Eschimesi Yupik della penisola Chukotka

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Una ridente famiglia di Eschimesi Yupik della penisola Chukotka mentre passa una giornata in allegria.

Gli Eschimesi Yupik della penisola Chukotka sono Eschimesi Yupik della penisola Chukotka.

Con la denominazione "Eschimesi" (lingua Cree: Aayaskimeew) si intende solitamente un insieme di gruppi etnici, di ceppo mongoloide[1], abitante le zone artiche.
Gli Yupik (lingua Yupik: Yup'ik, plurale Yupiit) sono un sottogruppo della popolazione degli eschimesi, insediatisi tra l'estremo occidente dell'Alaska e le zone ad est della Russia.

Con la denominazione "Eschimesi Yupik" si intende solitamente un gruppo etnico, di ceppo mongoloide, insediatosi tra l'estremo occidente dell'Alaska e le zone ad est della Russia.

Della è una preposizione articolata italiana, formata da una preposizione semplice ed un articolo determinativo, uniti tramite univerbazione in salute e malattia, finché morte non li separi.

La penisola Chukotka Berengia_-_present_day.png (lingua russa: Чуко́тский полуо́стров) è una penisola della Russia nordorientale, situata alle coordinate di 66° N 172° W. Termina con il Capo Dežnëv, che affaccia sullo stretto di Bering, lungo la rotta del passaggio a Nord Ovest.

Alcuni Eschimesi Yupik vivono là.

Questo articolo tratta degli Eschimesi Yupik che vivono là.

[modifica] Cultura

Donna eschimese.jpg

Aktoka, principale ricercatrice della penisola Chukotka, mostra fiera al villaggio la sua nuova scoperta in campo scientifico: i sassi.

La cultura degli Eschimesi Yupik della penisola Chukotka è particolarmente ricca, nonostante siano ancora a loro sconosciuti la scrittura, l'agricoltura, la religione, le infradito, la danza, la pittura, la musica, ogni qualsivoglia tipo di arte in generale, il pentolame, il forno a microonde ed il sorriso. Tuttavia hanno una grossa e radicata familiarità con il pinguino De Longhi ed il cibo surgelato.

Gli Eschimesi Yupik della penisola Chukotka, a differenza degli Eschimesi Inuit della penisola Kamčatka, loro acerrimi rivali, non vivono in igloo, bensì in quelle che sono soliti chiamare "Cas’ik", abitazioni a forma di cupola, costruite con solidi blocchi di ghiaccio ed una sottospecie di malta cementizia, denominata "Cement’ik", formata da neve solidificata e buccette di uvetta artica[2]. L'intera famiglia, solitamente composta da circa 86 membri ad andar bene, è solita ritrovarsi nelle Casiit[3] avvolta dal calore del focolare domestico, composto perlopiù da stalagmiti e resti di tricheco in decomposizione. Ivi la comunità è solita passare le belle stagioni, intrattenendosi pescando nel ghiaccio, mentre aspetta con ansia ed impazienza l'arrivo del freddo inverno, nonché attesa stagione di apertura della pesca nel ghiaccio.

Il vestito tradizionale degli Eschimesi Yupik della penisola Chukotka è la pelliccia. Per via di ciò, sulla popolazione grava un debito di 7 milioni di euro con la Pellicceria Annabella di Pavia e 5 denunce da parte di 100% Animalisti.

In un sondaggio del 2004 ad opera di National Geographic gli Eschimesi Yupik della penisola Chukotka si sono classificati terzi al titolo di "Persone meno divertenti sulla faccia della terra", preceduti solamente dagli estremisti islamici e dai comici di Colorado.

[modifica] Storia

Eschimese in costume.jpg

Grankayak, dio Yupik della guerra, in pigiama.

La storia degli Eschimesi Yupik della penisola Chukotka è particolarmente ricca, nonostante siano ancora a loro sconosciuti l'uso dei numeri, il sistema di datazione, il calendario, nonché il significato stesso della parola "storia" ed il senso dello scorrere del tempo. Viene comunque tramandata per via orale, assieme alla ricetta del grappino all'olio di fegato di merluzzo.

  • 700 circa: Quen'ak l'Osteoporoso pesta accidentalmente un piede a Kaneq il Grande, granvisir degli Eschimesi Inuit della penisola Kamčatka: sarà l'inizio di una lunga faida.
  • 800 circa: un ragazzo scopre che utilizzando gli ami da pesca i pesci abboccano che è un piacere.
  • 900 circa: un altro ragazzo scopre che se gli ami vengono utilizzati assieme alla canna da pesca è ancora meglio.
  • 1000 circa: Kayak III ebbe una visione: dare la colpa della micidiale carestia esistente al tempo agli Eschimesi Inuit della penisola Kamčatka. Ne scaturirà la grande battaglia di Kuskokwim, tenutasi sul server di Age of Empires utilizzando lo scenario "Kuskokwim", per via del fatto che gli Eschimesi Yupik della penisola Chukotka non possono mai spostarsi dalla penisola Chukotka, pena la squalifica per due turni.
  • 1200 - 1300 circa: l'Impero mongolo saccheggia l'Asia intera. Gli Eschimesi Yupik della penisola Chukotka stanno a guardare.
  • 12 febbraio 1539: Qasqig'rot il Ridente abbozza un sorriso nel giorno del suo matrimonio. Verrà linciato seduta stante ed usato come condimento per il pasticcio di grasso di balena semifreddo.
  • 1600: dopo che degli Eschimesi Yupik siberiani ebbero razziato barbaramente il loro villaggio, Qwertyui'op l'Allupato ebbe un'idea geniale: dare la colpa di tutto ciò agli Eschimesi Inuit della penisola Kamčatka. Per i successivi 150 anni tutte le vecchiette della popolazione inorridiranno di indignazione al sol sentire pronunciare la parola "Kamčatka". E "mezze stagioni" anche.
  • 1700: in Europa sboccia l'Illuminismo. Nella penisola Chukotka gli Yupik scoprono le proprie unghie dei piedi.
  • 1970: il governo russo fa spedire nella penisola Chukotka un televisore in bianco e nero. Gli Yupik lo useranno per pescare nel ghiaccio.
  • 2010: gli Eschimesi Yupik della penisola Chukotka scoprono anche le proprie unghie delle mani.

[modifica] Lingua

La lingua Yupik è un idioma particolarmente ricco, di tutto: frasi idiomatiche, un ampio vocabolario, addirittura 49 parole per dire "neve" e -2 per "barzelletta". In soldoni, un gran bel linguaggio articolato e più che completo.

Tuttavia la lingua Yupik è del tutto sconosciuta agli Eschimesi Yupik della penisola Chukotka, che si esprimono solitamente in un grezzo e semplificato dialetto Chukotkese, da loro denominato "Chukotk'es" appunto.

Breve frasario:

Lingua italiana Lingua Yupik Dialetto Chukotkese
Buongiorno/Buon pomeriggio/Buona sera/Buona notte Cia'ok Te salǜde
Mi ha morso un cane Kayak mor's me M'à piàt en cà, ostia!
Accipigna Caz'k Ostia
Ho fatto una pessima figura Kayak Porco dio. Iér sére adré a'ndà a laurà e t'el sét chi g'ó 'ìst amò? Chél cà lé del ostia. Se fìga, chél che 'l ma piàt 'l àltre dé. Dio càn. Ah! Ma g'ó mùlat 'na pesàda! El problema 'l è che el m'à 'ìst el padrù. Se, po' me ìa dàte lǜ le pesàde. Che figǜra de mèrda.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • Per via del surriscaldamento climatico, l'habitat nonché lo stile di vita stesso degli Eschimesi Yupik della penisola Chukotka sono gravemente minacciati. L'argomento è particolarmente sentito dagli attivisti di tutto il mondo, si contano centinaia di gruppi su Facebook a supporto della causa. In particolare la pagina "Salviamo gli Eschimesi Yupik della penisola Chukotka" è molto attiva e con i suoi 3 fan è diventata una dei maggiori punti di riferimento della causa stessa. Vasco Rossi ha supportato il progetto elargendo ben 20000 banconote da 0 € a sostegno degli Eschimesi Yupik della penisola Chukotka. E della grappa all'olio di fegato di merluzzo soprattutto.


[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ "Quei fottuti eschimesi" - Johann Friedrich Blumenbach, edizioni Del Reich. Berlino, 1865.
  2. ^ "Architettura eschimese dall'eone scorso ad oggi" - Frank Lloyd Wright, edizioni Rotoloni Regina. Reykjavík, 1930.
  3. ^ Plurale di Cas’ik, per ulteriori e chiare informazioni consultare il paragrafo Lingua.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia