Eragon (film)

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche PlagioNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}
Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Guerre StellariNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}
Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Il signore degli anelliNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}


Il regista, prima di iniziare a girare, ha bruciato tutte le copie di Eragon a lui recapitate.
Gorillaz.png
ATTENZIONE!!! DISTACCAMENTO DEI BULBI OCULARI!!!
Gli incauti spettatori che decidono di vedere il seguente film sappiano che esso è stato VIETATO dalla Convenzione di Ginevra per la sua inguardabilità!
Quote rosso1.png Secondo libro? C'è un secondo libro?! Cazzo! Quote rosso2.png

~ Il regista di Eragon parlando per la prima volta a Christopher Paolini, dopo le riprese.
Quote rosso1.png È un ottimo film: mi ha aiutato molto a vivere Quote rosso2.png

~ Stitico su Eragon
Drago Eragon pene.jpg

Saphira, una vera e propria testa di cazzo.

Il film di Eragon è quello che salta fuori se si cerca di fare una brutta copia di un'altra brutta copia.

[modifica] Trama

Eragon è la storia di un contadinotto di diciassette (nel film) anni, con le capacità intellettive di un'acciuga sott'olio (e nel film darà prova di queste doti più di una volta!).

Un giorno, mentre era a castagne, Tizio trova 'sta benedetta cosa, che grazie al suo intelletto "superiore" scambia per una pietra. Dopo circa due minuti dal ritrovamento, toccando la suddetta pietra, questa si schiude, dando origine a una creatura maestosa, una dragonessa (che inspiegabilmente sa già di chiamarsi Saphira), che fa apparire sul palmo un cellulare che Eragon usa per comunicare col drago (essì, altro che legame mentale!). Nella successiva mezz'ora, Eragon comincia a realizzare che quella che ha trovato non è una pietra.

In seguito, Eragon incontra Obi Wan Kenobi Brom (il personaggio più tosto del film), intento a raccontare qualche vecchia barzelletta sui Cavalieri Jedi dei Draghi (traditi anni prima da uno di loro per impadronirsi del potere) e sul loro ordine. Da qui Eragon, con l'aiuto delle succitate capacità intellettive, deduce di essere il nuovo Carabiniere del Drago. Dopo giorni e giorni di profondo rimuginare, Eragon giunge infine alla conclusione che i draghi, se hanno le ali, in teoria sanno volare. Dopo altri giorni di intensa attività mentale, capisce che il drago è troppo piccolo per poter essere cavalcato. E a questo punto si manifesta uno dei più grandi miracoli della metafisica: il draghetto, dopo mezzo petosecondo di viaggio fra le nuvole, diventa un drago adulto. Saphira si giustifica che i draghi crescono sempre così, di botto. Capendo che nemmeno un bimbominkia ubriaco se la sarebbe bevuta, Eragon e tutti gli altri fanno finta di niente e la storia prosegue.

Decide quindi di fare una capatina a casa di Brom per saperne di più. Dal momento che la casa è vuota, decide di entrarvi, facendo però un casino immane, tanto che Brom lo becca quasi subito (mente argutissima, eh?). Inutile dire che quel demente si lascia abbindolare, e gli racconta tutto.

Tutto questo però fa incazzare Palpatine il re, che decide di uccidere Eragon mandando gli schifosissimi Nazgul Ra'zac, ancora più schifosi grazie ai loro bei faccini in avanzato stato di decomposizione. Ovviamente, al posto del nostro simpatico eroe, muore lo zio, che era tutto intento a guardarsi la Champions League e non ha potuto pararsi le palle.

Brom gli insegna a combattere e a usare la Forza magia per accendersi le canne e far saltare ponti, con parole semplicissime di una lingua morta come Kvaister e Mnschftttn.

Attenzione:

  1. Obi Wan Kenobi Brom sa usare la Forza magia;
  2. Obi Wan Kenobi Brom ripete più volte a Eragon che solo i Cavalieri jedi dei Draghi sanno usare la Forza magia;
  3. Obi Wan Kenobi Brom nega di essere un Cavaliere Jedi dei Draghi.

Si giunge così a due tesi:

  1. O Obi Wan Kenobi Brom ha sparato una cazzata quando ha detto che solo i Cavalieri sanno usare la magia;
  2. Oppure Obi Wan Kenobi Brom ha sparato una cazzata quando nega di essere un Cavaliere.

In ogni caso Obi Wan Kenobi Brom ha sparato una cazzata.

Successivamente si scopre che entrambe le tesi sono esatte e Brom ha detto due cazzate (perché, caro Brom, ANCHE GLI ELFI sanno usare la magia!!!!).

Ad un certo punto casuale del film, senza nessun motivo, il regista decide che i nostri vengano attaccati da orchetti mostri orribili; mentre Eragon e Saphira sono in difficoltà, il nostro eroe fa saltare in aria l'allegra comitiva usando una parola magica precedentemente sentita usare da Brom. Eragon, stupito, attonito e sconvolto, si rivolge a Brom esclamando: "Ma allora tu sei un Cavaliere jedi dei Draghi!?!?!", seguito dal commento scaltro del suo Drago che, socchiudendo con fare astuto gli occhi, aggiunge "Ma certo...". Comunque, saltando tutti i capitoli più importanti del libro, Eragon decide, contro la volontà di Brom, di andare in soccorso a una biondissima Leia Arya tenuta prigioniera nella Morte Nera ad Isengard.

Eragon.jpg

Una foto del protagonista in un momento di relax.

Ovviamente Eragon lo sapeva. Lo aveva visto in sogno. Ma questo non lo contesto. Contesto che Arya non sia per niente tramortita dal veleno e che nel sogno racconta la storia della sua vita senza che nessuno glielo abbia chiesto, tanto per far arrivare il film alle canoniche 1 ora e 45 minuti di durata.

In quel momento passa di lì per caso Dart Fener Durza, uno spettro ninfomane nonché braccio (mal)destro dell'Imperatore re Galbanino, perché aveva finito la tintura rossa per i capelli. Grazie ai poteri di Magneto, Durza riesce a scagliare contro Eragon delle simpatiche e acuminate spade laserasce di ferro, ma Brom, comparso lì sempre per caso (e nonostante fosse già morto 8 righi sopra), si fa uccidere al posto del nostro giovane eroe. Ad Eragon però, non gliene frega una beata mazza. Continua a combattere credendo di aver ucciso Durza e nel frattempo fa amicizia con Ian Solo Murtagh. Insieme ad Arya arrivano (correndo...) dall'Alleanza Ribelle a Granburrone dai Varden in un batter di ciglia e senza nemmeno prepararsi combattono una battaglia campale contro l'esercito imperiale di Saruman dello Spettro, che muore inciampando sul suo POTENTISSIMO drago della Chicco. Nonostante Saphira venga colpita, il giorno dopo è già in forma splendente grazie a una magia che Eragon usa per guarirla, ignorando il fatto che una magia del genere avrebbe dovuto ucciderlo. Ma vabbè.

Tutti felici e contenti, i protagonisti vanno ognuno per la loro strada. Eragon dai Varden per prepararli a chissà quale guerra (mentre nel libro doveva partire..), Murtagh... non importa, e Arya parte per chissà dove con dei buzzurri che sono elfi quanto me. Il tutto ignorando il fatto che c'è anche un secondo libro e quindi il finale di questo film non c'entra un benemerito cazzo. Tralasciamo infine i nani, che nel libro hanno un ruolo di "marginale" importanza, semplicemente tutto avviene nella loro città, mentre nel film semplicemente non esistono. Inoltre ad un certo punto del film il regista, con un colpo di genio fa ammazzare i Ra'zac da Brom con un doppiopasso alla Ronaldo e fissandoli semplicemente negli occhi, tanto... non sono assassini nati e soprattutto per niente importanti nei libri successivi.

Omino che sbatte la testa sul computer.gif
Il testo che precede questo messaggio conteneva la trama dell'opera.
Guarda il lato positivo della faccenda: ora non devi passare venti ore su eMule o μTorrent a scaricartela.
Omino che sbatte la testa sul computer.gif

[modifica] Il probabile seguito del film

Il famoso regista di Eragon, Zyzladanak Kurremakurzak, sta ovviamente pensando al seguito del primo film. Dopo aver per la prima volta fatto la conoscenza di Paolini, si sta organizzando per riportare la traccia cinematografica nella scia di quella del libro. In serie:

  • Arya, una volta arrivata nella sua cazzo di città degli elfi, si accorgerà di essersi dimenticata Eragon e tutti gli altri nella cazzo di città dei nani. Quindi tornerà indietro per poi ritornare di nuovo nella cazzo di città degli elfi.
  • Orik e Rothgar diventeranno due unità distinte, ben diverse dal nano dai capelli e dalla barba rossa che nel primo film si limita a dare un’occhiata truce al drago blu e al pirla che gli stava vicino.
  • Gli Urgali si faranno crescere le corna a forza di lasciare le mogli da sole a casa con l’idraulico.
  • Angela, dopo una tinta ai capelli e quattro mesi passati a San Patrignano per la disintossicazione, andrà pure lei nella cazzo di città dei nani, per fare non si sa cosa.
  • Durza resuscita, colpisce Eragon alla schiena e poi muore, strozzandosi con un filo d’erba.
  • Arya, una volta tornata nella cazzo di città dei nani, per buona misura distrugge lo Zaffiro Stellato. Così, non aveva un cazzo da fare.
  • Si scoprirà che i Ra’zac del libro non sono quelli del film, bensì i loro lontani cugini di secondo grado. Quelli della pellicola biascicavano, sputacchiavano e sibilavano perché avevano ingerito grandi quantità di sterco taurino. Questo giustifica anche le mosche. E l’alito.
  • Eragon si farà una plastica facciale, come prima di lui hanno fatto Silente e l’Oracolo di Matrix fra il secondo ed il terzo film. Meglio cambiare, no?
  • Arya scoprirà che i suoi capelli avrebbero dovuto essere “neri come l’ala di un corvo”. Quindi tutti i corvi di Alagaesia diventeranno rosso sciatto.

[modifica] Curiosità

  • Il film è noto per l'originalità dei suoi dialoghi (Brom: "Io ho visto cose, che voi umani non potete nemmeno immaginare").
  • Tutti i personaggi, nel film, hanno cambiato il loro aspetto fisico. Arya, per esempio, ha deciso di amputarsi le orecchie da elfo e tingersi i capelli di rosso per imitare Durza, ma non c'è riuscita, quindi è uscito un colorino sciapo e fuori moda.
  • Eragon è biondo con occhi blu (?!?!), il che non c'entra una benemerita mazza con la descrizione del libro; Angela sembra una fattona (ecco spiegate le visioni)
  • Saphira è l'unico drago con le piume esistente al mondo. Ed il suo doppiaggio è stato evidentemente organizzato da Tinto Brass ("Eragon, montami").
  • ...forse anche perché nella versione italiana Saphira è doppiata da Ilaria D'Amico.
  • Eragon ha avuto una nomination all'Oscarrafone come peggior film del Sistema Solare, Migliore sniffata di coca dietro le quinte e Migliori scene tagliate.
  • Per l' ennesima volta: "La trama di questo film è interamente inventata, ogni riferimento a Guerre Stellari come Eragon nella parte di Luke, Brom in quella di Obi-Wan, l' Ordine dei Cavalieri dei Draghi in quella dei Jedi, Galbatorix in quella dell'Imperatore, Morzan in quella di Darth Fener, Arya in quella di Leila, Saphira in quella di R2-D2, Oromis in quella di Yoda, i Varden in quella dei ribelli è puramente casuale!!!"



Strumenti personali
wikia