel suo bestiario. Come ogni cadavere da gioco fantasy che si rispetti, i non morti sono lenti, brutti e stupidi: infatti ognuno di loro si trascinerà dietro due armi più grosse di un paracarro, che li obbligherà a fare uno sforzo immane per cercare di colpire l'Eroe, ma nonostante questo ad esclusione di quelli piccoli, tutti gli altri necessiteranno di una quantità di colpi assurda per essere uccisi e ricordiamo che sono carcasse in avanzato stadio di putrefazione. Quelli più grossi meritano una menzione per il fatto che avranno un braccio che emetterà naturalmente delle minacciose quanto inutili scariche elettriche, evidentemente devono essersi infilati una batteria per automobili da qualche parte.

Fable, Balverino.jpeg

Un balverino affetto da malformazioni.

Urlatori: questi cosi, sono una sottospecie di fantasmi con la laringite che svolazzano nell'aria emettendo dei patetici barriti col solo scopo di sottrarre energia all'eroe; purtroppo quando li incontrerà il giocatore avrà già ottenuto degli incantesimi di una certa potenza che gli permetteranno di ucciderli senza neanche dargli la possibilità di sfiorarlo. Tra l'altro appariranno solamente in una missione dopodiché non si rivedranno mai più per il resto del gioco, nel DLC gli sarà dedicata un'ulteriore missione, ma anche qui nulla di speciale.

Ninfe: queste creature bioluminescenti svolazzano qua e la colpendo l'eroe con pezzi di ghiaccio o sterpi e facendo apparire dal nulla, hobbes, scorpioni o non morti col solo scopo di rompere inutilmente il cazzo; questi esseri sono totalmente invulnerabili quando sono allo stato di scia chimica semovente, ma quando si fermano per colpire diventano ammazzabili come un volgare scarafaggio.

Orrori: il nome originale di queste creature è Minios che significa Scagnozzi, dunque anche in Fable i doppiatori italiani hanno lasciato un'indelebile segno del loro passaggio. Queste creature cigolanti, armate di una doppia mannaia laser, saranno i nemici più rompi coglioni del gioco: infatti oltre ad essere fin troppo resistenti, faranno ruotare le loro armi come faceva Darth Maul in Star Wars episodio 1, abbassando la barra della salute e riempendo quella del nervoso. Ci saranno due tipi di orrori nel gioco: quelli con la testa di cane e quelli con la testa di corvo con un calzino a strisce sul becco, questi ultimi avranno l'ulteriore capacità di sparare delle pallette di energia; in compenso sono più deboli, dunque il Giocatore potrà aprirgli il culo con maggiore rapidità.

Troll: giganteschi ammassi di terra, pietre, ghiaccio e altri detriti che pur non potendosi spostare dal punto del terreno in cui sbucano, possono ruotare su se stessi di 360° come se si trovassero sopra un pianale rotante. La cosa fastidiosa di questi mostri è che lanciano dei macigni che riusciranno a centrare l'eroe anche quando si trova nella zona più distante della mappa, magari dietro un muro al di la di un intero bosco di pini secolari. I troll pur non potendo muoversi, possono compiere un balzo che gli permetterà di generare una scossa tellurica che farà emergere un anello di menhir intorno a loro frantumando inevitabilmente le gambe e i testicoli al povero eroe intento ad abbatterlo con la sua arma corpo a corpo, visto che contro di loro le magie non funzionano.

Wraith: questi mostri introdotti in Lost Chapters sono il perfetto esempio della scarsezza di idee che avevano in testa gli sviluppatori quando hanno creato il DLC; infatti essi sono solo una versione coperta di ghiaccio dei comuni non morti giganti, ma armati con una mazza da baseball chiodata, tra l'altro gli sviluppatori si sono pure dimenticati di creare l'animazione della loro morte, infatti quando ne muore uno, esso cadrà per terra volatilizzandosi nel nulla. Perfettamente inutili dal punto di vista ludico, avranno solamente il pregio di far perdere un mucchio di tempo e magia per ucciderli.

Evocatori: il nome di questi mostri si riferisce alla loro capacità di far evocare il diavolo ai giocatori in seguito alle bestemmie e il motivo è presto detto: siccome parecchi idioti hanno sostenuto che Fable fosse troppo facile e che i nemici fossero troppo semplici da battere, gli sviluppatori hanno confezionato e inserito questi cosi giganti in armatura che sparano saette e che centreranno sempre e comunque l'Eroe con le loro spade; come ulteriore ciliegina sulla torta, va segnalato il fatto che quando muoiono esplodono facendo ulteriori danni. Ecco adesso i giocatori hardcore saranno sicuramente soddisfatti, tutti gli altri un po' meno.

[modifica] Creature boss

Balverino bianco.jpg

Il potentissimo (si fa per dire) Balverino Bianco.

Vespa regina: versione pompata di steroidi delle comuni vespe; questo mostro è il primo boss del gioco, ha la capacità di ruotare su se stessa per sparare delle vespe come se fossero dei proiettili, ma a parte questo è un avversario talmente facile da battere che farà venire una crisi di disistima al giocatore; oltretutto quando morirà l'Eroe gli staccherà la testa e la porterà a farla vedere a tutta Albion per farsi bello agli occhi della plebe, fino a quando arrivato alla prima città (3 minuti dopo), il suo mentore Dedalo lo prenderà per il culo perché se ne va in giro a far vedere e a vantarsi di un affare simile.

Balverino bianco: si tratta di un ex cacciatore di balverini che in seguito al morso di un balverino è diventato un balverino pure lui, ma bianco, anche se saranno visibili sul suo corpo tutta una serie di cicatrici sanguinolente, che evidentemente deve essersi auto inflitto mentre si stava grattando via le immancabili pulci. Questo balverino oltre ad essere unico nel suo genere, nonché il più forte di tutti, sarà invulnerabile a qualsiasi tipo di attacco, persino al fuoco e ai fulmini; potrà essere ferirlo solo con un'arma potenziata con l'argento. Nonostante questa presunta aura di potenza gli sviluppatori sputtaneranno il loro stesso gioco da li a poco, facendo apparire nell'arena diversi balverini bianchi che si potrà uccidere con qualsiasi arma o magia a disposizione e non solo, nel DLC appariranno i balverini delle nevi ancora più forti e numerosi di quello bianco, alla faccia dell'unico e più forte di tutti.

Arachanox: dopo essersi accorti che gli scorpioni non erano stati inseriti nel gioco, gli sviluppatori hanno deciso di sopperire alla cosa creando questo scorpione pompato come boss finale dell'arena. Le caratteristiche più interessanti di 'sto mostro sono la presenza di una barra di plutonio ficcata all'interno della testa e la capacità di emettere gli stessi rumori di un serpente a sonagli; naturalmente ucciderlo sarà una gran rottura di coglioni, visto che sarà invulnerabile ad esclusione proprio della testa, ma state tranquilli, dovrete fare tutto da soli, visto che Sussurro non farà più danno di una piuma contro un muro.

Kraken: enorme vermone dotato di quattro o forse otto tentacoli, questo mostro tenterà di impedire all'eroe di far uscire sua madre dalla prigione di Bargate, emettendo dei micidiali raggi verdi dagli occhi e dei ridicoli sibili, tipo quelli che mette un ubriaco che tenta di imitare un pavone.

Drago: introdotto nel DLC, di questo mostro è stato detto che ce ne sarebbero stati più di uno, ma ovviamente ce n'è solo uno; esso è in realtà un'incarnazione di Jack di Spade, la cui difficoltà di uccidere farà giustizia alla patetica battaglia che egli aveva ingaggiato con l'Eroe mentre era ancora in forma umana. Per il resto in tutta Albion non si troverà nessun altro drago, mettetevi il cuore in pace.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • L'Eroe non ha alcun bisogno di bere o mangiare, se non per incrementare la salute o diventare grasso come un porco.
  • Al Maestro della Gilda non glie ne frega un cazzo degli altri eroi, infatti si preoccupa solo del protagonista.
  • L'Eroe invecchierà durante il gioco, ritrovandosi più vecchio e decrepito del Maestro della gilda già alla terza missione principale, mentre tutti gli altri personaggi manterranno la stessa età per tutto il gioco.
  • L'Eroe può correre per chilometri, sconfiggere troll giganti, scatenare fulmini e incendi, ma non può scavalcare una staccionata.
  • L'Eroe è in grado di sedurre dicendo solo "Ah, ah!" e "Ehi!".
  • L'Eroe può depredare le tombe tranquillamente e senza che nessuno gli dica niente.
  • L'Eroe, mentre rotola, è completamente invulnerabile.
  • L'Eroe quando fa sesso, non emette un gemito.
  • L'Eroe quando rimane senza vestiti indosserà esclusivamente dei boxer blu con la bandiera della Gran Bretagna proprio sul deretano. Ah! Il sano patriottismo inglese.
  • Quando l'eroe pesca, apre un forziere o scava per terra, tutti i mostri e i banditi si fermeranno educatamente ad aspettare che finisca.
  • Sei un cittadino di Albion? Hai un tesoro che non vuoi perdere? Allora nascondilo in uno scrigno e lascialo dimenticato nella foresta, tranquillo non lo troverà nessuno!
  • I cittadini seguiranno senza indugi l'eroe, anche se questo ha due corna immense, occhi rosso sangue ed emana uno spettrale alone rossastro.
  • Evidentemente, una madre rispettosa del buon cotume ha partorito centinaia di gemelli; infatti le guardie di qualunque città sono tutte uguali.
  • Si narra che le bestemmie nacquero a quei tempi. La prima fu: "Avo, che avaro di merda, sempre a chiedere soldi!".
  • Quando l'Eroe fallisce ad estrarre una spada dalla roccia, i presenti attorno lo deridono e lo prendono per il culo, dimenticando il fatto che il loro deretano può essere allargato a dismisura a seconda di come aggrada l'eroe.
  • Anche conoscendo magie in grado di incenerire una persona in un secondo l'Eroe non riuscirà mai a distruggere qualcosa di più grande di una botte o una porta.
  • Se l'Eroe uccide qualcuno in una città, scoppierà a piovere, non solo, basterà pagare una semplice multa per farla franca e far tornare il sereno.
  • Uno dei massimi divertimenti di questo gioco e dei rispettivi seguiti è prendere a calci le galline.
  • Se, durante la notte, in un negozio una persona rimane chiusa dentro e il proprietario va via, essa si curerà del negozio come se fosse il suo e se l'Eroe entrerà lo minaccerà di chiamare le guardie.
  • In tutta Albion i vestiti sono tinti di nero, grigio, bianco o giallo, non ci sono altre tinture.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Badate bene: un diploma!
  2. ^ Dove?
  3. ^ No! Quella del pene non c'è!
  4. ^ Vedi dopo.
Strumenti personali
wikia