Erwin Rommel

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Volpe del deserto

Rommel, riposino in Africa

Quote rosso1 Gli uomini sono fondamentalmente intelligenti o ottusi e pigri o ambiziosi. Gli ottusi ma ambiziosi sono pericolosi e ne sto alla larga. Gli ottusi ma pigri li assegno a compiti mondani. Gli intelligenti ambiziosi li inserisco nel mio staff. Gli intelligenti pigri, ambiziosi e ottusi, li rendo miei comandanti. Quote rosso2
~ Erwin confessa il perché della sua sconfitta
Quote rosso1 Il soldato tedesco ha stupito il mondo, il bersagliere italiano ha stupito il soldato tedesco. Quote rosso2
~ Erwin in preda alla sbornia
Quote rosso1 Il sudore salva il sangue, il sangue salva la vita e il culo le salva entrambe Quote rosso2
~ Erwin Rommel, prima di correre in ritirata

Erwin Johannes Volpe del deserto Rommel, Foxy per gli amici (Heidenheim an der Brenz, Legoland, 1891 - Bidone della spazzatura, Herrlingen, 1944) è stato un generale della Wehrmacht, cantante e fondatore degli Afrika Boys™, nonché eccellente stratega di scacchi e, nelle ultime fasi della guerra, anche "giocattolo preferito" di Hitler.

[modifica] Vita

Rommel

Erwin Rommel mentre impugna la sua spada laser.

Foxy nacque grazie alla prontezza di un tassista in un vicolo di Heidenheim, una piccola e sperduta cittadina nel famoso stato di Baden-Württemberg. Già durante i suoi primi giorni di vita, Rommel mostrò al mondo le sue grandi abilità tattiche, armato di sola paletta conquistò e ne fece di suo dominio la piscinetta del vicino. I genitori, perennemente occupati a non fare nulla, vennero turbati da questa "inaspettata" nascita, poiché Erwin aveva una sorella maggiore e due fratellini programmati per settembre. L'amore che i suoi genitori provavano li costrinse ad abbandonarlo all'età di 3 anni, nel campo minato della caserma cittadina.

Ed ecco arrivare finalmente uno spiraglio di luce, una mina, innescatasi per il troppo vento, ridusse in condizioni serie il suo braccio destro (cosa che gli varrà una medaglia), ma in compenso favorì il suo ritrovamento. La sua vita in caserma la passò molto serenamente, venne iniziato alla nobile arte della guerra, da subito si capì la sua predilezione al comando e non all'azione. Giunto il 1912, i suoi superiori, visti i brillanti risultati ottenuti, lo nominarono ufficiale ad honoris causa e lo congedarono subito dopo, regalandogli dei confetti.

Nel 1911 (tale padre, tale figlio) ebbe il suo primo rapporto sessuale in un vicolo, con Lucie, una prostituta. Per una strana sincronia di eventi, la donna rimase incinta e un pochetto alterata, pertanto lo obbligò a sposarla. I due, infelicemente sposati, ebbero un figlio orribile, il quale venne soppresso. Foxy, non del tutto ritardato, cominciò allora a tradire la moglie con una certa Walburga Stemmer, ma ancora una volta il ciclo si ripeté. Erwin ebbe un'altra figlia, Gertrud, ma nemmeno questa venne risparmiata dal corredo genetico della madre.

[modifica] Prima guerra mondiale

In piena pubertà e nel bel mezzo di una conquista, Rommel venne richiamato alle armi. Prestò la sua abilità bellica al popolo tedesco, ma in special modo a quello francese. Creò l'antenato del più tardi meglio noto come Afrika Korps, il quale, essendo composto per la maggioranza assoluta da bavaresi, venne chiamato l'Alpenkorps. Durante questo periodo venne ferito (escludendo le sue disavventure con le granate) per 3 volte di seguito, ragion per cui gli venne assegnata la croce di latta, successivamente quella in ferro e infine, un portafortuna.

[modifica] Dopo

Nel primo dopoguerra fu comandante ed istruttore dell'unità di fanteria cinofila alla scuola di Dresda. Venne spostato all'Accademia di Guerra Potsdam per addestrare le unità di fanteria disarmata nel 1935. Conosciuto intimamente Hitler, lo nominarono a capo del 1° battaglione "Guardian" del suo villino estivo. Per invidia di Hermann Göring, partecipò all'invasione della Polonia come comandante di divisione, senza divisione.

[modifica] Seconda guerra mondiale

[modifica] Francia 1940

Nel 1940 gli venne affidato il comando della 7. Panzer Division, giusto in tempo per l'invasione della Francia. I tedeschi sfondarono dal nord, aggirando la Linea Maginot ed avanzando fino alla Manica, indussero i francesi a tuffarsi in mare per raggiungere il Regno Unito a nuoto. Tutto questo mentre Rommel nel suo ufficio a Berlino cercava di capire come si orientano le carte geografiche. Per tenerlo buono la sua divisione fu nominata "divisione fantastica", ma anche stavolta per invidia di Goring nella Panzer Division dimenticarono i Panzer.

Rommel in Africa

Rommel imita John Wayne o John Wayne imita Rommel

[modifica] Africa

Wikiquote
«Il vostro esercito è una contraddizione unica al mondo, a parte per il fatto che lo chiamiate esercito, perché più combattete con determinazione e forza, più perdete!»
(Rommel conforta le truppe italiane)

Al termine delle operazioni in Francia, Rommel, che si era distinto nel comando delle sue "divisioni", venne nominato comandante delle operazioni in Africa. Il corpo tedesco composto dalla 5° staffetta (poi rinominata 21. Panzer Division) e in seguito 15. Panzer Division. Il compito principale era quello di fornire supporto alle truppe in plastica italiane, così da potere salvare sia la faccia che il fondoschiena di Mussolini. Ed è così che nacquero i famosissimi Afrika Deutsches Boys™, rinominati Afrika Korps per via del nome troppo esplicito.

Spese la maggiore parte del 1941 e dei finanziamenti tedeschi per riformare e addestrare personalmente le truppe italiane, ma capì che era tempo perso. Una prima offesa tedesca spinse gli inglesi alla depressione: grazie a Rommel, le forze britanniche si confinarono in bagno. Nel frattempo, a causa dei festini organizzati senza permesso, il Generale Claude Auchinleck succedette al generale Archibald Wavell quale comandante in capo delle forze inglesi in Medio Oriente. Auchinleck lanciò subito una grande offensiva (denominata Ascia di Guerra) perché Rommel lo aveva deriso per via del naso. Una volta terminato senza successo, toccò a Rommel ricambiare.

Soldato che cerca di salire su un cammello

Rommel ripreso mentre...

L'attacco tedesco e italiano, ma specialmente quello tedesco, improvviso e ben coordinato, prese alla sprovvista le truppe britanniche che quel giorno si dimenticarono di caricare i fucili. Nel giro di poche settimane furono respinte oltre il Nilo e, passate poche ore, al confine egiziano. L'offensiva italo-tedesca a causa della scarsità delle riviste di Playboy finì per esaurirsi nei pressi di El Alamein, appena un centinaio di chilometri dal Cairo. Va precisato che Rommel fece ben più di ciò che gli ordinò Hitler, che puntava solamente alla riconquista della Libia e alla preparazione per la distruzione di Malta. Tuttavia i brillanti successi di Rommel spinsero il Fuhrer a convincere la Pelada a rimandare l'assalto a Malta e a concentrarsi sull'offensiva verso il canale di Suez.

Rientrato temporaneamente in patria, Rommel ottenne la stampella di Feldmaresciallo, chiese più volte l'invio di nuovi uomini e soprattutto donne. Ma la Germania impegnata a sterminare le città russe non disponeva più di riserve utilizzabili e così Hitler, che preferiva di gran lunga la neve ai granelli di sabbia, rifiutò. Gli inglesi, al contrario, avevano provveduto ad una mitosi di massa, raddoppiando i propri uomini, sapendo bene che un'ulteriore sconfitta avrebbe comportato la perdita di tutto il Medio Oriente, quindi di pregiati tappeti. La Prima battaglia di El Alamein venne persa da Rommel. I rifornimenti arrivavano sempre in ritardo, molte volte dimenticando l'acqua o i panini al tonno. Inoltre le truppe tedesche erano prevalentemente le stesse, mentre quelle inglesi disponevano di un fast food a pochi passi dagli accampamenti, per ultimo le truppe britanniche erano sempre fresche e pulite.

Nonostante ciò, occorse un'altra grossa battaglia, la Seconda battaglia di El Alamein, per costringere gli Afrika Corps alla resa. Fu in questa battaglia che la divisione corazzata italiana "Ariete" diede prova di grande coraggio meritandosi la stima di nessuno. Dopo la sconfitta di El Alamein, nonostante le positive previsioni di Hitler e Mussolini, le truppe di Rommel dovettero intraprendere una estenuante ritirata per quasi 2000 km fino in Tunisia. Una volta giunti sul posto, la loro prima battaglia non fu contro l'Ottava armata britannica, ma contro il Secondo Corpo di ballo Statunitense. Rommel affrontò le truppe americane nella battaglia del passo di danza di Kasserine: ottenne alcuni grossi successi iniziali e inflisse pesanti perdite alle inesperte forze nemiche usando le sue abili conoscenze del tip-tap. Tuttavia la sua età non gli conferì una resistenza duratura, perse a causa del salto carpiato la battaglia e la gamba sinistra.

Ritentò la fortuna, ma le truppe anglosassoni si erano aggiornate e vinsero su tutti i fronti. Al povero e menomato Foxy non restava che tornare in patria, dimenticandosi delle truppe fece ritorno in Germania.

[modifica] Francia 1944

Rommel giocattolo

Ed ecco Rommy, il tuo bambolotto preferito!

Nel 1944 Hitler venne colto da un malore, scatenato secondo i referti medici da un trauma celebrale da testata. Per questa futile ragione per qualche giorno il fuhrer non era più in grado di rimembrare e, convinto della vittoria in Africa di Rommy, lo mise a capo delle armate B stanziate in Normandia. Dopo le umilianti sconfitte raccolte in Africa, Rommel concluse che il pericolo più grande era la forza aerea alleata e che questa debolezza era solo colpa di Hermann Göring. Riteneva inoltre che per vincere facilmente i Panzer dovessero essere posizionati vicino alle spiagge, nei cespugli o in qualche betulla.

Naturalmente la gerarchia non prestò molta attenzione a ciò, in quanto più concentrata a sterminare ebrei. Hitler decise tramite il lancio dei dadi di posizionare le divisioni di carri armati a metà strada, in questo modo credeva di rendere felice sia Erwin che Gerd von Rundstedt. La decisione si rivelò inutile e tutti sappiamo come andò a finire.

Il 18 luglio 1944 la sua autovettura venne mitragliata da un aeroplano "misterioso", e Rommel dovette essere ricoverato: riportò una frattura al cranio, due al pollice, una allo zigomo e una frattura scomposta alla restante gamba. Nei quadernetti della RAF non esiste però alcun rapporto che riferisca una missione del genere, a quell'ora di sera e in un posto così isolato. La signorina Waldeck, presente in quel momento nel veicolo, afferma che quell'attacco venne effettuato dalla Luftwaffe sotto ordine diretto di Göring, in risposta al regalo di compleanno non ricevuto da Foxy.

[modifica] Dipartita

Dopo il fallito complotto del 20 luglio contro Adolf Hitler, vennero sospettate le connessioni di Rommel con i cospiratori. Foxy era amato da Hitler e dal popolo tedesco, per di più era un bel figo. Tutto questo bastò a Martin Bormann per chiedere al fuhrer di poter uccidere Erwin per il suo compleanno. Essendo una personalità di spicco del 3° reich, gli venne offerta la possibilità di suicidarsi e ricevere tutti gli onori di un funerale sfarzoso e una sepoltura nel giardino di casa. Rommel fu il solo a morire in modo "decoroso", per questa ragione l'invidioso Bormann prima di fuggire in Brasile, urinò sulla sua tomba.

[modifica] Onorificenze

-Primo nel salto in lungo.


-Medaglia commemorativa di niente.


-Bullone in ferro per il merito militare.


[modifica] Onorificenze italiane

-Ordine di Carlo Magno. "Per il valore con cui ci ha insultati"

[modifica] Colpe

[modifica] Atti eroici

[modifica] Nemici giurati

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo